Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

lunedì 27 febbraio 2012

Alcuni suggerimenti per un pranzo di Pasqua all’insegna della golosità

La Pasqua è una ricorrenza molto attesa in Italia che si festeggia anche rispettando le tradizioni di cucina, di cui la nostra gastronomia italiana è davvero pregna. Per questo il menù pasquale deve essere preparato nel migliore dei modi, stando attenti nel cucinare un menù che sappia attingere dal pieno ricettario italiano, senza dover rinunciare però anche un po' di novità. Da non dimenticare che alla Pasqua segue la Pasquetta, la prima vera occasione, tempo permettendo, di concedersi una gita fuori porta per la quale bisogna approntare un pranzo saporito ma che sia consono ad essere consumato ad aria aperta. Ma andiamo con calma e vediamo come dar vita un menù che si leghi alle menù di Pasqua tradizionali ma che sia anche originale. Il primo suggerimento è dunque quello di riferirsi alle ricette della tradizione, magari rivisitandole con qualche variante e facendo sempre attenzione a bilanciare le pietanze. Detto questo, in linea di massima, in tutta la penisola il pranzo di Pasqua prevede una cucina genuina e molto gustosa, mentre il piatto sovrano della tavola pasquale è l'agnello che in molte regioni viene impiegato dall'antipasto ai secondi. I piatti pasquali hanno in aggiunta anche un'altra particolarità, vale a dire quella di essere preparati con ingredienti di stagione, verdure fresche, tipo erbette, asparagi, piselli e fave, carni ovine e formaggi freschi, tipo ricotta. Come detto per preparare un buon menù pasquale è necessario non solo rifarsi alla tradizione ma anche non scordarsi mai di bilanciare le portate; così se il primo piatto è già abbastanza sostanzio, allora l'antipasto deve essere più leggero, se il secondo è a base di carne allora si può anche non cucinare il primo ed aprire il pranzo con una pasqualina.

Nessun commento: