Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

martedì 18 ottobre 2011

Finanziamenti a pensionati sempre più numerosi

Una nuova ricerca, recentemente condotta sul settore dei prestiti, ha cercato di tracciare un preciso identikit della tipologia di persone che, con sempre maggiore frequenza ne fanno richiesta nel nostro paese.

Ebbe l’analisi ha rivelato una serie di sorprese a partire dalla categoria di soggetti che con maggior incidenza fanno ricorso ai prestiti.

Se pensavate che i più richiesti fossero i prestiti dipendenti statali o privati, ebbene vi sbagliate visto che i più richiesti sembrano essere i finanziamenti a pensionati.

Secondo l’istituto che ha condotto l’indagine infatti ben il 6,5% delle richieste di prestito personale presentate in Italia arriva proprio dai pensionati. Una percentuale alta che se si traduce in numeri equivale a circa 360.000 italiani in pensione che, nel corso dell’ultimo anno, hanno avuto l’esigenza di ricorrere al credito al consumo.

L’indagine ha inoltre tracciato un profilo preciso dei pensionati che maggiormente richiedono un prestito: si tratta di persone che hanno in media 62 anni, che richiedono un prestito di circa 16mila euro, con un quarto del campione, ben il 26%, che fa richiesta di un prestito per liquidità.

Per quanto concerne invece le aree territoriali nelle quali i prestiti sono maggiormente richiesti, in vetta alla classifica, con un numero di pensionati che fanno richiesta di un prestito nettamente superiore alla media, ci sono la Campania, la Puglia e la Basilicata, seguite da Sardegna e Lombardia.

Nessun commento: