Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

mercoledì 20 luglio 2011

Un settore in crescita: il bioarredamento

Con l'avanzare delle mode bio per quanto concerne il cibo, la casa in linea di massima lo stile di vita, non è arduo  pensare in maniera ecosostenibile anche agli oggetti di arredo . Vanno molto di moda, infatti,  sedie e tavoli creati con materiali riciclabili, pratici e dal design raffinato .
Quella dell'architettura sostenibile, anche chiamata bioarchitettura, è una tendenza che si sta diffondendo rapidamente non solo perché è in grado di conciliarsi con le esigenze di risparmio energetico e di ottimizzazione nell'uso delle risorse, ma anche perché consente di risparmiare molto per ciò che attiene ai consumi e di vivere in un ambiente molto più salutare.
La nuova sfida del mondo dell'arredamento e delle aziende che sono attive nel campo del design è appunto quella di realizzaredei prodotti ecologici che siano capaci non solo di rispettare l'ambiente ma anche dirispondere alle richieste dei consumatori che chiedono a gran voce ambienti più salutari e meno inquinati. Non a caso quello del bio-eco-sostenibilità nell'arredamento è uno dei settori in maggior crescita  e che offre i più ampi margini di sviluppo per le aziende che si stanno specializzando nella realizzazione di arredi realizzaticon materiali biodegradabili, privi di sostanze nocive e di materiali chimici. Inoltre un design ecologico tende anche a privileggiare materiali riciclabili come la plastica di riso, interamente biodegradabile rispetto alla plastica comune.

Nessun commento: