Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

sabato 14 luglio 2012

Guida ai traslochi: alcuni consigli per inscatolare al meglio

Quando si deve affrontare un trasloco a Roma, le cose a cui pensare sono davvero moltissime, ecco perché qualche consiglio è utile per organizzare tutto al meglio.

Detto questo, vediamo quindi quali sono le fasi fondamentali per un trasloco in tutta serenità anche in una grande città come la capitale.

La prima cosa da fare è trovare un posto per mobili e oggetti vari, ricordandosi di fare una scelta tra le cose che conviene portare con se e quelli che invece conviene gettare via, seppur questo comporta di doversi sbarazzare di alcuni soprammobili-ricordo che magari non si addicono allo stile della nostra nuova casa. Non bisogna infatti dimenticare che il trasloco è anche un modo per cambiare vita, per inaugurare una nuova fase della propria esistenza.

Per tutti gli oggetti che si è deciso di portare con se si pone però il problema dell’imballaggio e dell’inscatolamento, al fine di non danneggiare gli oggetti più preziosi e di organizzare il tutto al meglio cercando di ottimizzare tutti gli spazi che si hanno a disposizione. Esistono pertanto una serie di importanti accorgimenti che possono contribuire a rendere il trasloco meno traumatico, impedendo allo stesso tempo di perdere ore e ore a sistemare scatoli che si fanno e si disfanno.

Da ricordare che molto spesso le ditte traslochi forniscono già tutto il materiale necessario per l’inscatolamento dei propri oggetti e suppellettili; a tal proposito va ricordato che il trasloco in una piccola o in una grande città finiscono con il rispondere a logiche e esigenze diverse. Ad esempio in una grande metropoli come Roma spesso il trattamento può essere più formale e nella maggior parte dei casi è il cliente stesso che si occupa dell’imballaggio, mentre nelle città più piccole il servizio di inscatolamento è spesso compreso nel prezzo stipulato.

Tra gli oggetti indispensabili per il trasloco si sono gli scatoloni, nastro da pacchi, pluriball per avvolgere gli oggetti più fragili, pennarelli indelebili per scrivere sulle scatole. Le scatole dovrebbero essere di forma larga e alte tra i 40 e i 50 centimetri; ricordandosi di fermare le scatole con nastro adesivo che deve essere fissato a croce in modo da dare più solidità alla scatola stessa.

Fatto questo si possono cominciare a riempire gli scatoli in modo da non lasciare spazi vuoti ma facendo attenzione a non superare mai i 20 kg di peso e ricordandosi che è meglio inscatolare stanza per stanza in modo da ritrovare tutti gli oggetti più facilmente.

Nessun commento: