Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

sabato 17 novembre 2012

Come imballare al meglio oggetti e mobili


Gli psicologi sono soliti annoverare i traslochi tra gli stress maggiori che una persona può affrontare nel corso della propria vita. A ben pensare questa è certamente un’idea condivisa, in quanto spesso il trasloco coincide con momenti importanti della nostra esistenza; matrimonio, trasferimento in un’altra città e così via.
Se a questo si aggiunge poi il fatto che spesso quando si lascia una casa se ne deve trovare anche un’altra, si comprende bene come il trasloco possa essere uno stress di non trascurabile importanza. Ecco perché per evitare che il trasloco si trasformi in un vero e proprio inferno, è bene organizzare per tempo un programma in modo tale da poter gestire tutto al meglio.
Ma come organizzare al meglio un trasloco?
Come prima cosa bisogna tener presente che il trasloco si articola in più fasi, considerando per ogni fase un certo tempo di anticipo in modo tale da poter prevenire qualsiasi tipo di imprevisto. La prima cosa da fare è quella di pensare all’imballaggio di oggetti e mobili, procurandosi tutto il materiale necessario per l’operazione di imballaggio. Dovete quindi procurarvi degli scatoloni di diverse dimensioni; piccole nelle quale metterete libri e suppellettili, medie e robuste per tutti gli oggetti più fragili e grandi, che vi serviranno per imballare gli oggetti più grandi e i mobili di medie dimensioni. Oltre alle scatole dovete procurarvi degli altri materiali, ovvero giornali e quotidiani per avvolgere oggetti e suppellettili, plastica a bolle per imballare gli oggetti più delicati, nastro adesivo per chiudere i pacchi, pennarelli per scrivere su ogni scatola il contenuto in modo da poterlo poi ritrovare facilmente tutti gli oggetti.
Ricordate che tutte le scatole devono essere riempite a misura, evitando di esagerare in modo tale che le scatole non si rompano in fase di trasloco; non dimenticate poi di avvolgere nella plastica a bolle piatti, bicchieri e oggetti fragili così da evitare eventuali danni.
Non dimenticate mai di cominciare ad imballare gli oggetti con un certo anticipo rispetto alla data preventivata per il trasloco; cominciate ad imballare gli oggetti che utilizzate di meno e di mettere via solo all’ultimo momento gli utensili di utilizzo quotidiano.
Per quanto riguarda l’imballaggio, anche se optate per il fai da te, dovete sapere che molto spesso le ditte traslochi forniscono tutto il materiale necessario per l’imballaggio. 

Nessun commento: