Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

lunedì 23 luglio 2012

Cinque cose da sapere sul gioco della roulette

La roulette è, senza dubbio, uno dei giochi da casinò più antichi e famosi. Oggi la roulette cambia volto e sbarca nel palinsesto dei portali di giochi online, conquistando comunque un posto di spessore, e continuando a divertire ed appassionare migliaia e migliaia di giocatori nel web. Ma quali sono le cose da sapere sul gioco della roulette?

Uno: la paternità del gioco della roulette. Ancora oggi la disputa sulla nascita del gioco della roulette è aperta e se c’è chi è convinto di affidare le origini del gioco alla “girella” o piccola ruota italiana (solo successivamente trapiantata in Francia nel 18° secolo), c’è chi invece associa la creazione del gioco al matematico e filosofo francese Pascal, già conosciuto per alcuni studi sui fluidi e sui calcolatori meccanici.

Due: le regole del gioco della roulette. E quelle a differenza delle sue origini sono molto più note a tutti. La roulette è un disco girevole diviso in 37 settori numerati (da 0 a 36) e colorati alternativamente di rosso e nero, ad eccezione dello zero di colore verde. All’interno del disco, il responsabile del banco di gioco (o anche detto croupier) fa ruotare una pallina in teflon. La pallina viene lanciata  in senso opposto a quello del moto della roulette, e si ferma cadendo in uno dei settori numerati, determinando il numero vincente della singola partita.

Tre: le diverse tipologie di roulette. Esistono diversi tipi di roulette, la più nota oltre a quella classica, appunto, la roulette francese, è la roulette americana che si differenzia dalla precedente per la presenza di una trentottesima casella, il doppio zero (00), anch'esso di colore verde.

Quattro: le puntate di gioco. Numerose sono le possibilità di puntata al gioco della roulette. Alcune puntate come il Plein, puntata sul singolo numero, regalano ricche vincite (ben 35 volte la somma puntata). La puntata Cheval, o coppie di numeri, regala 17 volte la somma puntata. Con le terzine si vince 11 volte la somma puntata. Il Carrè, o quartine, regala 8 volte la somma puntata e con le sestine si vince 5 volte la somma puntata. Oltre alle puntate secche si può scommettere anche con i sistemi di gioco: con le Dozzine e le Colonne (prima, seconda o terza trattandosi di 36 numeri e 3 colonne) si vince 2 volte la somma puntata. Ci sono poi le Puntate Semplici, che in caso di vittoria, restituiscono 1 volta la somma puntata; nello specifico: Pair ou Impair, o pari o dispari, Manque ou Passe, ovvero i numeri da 1 a 18 e quelli da 19 a 36 e Rouge ou Noir (Rosso e Nero).

Cinque: le percentuali di vincita alla roulette. Tutti sappiamo che non esiste un gioco che dia una vincita sicura. La roulette però, a differenza di tanti altri giochi come ad esempio il Lotto, può garantire una possibilità di vincita più “ragionevole”. Ancora oggi numerosi studiosi cercano di scovare un modello matematico di calcolo che possa incrementare le percentuali di vincita al gioco della roulette. Nel 1985 un certo Olivier Doria studiò un curioso sistema basato sull'incrocio di parabole in senso opposto. Doria ipotizzò che piazzando una telecamera che calcolasse, al momento del lancio, la velocità della pallina alla partenza e, simultaneamente la velocità della ruota in senso opposto, si sarebbe potuto calcolare il settore della roulette nel quale la pallina avrebbe avuto più probabilità di cadere.

Nessun commento: