Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

martedì 13 dicembre 2011

Incertezze e ripresa del turismo congressuale

Il settore del turismo congressuale, sebbene negli ultimi due anni abbia subito un certo rallentamento, soprattutto in città importanti come Roma, Milano e Napoli, sta conoscendo negli ultimi tempi una significativa ripresa. Se si volesse tracciare una storia dell'evoluzione di questo settore, allora si dovrebbe dire che il turismo congressuale si è essenzialmente sviluppato nell'ultimo decennio, dando vita ad un mercato parallelo abbastanza ampio. Esistono oggi, infatti, delle agenzie di viaggio specializzate proprio in questo settore turistico le quali si occupano di organizzare pacchetti ad hoc in occasione di meeting, congressi, fiere e così via. Ed in effetti il turismo congressuale se sfruttato nella giusta maniera è in grado di abbracciare una fetta di mercato ampia, soprattutto nelle grandi città; inutile citare il caso di Milano, visto che è a tutti noto che stiamo parlando del cuore del business italiano, mentre molto più emblematico è il caso del capoluogo campano, dove se il settore del turismo congressuale fosse meglio sviluppato, potrebbe portare alla città numerosi vantaggi in termini economici e occupazionali. Si dovrebbe quindi maggiormente incentivare la costruzione di strutture adeguate, come una sala congressi Napoli, e congiungere all'organizzazione strutturale anche una maggior promozione pubblicitaria in modo da permettere anche a città più delocalizzate come Napoli, di ritagliarsi una fetta di mercato importante a livello nazionale ed internazionale. E sembra che qualcosa in questo senso si stia facendo, visto che il Fas ha deciso di stanziare l'85% dei fondi disponibili proprio per il rilancio di questo mercato nel capoluogo campano.

Nessun commento: