Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

lunedì 24 ottobre 2011

Il Museo dei Vibratori Storici

Che ci crediate o no, i Sexy Toys non sono stati inventati da "Sex and the City." Infatti, i primi Sexy toys risalgono a circa  30.000 anni fa, ci sono prove certe che venivano usati già nell'antica Grecia e dai Romani, basti vedere le rappresentazioni grafiche di alcuni palazzi dell’epoca. Nel museo dei Vibratori Storici di Babeland non ci sono vibratori che risalgono a quell’epoca, ma ci sono molti Sex Toys dei primi del 1900.
Il primo meccanismo vibrante nacque in Gran Bretagna e negli Stati Uniti durante la fine del 19esimo secolo, dove venivano usati per trattare l'isteria (letteralmente, "malattia del grembo"), che era considerato il più comune problema delle donne; Questa creava problemi mentali e il disagi emotivi.
Secondo alcune stime, circa i tre quarti delle donne soffrivano di "isteria", infatti, si sente parlare di questa malattia già dal 4 AC.
Nel  Museo dei Vibratori Storici è possibile sfogliare le immagini di vecchi vibratori e leggere la storia dei Sex Toys.
Il museo non si propone di approfondire il tema in ogni sua forma, ma vuole essere una risorsa per tutti coloro che hanno la curiosità di conoscere e vedere i Sexy Toys dell’epoca, e di conoscere come questi hanno influenzato la società e i comportamenti sessuali nelle varie epoche.
http://www.haremsexshop.eu/

Nessun commento: