Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

giovedì 22 settembre 2011

Mutui: di nuovo di moda il tasso fisso

La crisi economica e le imprevedibili variazioni dei tassi del mercato ha dato nuovo vigore ai mutui a tasso fisso, ovvero quella tipologia di mutui che fissano un indebitamento a tasso sicuro nel tempo. Il tasso fisso, quindi, appare indicato per tutti coloro che non vogliono rischiare e che, nella stipula di un mutuo, cercano in primo luogo la tranquillità preferendo un contratto di finanziamento immobiliare a rate di importo fisso. La caratteristica fondamentale dei mutui a tasso fisso è pertanto quella di tutelare il mutuatario contro quei rischi legati principalmente alla possibilità che i tassi di mercato possano variare in senso negativo. Ovviamente si può verificare anche l'opposto, ovvero il fatto che in caso di andamento positivo dei tassi sul mercato, i mutui a tasso fisso non subiscono alcun miglioramento in relazione ai prezzi proprio perché sono non legati dai mercati. Tuttavia in un momento di crisi quale quello che stiamo attraversando e dalla forte incertezza finanziaria gli italiani sembrano preferire una sicura tranquillità anziché per una eventuale opportunità di risparmio. Al contrario proprio la crisi economica ha dato nuova vita ai mutui a tasso fisso, avendo fatto scendere in maniera significativa il tasso IRS sino ad una soglia davvero conveniente; un'occasione da cogliere al volo per chi ha un mutuo o ha deciso di stipularne uno. Allo stesso tempo è anche vero che chi si indebita oggi con un mutuo a interesse fisso si trova a dover pagare le prime tre rate del mutuonettamente più elevate rispetto a quelle previste dai mutui a tasso variabile, così come è anche vero che in un lasso di tempo lungo le variazioni in deprezzamento possono bilanciare i periodi di incremento dei tassi stessi

Nessun commento: