Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

domenica 30 ottobre 2011

Un viaggio nella storia del Cilento

Se per le prossime vacanze natalizie siete alla ricerca di una terra mitica e capace di associare alle suggestioni della storia paesaggi da sogno, allora non c’è soluzione migliore di magnifiche vacanze Cilento, scegliendo di alloggiare presso uno delle tante strutture disponibili come agriturismi, residence e hotel Cilento.

Ma cosa ha da offrirci questa magnifica terra?

Il Cilento vanta millenni di storia che sono stati decantati da poeti e scrittori i quali, con le loro opere, misto di leggende e verità, hanno contribuito alla creazione di miti e leggende indimenticabili.

Tra questi uno dei miti più conosciuti è certamente quello di Palinuro, nocchiero di Enea il quale cadde in mare insieme al timone; lo sfortunato nocchiero riuscì a resistere alla furia del mare ma venne assassinato dagli abitanti del luogo ove era riuscito a mettersi in salvo; da allora quel luogo prese il nome di Capo Palinuro.

Altre ricercatori ritengono inoltre che la mitica isola delle sirene, quella cantata da Omero, altro non fosse che l’isola posta di fronte a Punta Licosa, proprio a sud di Castellabate, mentre indimenticabile è anche il mito di Gisone e gli Argonauti che, una volta scappati dalla Colchide, per ringraziare la dea Era decisero di fermarsi presso il suo santuario proprio sulla foce del fiume Sele.

Al di là del mito il Cilento è da considerarsi antichissima, visto che è certo che questi luoghi fossero abitati sin dalla preistoria, lasciando tracce evidenti della presenza di popolazioni sino all’età dei metalli. I primi uomini vissero nelle grotte costiere del Cilento a Camerota e a Capaccio e a Peastum, dove sono stati ritrovati numerosi corredi funebri e resti del neolitico.

Nessun commento: