Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

giovedì 22 settembre 2011

Estate 2011: i dati relativi al turismo napoletano

L'estate si sta quasi per chiudere ed è quindi tempo di tirare le somme sull'andamento dei flussi turistici nelle più famose città d'arte e località d'Italia . Oggi vediamo cosa è accaduto a Napoli, una città che ha tremato per la tenuta del suo comparto turistico in virtù dei disservizi e della brutta pubblicità che la città partenopea si è guadagnato in questi anni non solo in Italia ma anche all'estero. Nonostante le paure pare che il turismo napoletano abbia retto bene ai disservizi e all'emergenza rifiuti sebbene si sia registrato un cambiamento per quanto concerne l'afflusso turistico di questa estate. A confermalo sono le ricerche di recente rese note da Federalberghi che ha registrato un andamento abbastanza in chiaroscuro del turismo partenopeo. La ricercarende noto come la percentuale di camere riservate negli alberghi napoletani la scorsa estate sia aumentata del 63% a luglio e del 56% ad agosto, rispetto agli stessi mesi del 2010. Un dato apparentemente molto incoraggiante che però perde la sua valenza positiva se si prendono in considerazione due aspetti fondamentali. In primo luogo gli incassi registrati dagli alberghi non sono stati così positivi, in secondo luogo l'aumento della presenza dei turisti sembra essere dovuta soprattutto ad offerte speciali e a prezzi ridotti. A mutare è anche il modo di vivere e visitare la città, in quanto in buona parte dei casi i turisti usano la città partenopea come punto di partenza verso la Costiera, le isole o il Cilento. Quest'anno il tempo di pernottamento negli alberghi e nei b&b Napoli è stato poco più di un giorno e mezzo. Calata infine anche la presenza degli italiani mentre è cresciuta di ben il 14% quella degli stranieri.

Nessun commento: