Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

lunedì 27 febbraio 2012

Collezioni primaverili in vetrina, tutta un’altra storia

E’ noto il freddo invernale ha le settimane contate in quanto sebbene a marzo faccia ancora freddo di solito è febbraio quello che porta con sé il gelo e così a breve potremo cominciare a dare un sospiro di sollievo e pensare alla primavera. Ma ciò che ci annuncia la vicinanza della primavera sono certamente le vetrine dei negozi le quali cominciano già a sfoggiare le nuove collezioni. Sicuramente c’è chi è ancora impegnato a sfruttare i saldi di fine stagione che ormai sono sufficientemente alti con prezzi scontati fino al 70% ma c’è anche chi ammira già l’abbigliamento primaverile che per molti è il più bello. E così se passiamo davanti alle vetrine delle grandi firme come ad esempio abbigliamento hilfiger denim o abbigliamento firmato peuterey possiamo ammirare i bellissimi capi primaverili che ci introducono a questa meravigliosa stagione. Di certo se possiamo trarre vantaggio ancora dei saldi è meglio, ma a meno che non abbiamo necessità di comprare qualcosa di specifico a questo punto possiamo anche finire la stagione con ciò che abbiamo e iniziare già a fare compere per la stagione in arrivo. Il fatto è che certamente quando cominciamo a vedere nelle vetrine l’abbigliamento di primavera con i suoi colori allegri e la freschezza che questa stagione porta abbandoniamo subito l’idea dell’abbigliamento invernale malgrado il freddo continui e per questa motivazione tendiamo a non comprare più le rimanenze dei negozi a meno che non siano altamente convenienti.

Nessun commento: