Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

lunedì 8 novembre 2010

Carta BancoPoste Più - l'unica del suo genere

Carta BancoPosta Più perché non si tratta della tradizionale carta di credito . Rappresenta davvero un’ardua impresa dare una precisa collocazione alla carta ideata da Poste Italiane nel panorama delle convenzionali carte di credito. Ma andiamo ad analizzare attentamente le sue principali potenzialità del prodotto che si accinge tra breve ad essere la carta leader non solo di Poste Italiane, ma di tutto il mercato delle carte di credito in circolazione nel nostro Paese.

Carta BancoPosta Più. Come esplicitarla ? Non esiste una soluzione comune: Carta BancoPosta Più rappresenta una carta di credito, ma non è soltanto una carta di credito.

Iniziamo nel dire che Carta Posta Più in quanto carta di credito ha la possibilità di essere impiegata per effettuare acquisti presso uno dei 29.000.000 negozi commerciali nel mondo convenzionati con il circuito MasterdCard.

In sostanza in ognidove. Tutto ciò, perfino, senza costi elevati. Addirittura: nel caso si voglia effettuare l’accredito dello stipendio oppure della pensione e domiciliare quantomeno un’utenza, il canone di 40,99 €. del conto corrente connesso diventa gratuito.

Medesima circostanza si evidenzia anche per la quota annuale di gestione della carta per la quale viene applicato un canone annuo di 30,99 €. che non gravano più sul titolare della carta Banco Posta Più, solo rispettando la condizione di compiere acquisti per non meno di 4.800 €. in una sola annualità.

Si è discusso di acquisti, ma non di come essi possono essere pagati.

In particolare gli acquisti possono essere pagati in relazione ad una doppia linea di fido e dunque due eventualità di pagamento: a saldo il giorno dodici del mese seguente alla spesa (in una sola soluzione senza interessi), o altrimenti a rate, per spese di non meno di 180 €., al costo di 0,50 €.. ogni 100 €. di spesa.

Il Taeg di Carta Banco Poste è dell'11,72%, mentre il TAN è pari allo 0%.

Nessun commento: