Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

lunedì 10 maggio 2010

Guida ai prestiti: oggi parliamo di Fidejussione

Nell’epoca della crisi economica ricorrere ad un prestito o un finanziamento per l’acquisto di un bene o un servizio sta diventando sempre più frequente, ecco perché è veramente importante “studiare”, tramite una guida ai prestiti, le nozioni di base della finanziaria in modo da arrivare preparati all’eventuale necessità di credito.


E’ risaputo che banche ed istituti di credito per concedere un qualsiasi prestito o finanziamento necessitano di una qualche garanzia in modo da esser sicuri che il richiedente estingua il suo debito.


Per alcune forme di prestito è sufficiente la semplice garanzia tramite busta paga o pensione, altre, invece, richiedono una terza persona che s’impegni ad estinguere il debito qualora il debitore dovesse venir meno…


In questo caso parliamo di Fideiussione.
La Fideiussione esisteva già in epoca romana sotto il nome di fideiussio e si tratta appunto di un contratto attraverso il quale il soggetto chiamato fideiussore si obbliga personalmente nei confronti del creditore all’adempimento del debitore. Questo tipo di contratto viene stipulato direttamente tra creditore e fideiussore senza necessitare del consenso del debitore.


Un debitore può ricorrere per un medesimo debito alla garanzia di più fideiussori i quali sono tutti obbligati ad adempiere all’intero debito a meno che non sia stato pattuito il beneficio della divisione, in questo caso il fideiussore può richiedere al creditore di ridurre l’azione alla parte da lui dovuta.


Nessun commento: