Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

lunedì 25 luglio 2011

Il decreto legge in materia di rinegoziazione dei mutui

La rinegoziazione dei mutui non ammette costi aggiuntivi, quindi non esistono commissioni bancarie, imposte sostitutive, mentre le spese notarili sono presenti solo se esplicitamente richieste dalle parti. Invece è possibile ottenere la detraibilità degli interessi, ma solo se il vecchio mutuo lo prevede.
La rinegoziazione dei mutui è semplice e vantaggiosa ma non sempre la sua richiesta viene accettata, in quanto la banca si riserva il diritto di rifiutare laddove non sono presenti particolari requisiti minimi posti a capo del mutuatario.
Inoltre, con il decreto legge del Consiglio dei Ministri del 5 maggio 2011 è possibile avviare la rinegoziazione dei mutui solo entro il 31 dicembre 2012, riguardo all’acquisto di beni immobili a uso abitativo e secondo un importo non superiore a 150.000 euro.
Per maggiori informazioni la sezione dedicata alla rinegoziazione sul sito www.mutui2008.it

Nessun commento: