Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

venerdì 30 settembre 2011

Sappada e il Comelico, le Dolomiti autentiche

Sappada e le valli del Comelico sono il cuore delle Dolomiti bellunesi. Meno note delle sorelle Cortina e Auronzo, vantano nondimeno un patrimonio naturalistico, architettonico e di tradizioni di tutto rispetto. Sappada è la culla della cultura e della tradizione ladina: a 1.300 m di altitudine, al centro di una valle dalla lunga storia, ha conosciuto uno sviluppo turistico che non ha snaturato l'ambiente esistente. Animata d'estate e d'inverno, con il suo famoso carnevale dalle spaventose maschere medievali e dai riti antichi, è un importante centro di artigianato del legno e un polo sciistico olimpico sia per il fondo che per lo sci alpino. I tanti appartamenti a Sappada in offerta rispettano lo stile locale e si trovano tutti vicini alle piste e al parco giochi sulla neve Nevelandia.

Consorzio Comelico Sappada Dolomiti

Le valli del Comelico, dalla val Pusteria alle valli Visdende e Pàdola, convergono a Santo Stefano di Cadore: zona ricca di fascino naturale in cui si trovano ancora piccoli paesi e antichi sapori di pasta e liquori fatti in casa, salumi affumicati e selvaggina. Le vivide montagne sono un invito agli escursionisti a camminare ed immergersi tra malghe e tabià (fienili), ancora oggi in uso per far nascere formaggi e salumi dai sapori decisi. Per saperne di più su questi luoghi, potete visitate il sito del Consorzio di promozione turistica Comelico Sappada Dolomiti.


Consorzio Comelico Sappada Dolomiti


Borgata Bach, 9

32047 Sappada (BL)

Tel. +39 0435 428343

info@sappadadolomiti.com

www.sappadadolomiti.com

Gioca ai Chivas freeroll su Sisal Poker e conquista un posto da giocatore per il ‘The Chivas Poker Night’

Da lunedì 3 Ottobre se giochi ai Chivas freeroll su alcune tra le più importanti poker rooms italiane, potrai vincere un posto da giocatore al tavolo finale del torneo 'The Chivas Poker Night' in diretta su PokerItalia24. Chivas Regal, marca di Scotch whisky, in collaborazione con PokerItalia24, il canale televisivo del poker sportivo, e in collaborazione con le principali piattaforme di poker online, offre a tutti gli appassionati di poker la possibilità di qualificarsi per il The Chivas poker Night, main event di poker live.

La possibilità di partecipare al Concorso Chivas è semplice: per conquistare l’evento televisivo di Nova Gorica, in Slovenia, bisognerà vincere i tornei freeroll in programma sulle principali piattaforme di poker online.

Su Sisal Poker il torneo di poker Chivas Regal inizierà con i poker freeroll, dal 3 ottobre al 25 ottobre, seguendo un calendario prestabilito.

I freeroll di step 1 sono pianificati in 4 date differenti e tutti aperti ai giocatori Sisal di livello 1 (Amatore); i 50 qualificati di ogni singolo freeroll (per un totale di 200 giocatori) passa allo step 2. Allo step 2 possono partecipare di diritto i 200 player vincenti del primo round, più i giocatori Sisal dei livelli Esperto, Professionista e Maestro; i primi 100 qualificati dello step 2 partecipano al Chivas Freeroll Final. Il Chivas freeroll finale è un tavolo da veri giocatori: aperto ai 100 qualificati provenienti dallo step2 e a tutti i player Sisal di livello Campione, Leggenda, Mito. Il premio in palio per il primo classificato del Freeroll Finale? Un posto al tavolo verde per il "The Chivas Poker Night", in programma il 1° dicembre al Casinò Perla di Nova Gorica.

Chiusa a Milano la settimana della Moda

Si è appena conclusa a Milano la settimana della moda, che  dopo New York ha visto sfilare sulle passerelle , le proposte donna per la primavera estate 2012 dei marchi grandi e piccoli, con eventi collaterali e anteprime.

Come al solito il cartellone è stato molto ricco, e il requello delle garndi occasioni, con  le ormai onnipresenti redazioni dei blog moda.Si è cominciato con Simonetta Ravizza mercoledì 21 settembre e si chiuso con le proposte di un gruppo di giovani designer e brand emergenti.
Ma ovviamente sono state le sfilate dei grandi marchi a catalizzare l'attenzione dei buyer e degli addetti ai lavori.Occhi puntati quindi su Gucci, Prada , Dolce&Gabbana , Armani e Versace.

Eventi , mostre e party hanno caratterizzato la settimana della moda Milanese .
Da segnalare la riapertura della boutique Gucci in via Montenapoleone, in una veste rinnovata in occasione del novantesimo anniversario di nascita del marchio, e i cento anni di Trussardi, festeggiati con una festa a inviti in Piazza Castello, davanti al Castello Sforzesco. Anche Blumarine non è stata da meno, festeggiando l'apertura di una nuova boutique in Via della Spiga, la via del lusso Milanese.

Location nuove e suggestive hanno fatto da palcoscenico alle sfilate, nel tentativo di dare una ventata di novità al settore che vive una fase di stanca.Quest'anno, oltre a Trussardi che ha sfilato a Piazza Castello e Roberto Cavalli all'Arco della Pace, molte sfilate si sono tenute in una struttura accanto al Duomo.Una scelta , quella del Duomo , che ha voluto sintetizzare il concetto di Moda vicino alla gente , ma che poi ha visto la partecipazione alle sfilate dei soliti noti.

giovedì 29 settembre 2011

Comparazione prezzi o recensioni ?

La possibilitá di comparare piú prezzi e di leggere le recensioni sono senza dubbio state alla base della rivoluzione nel mondo del turismo e alla base del successo nelle prenotazioni dei voli aerei  e degli hotel sul web. Ma se i primi non risentono particolarmente della valutazione espresse dagli utenti , le recensioni dei viaggiatori riguardo hotel e alberghi hanno segnato in passato un elemento importante a volte decisivo, nella prenotazione.

Sembrerebbe, e il condizionale è d'obbligo che la tendenza a porre in secondo piano le recensioni degli utenti sia un fatto ormai consolidato.Scandali di false recensioni ed un uso forse troppo spinto, ha come era ovvio reso i viaggiatori più attenti agli elementi oggettivi dell'offerta , il prezzo e i servizi  dichiarati dalla struttura alberghiera , piuttosto che quelli soggettivi , le recensioni per l'appunto che talvolta vengono inficiati da valutazioni del caso se non addirittura create ad arte.Sono questi alcuni degli elementi che sono emersi da un sondaggio fatto dal motore di ricerca Trivago .

Il 37% degli interpellati ritiene che la possibilitá di comparare piú offerte sia il fattore predominante, elemento che differenzia maggiormente il fenomeno delle prenotazioni on line da quello delle agenzie di viaggi tradizionali, mentre solo per il 19% è sentita la necessità  di leggere le recensioni di chi già ci é stato.
Ovviamente i distinguo sono d'obbligo, infatti se per gli utenti greci l'importanza della comparazione è predominante per il 44% per il Regno Unito è del 37% e per la Germania e l'Italia scende al 33%. Leggere le recensioni di chi ha giá soggiornato in un hotel é, invece, decisamente sentito dagli italiani (29%
Fonte :Trivago.it

Quale materasso scegliere? Il consiglio dell'osteopata

Quando vedo le persone acquistare il primo materasso che capita, magari in uno dei grandi magazzini low cost, mi chiedo se sono consapevoli di quanto sia importante la scelta del materasso per una migliore qualità del riposo e quindi della vita quotidiana.
Scegliere un materasso a molle o un materasso in lana è quanto di peggiore possa fare una persona.
Sono veri e propri incubatori di acari, ma non solo.
Dopo solo pochi hanni il materasso cede, creando avallamenti o cedendo lateralmente, di fatto causando dolori muscolari e dolori alla schiena.
Basterebbe pensare che, un terzo della vita dell'uomo è passata a letto, per desistere dall'acquistare uno materasso ad occhi chiusi.
Ma quale è il materasso migliore per un buon riposo?
La scelta cade su un materasso ortopedico, particolarmente importante se deve essere posizionato sul letto di un adolescente.

Filippino Lippi e Sandro Botticelli nella Firenze del 400

Il 5 Ottobre, a Roma alle Scuderie del Quirinale, apre i battenti la Mostra "Filippino Lippi e Sandro Botticelli nella Firenze del ’400".
In mostra affreschi, dipinti e disegni che rappresentano l’evoluzione artistica di Filippino Lippi e del maestro Sandro Botticelli per rivivere le emozioni di un periodo storico ricco di genialità artistica.
Filippino Lippi pittore toscano del ’400, cresce e si forma nella bottega di Botticelli come artista eclettico e versatile con commissioni a Firenze, Lucca, Bologna, Pavia e Genova. E' presente a Roma con gli affreschi nella cappellina funebre del cardinal Carafa nella chiesa di Santa Maria sopra Minerva.
Le opere presenti in Mostra alle Scuderie del Quirinale, derivano dai più importanti Musei italiani e collezioni private.

Clicca qui per maggiori informazioni

Magneti Marelli vi aspetta al Rally Legend 2011


Per il secondo anno consecutivo Magneti Marelli After Market Parts and Services sarà presente in veste di main sponsor al Rally Legend, la cui nona edizione si terrà come di consueto nella Repubblica di San Marino, dal 6 al 9 ottobre 2011.

A portare spettacolo e passione in pista ci penserà il collaudato team composto dal vincitore del trofeo Rally Asfalto 2010, Luca Pedersoli e dall’Amministratore Delegato di Magneti Marelli AMPS, l’Ing. Dino Maggioni.

Un anno fa, solo la sfortuna ha privato l’equipaggio di un meritato podio finale e quindi, anche nel 2011 ritenteremo l’attacco alla vittoria, ripresentandoci con la stessa vettura, la Peugeot 206 WRC telaio 4/99, la più vecchia auto da corsa di questo tipo ancora esistente al mondo, vincitrice del Tour de Corse del 1999.

La presenza di Magneti Marelli non si esaurisce qui. Infatti, il pubblico potrà seguire su un megaschermo lo svolgimento della gara: prove speciali, tempi e interviste con i campioni e gli ospiti che interverranno alla manifestazione.

All’interno dello stand verrà proposta tutta l’offerta di Magneti Marelli Elaborazioni 1919: assetti e molle ribassate, cerchi dal design esclusivo, centraline Racing controllo motore ed anche alcuni prodotti in anteprima assoluta, quali i nuovi scarichi per la 500 Abarth e la nuova gamma di moduli aggiuntivi per motori Turbo Diesel, oltre alla ormai ben nota linea di abbigliamento fashion “Magneti Marelli Elaborazioni 1919”, disponibile anche per l’acquisto da parte del grande pubblico.

Presenti anche i prodotti dell’area telematica di Magneti Marelli AMPS: fra gli altri, il localizzatore satellitare di autovelox Coyote e la gamma di vivavoce per auto Novero.

Non può mancare ovviamente la presenza di un grande amico di Magneti Marelli: Miki Biasion che sarà presente per delle sessioni di autografi ma, soprattutto, sarà il pilota di una prova speciale, durante la quale cinque fortunati ospiti dello stand Magneti Marelli potranno provare il brivido della pista seduti accanto ad un fuoriclasse del volante in veste di navigatori.

Ma non è tutto. Per suggellare la passione rallystica di Magneti Marelli AMPS e dei suoi clienti, scenderà in gara una Lancia Delta Evoluzione condotta da Floriano Bulgarini, titolare del servizio Checkstar Bulgarini Auto di Garlasco (PV).

Magneti Marelli vi aspetta al Rally Legend 2011!

Magneti Marelli Checkstar è presente sui più importanti social network: Facebook, Twitter, Flickr e Youtube per restare sempre in contatto con gli automobilisti.

http://www.facebook.com/MagnetiMarelliCheckstar
http://twitter.com/#!/MMCheckstar
http://www.youtube.com/MMcheckstar
http://www.flickr.com/photos/magnetimarelli/sets/

Hotel Bristol Palace: nuovo sito web per l'elegante albergo di Genova

L'Hotel Bristol Palace, storico albergo 4 stelle nel centro storico di Genova, rinnova la propria veste sul web con un nuovo progetto realizzato da MM ONE Group: grafica e logiche avanzate per un sito dinamico che valorizza le qualità di eleganza, accoglienza e professionalità, da sempre prerogative di un hotel di lusso situato in posizione favorevole rispetto alle principali attrazioni della città (Palazzo Ducale, teatro Carlo Felice, Acquario di Genova).

Hotel Bristol Palace Genova

Il nuovo sito non rappresenta solo una semplice vetrina online, bensì uno strumento di comunicazione efficace e potente per presentare i servizi della struttura e allo stesso tempo rafforzarne l'immagine. Tutto ciò è stato reso possibile grazie all'implementazione della piattaforma tecnologica CMS ONE, il Content Management System per una pratica gestione dei contenuti, in particolare il modulo News per aggiornare la clientela sulle novità e le proposte relative alla struttura e alla città.

Il lancio del nuovo sito è stato accompagnato da una campagna di web marketing, attraverso la pubblicazione di annunci AdWords e strategie SEO, in modo da incrementare la visibilità online della struttura e migliorare il posizionamento del sito sui motori di ricerca.

Hotel Bristol Palace

Via XX Settembre, 35

16121 Genova - Italy

Tel. +39 010 592541

Fax. +39 010 561756

info@hotelbristolpalace.it

www.hotelbristolpalace.it


A cura dell'Ufficio Stampa di MM ONE Group


A cura dell'Ufficio Stampa di MM ONE Group

L'unione europea interviene nel tentativo di gestire il trading ad alta frequenza

Con il termine trading ad alta frequenza si intendono delle procedure di negoziazione dei titoli supportate da sofisticati algoritmi e tali da poter gestire un numero altissimo di transazioni. Tutto questo in realtà è soltanto sulla carta perché si è visto che la mano che il numero delle transazioni cresce nell'unità di tempo la possibilità del sistema di generare errori, ordini duplicati o incompleti aumenta esponenzialmente mettendo a repentaglio seriamente le condizioni minime per poter operare senza correre il rischio di essere pesantemente danneggiati dagli errori del sistema.

Secondo la nuova normativa le società che consentono di fare trading online ad alta frequenza devono fare parte di una specifica categoria nella quale si può accedere se si in grado di dimostrare la massima trasparenza dell'attività di trading, la capacità tecnologica per gestire simili volumi di traffico unitamente a una piattaforma robusta, adeguata in grado di essere potenziata in tempo reale onde rispondere tempestivamente all'incremento del traffico. Contestualmente occorre che i prodotti commercializzati dalla società di trading, siano corredati di tutte le informazioni necessarie per la massima comprensione dei prodotti stessi parte dei clienti. Inoltre chi accedere al trading ad alta frequenza non potrà cedere a una serie di prodotti correlati quali la possibilità di avere linee di credito atte a sopportare le transazioni. In sintesi l'utente che fa trading ad alta frequenza dovrà disporre del capitale necessario senza poter usufruire di prestiti.

A ben vedere questa regola è comprensibile che intende colpire la speculazione allo stato puro fatta con capitali virtuali e guadagni reali generati dalle plusvalenze per l'acquisto dei titoli e la vendita quasi immediata. L'infrazione di queste regole comporta provvedimenti assai severi possono andare da multe molto salate fino alla chiusura della società di trading. Le multe comminate dovranno essere sempre superiori ai benefici derivanti dalle violazioni delle disposizioni in materia.

mercoledì 28 settembre 2011

Dagli Outlet Village ai Luxury Mall, la parola d'ordine è risparmio !

E' ormai un fiorire in ogni angolo del bel paese dei cosiddetti Outlet Village, grandi parchi commerciali dove al loro interno sono ospitati decine e decine di negozi che vendono prodotti più o meno griffati  nella formula ormai consolidata dell'Outlet Retail.Veri o presunti , gli spacci aziendali e gli Outlet sono di gran moda,e sempre più frequentati.Sarà la crisi economica che non risparmia più nessuno, sarà la noia e l'uniformità dei centi commerciali tradizionali , gli Outlet Village , almeno nel week end , sembrano non sentire la crisi.

Come spesso accade nei settori in espansione, la diversificazione è d'obbligo, rischio il sovraffollamento, così sono nati i Luxury Mall, strutture che si rifanno all'Outlet Village ma di dimensioni decisamente più contenuti e sopratutto dove l'aspetto della Griffes di Lusso è il plus della struttura.

E' del prossimo 1 ottobre l'inaugurazione del nuovo Firmone a portata di tutti  o quasi..Dove ? a Soratte nei pressi di Roma . In realtà non è proprio una novità,  ma piuttosto una riconversione visto il mancato successo del medesimo Outlet village aperto qualche anno fà.Sta di fatto che il 1 ottobre si daranno appuntamento molte griffes del lusso come  Versace, Versace Jeans Couture, Versus, Renè Caovilla, Moschino, Just Cavalli, Class Cavalli, See by Chloè, Valentino, Calvin Klein Collection, Byblos, Roccobarocco, Rb Roccobarocco, Italian Indipendent, Ermanno by Ermanno Scervino, Moschino Love, John Galliano. esposti in raffinati corner, negli oltre 800 metri quadrati del villaggio a nord di Roma.

Anche nel caso del Luxury Mall non si tratatta certamente di una prima assoluta , visto che ad Incisa Val d'Arno esiste da anni una struttura simile , con marchi prestigiosi come Gucci , Hogan e Fendi , ma pur sempre di una novità.

E gli spacci aziendali se ne vanno nel dimenticatoio?. Assolutamente no, tutt'altro , basta provare ad andare nell' Outlet Hogan  a casette d'ete  in provincia di Ascoli Piceno, sede storica delle griffes del Gruppo Tod's per rendersi conto, che per certi marchi , l'appell di acquistare nello spaccio non è cambiato per nulla.

Merita un discorso a parte il caso più unico che raro del Gruppo Max Mara che da oltre un decennio , ha sviluppato con Diffusione Tessile , una sorta di spaccio aziendale diffuso.Tanti punti vendita di grandi dimensioni , distribuiti su tutto il territorio nazionale, nella formula  di vendita del prodotto smarchiato, venduto ad un prezzo molto competitivo.In pratica tute le collezioni delle passate stagioni , prodotte e distribuite dal gruppo Max Mara, vengono private dei cartellini e dei tipici elementi che contraddistinguono il marchio e la firma e posti in vendita, in questi grandi magazzini, con insegna Diffusione Tessile ad un prezzo stracciato.

La festa del volontario a Cervia




Chi vuole approfittare del caldo che ancora continua a interessare l'Italia, e nello specifico la Romagna, può prenotare un last minute Milano Marittima. Da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre, infatti, la torre San Michele a Cervia ospiterà la Festa del volontario. Alle 9 ai Magazzini del sale si terrà il convegno “Il volontario chiama la società cervese”. Sabato 1° ottobre, dalle 10 alle 22 sarà allestita l'esposizione delle associazioni di volontariato, con la partecipazione delle forze dell'ordine. Per i più piccoli laboratori artistici e per tutti musica live con gruppi locali.

Da mezzogiorno alle due e mezza aprirà lo stand gastronomico così come per la cena, dalle 18,30 alle 21. Alle 19,30 al Cinema Sarti si terrà l'incontro musicale Giovani e Volontariato. Si riparte la mattina successiva con “Lancia la solidarietà”, giochi organizzati dai Giovani volontari cervesi. Si esibiranno gli alunni della scuola di Voga dell'anonima associazione di Cervia; nel pomeriggio si terrà Pompieropoli, organizzato dai vigili del fuoco di Ravenna.

Pratical Gifts, Dream Gifts: il regalo giusto per il testimone degli sposi!

Spoeventi ha stillato per voi una lista di regali che potreste fare ai vostri testimoni di nozze.
Ha suddiviso i testimoni in concreti e sognatori ed elencato due categorie di regali:
Pratical Gifts Dream Gifts
leggi l'articolo e scopri la lista!

L’Unità parla di Rupe Mutevole e del suo autore Ban’ya Natsuishi Il papa che vola


Vogliamo ringraziare Lello Voce riportando le sue parole per l’accurato articolo su Ban’ya Natsuishi e sulla sua raccolta di haiku “Il papa che vola”, edito nel 2011 dalla casa editrice Rupe Mutevole Edizioni nella collana editoriale “Margini liberi”.

Scrive Lello Voce:

Haroldo De Campos, grande poeta brasiliano, studioso della tradizione medievale romanza, diceva spesso che l'unico modo di rispettare davvero la Tradizione era rinnovarla, rimetterla in gioco, farle vivere nuove avventure, perché il solo modo per riaffermare l'importanza di una regola è violarla, per mutarne il significato, senza perderne il senso.

Non credo di osare troppo affermando che Haroldo avrebbe sicuramente apprezzato gli haiku di Ban'ya Natsuishi, proprio perché l'autore giapponese, che di haiku è studioso ed esperto prestigioso, sottopone la celeberrima «maniera» nipponica ad una torsione spietata, la ricolloca nel presente, ne fa strumento tagliente di analisi di un'attualità che, per parte sua, sembra fatta apposta per negare le radici stesse dell'haiku.

Già nella prima raccolta tradotta in italiano, Pellegrinaggio terrestre (Albalibri, 2007), Ban'ya usava l'haiku come grimaldello per aprire varchi nella geografia culturale ed esistenziale di paesi e culture vicine e lontane, da Roma e Genova, a New York, all'India, con stile capace di accendersi di frustate polemiche e visioni sinistramente profetiche, come ad esempio: Al di là dell'America / ancora America /fulmini nella notte, o ancora, su Roma, Merli litigiosi / queste mura / da duemila anni.

L'ironia sprezzante, o la capacità di cogliere la piega nascosta in cui è celata la chiave di comprensione di questo, o quell'istante, costruiscono un racconto di viaggio, in cui ogni haiku si trasforma nel fotogramma di una pellicola quasi à la Godard. A ciò, negli ultimi anni, si è aggiunta un'intensa riflessione sui rapporti uomo-natura che è approdata a posizioni affatto singolari: la natura, tema tradizionale dell'haiku, diviene in lui «matrigna», con accenti che all'orecchio italiano suonano schiettamente leopardiani, come quando afferma, nel recentissimo Stupidità e poesia, pubblicato all'indomani della catastrofe di Fukushima:

«Le immagini che ho visto dello tsunami confermano, senza alcun dubbio, che la natura è di vastità incommensurabile rispetto all'uomo. Per l'Universo l'uomo non è altro che una formica. Inutile sottolineare quindi che il nostro amore per la natura è estremamente irrazionale. È un ridicolo, o assurdo amore senza alcuna reciprocità, sarebbe utile, dunque «ripensare le mediocri e superficiali idee circa la natura che hanno proliferato nell'haiku per secoli».

COME BAND DESSINÉE In questo suo ultimo Il Papa che vola: 44 haiku (pp. 54, euro 5, Rupe Mutevole) il processo si radicalizza ancor più, il ritorno anaforico del medesimo protagonista (questo affatto metafisico e totalmente «concreto» Papa volante, in cui non è difficile cogliere la stilizzazione di Giovanni Paolo II) fa sì che i singoli frame poetici, pur dotati di una loro evidente autonomia, costituiscano un racconto, a maglie larghe, certo, ma pur dotato di una sua trama evidente, solida e - visto che si tratta di haiku - del tutto nuova e spiazzante.

Il risultato è un vero e proprio gioiello dell'haiku contemporaneo giapponese, basti qui citare qualcuna delle numerose tessere che costituiscono questo surreale quasi-poemetto e che lo fanno assomigliare a una sarcastica band dessinée. Ad iniziare dal paradosso che mette in volo il protagonista: Da una cascata celeste /il Papa cadendo /prende il volo, sino agli spietati: O Papa che voli /sono pulci che saltano / quei focolai di guerra?, o: Impigliato /tra lettere arabe /il Papa che vola, e ancora: Il Papa che vola /mai incontra/ il Cristo che vola.

L'haiku, come siamo abituati a leggerlo, non esiste più, sfigurato da un'enorme forza creativa che lo riplasma. E rendere irriconoscibile una tradizione perché il presente possa tornare a riconoscersi in essa è indiscutibilmente segno della vera poesia.

21 settembre 2011

Pubblicato nell'edizione Nazionale (pagina 39) nella sezione "Culture"

Fonte internet:

http://cerca.unita.it/ARCHIVE/xml/2305000/2302648.xml?key=un+papa+volante&first=1&orderby=1

Lascio link utili per visitare il sito della casa editrice e per ordinare il libro.

http://www.rupemutevoleedizioni.com/

http://www.reteimprese.it/rupemutevoleedizioni

http://www.facebook.com/pages/Ufficio-Stampa-Rupe-Mutevole/126491397396993

Alessia Mocci

Responsabile Ufficio Stampa Rupe Mutevole Edizioni

Scatole per il vino, portabottiglie e confezioni per il vino: ecco le novità di settembre di Sirene b2b

Settembre: mese della vendemmia, mese dove la natura si tinge di tinte calde e dove nascono i migliori profumi e aromi del vino.
Anche il b2b di Sirene non è da meno e, per festeggiare il mese del vino, lancia tutta una nuova linea di scatole portabottiglie dedicate agli operatori di settore: enoteche, ristoranti, gastronomie e grande distribuzione.
È possibile scegliere tra una vasta gamma di prodotti: confezioni per il vino eleganti e raffinate con decori dorati e argentati, cesti in materiale grezzo per abbinare bottiglie a prodotti tipici, scatole per il vino fatte a bauletto o couvette.
Ogni confezione è caratterizzata da un dettaglio, qualcosa che la differenzia dalle scatole più comuni: qualità nelle rifiniture, decorazioni particolari, colori che richiamano la natura in tutte le sue forme.
E, per chi sta già pensando al Natale, nell’e-shop è presente tutta una linea di prodotti dedicati alla festa più attesa dell’anno: sacchetti, carte regalo, shopper e molto altro ancora.
Ricordiamo che per poter acquistare sul b2b di Sirene e visualizzare i relativi prezzi è obbligatoria la registrazione. Per maggiori informazioni: http://b2b.sirenesrl.com/.

I portaconfetti e i nastri personalizzati di Sirene sbarcano al 10° VEBO

Ecco un altro appuntamento da non perdere con il nastrificio Sirene: dal 07 al 10 ottobre 2011 apre i battenti la decima edizione di VEBO, il salone dedicato alla bomboniera e del regalo.
Nella location della Fiera d’Oltremare di Napoli saranno presenti tantissimi espositori provenienti da tutta Italia con i loro articoli più nuovi e originali. I settori merceologici? Eccoli: bomboniera, complementi d’arredo, oggettistica, decorazione d’interni, argenteria, porcellane, ceramica, tessile, candele, regalo, vetro artistico di Murano, fiori e piante artificiali, addobbi per il Natale.

Oltre agli espositori, è possibile partecipare ad eventi particolari: corsi di confezione e vetrinistica, spettacoli itineranti, conferenze e seminari.

Potrete trovare Sirene al padiglione 3, stand 321 con il meglio dei suoi articoli: nastri tessuti, portaconfetti, nastri personalizzati e prodotti per la decorazione.
L’evento, che è riservato agli operatori del settore, è ad ingresso gratuito, previa registrazione online per evitare lunghe code di attesa.

24HAbarth: un'assistenza stradale a 360 gradi

Può succedere di rimanere in panne: una ruota bucata, problemi al motore possono causare numerosi fastidi e ritardi sui nostri impegni.

Per questo Abarth, marchio a tutti noto nel settore automobilistico, ha creato 24Habarth, il servizio di assistenza stradale attivo tutto l’anno, 24 ore su 24, per fornirti aiuto e assistenza dovunque e in qualsiasi momento tu ne abbia bisogno.

Con una semplice telefonata al numero verde Abarth, 00800 2227 8400 valido in tutta Europa, potrai godere di un’assistenza rapida ed efficiente che potrà, se necessario, intervenire già sul posto con la sua officina mobile, oppure se il problema fosse più grave, trainarti in officina, fornendoti un’auto sostitutiva Abarth.
Con 24HAbarth avrai la sicurezza di viaggiare tranquillo perché saprai di poter usufruire del servizio migliore, ovunque lo richiederai.
Inoltre, grazie al servizio informazioni di Abarth potrai avere tutte le informazioni sui servizi offerti e se vorrai potrai chiedere anche informazioni sui modelli Abarth, prenotando una vera prova su strada del veicolo che ti interessa. La serietà e la professionalità Abarth è sempre al tuo servizio.

martedì 27 settembre 2011

I 40 anni delle Grotte di Frasassi

Le Grotte di Frasassi  sono da  40 anni un simbolo che è riuscito a  portare alla ribalta internazionale , le  Marche non solo con le sue bellezze naturali ma anche con le tante eccellenze nei settori più disparati. Dall'Enogastronomia , al turismo sulla costa, i  motivi per visitare le Marche sono molteplici, ma  le Grotte di Frasassi restano uno dei più importanti , e lo sanno bene le migliaia di turisti che vengono e spesso tornano a visitare questo starordinario mondo sotteraneo.

Merito di tutto questo non solo della natura che ha creato un così incredibile tripudio di forme, colori, silenzi e suoni, ma anche delle numerose iniziative avviate dalla Regione e dal Consorzio Frasassi per diversificare e destagionalizzare l’offerta. Le Grotte sono un mosaico di suggestioni, in un contesto tra i più affascinanti delle Marche e che ha ulteriori valori aggiunti: tra gli altri, l’enogastronomia e l’armonia con la natura grazie alla cura del corpo con le Terme di Genga.

Da alcuni anni  le Grotte di Frasassi si sono trasformate in scenografia ideale per  concerti vocali e musicali:, come quelli promossi dal Festival Pergolesi Spontini, dal Festival Cantar Lontano senza tralasciare l’ineguagliabile interpretazione di Glauco Mauri dell’Infinito di Giacomo Leopardi recitato all’interno delle Grotte, o come momento promozionale di eccellenze del territorio come il Verdicchio con la manifestazione " Fresco di Grotta".

Tutte Iniziative che come sostiene il presidente Spacca "la Regione sostiene con sempre maggiore convinzione, certa dell’importante valore in termini economici e di immagine che le Grotte rivestono, soprattutto per l’entroterra. Non a caso le immagini delle Grotte sono inserite a pieno titolo nello spot Marche. Le scoprirai all’infinito che ha come protagonista Dustin Hoffman e L’Infinito del poeta di Recanati: uno spot vincente che ha catturato, e continua a farlo, turisti italiani e soprattutto stranieri, come dimostrano anche i dati della stagione 2011".

Contro i dolori muscoloscheletrici c'è Voltaren

Con i farmaci di automedicazione della linea Voltaren il sollievo da dolori di natura reumatica o traumatica è immediato.


    Il movimento fisico è importantissimo per tutti noi, qualsiasi sia la nostra età e il nostro tipo di vita. Nei giovani come negli anziani un leggero movimento fisico aiuta a mantenere l’elasticità e la tonicità dei muscoli, evitando che la sedentarietà delle nostre abitudini prenda il sopravvento e ci causi sofferenze a livello muscolo scheletrico.


    Lo stretching, per esempio, ci può aiutare a rinforzare in maniera dolce la nostra muscolatura, migliorando mobilità e flessibilità. A volte questo però può non essere sufficiente e un movimento sbagliato o brusco, un colpo d’aria, una posizione errata possono comunque causare dolorose infiammazioni. Per avere un sollievo immediato possiamo ricorrere ai prodotti farmaceutici di automedicazione messi a punto da Voltaren, come Voltaren Emulgel, di rapido assorbimento, che grazie alla formulazione gel non unge e non macchia; oppure Voltadvance compresse o bustine di polvere da sciogliere in un bicchiere di acqua, indicato in caso di dolori di varia natura come dolori alle articolazioni, mal di schiena, dolori muscolari, mal di testa e di denti, dolori mestruali, e come coadiuvante nella terapia dell’influenza e negli stati febbrili. Ancora, Voltatrauma è un gel indicato in caso di ematomi, contusioni, traumi minori che aiuta a riassorbire l’ematoma e a ridurre il gonfiore, regalandoci una piacevole sensazione di freschezza quando viene applicato sulla parte dolorante.

    Tutti i farmaci Voltaren sono a base di dicoflenac cioè una sostanza antinfiammatoria non steroidea con elevata attività analgesica, antipiretica ed antinfiammatoria. Prima di utilizzare i medicinali Voltaren, ricordatevi comunque di leggere il foglietto illustrativo.

La mostra sulla canzone d'autore a Cervia

È stata inaugurata il 22 settembre e terminerà il 3 ottobre la mostra Tre colori come fiori, la canzone d'autore tra regione e ragioni, allestita nella Sala Rubicone di Cervia. Il titolo è un verso di una canzone sanremese di Tricarico e la mostra intende valorizzare il contributo che la canzone d'autore nostrana ha dato alla costruzione di un fenomeno italiano.

Prendendo a prestito il verso di un brano presentato al Festival di Sanremo 2011 dal cantautore Tricarico, la mostra intende valorizzare il contributo che la canzone d’autore nostrana ha dato e continua a dare alla costruzione di un fenomeno culturale tipicamente italiano, quello della canzone d'autore, pur se con tutte le inevitabili differenze regionali.

La manifestazione parte dalla fine degli anni cinquanta, quando il microsolco soppiantò definitivamente il 78 giri e, grazie anche al completamento dell’elettrificazione della rete iniziò a diffondersi rapidamente con l’avvento di giradischi portatili e maneggevoli, e sottolinea come il fenomeno della canzone d’autore si sviluppò per una serie di fattori concomitanti.

In più, i riflettori si accenderanno anche sulle influenze straniere, sulle scuole e formazioni locali di jazz, la forte tradizione popolare in tutte le aree rurali della penisola ma soprattutto al Sud, la presenza di locali come il Derby di Milano o il Folkstudio di Roma o di movimenti culturali come i Cantacronache di Torino, Ancora, si studierà l'opera di discografici illuminati come Nanni Ricordi, Enzo Micocci ed Ennio Melis che seppero essere lungimiranti sulle potenzialità artistiche e commerciali di artisti sconosciuti. L'ingresso è gratuito e per visitare la mostra e trascorrere qualche giorno di relax al mare niente di meglio che inserire la visita nel programma di una più lunga vacanza a Milano Marittima.

Il Campionato di Surf a Riccione




È cominciato già il 15 settembre ma continuerà fino al 31 ottobre il Monkey Surf Festival, campionato italiano di longboard surfing che si disputa al porto di Riccione, tra le spiagge 93 e 95. Giunto alla settima edizione, è un evento reso vivace dalle gare adrenaliniche così come dall'energia degli atleti, dagli eventi collaterali e dal mondo a tinte vivaci del surf.
Lo sponsor, Rip Curl, è un riferimento per i surfisti di tutto il mondo. L'anno scorso ha vinto Matteo Fabbri, romagnolo, che dovrà difendere il suo titolo dagli agguerriti avversari provenienti da tutta Italia. Sarà emozionante assistehttp://www.blogger.com/img/blank.gifre alle gare e tifare per il proprio surfista preferito.

Inoltre, prenotare a Riccione una camera o un appartamento per trascorrere qualche giorno in vista del campionato riserva una rosa di possibilità per divertirsi; fino al 30 settembre il lungomare di Riccione sarà animato da un mercatino in cui si potranno scovare curiosità di ogni genere, artigianato e tanto altro; dalle 18 alle 24 nella zona che va dal piazzale dell'Ancora a piazzale Kennedy. Non solo bancarelle; anche i bambini troveranno tanto divertimento grazie alle numerose iniziative organizzate da bagnini, campeggi e alberghi.

Polizze RC Auto contraffatte anche in edicola

La cronaca di questa ennesima truffa è scarna e può essere riassunta in poche righe; diversa è la portata e l'inquietudine che il ricorso sempre più massiccio a polizze contraffatte genera negli automobilisti con regolare contratto RC Auto. Il luogo del rinvenimento delle polizze contraffatte e un'edicola di giornali a Somma Vesuviana in provincia di Napoli. Le forze dell'ordine hanno trovato 1200 contrassegni in bianco pronte per essere smerciati. Girare l'assicurazione scaduta o contraffatta può portare conseguenze gravi e pericolose che possono essere perseguite anche penalmente e non solo amministrativamente, in caso di sinistri gravi.

Sistema fiscale e compagnie assicurative con la loro politica non aiutano certamente ad arginare il fenomeno dei falsi contrassegni; anzi. E compagnie assicurative perseguono una corsa forsennata verso continui aumenti dei premi RC Auto. Tali aumenti raggiungono le livelli parossistici se a richiedere un contratto di assicurazione è un giovane oppure neopatentato ma spesso anche un extracomunitario o una donna. Contestualmente molte compagnie assicurative hanno abbandonato a se stesse intere aree del paese ed hanno anche la tendenza a non voler rinnovare il contratto assicurativo al cliente che ha causato un sinistro.

Il fisco ci mette di suo utilizzando la filiera automobilistica e il premio RC Auto nella fattispecie come vacche da mungere allo scopo di compensare i minori trasferimenti agli enti locali. Così sul costo del premi RC Auto grava un'addizionale che può arrivare fino a 15% ad appannaggio delle province. Secondo i piani del governo con alcune eccezioni, le province andranno a sparire ma si può star certi che non sparirà il 15% di addizionale che andrà invece a beneficio di qualcun altro: comuni o regioni. Infine ultimo in ordine di tempo ma non di importanza è l'aumento dell'Iva che da sabato 17 settembre 2000 e 11 è passata dal 20 al 21% per la stragrande maggioranza dei prodotti e dei servizi, premio RC Auto incluso.

Sold out Peugeot 508 RXH Limited Edition

Sono già state vendute tutte le Peugeot 508 RXH Limited Edition, dopo solo qualche giorno dalla messa in vendita.

In soli 3 giorni dalla messa in vendita nel mercato europeo, è già tutto esaurito per i 300 esemplari Peugeot 508 RXH Limited Edition. Questo lussuoso e innovativo modello con tecnologia Hybrid4 è stato presentato in occasione del 64° Salone di Francoforte appena conclusosi ed ha riscosso sin da subito molto interesse e favore da parte degli appassionati.

Tra i diversi modelli presenti nel listino prezzi auto nuove di Peugeot, la 508 RXH Limited Edition è certamente una delle più prestigiose e costose. Uno dei 300 pezzi venduti negli scorsi giorni è stato infatti venduto in Francia ad un costo di ben 48.950 euro.

Uno dei motivi dell'enorme successo per la Peugeot 508 RXH Limited Edition è senza ombra di dubbio l'innovativo motore ibrido a diesel. Altri optional disponibili sono i sedili in alcantara e pelle riscaldabili e regolabili elettricamente, nonchè un climatizzatore quadrizona e un impianto hifi con 10 casse.

Gli smartphone conquistano l'Italia

Google Inc. e un nutrito gruppo di aziende italiane hanno dato vita alla triennale di Milano all'evento Think Mobile. Tra le aziende che spiccava la presenza di istituti bancari e operatori di telefonia mobile. Scopo dell'incontro era quello di pubblicizzare da parte di Google, una serie di servizi pensati per la telefonia mobile di ultima generazione ossia gli smartphone. Fra le tante considerazioni si è osservato come il numero di italiani in possesso di apparecchi cellulari evoluti siano circa 20 milioni. Sulla base di questo dato va ripensato il rapporto tra aziende, fornitori di servizi e utenza finale.
Il legame tra italiani e smartphone è sottolineato dal fatto che gli italiani raramente si separano dal dispositivo in molti casi lo utilizzano contestualmente ad altri media anche sul posto di lavoro compatibilmente alle regole aziendali. Pur possedendo un computer e una connessione Internet la metà dei possessori di smartphone predilige quest'ultimo per navigare su Internet e reperire informazioni. Gli italiani sono anche grandi utilizzatori di applicazioni mobili (apps) ; media per ogni smartphone ne vengono scaricate circa una ventina e gli italiani non si fanno scrupolo di pagare le applicazioni di loro interesse che non rientrano nella lista di quelle gratuite.

Anche se nel settore acquisti on-line i numeri vanno un po' assottigliandosi rimangono tuttavia interessanti. Infatti circa un quarto dei possessori di smartphone, consulta con regolarità il proprio conto corrente online che vi è anche chi pratica il trading on-line grazie ad appositi dispositivi mobili progettati per il trading on-line. Questa percentuale sono abbastanza vicine a quelle di alcuni paesi tra i maggiormente informatizzati come gli Usa dove la percentuale sfiora il 30 e la Germania che assieme alla Gran Bretagna e al 28%. Secondo Google questi dati risultano essere particolarmente incoraggianti nella indirizzare l'economia italiana verso sistema mobile anche come risposta ed alternativa alla crisi di settori economici tradizionali.

53° RALLY SANREMO - Luca Pedersoli e la Citroën C4 WRC - Magneti Marelli Checkstar trionfano al Sanremo


Una gara corsa all'insegna della tattica e dell'ingegno consentono all'equipaggio Pedersoli - Romano, a bordo della Citroën C4 WRC - Magneti Marelli Checkstar, di scrivere il proprio nome nell'albo d'oro della gara più blasonata della nostra penisola. Una vittoria costruita chilometro dopo chilometro, che consente al duo bresciano di consolidare la loro posizione di leader del Trofeo Rally Asfalto 2011.
La gara di Luca e Matteo si è costruita su due passi di gara diversi ma allo stesso modo efficaci. La scelta di affrontare le tre speciali del venerdì con calma, sicurezza e tenendo a bada la foga agonistica, ha sicuramente pagato. Passate indenni tre prove molto insidiose Luca e Matteo hanno impostato la giornata del sabato all'attacco, dando il 110%. Un passo di gara che non ne ha avuto rivali e che, ancora una volta, dimostra l'enorme feeling raggiunto con la vettura.

"Una gara molto bella e avvincente. Sanremo è per noi rallysti un luogo "sacro" e vincere qua ha un sapore unico! Oltretutto una vittoria che ci porta a consolidare la nostra posizione di leader del Trofeo e ci da una dose di fiducia e positività per la prossima finale a Como. Sono molto felice per come è andata la nostra gara perché tutto ha funzionato come volevamo e non abbiamo sbagliato nulla nella preparazione e nella scelta di tattica. Una prima tappa conservativa e nel tentativo di gestire le tre prove molto difficili ci ha premiato. Nella seconda giornata siamo partiti con la vettura preparata alla perfezione e abbiamo potuto spingere al limite. Secondo me abbiamo tenuto un ottimo ritmo e siamo riusciti a fare un’ottima gara. Non posso poi scordare i miei fans, la vera marcia in più per me e Matteo in questo Sanremo, ce n’erano veramente un sacco!! Sarebbe bello poterli nominare tutti, uno ad uno, perché il loro supporto rende ogni gara e ogni vittoria unica e speciale!"
Ricordiamo inoltre che il Sanremo di Luca e Matteo ha anche un aspetto che va oltre al gesto puramente sportivo. Nei prossimi giorni SKY SPORT trasmetterà, all’interno del programma “ICARUS – Alla ricerca del limite”, uno speciale su Luca al Rally di Sanremo.
L'appuntamento con il Pede e Matteo è sul sito ufficiale del pilota bresciano, www.pede.it, e sulle pagine di Facebook a lui dedicate.

Classifica 53° Rally di Sanremo Leggenda
1. Luca Pedersoli Citroen C4 WRC 1:27’14”.0
2. Felice Re Citroen C4 WRC +1’03”.2
3. Luigi Fontana Peugeot 206 WRC +6’49.7
4. Roberto Vellani Peugeot 207 S2000 +8’11”.0
5. Rudy Michelini Ford Focus WRC +9’.48”.0

Classifica Trofeo Rally Asfalto dopo il 53° Rally Sanremo

1 Pedersoli Luca Citroen C4 WRC punti 45,0
2 Re Felice Citroen C4 WRC punti 36,0
3. Michelini Rudy Ford Focus WRC punti 26,0
4. Vellani Roberto Peugeot 207 S2000 punti 23,0
5. Fontana Luigi Peugeot 206 WRC punti 18,0
6. Cavallini Tobia Subaru Impreza WRC punti 16,0
7. Fontana Corrado Mini Cooper WRC punti 16,0
8. Di Benedetto Alfonso Peugeot 207 S2000 punti 9,0


Magneti Marelli Checkstar è presente sui più importanti social network: Facebook, Twitter, Flickr e Youtube per restare sempre in contatto con gli automobilisti.


http://www.facebook.com/MagnetiMarelliCheckstar
http://twitter.com/#!/MMCheckstar
http://www.youtube.com/MMcheckstar
http://www.flickr.com/photos/magnetimarelli/sets/

Auto usate Pasquato

Auto usate.

Nel nostro Paese, il periodo estivo sembra il periodo ideale per rivolgersi nel settore delle auto usate.

E’ questo che emerge da uno studio realizzato dall’Aci, sulle auto usate, nel corso del mese di maggio 2011, dove è stato registrato un incremento pari al 2,7%, inerente l'acquisto di auto usate in Italia.

Se si pensa che nella stessa tempistica è emersa una diminuzione del 15% sul fronte delle immatricolazioni di auto nuove, l'incremento diventa ulteriormente importante.

In riferimento al trimestre estivo, quando cioè il potere di acquisto da parte degli italiani tende spesso e volentieri a diminuire ulteriormente, è inutile sottolineare come le previsioni sono destinate a dati ancora maggiori rispetti a quelli di maggio.

Non appartiene all’ACI, invece, uno studio secondo il quale è aumentato in maniera significativa il numero di inserzioni di auto usate, soprattutto quelle promosse per mezzo di internet, ma soprattutto sarebbe leggermente calato il prezzo medio delle auto usate, scendendo di circa l’1,1%.

Il prezzo delle auto usate tende a diminuire in maniera considerevole se messo in confronto a quanto avviene attraverso le concessionarie; quindi il Web gioca un ruolo importante.

Il dato che è stato reso pubblico quest'anno dall’Unrae, ovvero l’Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri, ha evidenziato come il fatturato delle concessionarie di auto nuove e auto usate sia sceso nell'anno in corso di –22%, è soggetto ad una duplice lettura: se da un lato a sorridere è il mercato delle auto usate, allo stesso tempo, in generale, il mercato delle auto presenta dati preccupanti.

Dato il continuo proliferarsi di annunci auto usate nel Web, è lecito aspettarsi un sensibile calo dei prezzi delle concessionarie di auto usate.

Un altro elemento da non sottovalutare, invece, si riferisce a come le singole case produttrici stanno rispondendo al momento di crescita del settore delle auto usate. In questo contesto, il boom ha riguardato in primis Nissan e Ford, che con un incremento del 23%, in riferimento ai dati di vendita di auto usate dll'anno scorso, hanno dimostrato di saper metter sul mercato modelli di auto che per prezzi e caratteristiche si sposano col target interessato alle auto usate.

Pur non essendo agli stessi livelli dei primi due brand, da non sottovalutare anche il buon periodo di auto Bmw, Fiat Grande Punto, Audi, Mini, Twingo; a soffrire più di tutti sembra essere l’Alfa Romeo.

Per interpretare un dato di questo tipo ci vuole una doppia la lettura; rammendando che il calo è del 15%, i costi delle auto usate per le Alfa Romeo tende a non essere conveniente; in secondo luogo, l’azienda si è focalizzata sulla produzione di nuovi modelli di auto durante l’ultimo anno.

Lavoro da casa

Lavoro da casa.

Il nuovo blog dedicato al lavoro da casa iolavorodacasa.org è online.

Obiettivo del sito Io lavoro da casa.org e' creare una guida semplice ed immediata per chi è alla ricerca di opportunita' di lavoro da casa.

Aspetto di rilievo è rappresentato dal fatto che Io Lavoro da casa.org non solo fornisce la possibilita' di confrontare svariate tipologie di lavoro da casa, ma anche di poter avere consigli e info su come poter valutare la veridicità delle più conosciute modalità di lavoro da casa.

Perche' e' nato questo sito e per quale motivo potrebbe essere un prezioso strumento per coloro i quali sono alla ricerca di un lavoro da casa? Perche' su Internet parecchie sono le offerte di lavoro da casa, ma altrettante sono le truffe pronte a travolgere l'ignaro soggetto alla ricerca del proprio lavoro da casa, specialmente se trattasi di un soggetto che da poco usa Internet..

Navigare Io lavoro da casa.org e' assai semplice e reperire informazioni e' cosa molto veloce ed immediata; nella homepage si trovano le tipologie principali di lavoro da casa con i relativi post esaurienti e di semplice assimilazione.

Tramite l'iscrizione alla newsletter di io lavoro da casa.org, avrete l'opportunità di rimanere informati sulle piu' interessanti e nuove novità di lavoro da casa, via e mail.

lunedì 26 settembre 2011

Vacanze ad Atri in Abruzzo

Organnizzare le proprie vacanze ad Atri è un'esperienza molto piacevole e divertente. Atri è un comune dell’Abruzzo situato in provincia di Teramo. Questo borgo nasce su tre colli che si affacciano sul Mare Adriatico (Atri si contende con Adria, in provincia di Rovigo, l'onore di aver dato il nome a questo mare), distante dalla cittadina un viaggio di circa 10 minuti in automobile.

Il centro storico di Atri rappresenta il cuore e l’orgoglio del luogo: si tratta di un scrigno che racchiude in sé un patrimonio artistico, culturale e architettonico imponente, costruzioni civili e religiose, monumenti, musei (complessivamente sei) e palazzi, vicoli e piazze pregne di storia. Uno scorcio medievale perfettamente conservato e tuttora protetto grazie all’ordine e alla pulizia che caratterizza il luogo.

Il simbolo della città è senza ombra di dubbio il Duomo di Atri (la Basilica di Santa Maria Assunta), monumento nazionale dal 1899. Costruita a partire dal 1260 circa e finita nel 1305, il 30 giugno del 1985 ricevette la visita dell’allora Papa Giovanni Paolo II. All’interno della chiesa, sono presenti alcuni importanti affreschi che risalgono ad un periodo tra XIV e XV secolo, opere di artisti come Giacomo d'Atri, il Maestro di Offida e il famoso Andrea de Litio (in particolar modo il suo capolavoro, le storie della “Vita di Maria e Cristo”), il più famoso tra i pittori abruzzesi.

Atri, inoltre, è il luogo ideale dove acquistare i prodotti tipici aquilani o, magari, degustare le specialità della regione nei tanti ristorantini del centro storico.

Il futuro delle banche è mobile

La crescita esponenziale delle vendite di smartphone in tutto il mondo ha richiesto alle aziende un adeguamento dei propri servizi a questi rivoluzionari apparecchi tecnologici. Ormai grazie alle migliaia di applicazioni disponibili, i dispositivi cellulari assomigliano sempre di più a veri e propri personal computer.La maggior parte delle banche offre un sistema di internet banking che permette di accedere al proprio conto corrente ed effettuare operazioni dal computer di casa. Poche ancora si sono evolute sviluppando servizi ad hoc per gli smartphone. Una di queste è Webank.

Sempre attenta ad ascoltare le esigenze dei clienti, già dall'uscita dell'
iPhone di Apple in Italia nel 2008, Webank ha reso disponibile un'applicazione per la gestione del proprio conto corrente tramite dispositivi portatili, diversi modelli di smartphone e iPad. Esperti nel settore dell'Internet Banking con esperienza decennale, hanno recentemente implementato un Msite, un sito web disegnato appositamente per essere fruibile da qualsiasi modello di smartphone, che permette di accedere al proprio conto corrente, al proprio fondo deposito e ad eseguire diverse operazioni fra le quali le classiche funzioni dispositive (bonifici, ricariche, pagamenti), la consultazione del conto e la visualizzazione della lista movimenti. In più è oggi possibile accedere al proprio deposito e trasferire fondi, senza spese, da questo al conto principale. Il sito mobile è accessibile sia in modalità di sola consultazione, sia in modalità di consultazione/disposizione.

Dunque pare che ormai sia inutile andare allo sportello e perdere ore in fila per effettuare le più semplici operazioni finanziarie. E pare che sia diventato fuori moda anche controllare il conto dal computer di casa. Grazie al servizio di mobile banking è come avere un portafoglio virtuale in tasca.

Nuove iniziative finanziarie per i giovani

Parte proprio in questi giorni l'iniziativa Fondo per la casa, uno stanziamento di circa 50milioni di euro da usare per finanziare i mutui per l'acquisto della prima casa riservati ai giovani fino ai 35 anni. Il fondo, dedicato ai finanziamenti per la casa, è in realtà parte di una iniziativa molto più vasta chiamata Diritto al Futuro, che vede il coinvolgimento di importanti istituzioni quali il Ministero della Gioventù, l'Abi e l'Inps e che prescrive anche la concessione di finanziamenti e prestiti per lo studio nonché un fondo per facilitare l'assunzione dei giovani precari. Per quanto riguarda i mutui, da precisare è che vi possono accedere le giovani coppie sposate con o senza figli o nuclei familiari anche comprendenti un solo genitore con figli minori. Da chiarire che il richiedente non deve avere più di 35 anni e non deve essereproprietario di altri immobili a uso abitativo e deve avere un reddito Isee complessivo non superiore ai 35mila euro, di cui la metà deve provenire da contratti di lavoro atipico. Per quanto riguarda la somma, quello massimo è stabilito in 200mila euro; la metà del mutuo è garantita dallo Stato così le banche non potranno richiedere altre garanzie. Sino ad ora hanno aderito all'iniziativa circa il 40% delle banche italiane, che concederanno dei tassi molto convenienti e ben dilazionati nel tempo.

Nuove iniziative finanziarie per i giovani

Parte proprio in questi giorni l'iniziativa Fondo per la casa, uno stanziamento di circa 50milioni di euro da usare per finanziare i mutui per l'acquisto della prima casa riservati ai giovani fino ai 35 anni. Il fondo, dedicato ai finanziamenti per la casa, è in realtà parte di una iniziativa molto più vasta chiamata Diritto al Futuro, che vede il coinvolgimento di importanti istituzioni quali il Ministero della Gioventù, l'Abi e l'Inps e che prescrive anche la concessione di finanziamenti e prestiti per lo studio nonché un fondo per facilitare l'assunzione dei giovani precari. Per quanto riguarda i mutui, da precisare è che vi possono accedere le giovani coppie sposate con o senza figli o nuclei familiari anche comprendenti un solo genitore con figli minori. Da chiarire che il richiedente non deve avere più di 35 anni e non deve essereproprietario di altri immobili a uso abitativo e deve avere un reddito Isee complessivo non superiore ai 35mila euro, di cui la metà deve provenire da contratti di lavoro atipico. Per quanto riguarda la somma, quello massimo è stabilito in 200mila euro; la metà del mutuo è garantita dallo Stato così le banche non potranno richiedere altre garanzie. Sino ad ora hanno aderito all'iniziativa circa il 40% delle banche italiane, che concederanno dei tassi molto convenienti e ben dilazionati nel tempo.

Come funzionano i finanziamenti a fondo perduto

I finanziamenti a fondo perduto vengono classificati come contributi erogati di solito tramite bandi pubblici a enti il cui scopo principale è quello di contribuire all'avvio di nuove iniziative. Questo è il caso generale, sebbene si debba precisare che i finanziamenti a fondo perduto possono anche essere indirizzati ad aziende in condizioni delicate o in fase di consolidamento. Da quanto detto segue pertanto che i finanziamenti a fondo perduto altro non sono che dei prestiti i quali non implicano la restituzione della somma ottenuta e proprio in virtù di questa loro natura vengono indirizzati verso determinate attività e necessitano di requisiti di accessoparticolari. In generale si fa riferimento anche all'età e alla tipologia di persona alla quale indirizzare il prestito a fondo perduto. Solitamente si privileggiano i giovani imprenditori, le imprenditrici e gli imprenditori chefavoriscono l'occupazione femminile. Per quanto attiene l'erogazione si deve chiarire che i finanziamenti a fondo perduto sono concessi direttamente dallo Stato o dall'UE, essendoci tuttavia la possibilità che ad erogarli siano le regioni o gli enti locali. Come detto si tratta di prestiti che non richiedono la restituzione e che prevedono requisiti di accesso specifici e determinati dalle caratteristiche delle aree in cui vengono proposti e dalla situazione economica del momento. Requisito fisso è comunque la presentazione di un ben strutturato business plan nel quale definire nel dettaglio le caratteristiche della propria idea imprenditoriale.

Come funzionano i finanziamenti a fondo perduto

I finanziamenti a fondo perduto vengono classificati come contributi erogati di solito tramite bandi pubblici a enti il cui scopo principale è quello di contribuire all'avvio di nuove iniziative. Questo è il caso generale, sebbene si debba precisare che i finanziamenti a fondo perduto possono anche essere indirizzati ad aziende in condizioni delicate o in fase di consolidamento. Da quanto detto segue pertanto che i finanziamenti a fondo perduto altro non sono che dei prestiti i quali non implicano la restituzione della somma ottenuta e proprio in virtù di questa loro natura vengono indirizzati verso determinate attività e necessitano di requisiti di accessoparticolari. In generale si fa riferimento anche all'età e alla tipologia di persona alla quale indirizzare il prestito a fondo perduto. Solitamente si privileggiano i giovani imprenditori, le imprenditrici e gli imprenditori chefavoriscono l'occupazione femminile. Per quanto attiene l'erogazione si deve chiarire che i finanziamenti a fondo perduto sono concessi direttamente dallo Stato o dall'UE, essendoci tuttavia la possibilità che ad erogarli siano le regioni o gli enti locali. Come detto si tratta di prestiti che non richiedono la restituzione e che prevedono requisiti di accesso specifici e determinati dalle caratteristiche delle aree in cui vengono proposti e dalla situazione economica del momento. Requisito fisso è comunque la presentazione di un ben strutturato business plan nel quale definire nel dettaglio le caratteristiche della propria idea imprenditoriale.

Nuovi videogames: Dungeons

Per la serie giochi per Pc ecco che è arrivato un nuovo gioco molto interessante e soprattutto molto coinvolgente: Dungeons.
Il titolo in realtà non dice molto e per questo bisogna subito dire che non è il solito gioco. Si tratta di un gioco di avventura, fantastico e al tempo stesso di strategia dove i canoni comuni sono rovesciati… possiamo tranquillamente dire che non è un gioco adatto a donne appassionate di ricette e cucina quindi!
Il giocatore non dovrà vestire i panni del solito eroe intento a salvare il mondo terrestre a comunque qualsiasi altro mondo,ma qualcosa di nuovo.
Il protagonista del gioco è il signore del male, che ha nella sua mente un solo scopo, un solo obiettivo: egli controlla delle segrete dove vuole rinchiudere tutti i personaggi buoni e i vari eroi per poi eliminarli tutti assieme.
Si tratta di un gioco molto bello e per questo i voti a riguardo vanno ben oltre la sufficienza, il che vuole dire che fino ad ora è stato molto apprezzato e a noi non resta che osservarlo.

Capodanno a Rimini: diretta Rai o no?

Per la prima volta dopo otto anni il Capodanno a Rimini rischia di non ospitare la diretta Rai, “L'anno che verrà”, che si è sempre tenuta in piazza Federico Fellini. Sembra che il comune della città e in prima linea il sindaco Andrea Gnassi sia restio a investire gli 800.000 euro previsti per coprire i costi e gli albergatori e i commercianti sono stati chiamati dal sindaco a contribuire alla spese per mantenere in vita questa piccola tradizione.

La crisi mondiale colpisce infatti anche le amministrazioni comunali, che sono costrette a rinucniare ad eventi da sempre collegati al loro nome, come Miss Italia e Salsomaggiore Terme. Da sempre lo show ha avuto ottimi riscontri di pubblico e soprattutto ha generato introiti per l'intera città, tra spese per gli alberghi, le attività commerciali e la ristorazione, in un momento che è solitamente di stasi per questo genere di attività.

Anche in caso non si riuscisse a mantenere la diretta de “L'anno ce verrà”, Rimini e la sua amministrazione assicura che non mancheranno iniziative importanti per attirare turismo e riconfermarsi così la capitale del divertimento anche durante l'inverno.

Stampa tutte le foto della tua estate

L'estate è ormai agli sgoccioli e con essa si conclude anche quello stupendo periodo di divertimento che contrassegnala più bella stagione dell'anno. L'estate, infatti, è l'occasione migliore per concedersi un vero periodo di relax e per concedersi un viaggio in un luogo lontano e da tempo bramato. Quanti di voi, infatti, non, hanno colto al volo l'occasione offerta dal riposo estivo per riposarsi su spiagge incontaminate o per visitare quella città o quella capitale che da tanto si voleva vedere. Sicuramente la maggior parte dei turisti hanno cercato di soddisfare questi desideri e si sono concessi bellissimi viaggi verso mete esotiche o città lontane, dove prevalere è stata sicuramente la curiosità e la voglia di esplorare. Compagna fedele in questi viaggi è indubbiamente la macchina fotografica che da sempre accompagna qualsiasi viaggiatore che si rispetti. Grazie alla capillare diffusione delle macchine fotografiche digitali e ai cellulari che consentono di fare ottime fotografie è quasi impossibile non recarsi in un posto senza tornare a casa con tantissime foto che non si vede l'ora di mostrare ad amici e parenti. Quale mezzo migliore, infatti, di una fotografia perriportare alla mente ogni istante del viaggio, facendo riaffiorare, attraverso uno scatto, tutte le emozioni che abbiamo provato in quei momenti. Se oggi scattare centinaia e centinaia di foto è diventato molto semplice, altrettanto facile ed economica è divenuta la stampa foto, e questo in particolare grazie alla larga diffusione di una serie di siti che operano appunto in questo settore e che mettono a disposizione dei clienti delle soluzioni di qualità a dei prezzi concorrenziali.

Per le vacanze d'autunno scegli il Mar Rosso

L'estate sta quasi per finire, ma questo non significa che sia del tutto passato il momento di viaggiare. Al contrario ci sono molti vacanzieri che preferiscono i viaggi in bassa stagione, sia per motivi di convenienza economica, sia per la minor concentrazione di turisti nelle località rispetto ai mesi di alta stagione. Ma quali sono le destinazioni preferite per le vacanze in bassa stagione? Se l'Italia in questi mesi non vi attira affatto e prediligete una destinazione straniera , allora la scelta più adatta è certamente quella del Mar Rosso. In primo luogo in questi mesi il clima diventa particolarmente piacevole, molto di più rispetto alle torride temperature dell'estate, senza trascurare poi le perle naturali del deserto, delle zone costiere e della barriera corallina. Il tutto senza chiaramente sottovalutare il fatto che il Mar Rosso è abbastanza vicino all'Italia e che questa meta è molto trattata dalle agenzie di viaggio italiane che mettono a disposizione dei viaggiatori dei pacchetti all-inclusive, ovvero comprensivi di volo andata e ritorno e di soggiorno, a prezzi che di solito si aggirano sui sei-settecento euro per un soggiorno in un villaggio 5 stelle. E le ragioni per visitare il Mar Rosso sono davvero tante: spiagge bianche, acque azzurre, coralli multicolori ed una ricca e variopinta fauna che popola i fondali marini ed il reef, creando uno spettacolo difficile da eguagliare per bellezza. Per quanto concerne le località tante sono le opzioni come la mondana Sharm el Sheyk, con i suoi lussuosi villaggi, il casinò e i parchi marini, o la selvaggia Marsa Alam, che a fronte di un divertimento più tranquillo offre meraviglie naturalistiche di rara bellezza, oltre a soggiorni confortevoli e dotati di tutti i confort grazie alla capillare presenza di magnifici resort Marsa Alam.

Trovare lavoro come psicologo in maniera efficace e veloce

Vorreste trovare lavoro come psicologo ma ormai siete stanchi di bussare alla porta di aziende, consultori o di già avviati centri privati? E’ vero, trovare lavoro nel settore della psicologia è sicuramente sempre più complicato ma siete sicuri di aver fatto tutti i passi giusti e attuato la strategia vincente?

Innanzitutto al contrario di quello che si potrebbe pensare il curriculum forse è la prima cosa da non fare. Un curriculum serve a tener traccia di un candidato in un database di un’azienda che ci interessa o comunque a rispondere ad una precisa offerta di lavoro. Ma quante offerte di lavoro leggete che abbiano come titolo “cercasi psicologo”? Poche e in casi sempre più rari. Proporsi per un lavoro in un azienda, in un consultorio o in un centro privato necessita più di un approccio da consulenti che di una domanda di assunzione da dipendenti.

Collaborando in un contesto in cui non è tanto necessario dimostrare di “saper fare lo psicologo” bensi di saper collaborare ed essere persone “umane” il curriculum è sicuramente l’ultima cosa che può aiutarci ad ottenere il lavoro.

Altra cosa da evitare è presentarsi in maniera dettagliata e inappuntabile su ciò che siamo e su quello che sappiamo fare senza avere le idee chiare su ciò che “vogliamo fare” e lasciare che sia il nostro “futuro” datore di lavoro a decidere cosa faremo. Tale atteggiamento vi porterà o ad ottenere un lavoro sotto-pagato o al di sotto delle vostre aspettative o capacità o addirittura a sentirvi dire che “al momento non hanno posizioni vacanti”.

Riuscire a lavorare come psicologo in una struttura o centro in cui non hanno mai avuto uno psicologo prima d’ora è sicuramente complicato in quanto bisogna far capire il “valore” della professione di psicologo cioè che risultati può portare alla struttura in termini di risultati e in quali processi e/o servizi può essere inserita in maniera utile. In questi casi può essere un valido aiuto presentarsi con un progetto con tempi attività e costi precisi che con un generico e standardizzato curriculum vitae.

Per costruire un progetto vincente la prima domanda che dobbiamo porci è “qual è o quali sono le principali fonti economiche su cui si basa la loro attività?

Di solito in questi casi le alternative sono almeno tre:

  • Portare nuovi clienti/pazienti
  • Proporre nuovi servizi ai clienti che frequentano già quella struttura o centro
  • Ottimizzare i processi all’interno della struttura di modo che ci sia un risparmio in termini economici o di economie di scala

Di solito ai più riuscirà più comodo proporre un progetto basandosi sulla seconda scelta ma in realtà è la prima la prospettiva e i risultati che molti centri e strutture da voi contattate si aspettano di ricevere. E non è vero che un neo-psicologo non possa essere anche un bravo commerciale.

L’ultimo errore da evitare è ricoprire il nostro interlocutore nonché futuro datore di lavoro con un elenco infinito di dettagli e informazioni su quello che sappiamo fare non tanto perché è sempre meglio lasciare che sia il nostro interlocutore a condurre il filo delle domande ma soprattutto perché non sappiamo ancora quali siano le reali informazioni che il nostro interlocutore cercherà di vagliare di noi stessi.

Esporsi in prima linea e subito è sicuramente controproducente e potrebbe, oltre che infastidire il nostro interlocutore, portarci a manifestare una certa falsa sicurezza che in realtà cela appunto solo insicurezza e quindi molto probabilmente scarsa professionalità.

In conclusione le persone che lavorano in centri o strutture specializzate sono portate a dare come naturale la professionalità dei loro candidati a meno che non siano loro stessi a indurli con atteggiamenti di falsa protervia o eccessivo protagonismo a pensare il contrario.

Per fortuna ci sono però anche strade più semplici e modalità di collaborazione che prevedono l'abbattimento dei limiti temporali e fisici di chi si avvia a svolgere una professione come quella dello psicologo o di chi più semplicemente vuole affiancare alla propria attività già avviata un secondo canale di comunicazione più immediato e innovativo come il web.

Stiamo parlando di Psicologo360.it, un marketplace, un punto d’incontro online tra professionisti di psicologia iscritti all’Albo (psicologi o psicoterapeuti) e utenti che richiedono un supporto psicologico, supporto professionale o per aziende. Psicologo360.it è la tua soluzione ideale se vuoi lavorare come Psicologo a distanza grazie a una tecnologia rispettosa della privacy del cliente e delle migliori regole di sicurezza online.