Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

mercoledì 29 febbraio 2012

Quando la caduta dei capelli è donna

La calvizie femminile è molto più diffusa di quanto si possa credere, ma nella maggioranza dei casi - quelli cioè in cui non è scatenata da un fattore genetico - si tratta di un fenomeno curabile e per questo reversibile.

Le cause
L'alopecia femminile è spesso dovuta a fattori di forte stress che determinano un repentino indebolimento dei capelli e la loro successiva caduta: si tratta di stress dovuto a ritmi di vita troppo intensi, a forti sconvolgimenti emotivi o ad altri fattori di eccessivo carico emozionale.

Ancora altri momenti di caduta capelli sani nella donna sono il periodo post-gravidanza e la menopausa: in entrambi i casi, a causare la caduta di un grande quantità di capelli è il minor numero di estrogeni presenti nel sangue in questi due particolari momenti della vita della donna. In questo caso, l'alopecia può iniziare a regredire già spontaneamente dopo alcuni mesi anche senza la necessità di una specifica cura.

Un'altra causa di perdita di capelli per le donne è un'alimentazione scorretta e non equilibrata, spesso associata a diete dimagranti troppo sbilanciate o ad uno stile di vita frenetico, oppure un eccessivo stress per i capelli che vengono sottoposti a phon, piastra e trattamenti di bellezza troppo aggressivi come permanente, colorazione ed altro.
Ultimo fattore non meno importanti per la caduta di capelli è l'azione indebolente dei raggi UV e del cloro, spesso poco considerati ma alla lunga nocivi per la salute dei capelli.

Le cure
A seconda dei casi l'alopecia femminile può essere curata con specifici farmaci e rimedi. Una cura ormonale, prescritta dall'endocrinologo e dal ginecologo, a base di ormoni antiandrogeni viene adottata nei periodi della menopausa e del post-parto.

Altra soluzione al problema, soprattutto quando questo è legato a fattori di stress o ad una cattiva alimentazione, passa per una terapia non farmacologica ma basata sull'assunzione di integratori alimentari e sull'uso di lozioni e shampoo a base di melatonina, estradiolo e minoxidil.

In tutti i casi, fondamentale è curare anche l'alimentazione aumentando la quantità di ferro, calcio, vitamine ed amminoacidi (se necessario anche attraverso integratori o farmaci).

Nessun commento: