Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

lunedì 30 aprile 2012

Ristorante Formia: tavernadellepre.com

Ristorante Formia

La Tana del Lepre annuncia la realizzazione del sito tavernadellepre.com inerente ad un ristorante Formia.

Il ristorante fu realizzato in pietre e travi in legno a vista, in conformità con i vincoli urbanistici locali. Ristorante perciò in stile rustico, arredato col giusto gusto ed accogliente. Ristorante Formia distante 11 km dal centro di Formia.

Il ristorante Formia La Tana del Lepre dispone di parcheggio e giardino privato, ed è adatto anche a ricevere ogni tipologia di ricorrenza (comunioni, matrimoni, pranzi e cene aziendali, feste di laurea, ecc.).

Nella Tana del Lepre (ristorante Formia) proverai l'arte culinaria dello Chef Andrea di Formia, consigliere nell'Associazione Cuochi Basso Lazio ed appartenente al Nastro Verde d'Europa e alla Federazione Italiana Cuochi.

Durante la settimana e nei pranzi e cene a tema organizzate dal ristorante, i menu proposti variano. Il ristorante presenta di norma tipici prodotti dei Monti Aurunci, preparati alla griglia e forno a legna.

La prenotazione al ristorante è obbligatoria almeno 2 giorni prima la data scelta da voi o quelle fissate negli eventi speciali. Il ristorante è riscaldato ed aperto tutto l'anno.

Sul Monte Redentore, località Acquaviva, si trova tale ristorante, l'unico tra i vari ristoranti Formia.

Ristorante Formia: Tana del Lepre
via Monte Redentore, Acquaviva
Formia (Latina)
tavernadellepre.com

Cosa sono le caldaie a pellet


Il pellet è un combustibile naturale, ecologico e ad alta resa che viene ricavato direttamente dalla segatura vergine residua dalla lavorazione del legno.
Il pellet essendo on inquinante e pulito è un elemento ideale per alimentare gli impianti di riscaldamento tra cui le caldaie. Le caldaie a pellet sono solitamente automatizzate, semplici da usare e forniscono un elevato livello di comfort.
vicino alla caldaia a pellet è solitamente presente un contenitore per lo stoccaggio del combustibile tramite il quale i pellets vengono prelevati e trasportati all’interno dell’apparecchio per la combustione.
La caldaia a pellet è anche abbastanza sicura contro il ritorno di fiamma verso il serbatoio in quanto questi apparecchi sono solitamente dotati di un dispositivo apposito.
Le caldaie a pellet sono disponibili in diverse dimensioni, da quelle più economiche a quelle più avanzate e prima di procedere all’acquisto è necessario rivolgersi ad un negozio di caldaie vendita attraverso i quali si possono confrontare i vari modelli e soprattutto i vari prezzi richiesti.
Tra i marchi più importanti di caldaie ritroviamo baxi, ferroli, vaillant, beretta ognuno dei quali ha diversi prodotti da offrire e modelli non necessariamente legati al pellet come tipo di sistema di funzionamento.
Insomma per acquistare la giusta caldaia per il nostro appartamento è senza dubbio necessario interpellare chi naturalmente se ne intende molto più di noi in modo da poter scegliere il modello più adeguato e al prezzo giusto.

Ciglia finte di nuovo di gran moda


In passato erano molto di moda, mentre negli ultimi anni erano associate ad un trucco pesante oppure innaturale, adesso invece sembra proprio che le ciglia finte siano tornate di gran moda e rappresentano un elemento essenziale per dare profondità allo sguardo.
Non c’è niente da fare, possiamo provare tutti i mascara allunganti, infoltenti di questo mondo ma nessuno riuscirà mai a dare al nostro sguardo lo stesso effetto delle ciglia finte.
Naturalmente per avere un bell’effetto e non cadere nel volgare o troppo artificiale è necessario saper applicare le ciglia finte e soprattutto saper scegliere effettivamente quelle adatte al nostro tipo di viso ama anche al tipo di trucco che vogliamo effettuare.
Le ciglia finte possono essere considerate le parrucche dei nostri occhi, e sono presenti sia a ciuffetti per un effetto più naturale, che a strisce intere.
Naturalmente questo per quanto riguarda quelle “normali” perché poi ovviamente in commercio si trovano ciglia finte che servono per realizzare trucchi particolari più da palcoscenico.
Qualche esempio di ciglia particolari sono quelle con le piume, gli strass, ciglia colorate, a ragnatela, extra lunghe e così via. Ovviamente utilizzare questa tipologia solo per uscire la sera a mangiare con gli amici diventa troppo estroso e a volte anche volgare ecco perché l’importante nel trucco è sempre non esagerare.

Chiromanzia: caratteristiche ed interpretazione dei segni


Tra le tante arti magiche ai quali il sensitivo si dedica c’è la chiromanzia, ovvero la scienza attraverso la quale è possibile leggere nel futuro attraverso le linee e i monti dei palmi delle mani.
La parola chiromanzia deriva infatti dal greco cheiro ovvero mano e da manteia cioè predizione, definizione che sottolinea come si tratti di un’arte divinatoria che cerca di presagire il futuro degli individui ed il loro carattere proprio attraverso la lettura della mano.
La chiromanzia infatti ritiene che il macrocosmo e il microcosmo siano in relazione e che le linee, ma non solo ed esclusivamente quelle delle mani, siano le direzioni attraverso le quali scorre l’energia del creato. Anticamente la chiromanzia era svolta da veri e propri esperti, i chiromanti, i quali avevano appunto il compito di interpretare quanto le linee e i monti delle mani suggerivano.
Per quanto concerne la lettura delle mani bisogna dire che queste differiscono nel caso in cui si tratti della mano destra o della mano sinistra; la sinistra può infatti essere definita passiva nel senso che registra in maniera abbastanza rigida i caratteri ereditari, vale a dire la natura innata dalla quale in parte dipende il destino. La mano destra al contrario può essere definita attiva in quanto rivela le possibilità di intervento della volontà per trasformare le predisposizioni annunciate dalla mano sinistra.
Prima di procedere all’interpretazione del significato delle linee della mano si deve tener presente che la lettura deve essere necessariamente integrata sia dalla visione della mano destra che da quella della mano sinistra in quanto queste danno delle interpretazioni in parte differenti.
Ne deriva che per un giudizio completo è indispensabile mettere a confronto entrambe le mani e valutarne con attenzione i segni. Per quanto riguarda questi ultimi nella lettura della mano si prendono in considerazione sia la forma della mano che i monti, gli spazi tra le dita, le unghie e chiaramente le linee. Queste ultime assumono significati diversi e nello specifico si osserva:
·         Linea della vita
·         Linea del cuore
·         Linea della salute
·         Linea della testa
·         Linea del destino
·         Linea del successo

Intervista di Alessia Mocci ad Ester Donatelli ed al suo Girare intorno al vento, Rupe Mutevole

“Girare intorno al vento”, edito nel marzo del 2012 dalla casa editrice Rupe Mutevole Edizioni nella collana editoriale “La Quiete e l’Inquietudine”, è una raccolta poetica di Ester Donatelli. Una poetica colma di sensazioni dell’Io di un’autrice che vive la poesia a 360°, tutto è poesia, dall’alba al tramonto. Ester Donatelli sostiene di pensare in poesia sin dalla nascita, la sua è una passione profonda che incide su ogni argomentazione della vita di ogni giorno; un’autrice che ancora preferisce la tattilità della penna sulle dita e dell’inchiostro sul foglio, un’autrice che ama la sua terra dai suoi caratteristici colori ed odori. L’autrice è stata molto disponibile nel rispondere ad alcune domande sulla sua raccolta e sulla sua vita. Buona lettura! A.M.: Quando nasce la tua passione per la scrittura? Ester Donatelli: Io penso nel momento in cui ho aperto gli occhi al mondo, diciamo giusto il tempo di rendermene conto. A.M.: Preferisci la tastiera o la classica penna? Ester Donatelli: Ho amato ed amo ancora molto scrivere con la penna perché è un gesto pieno di emozioni che vanno dritte al cuore e poi la penna, stretta tra le dita, è anche un piacere fisico, una presenza a non farti sentire sola. Oggi penso che lo scrittore debba inevitabilmente far uso della tastiera e del computer per consentire al suo pensiero narrante, alle sue emozioni ed alla sua filosofia esistenziale di arrivare presto al cuore della gente. A.M.: Come nasce l’idea di scrivere “Girare intorno al vento”? Ester Donatelli: Io scrivo poesie quotidianamente ispirandomi ai contenuti della vita, che amo elevare spiritualmente. La mia poesia e la mia vita sono la stessa cosa, poiché non potrei vivere se non in termini poetici. Il titolo del libro è dedicato al vento, in cui io vedo l'elemento più forte della natura, con il suo potere di creare e di distruggere, di associare e dissociare, una forza insomma molto vitale in cui il bene e il male convivono in un'eterna lotta. La vita, dunque, per me è intesa come un "Girare intorno al vento". A.M.: Quali sono le tematiche principali del libro? Ester Donatelli: La tematica principale del libro è l'amore, inteso in tutte le sue molteplici sfaccettature: quell’ amore che è alla base di ogni nostro gesto, sguardo, parola, sentimento e che giustifica ed esalta la nostra sopravvivenza che altrimenti sarebbe soltanto un pascolare o ruminare, anche se, a mio parere, gli animali hanno delle emozioni che hanno il sapore dei sentimenti. La vita, a parer mio, non può essere ridotta solo al soddisfacimento parossistico delle nostre esigenze materiali, perché finiremmo per rinchiuderci in una trappola di buio e di silenzio, da cui non riusciremmo più ad uscire. A.M.: A chi dedichi questa vittoria letteraria? Ester Donatelli: Anzitutto a me stessa, perché è il punto di arrivo di un'anima, la mia, che ha avuto sempre pochi riconoscimenti per il suo coraggio di esporsi con le sue idee e le sue verità, senza mezze misure. Un'anima spesso vissuta in solitudine, nella ricerca minuziosa dei propri spasmi e delle proprie luci nascoste col solo scopo di offrire agli uomini "il lampo puro della poesia" che, spesso, è “verità flash” che ci viene dal Cielo. La dedico anche a mio marito che da anni deve sopportare di vivere con un poeta, cosa non sempre facile, ve lo garantisco; inoltre ai miei figli ed ai miei nipoti a cui lascio i miei versi come testimonianza e come eredità. A.M.: Se potessi scegliere una città in cui vivere, in quale troveresti massima ispirazione? Ester Donatelli: Sono napoletana ed amo follemente la Campania. Negli ultimi tempi, ho preferito alle città la campagna perché sento profondamente che le mie radici sono nella terra e mi piace vivere secondo i suoi ritmi naturali e, per me, profondamente poetici. Non c'è nessun'altra città in cui vorrei svolgere la mia attività letteraria perché è nella mia, ora Salerno, che mi sento amata, che mi ritrovo, mi riconosco, poiché molti luoghi di essa trasudano la mia vita e così è per la città di Napoli, in cui ho trascorso la mia infanzia e la mia fanciullezza. A.M.: Qual è l’ultimo libro che hai letto? E l’ultimo film visto? Ester Donatelli: L'ultimo libro letto è “La Grande Festa” di Dacia Maraini e ora sto leggendo “Roma Califfa” di Alberto Bevilacqua. Ho trascurato un po’ gli ultimi film da quando seguo molto i programmi culturali, scientifici, giudiziari, economici e sociali. Al cinema non vado quasi più. A.M.: Come ti trovi con la casa editrice Rupe Mutevole Edizioni? La consiglieresti? Ester Donatelli: Mi sono trovata bene anzi molto bene e, non solo la consiglierei, ma la sto già consigliando. Tale casa editrice la trovo molto bene organizzata sia per quanto riguarda i contatti on-line sia per la serietà e la professionalità che ho potuto constatare nella realizzazione del mio libro di poesie: ben curato in tutte le sue parti, realizzato con materiale ottimo nonché seguito con amore e con cura da parte di Cristina Del Torchio, che ammiro come donna e come manager. A.M.: Hai qualche novità per il 2012? Puoi anticiparci qualcosa? Ester Donatelli: Per il prossimo autunno-inverno vorrei pubblicare od un altro libro di poesie od una raccolta di racconti brevi: tutto è ancora in fase di progettazione poiché devo ancora provvedere alla presentazione del libro appena pubblicato e che penso si terrà presso la sede della Provincia di Salerno con la partecipazione, se sarà disponibile, di Silvia Denti, che lo ha curato con grande competenza e passione e recensito con intensa partecipazione emotiva, cogliendo appieno l’essenza della mia anima. A.M.: Salutaci con una citazione… Ester Donatelli: Riporto un mio pensiero: "A volte mi sento un po’ fuori dal tempo con tutti questi sogni che mi girano dentro, ma senza, non riuscirei a vivere un solo istante e preferisco così, da sempre..." "Ho amato le stelle troppo profondamente per aver paura della notte."(Galileo Galilei) La saluto con amorevolezza per avermi dato la possibilità di esprimere il mio pensiero in maniera semplice e spontanea. Grazie! A.M.: Grazie a te Ester per la professionalità e sincerità dimostrata! Notizie su Rupe Mutevole: http://oubliettemagazine.com/2011/05/04/presentazione-della-casa-editrice-rupe-mutevole-edizioni/ Lascio link utili per visitare il sito della casa editrice e per ordinare il libro. http://www.rupemutevoleedizioni.com/ http://www.reteimprese.it/rupemutevoleedizioni http://www.facebook.com/pages/Ufficio-Stampa-Rupe-Mutevole/126491397396993 Alessia Mocci Responsabile Ufficio Stampa Rupe Mutevole Edizioni Fonte: http://oubliettemagazine.com/2012/04/30/intervista-di-alessia-mocci-ad-ester-donatelli-ed-al-suo-girare-intorno-al-vento-rupe-mutevole/

domenica 29 aprile 2012

Arriva l’estate? E’ tempo di vacanze in agriturismo


Con l’arrivo del primo caldo e il risveglio della primavera, si ha molta più voglia di uscire di casa per godere delle bellezze della natura e per trascorrere una giornata all’aria aperta.
Il ponte del primo maggio sarà una delle prime, importanti occasioni per trascorrere una breve vacanza, ma anche un solo fine settimana in agriturismo, una formula di soggiorno questa che sta riscuotendo un successo sempre crescente soprattutto in Italia.
Stando ad alcune indagini di mercato, infatti, sembra che in seguito alle ottime performance registrate a Pasqua e a Pasquetta, anche il ponte del Primo Maggio sarà all’insegna delle vacanze in campagna.
Ma cosa determina questo successo sempre crescente degli agriturismi che, in controtendenza rispetto alle altre strutture ricettive e in barba alla crisi economica, registrano un tutto esaurito soprattutto in occasione delle festività.
Parte del successo degli agriturismi sembra sia dovuto ai prezzi che sono rimasti invariati e non hanno quindi subito rincari, cosa vista invece per hotel e residence, oltre alla possibilità di cogliere al volo le occasioni last minute e i pacchetti sempre più personalizzati, come le offerte coppia, le offerte per famiglie, i percorsi benessere e così via.
Per quanto riguarda le previsioni per questo lungo ponte di maggio sembra che saranno oltre 300 mila le presenze in agriturismo, con una durata media di soggiorno pari a circa due giorni ed un giro d’affari complessivo di circa 120 milioni di euro.
Questi numeri, davvero incoraggianti per tutto il settore, sono stati diffusi da Turismo Verde, l’associazione nazionale agrituristica della Cia-Confederazione italiana agricoltori, la quale si dice molto contenta dell’andamento di tutto il settore.
Per quanto riguarda la collocazione geografica andranno benissimo la Toscana, ma anche la Campania, in particolare l’agriturismo Cilento sarà molto richiesto, non solo per le tante bellezze di questa zona ma anche per le numerose offerte Cilento previste. 

Siti web e regole seo per il posizionamento


Il processo di creazione siti web deve essere seguito con la massima attenzione e questo perché un sito deve essere costruito in modo da soddisfare una serie di parametri che poi possano facilitare il suo posizionamento sui motori di ricerca.
La realizzazione siti web è quindi la base fondamentale sulla quale va poi costruita un’altrettanto accurata campagna di link building, grazie alla quale il nostro sito web avrà maggiori possibilità di posizionarsi ai vertici di risultati di ricerca e quindi di guadagnarne in termini di visibilità.
Ovviamente anche la campagna di posizionamento deve essere ben costruita prestando particolare attenzione ad una serie di elementi che possono facilitare la scalata del nostro sito ai vertici dei risultati di ricerca.
Vediamo quindi quali sono i punti ai quali si deve prestare attenzione per favorire l’avanzamento del nostro sito internet sino ai vertici.
·         I contenuti: Quando è entrato in vigore l’aggiornamento di Google Panda in molti si sono spaventati dal progetto di Google di ripulire i risultati della SERP cercando di ottimizzare i contenuti e di evitare i duplicati. Questo aggiornamento altro non è che l’ennesima testimonianza dell’importanza che i motori di ricerca, soprattutto Google attribuisce ai contenuti che quindi devono essere realizzati con cura, evitando duplicazioni e approssimazioni
·         Backlink: La ricerca è l’ottenimento di backlink è certamente una delle fasi più importanti all’interno di una campagna di posizionamento. Ovviamente per far si che i link ottenuti siano di aiuto al posizionamento è indispensabile che questi siano quanto  più naturali possibili, il che a sua volta significa che i link non devono essere forzati o costruiti in  maniera artificiale
·         Ricerca personalizzata: Da qualche tempo le funzioni di ricerca personalizzata, che adeguano le SERP standard per riflettere gli interessi e le connessioni personali dell’utente, stanno assumendo sempre più importanza il che significa che è ormai impossibile non tenerne più conto
·         Ottimizzazione siti web multipiattaforma: I siti web non possono più essere creati ed ottimizzati per essere accessibili solo dai computer, visto che oggi esistono molti altri supporti che consentono l’accesso alla rete, supporti che non possono essere più trascurati

sabato 28 aprile 2012

Rimini: Le terme in festa, la Notte Celeste

Un marchio unico per le terme dell' Emilia Romagna e una notte per lanciarlo. Per la prima volta sabato 16 giugno 2012 arriva la Notte Celeste, l' evento organizzato dall' Unione di prodotto Terme e benessere, con l' Apt e il Coter appunto per promuovere i centri termali dell' Emilia Romagna. Tutti gli hotel Rimini spa sono interessati ovviamente a questa iniziativa e tenendo conto che aumentano sempre più gli hotel Rimini spa l'evento è a più ampio raggio. In regione sono 25 gli stabilimenti in 19 località, da Salsomaggiore a Riccione, e quasi tutti hanno aderito alla notte delle terme, centri aperti fino 01:00, offerte speciali di trattamenti e pacchetti soggiorno per il weekend, eventi collaterali (anche per la domenica) come concerti, spettacoli, visite guidate e passeggiate a tema. Tutte le località termali si coloreranno di azzurro e alla scoccare della mezzanotte saranno lanciati, in simultanea, migliaia di palloncini azzurri luminosi. A Rimini si sfrutterà la spiaggia per spettacoli di danze e camminate, mentre a riccione la serata sarà appannaggio dei comici di Zelig e delle sfilate di moda. Immancabile, in Riviera, l' appuntamento col bagno di mezzanotte, questa volta nella piscina termale e non in mare. Le previsioni per la stagione 2012 vanno molto bene sopprattuto sui mercati esteri. Dovremmo confermare i risultati del 2011, quando le presenze di turisti stranieri in Emilia Romagna fecero registrare un +8%, con la possibilità anche di andare oltre. La vera incognita, invece, è il mercato italiano interno a causa della crisi e delle condizioni metereologiche. Ma l' Emilia Romagna ha tutte le caratteristiche per affrontare il 2012 grazie alla capacità dei nostri operatori e di garantire un'offerta vantaggiosa e grazie alla posizione baricentrica della nostra regione.

Riviera di Rimini, il Castello di Azzurrina

A pochi chilometri dalla città di Rimini sorge un castello che racchiude in sé una delle più misteriose leggende. Molti Rimini 3 stelle hanno fatto della leggenda un liet motiv promozionale :) Si narra che in quel castello vivevano i signori di Montebello con la loro figlia Guendalina. Guendalina, era una bambina albina, a quei tempi chi aveva i capelli chiari era considerato figlio del demonio. Ugolinuccio amava molto la sua bimba e mai avrebbe voluto chele potesse succedere qualcosa così diede incarico a due delle sue guardie di tenerla d’occhio costantemente. Per cercare di nascondere il colore dei capelli di Guendalina, Ugolinuccio fece preparare una tintura con erbe e dopo averli trattati i capelli della bimba si ritrovarono ad avere dei riflessi azzurri, questo episodio fu l’origine del soprannome di Guendalina : Azzurrina. Lei non poteva mai uscire di casa perché se qualcuno si fosse accorto che era una bambina albina la avrebbero uccisa quindi era costretta a passare tutte le sue giornate dentro al castello con l’unica compagnia delle guardie che la sorvegliavano. Azzurrina giocava sempre con un pallone fatto di pezza, lo faceva rotolare, lo lanciava in aria e lo riprendeva. Quando fuori c’erano i temporali lei era costretta a stare nella fortezza con il pallone come suo unico amico, ma lei era felice e si divertiva. Purtroppo, un giorno, mentre giocava, la palla le sfuggì di mano e lei la inseguì giù per le ripide scale. Le guardie non la seguirono perché sapevano che quelle scale portavano ad una stanza chiusa dalla quale Azzurrina non sarebbe potuta uscire e ne tantomeno essere vista. Ad un certo punto le guardie sentirono urlare la bambina così accorsero subito per vedere che cos’era successo ma uno strano fatto li colpì. Videro il pallone di pezza in un angolo della stanza, ma della bambina non c’era nessuna traccia, era scomparsa nel nulla. Le guardie raccontarono il fatto accaduto Ugolinuccio, ma lui era allibito e non credeva alla storia dei due uomini così li condannò a morte e iniziò a cercare sua figlia in tutte le stanze del castello, nel bosco e persino nel paese, ma non la trovo. Il 21 giugno del 1375 Azzurrina scomparve nel nulla. La stranezza di questa storia è che il corpo di Guendalina non fu mai ritrovato. Questa non è una semplice leggenda, ma è un fatto veramente accaduto ed è narrato in una cronaca dal ‘600 presente nel museo di Montebello. Nasce così la leggenda di Azzurrina che continua a vivere nel castello in cerca della sua palla di pezza. Ogni 5 anni durante la notte del 21 giugno di sente la bambina che piange mentre chiede aiuto alla madre e pare si senta anche il rumore della palla che rimbalza. Questi fatti hanno attratto parapsicologici da tutto il mondo per cercare di capire che cosa succeda, provando anche a registrare i rumori simili alla voce di una bambina. Alcuni anni fa dei medium mentre visitavano il castello fecero una seduta spiritica per mettersi in contatto con Azzurrina. La seduta funzionò e Guendalina raccontò loro come sono andati veramente i fatti: mentre lei seguiva la palla è scivolata dalle scale ed è morta sul colpo; i due soldati non volendo essere responsabili occultarono il cadavere e si inventarono la storia che era scomparsa nel nulla. Ma oggi Azzurrina è felice e vuole continuare a vivere nel suo castello. Il castello si può visitare sia di giorno che di notte. La visita diurna è un viaggio affascinante attraverso 2000 anni di storia. All’epoca dei Romani fu eretta un’unica torre, quando poi i Signori Guidi presero possesso del castello ci aggiunsero sala da pranzo, cucina, stanza del tesoro, la stanza del trono e altre stanze che servivano per ricevere ospiti. Nel castello si possono trovare mobili di 500 anni fa, quindi molto antichi e preziosi. La visita diurna è adatta alle famiglie e a gruppi scolastici che visitano la Riviera Romagnola. La visita notturna invece, è per le persone scettiche che non credono ai fantasmi che vedono il Castello di Montebello solo come meta prettamente turistica , ma in molte occasioni……. Si sbagliano!!!!!. La possibilità di visitare il castello in notturna risale alla fine degli anni ’80. Questa fortezza è piena di sorprese. Ormai il castello di Azzurrina è diventato anche una delle mete preferite dai turisti che ogni anno prenotano un hotel di Rimini per le loro vacanze in riviera.

venerdì 27 aprile 2012

Intervista di Alessia Mocci a Valentina Cavera ed al suo La goccia e la civetta, Rupe Mutevole

“Sedevo al settimo piano di un edificio che dava sul Monte Rosa, sull’acqua e di rimpetto al cielo stellato. Le prime ispirazioni nascono proprio osservando la bellezza.” Una sensazione di estrema veridicità in queste parole di Valentina Cavera che racconta le sue prime esperienze nel mondo della scrittura: osservando la bellezza. “La goccia e la civetta”, edito nel 2012 dalla casa editrice Rupe Mutevole Edizioni nella collana editoriale “La Quiete e l’Inquietudine”, è una raccolta poetica che indaga sull’amore verso l’essere umano. La prefazione di Franco Loi. La Cavera in questa racconta, con molto tatto e gusto, imprime nei suoi versi il suo sunto personale su ciò che ha compreso del mondo circostante. Valentina Cavera è stata molto disponibile nel rispondere ad alcune domande per voi. Buona lettura! A.M.: Chi è Valentina Cavera? Valentina Cavera: Da quando sono piccola scrivo poesie, pensieri, pagine di diario, racconti. Amante di viaggi e di letture, mi sono sempre spinta verso una ricerca interiore ed esteriore, frequentando in parallelo agli studi vari corsi che rendessero possibile questo approfondimento personale. Da sei anni riservo il mio tempo alla stesura di articoli di giornali e testi di critica. A.M.: Secondo te, che cosa significa oggi scrivere poesia? Valentina Cavera: Forse dedicarsi alla poesia oggi come oggi è demodé, ma in realtà stando fuori dalle mode l’inclinazione a scrivere in versi si veste di molteplici significati: entrare nelle profondità di se stessi, della società, di un cielo che protesta, di un paesaggio incantato… avvicinarsi all’animo che si muove dentro senza il timore di venirne inghiottiti… A.M.: Com’è nato “La goccia e la civetta? Valentina Cavera: Essendo un diario non pensato raccoglie una selezione di testi che scrivo da quando sono bambina; “La goccia e la civetta” è la promessa che mi feci allora, quando decisi di dare ascolto a quella voce che mi parlava da dentro come fosse il riflesso d’una realtà esterna, o vento che si posa. All’inizio erano solo parole che fuggivano via tra le ali di rondine poi sono diventati frasi su carta. La mia infanzia l’ho trascorsa in un luogo incantevole, sul Lago Maggiore. Sedevo al settimo piano di un edificio che dava sul Monte Rosa, sull’acqua e di rimpetto al cielo stellato. Le prime ispirazioni nascono proprio osservando la bellezza. A.M.: Quali sono le tematiche della tua raccolta poetica? Valentina Cavera: Si manifesta un gioco d’opposti. In quella goccia che ne segna il titolo ed è inoltre disegnata in copertina brilla l’essenza, un micro movimento, l’accenno, la leggerezza d’una lacrima, di una gocciola d’acqua, la fiamma di una candela, il bisbiglio come il bagliore, l’eternità di momento. La civetta invece rappresenta il cambiamento, la libertà, la fine. A.M.: C’è una poesia de “La goccia e la civetta” alla quale sei maggiormente legata? Valentina Cavera: La poesia che mi lega maggiormente a questa raccolta è “Zingarella”, perché in essa vive l’emozione di avventura che significa per me empatia, sofferenza, amore per l’esistenza in tutti i suoi elementi. A.M.: A chi dedichi questa vittoria editoriale? Valentina Cavera: Sicuramente a chi ha trascorso con me il tempo impiegato a realizzare questa raccolta ed a Franco Loi che mi è stato vicino nell’elaborazione finale del testo, regalandomi un suo pensiero sulla poesia che ricalca la prefazione. Lo dedico in particolare a mio padre che è scomparso pochi mesi fa. A.M.: Quali sono i generi letterari che preferisci? Valentina Cavera: Le raccolte poetiche, le biografie, i saggi, i romanzi. Mi diverto con Oscar Wilde e mi emoziono con Isabel Allende… leggo poeti contemporanei come la Merini, il Loi e poeti storici come Lorca o Prévert… A.M.: Come ti trovi con la casa editrice Rupe Mutevole Edizioni? La consiglieresti? Valentina Cavera: È stato sempre un rapporto armonico che abbiamo costruito a distanza. Ed anche se a distanza siamo riusciti a creare un testo ben fatto. Se mi chiedessero cosa penso della casa editrice risponderei in questi termini. A.M.: Hai novità per il 2012? Puoi anticiparci qualcosa? Valentina Cavera: Il 2012 lo dedico all’elaborazione di una raccolta di racconti. A.M.: Salutaci con una citazione… Valentina Cavera: Come ha scritto Franco Loi per descrivere il titolo della sua raccolta di testi poetici Acquabella, forse quella goccia sulla mia copertina “potrebbe anche essere l’acqua della poesia che in fondo come attestano molti poeti, è acqua purificante”. Notizie su Rupe Mutevole: http://oubliettemagazine.com/2011/05/04/presentazione-della-casa-editrice-rupe-mutevole-edizioni/ Lascio link utili per visitare il sito della casa editrice e per ordinare il libro. http://www.rupemutevoleedizioni.com/ http://www.reteimprese.it/rupemutevoleedizioni http://www.facebook.com/pages/Ufficio-Stampa-Rupe-Mutevole/126491397396993 Alessia Mocci Responsabile Ufficio Stampa Rupe Mutevole Edizioni (alessia.mocci@hotmail.it) Fonte: http://oubliettemagazine.com/2012/04/26/intervista-di-alessia-mocci-a-valentina-cavera-ed-al-suo-la-goccia-e-la-civetta-rupe-mutevole/

Mariastella Gelmini, Pdl: Vittorio Feltri ha ragione, prendersela con Grillo è inutile anzi controproducente


Mariastella Gelmini, deputato PdL, attraverso il suo canale twitter, prende posizione in merito alle polemiche che hanno suscitato le parole di Beppe Grillo nei giorni scorsi: «Vittorio Feltri ha ragione, prendersela con Grillo è inutile anzi controproducente».
Roma, 27 apr. – «Vittorio Feltri ha ragione, prendersela con Grillo è inutile anzi controproducente. Meno corruzione e più decisionismo unica strada!». Così l’on. Mariastella Gelmini, PdL, commenta attraverso il suo profilo twitter, l’articolo dell’ex direttore del Giornale e le parole del comico genovese.
Ieri, infatti, Beppe Grillo è tornato ad attaccare il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, definendolo “presidente dei partiti”.


Mariastella Gelmini, è deputato del PdL. Inizia la propria carriera politica nel 1998, quando è prima tra gli eletti al Comune di Desenzano del Garda, per Forza Italia. Dal 2002 diviene Assessore al Territorio della Provincia di Brescia e dal 2004 all'Agricoltura. Nel 2005 è consigliere regionale della Lombardia e coordinatrice regionale di Forza Italia. Deputato nel 2006 e nel 2008 (Lombardia II), è stata Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca nel Governo Berlusconi IV (8 maggio 2008-16 novembre 2011).
Nell’attuale legislatura, è componente della X Commissione (Attività produttive, Commercio e Turismo) della Camera dei Deputati.
Fonte: www.mariastellagelmini.it

I paesi più economici al mondo


Ecco cinque tra i paesi più economici al mondo per vivere o per farsi una vacanza, magari più lunga e più intensa del solito viaggio. Luoghi molto diversi dagli standard a cui siamo abituati, posti in cui la vita ha un altro ritmo e diverse necessità.

Thailandia

La terra del sorriso non ha bisogno di ulteriori presentazioni. Diciamo che la vita e la cultura di queste parti, nel Sud Est asiatico, è in grado di far sentire noi stranieri (occidentali) davverro i benvenuti. Se ci siete già stati, conoscerete bene la soddisfazione di passeggiare tra le bancarelle di un mercato, pagando 25 baht (meno di 1 euro) per un piatto di riso fritto, per poi sedersi su una seggiolina di plastica e guardare il mondo che passa. Poi ci sono le accoglienti ed economiche case da affittare, può capitare di ritrovarsi in una capanna sulla spiaggia. Che sfortuna, giusto? Tra birra ad un euro ed autobus molto economici potreste attraversare tutto il paese con quello che spendereste per andare da una città all'altra in Italia... E nessuno vi impedisce di farlo! Tra l'altro, vivere qui è praticamente più economico di una visita turistica. A Bangkok, ad esempio, un piccolo appartamento costa circa 100 euro al mese e se vi spostate verso posti come Chiang Mai, i prezzi possono scendere fino a 30 euro. Con pochi soldi - meno di una rata media dell'affitto - potreste mantenere uno stile di vita più che dignitoso per un mesetto e forse più. Voli Thailandia

Cambogia

Questo paese ha una storia molto complessa e, per ora, non è tra le mete più gettonate, ma ci sono pochi posti al mondo dove è più conveniente vivere rispetto alla Cambogia, anzi nel Regno di Cambogia. Anche nella capitale, Phnom Penh, si potrebbe vivere con solo € 300 al mese. Un appartamento con aria condizionata costa circa 150 euro al mese, un po' più costoso rispetto a Bangkok, ma decisamente un costo affrontabile anche da soli, anche se è sempre meglio condividere le spese. Rispetto alla Thailandia, sono il cibo e le bevande ad essere probabilmente più convenienti. Con meno di due euro ci si può riempire la pancia in un ristorante locale, mentre le bibite costano circa un euro. Costi che si abbassano ancora se ci si aggira per i brulicanti mercati di strada. Voli Cambogia

Filippine

Può bastare un budget da 400 euro per fare una vacanza interessante? Certamente e pure con città affascinanti ed una miriade di belle spiagge, anzi, si tratta del secondo più grande arcipelago del mondo. Un piccolo appartamento nelle città più piccole si aggira attorno ai 30 euro, mentre nei centri più grandi e frequentati la cifra si alza fino ai 140 euro circa. Anche qui mangiare e bere è più economico che in Thailandia, una birra costa attorno ai 50 centesimi, mentre un pasto completo nei luoghi davvero più noti e costosi arriva massimo a 8 euro. Drasticamente più economico in località più piccole e meno trafficate. Voli Filippine

Costa Rica

Si tratta di una delle migliori destinazioni dell'America Latina, a prescindere da quanto si voglia spendere, meglio ancora sei avete un budget ridotto. La parte più costosa, come per le altre destinazioni potrebbe essere il volo, ma in questo caso avreste il privilegio di sorvolare un tratto di costa dei Caraibi e del Pacifico! Vogliamo rimanere sui 400 euro al mese come tetto massimo? Ottimo, non avrete nessun problema, al massimo a San Jose aspettatevi di pagare qualcosa in più. Se vi avventurate al di fuori della capitale i prezzi scendono rapidamente, con case intere disponibili a soli € 150. Il cibo, decisamente esotico, è a buon prezzo e si può fare un buon pasto con poco più di 1 euro in un ristorante locale. Considerate che un casco di banane provenienti da un mercato all'aperto costa meno di 50 centesimi. Infine le due ore di bus che all'incirca separano la capitale da entrambe le coste, costano solo 3 euro. Voli Costa Rica

Vietnam

Il Vietnam è una destinazione considerata tra le più economiche e dovrebbe essere in cima alla vostra lista di posti in cui stare per un anno, anzi facciamo due anni o forse di più. Un mix esaltante di paesaggi incantati, cibo senza paragoni ed una popolazione molto vivace. Quindi, una volta presi in considerazione i 140 euro al mese per l'appartamento, quanto vi aspettate di spendere per una giornata tipica in Vietnam? Se vi fate un giro tra le miriadi di bancarelle, potreste fare una nutriente colazione con dell'ottimo Pho Bo (Brodo di manzo Hanoi) a soli 70 centesimi, per poi salire su un bus per meno di 1 euro. Allo stesso prezzo potreste pranzare con del buon riso oppure un Curry vietnamita in un ristorante locale a circa 3 euro. Non mancherete certamente di assaggiare qualche bicchiere di Bia Hoi a 15 centesimi. Voli Vietnam

Trattamenti medico estetici di ultima generazione

I trattamenti di medicina estetica rappresentano oggi un’alternativa alla chirurgia estetica.
 
I trattamenti estetici e medico-estetici offrono finalmente la possibilità di contrastare o persino rimuovere, in modo indolore e non invasiva, segni e inestetismi di vario tipo: macchie alla cute, rughe, smagliature, adiposità, ritenzione idrica e molto altro ancora.

Una delle recenti frontiere dei trattamenti di bellezza è la cosiddetta estetica del sorriso, vale a dire la cura della bocca in ogni suo aspetto. In altre parole, da oggi in poi il dentista sarà il nostro alleato non solo per la cura delle carie, ma anche per trattamento come il rimodellamento della forma delle labbra.

I trattamenti tramite macchinari per l’estetica di ultima generazione rappresentano oggigiorno una valida alternativa alla chirurgia. Anche se gli effetti sono meno duraturi, è possibile sottoporsi al trattamento a distanza di qualche tempo.

Rotofles, assistenza a 360° per le macchine da stampa

Macchina da stampa Nel settore delle macchine da stampa è importante scegliere con attenzione la tecnologia migliore per le proprie esigenze. Ma non solo. L’efficienza di un qualunque macchinario si misura nel tempo, secondo gli interventi di manutenzione richiesti, il numero di riparazioni, l’assistenza tecnica necessaria. Per tutto questo è nata Rotofles Ricambi, azienda giovane e dinamica con sede a Piacenza. Giovane sì, ma con un’esperienza importante maturata in dieci anni di rapporti diretti con le maggiori realtà nazionali e internazionali impegnate nel settore della stampa e della carta.

Un nuovo impulso all’attività di Rotofles viene dalla scelta dell’azienda di rinnovare il suo sito Internet, curato dalla Web agency KosmoSol, con la collaborazione di Logiart per la parte grafica. Il nuovo sito di Rotofles presenta un breve profilo introduttivo dell’azienda e offre informazioni dettagliate in merito a tutti i servizi e i prodotti a disposizione dei clienti. Rotofles è specializzata nella fornitura di ricambi per macchine da stampa. La gamma di articoli è ampia e adatta a garantire interventi rapidi e certi su qualunque macchinario. In particolare, Rotofles è in grado di fornire alla sua clientela:
  • Rotogravure: prodotti e ricambi per macchine da stampa in rotocalcografia.
  • Flexo: ricambi per macchine da stampa flexografica.
  • Parti di ricambio per Coating and Laminations Machines.
  • Trolley: parti di ricambio per carrelli di macchine da stampa.
  • Unwinder e rewinder: avvolgitori e svolgitori di bobine per macchine da stampa.
  • Retrofit: assistenza tecnica per macchine da stampa, incluse revisioni, sostituzioni, spostamenti parziali o totali, installazione di nuove apparecchiature.
  • Accessori per macchine da stampa: materiali di ricambio e di consumo per ogni esigenza.
Il nuovo sito di Rotofles Ricambi consente di visualizzare gli schemi tecnici dei macchinari da stampa. Ogni schema riporta in dettaglio tutti i componenti e le parti delle macchine per le quali l’azienda offre assistenza. Attraverso una comoda mappa cliccabile, è possibile visualizzare il nome e le immagini di ogni singolo componente. Nella sezione dedicata agli accessori è disponibile un catalogo liberamente scaricabile e consultabile in formato PDF, con informazioni tecniche e illustrazioni.

Rotofles Ricambi si propone sul mercato delle macchine da stampa in qualità di partner di stampatori e utilizzatori. L’assistenza tecnica e la competenza del suo personale garantisce interventi e consulenze puntuali per ogni cliente. Per maggiori informazioni, visita il sito www.rotofles.it.

Rotofles Ricambi S.r.l.
Viale dell'Artigianato, 30/32 - 29122 Piacenza
Tel.: 0523.824664
Fax: 0523.817777
Web: www.rotofles.it
e-Mail: info@rotofles.it

giovedì 26 aprile 2012

TAP Portugal sempre più tecnologica per i suoi clienti! Lo Sapevate Che…


Roma, 26 aprile 2012

Connettività a bordo sulle rotte transatlantiche TAP Portugal
TAP Portugal sarà una tra le prime compagnie aeree europee a offrire servizi di connettività in volo sulle sue tratte tra l’Europa e il Nord-Sud America grazie al lancio, atteso per quest’anno, del servizio Wi-Fi OnAir. I passeggeri TAP potranno usufruire del servizio sugli aeromobili Airbus A330 che operano rotte transatlantiche, permettendo di accedere a internet, servizio e-mail incluso, semplicemente usando un dispositivo abilitato al Wi-Fi, come ad esempio iPhone, iPad, Blackberry e computer portatili. Il pagamento avverrà tramite carta di credito del passeggero. In aggiunta agli A330, c’è inoltre la volontà da parte di TAP di estendere questi servizi anche a bordo degli A350 con i quali la compagnia inizierà a operare entro i prossimi due anni.
“La connettività è una parte importante del servizio che noi offriamo e il fatto che TAP sia una tra le prime compagnie aeree a lanciare il servizio OnAir ci dà un netto vantaggio sui nostri competitor. I passeggeri si sono dimostrati entusiasti utilizzatori del servizio, ogni volta che l’accesso internet in volo è stato per loro possibile” ha dichiarato Luís Monteiro, TAP Marketing Director in Portogallo.

Con TAP sempre più applicazioni free anche per i dispositivi Android
E dopo le applicazioni gratuite per iPhone, iPad e iPod Touch, TAP Portugal espande ora la propria offerta di contenuti e funzioni anche ai dispositivi Android. Da oggi anche questi utenti che volano con TAP potranno fare il mobile check-in, controllare le informazioni sugli orari di volo, le partenze e gli arrivi (ricercabili per rotta, aeroporto e volo), così come le informazioni aggiornate sulle offerte e sulle varie destinazioni (City Info). I clienti TAP possono inoltre diventare membri del Programma Victoria, grazie al quale possono avere accesso a un’area riservata che permette loro, dopo aver effettuato il log-in, di controllare il loro account personale in modo facile, veloce e sicuro. Questa app può essere scaricata dall’App Store o da Google Play ed è disponibile in portoghese e inglese.

- fine -

Fondata nel 1945, TAP Portugal è la compagnia aerea di bandiera portoghese. Il 14 marzo 2005 ha celebrato il 60° anniversario con una nuova immagine istituzionale ed è entrata a far parte di Star Alliance. Il suo hub di Lisbona è una porta d’ingresso verso l’Africa, gli Stati Uniti e il Sud America dove TAP si è affermata come il vettore leader nel trasporto verso il Brasile. TAP serve 75 destinazioni in 36 paesi del mondo, ai quali si affiancano altre destinazioni raggiunte attraverso accordi di code-sharing con compagnie aeree alleate. La compagnia opera mediamente 1.850 voli alla settimana con una moderna flotta composta da 71 aeromobili, di cui 55 Airbus per il medio e lungo raggio e 16 aeromobili con i colori del suo vettore regionale PGA. Per maggiori informazioni visitare www.flytap.com.

Top Partners: il privilegio di risparmiare pensando all’ambiente!

Quest’anno la 42° edizione dell’Earth Day è partita all’insegna di una vera e propria “Mobilitazione per il pianeta”, con iniziative e proposte che possono migliorare la nostra qualità della vita rispettando l’ambiente. Anche Top Partners è sensibile a queste tematiche e in occasione della Giornata Mondiale della Terra ha selezionato per le aziende tante offerte vantaggiose ma soprattutto ecologiche!

Le nuove proposte targate Top Partners partono all’insegna di due imperativi: risparmio garantito e rispetto ambientale. Vasta gamma di auto ecologiche come Toyota Auris Hybrid con prestazioni uniche ben 25 km con un litro, ma anche Seat Ibiza Ecomotive a soli 187 € in 48 mesi, Nissan Leaf con zero emissioni, Peugeot Ion la nuova auto elettrica compatta e Renault Kangoo la furgonetta ecologica e versatile. La rivoluzione dell’elettrico con prezzi  davvero convenienti!

Su Top Partners è possibile trovare altre proposte a ridotto impatto ambientale come: le lampade Led a basso consumo energetico oppure impianti fotovoltaici che permettono di sfruttare l’energia solare risparmiando. E ancora depuratori d’acqua ad osmosi inversa per rendere la nostra vita più salutare, corsi di guida Economy Drive per imparare a guidare in modo confortevole ed ecologico, sistemi di gestione delle flotte aziendali che riducono i consumi e le emissioni di CO2, borse promozionali realizzate con prodotti naturali come la Juta o il cotone.

Su www.toppartners.it puoi trovare tante offerte ecologiche ,risparmiare all’insegna dell’ambiente ma soprattutto ricevere un preventivo gratuito entro 48 ore!

Offerte di Lavoro Torino: trovare un impiego per l’estate

Se stai sfogliando le offerte di lavoro a Torino ma sei anche disposto a trasferiti per un breve periodo da un’altra parte, puoi prendere in considerazione la possibilità di lavorare come animatore in un villaggio turistico. È questo il periodo, infatti, nel quale le maggiori compagnie turistiche stanno selezionando le figure per la prossima estate 2012: animatori, barman, receptionist, cuochi, artisti e molto altro ancora. Le qualità e le caratteristiche per  per poter lavorare in un villaggio turistico? Eccole:

  • Passione per i viaggi, dato che è richiesta la disponibilità di trasferimento,
  • Capacità di relazionarsi con le persone, visto che si andrà a ricoprire un ruolo che prevede molto contatto umano
  • Elasticità e la flessibilità agli orari della giornata e ai brevi turni di riposo
  • Collaborare e lavorare in team 

 Perché dovresti scegliere di lavorare in un villaggio vacanza? Semplie: oltre al fatto di aggiungere un nuovo tipo di esperienza al tuo cv avrai la possibilità di conoscere un posto nuovo accanto a persone provenienti da tutto il mondo; imparare a relazionarsi con persone che hanno voglia di divertirsi. Non solo: scegliere questo tipo di lavoro può spalancare diverse porte per il futuro e offre molte possibilità visto che in generale i profili richiesti sono davvero molteplici. Se ti alletta lavorare in un villaggio turistico ma non sai cosa cercare, prova a dare un’occhiata al sito Suannunci.it, il portale dedicato agli Annunci Gratuiti in Piemonte suddiviso per sezioni: auto e moto usate, Annunci Personali a Torino, offerte di lavoro. Per maggiori informazioni: www.suannunci.it

Salute e benessere con i rimedi omeopatici di Parafarmacia Polo

Omeopatia L’omeopatia? Sempre più italiani la scelgono come metodo di cura alternativo. La sua forza e la sua efficacia vengono dalla natura, perché dalla natura l’omeopatia trae tutte le sue materie prime, che possono essere di origine vegetale, animale o minerale.

È notizia di questo mese che l’Aifa, l’Agenzia Italiana del Farmaco, ha deciso di recepire una diretta europea del 2006, secondo la quale i prodotti omeopatici dovranno essere equiparati ai medicinali convenzionali. Sarebbe un passo in avanti importante per tutto il mondo dell’omeopatia, perché l’attuazione della direttiva europea obbligherebbe l’Aifa a certificare l’uso e la validità degli omeopatici, ad oggi ancora commercializzati in via provvisoria: in Italia, sono circa trentamila i farmaci omeopatici disponibili in farmacia e parafarmacia. Con questa novità, la disponibilità di prodotti omeopatici crescerebbe in misura notevole e con questa anche la fiducia dei consumatori.

Già oggi su Parafarmacia Polo puoi acquistare un’ampia gamma di prodotti omeopatici adatti per il trattamento efficace delle più diffuse patologie. Parafarmacia Polo è un e-commerce di rimedi omeopatici e integratori alimentari naturali con un catalogo di oltre trecento articoli sempre disponibili. Il catalogo è consultabile tramite un intuitivo menu suddiviso per categorie e tipologie di prodotto. Su Parafarmacia Polo trovi rimedi efficaci e naturali per la cura dell’astenia, disturbo tipico del primo periodo primaverile: stanchezza diffusa, difficoltà di concentrazione, sonnolenza, irritabilità puoi curarli con Alkaloximed,un integratore alimentare naturale in bustina a base di vitamine e citrati di sodio, magnesio, zinco e potassio, o con Monoselect Panax, compresse contenenti un estratto secco di Ginseng.

Il catalogo di Parafarmacia Polo è aggiornato ogni giorno con il meglio dell’omeopatia. La linea di prodotti proposto comprende anche una serie di cosmetici naturali per la cura e il benessere di viso, corpo e per l’igiene intima.

Parafarmacia Polo propone un listino con prezzi e condizioni di vendita speciali riservati ai medici e ai professionisti del settore farmaceutico.

Scopri subito i rimedi naturali di Parafarmacia Polo su www.parafarmaciapolo.it.

Reactine, una risposta tempestiva al problema stagionale dell’allergia da pollini

Starnuti, prurito, occhi rossi che lacrimano: sono questi i sintomi più comuni delle allergie, un disturbo molto diffuso ed in crescita negli ultimi anni. I fattori scatenanti possono essere diversi, ma certamente uno dei più frequenti, specialmente nelle stagioni primaverili è l’allergia ai pollini delle piante – graminacee, betulle, cipressi, ulivi – seguita da altre forme di allergia dovute alla presenza degli acari della polvere o al pelo degli animali domestici.

Il problema delle allergie, con congestione nasale e difficoltà respiratorie, non deve essere sottovalutato perché, se minimizzato, può associarsi, nel tempo, a disturbi molto più gravi che possono anche influenzare il normale svolgimento delle nostre attività quotidiane. In particolare le allergie primaverili o le allergie stagionali, comunemente dette anche “raffreddori da fieno” prevedono reazioni allergiche che possono essere in molti casi anche violente ed interessare gli occhi e l'apparato respiratorio, sia a livello degli alveoli nasali che della mucosa bronchiale.

In questo caso, però, l’utilizzo di un antistaminico decongestionante come Reactine può aiutare ad alleviare i sintomi dell’allergia da pollini evitando il fastidioso effetto collaterale della sonnolenza, tipico di gran parte degli antistaminici in commercio. La compressa agisce in pochi minuti; l’ efficacia è fino a dodici ore e la durata dell’intero trattamento coincide in genere con quella della fase acuta. Ovviamente, da associare all’assunzione dell’antistaminico, andrebbero comunque osservate anche alcune semplici regole, come il limitare le gite in campagna nei periodi di massima fioritura, evitare le attività all’aperto nelle ore di massima concentrazione dei pollini o limitare l’uso delle lenti a contatto. Tutti accorgimenti mirati ad evitare il contatto con l’allergene che è la causa primaria di tutte le nostre fastidiose allergie.

mercoledì 25 aprile 2012

Siti web: tecniche per ottimizzarne i contenuti


Come visto la fase di realizzazione siti web richiede una grande attenzione e cura di ogni particolare e dettaglio, al fine di creare un sito che sia realmente efficace e pronto a raggiungere gli obiettivi per i quali è stato creato. Non solo è necessario curare con la dovuta attenzione la parte progettuale e grafica, ma è altresì indispensabile porre la giusta attenzione ai contenuti che ricoprono una importanza crescente nel successo dei siti.
Ma cosa fare per rendere i contenuti del nostro portale realmente ottimali?
Esistono degli aspetti negativi contro i quali stare in guardia e che non bisogna quindi assolutamente sottovalutare.
La prima cosa a cui fare attenzione è la frequenza di rimbalzo, un fattore che sta assumendo sempre più importanza nell’algoritmo utilizzato da Google per indicizzare i siti web. Ebbene è necessario che la frequenza di rimbalzo non sia elevata, il che significa che i contenuti del nostro sito non devono essere scadenti, pieni solo di parole chiave, ma è indispensabile che siano convincenti e persuasivi in modo da spingere i visitatori a fidelizzarsi al nostro sito e quindi a trasformarsi in possibili clienti.
Altra cosa importante è rendere il nostro sito sociale, ovvero condividerne i contenuti tramite i più importanti social network e non contraddire le regole fissate da Google, ovvero controllare che le linee guida sui contenuti dei portali siano state effettivamente rispettate. Altro aspetto importante sono i link, o meglio i link in entrata che devono essere spontanei il che può rendersi possibile solo se riusciamo realmente ad interessare i nostri utenti e quindi a fidelizzarli. Fondamentali sono anche i commenti che stabiliscono un’interazione con i nostri utenti e che consentono davvero al sito di stabilire una comunicazione bidirezionale, creando un rapporto di fidelizzazione tra utente e gestore del sito. Attenzione anche ai contenuti duplicati e all’ottimizzazione del sito che deve essere ben curata utilizzando le key più rilevanti all’interno dei contenuti del sito senza per questo rovinare la grammatica e la sintassi dei contenuti stessi. 

A londra ragazze per strada seminude


Per le strade di città come New York e Londra se ne vedono davvero di tutti i colori, ma cosa pensereste di ragazze seminude che camminano bevendo coca cola light? E’ successo a Londra dove ragazze vestite solo da body painting si sono mostrate al pubblico per pubblicizzare il nuovo design delle bottiglie di coca cola light edizione limitata disegnate da jean paul gautier.
Carolyn Roper, la pluripremiata artista di body painting, ha dipinto i corpi di due modelle inglesi secondo il design presente sulle bottiglie una a righe bianche e blu e l’altra con bustier e calze a rete, il tutto adornato da tacchi vertiginosi rosso fuoco e rossetto in tinta.
Le ragazze con molta disinvoltura si sono mostrate a loro agio bevendo diet coke per le fredde strade londinesi di fronte ad Harvey Nicks, sotto gli occhi sbalorditi dei passanti.
Il bosdy painting è una forma d’arte che sta spopolando negli ultimi anni consentendo di creare dei veri e propri capolavori e anche vestiti “virtuali” sul corpo umano.
Naturalmente per intraprendere tale attività è necessario prima di tutto munirsi dei colori e degli attrezzi adatti che siano idonei alla pelle e non tossici per quest’ultima.
Quindi è bene innanzitutto cercare un negozio che venda prodotti professionali per il body painting come quelli della kryolan, marchio di trucco professionale.

I vari modelli di climatizzatori

L’estate si avvicina e se non siete ancora muniti di climatizzatori in casa è tempo di iniziare a guardarvi intorno sia per quanto riguarda i prezzi che per i modelli.
Come accade per altri tipi di elettrodomestici come ad esempio le caldaie, anche i climatizzatori presentano un’offerta molto vasta sia per i marchi che i modelli ed è dunque fondamentale capire prima la tipologia di apparecchio che rispecchi le nostre esigenze.
Sapevate ad esempio che per climatizzare più ambienti si può optare per un unico motore?
Ebbene si, trattasi di condizionatori multisplit e consentono di climatizzare più ambienti di un ufficio o una casa installando un unico motore esterno.
Se invece puntate al risparmio energetico, spendendo un po’ di più in fase di acquisto, allora ciò che fa per voi sono i condizionatori inverter i quali appunto hanno la capacità di variare la propria potenza in base al raffreddamento ottenuto, in modo da non consumare energia non necessaria.
Se invece volete spendere meno, avere un raffreddamento immediato ma consumando più energia elettrica ci sono i condizionatori on/off.
Stabilita la tipologia non resta che impostare un budget massimo da spendere e in secondo luogo scegliere tra i vari marchi presenti sul mercato.

Assicurazioni casa in aumento: la protezione domestica è importante



Il mercato immobiliare in Italia è in perenne fermento: la prima ragione di accensione di un mutuo presso le banche non è per il sostegno a un'iniziativa imprenditoriale, ma per l'acquisto della prima casa.
Vale a dire che teniamo in alta considerazione la casa di proprietà, nonostante il ridotto potere di acquisto decresciuto sensibilmente negli ultimi anni, continuiamo a ritenere la casa un bene prezioso e insostituibile.

A partire da questa considerazione sociologica, possiamo anche dedurre le ragioni che spingono sempre più persone a stipulare una assicurazione casa. Proteggere la propria abitazione da rischi di ogni tipo: danni causati da incendio, da una fuoriuscita di acqua, da eventi atmosferici imprevisti e imprevedibili, ma non solo questo, dal momento che le polizze casa si sono ormai evolute coprendo anche danni agli interni (arredi, suppellettili, oggetti preziosi, tappeti, quadri o collezioni d'arte).

Dunque, se i motivi per stipulare una assicurazione casa non mancano, la questione forse più delicata ricade sul dubbio di quale prodotto assicurativo possa rispondere meglio alle nostre esigenze.
Crescono infatti le assicurazioni casa per danni verso terzi, benché questo genere di danno spesso sia già coperto da polizze opportunamente stipulate dagli amministratori di condominio, e stanno via via conquistando un'importante fetta del mercato anche le polizze che ci proteggono da incendi o altri eventi atmosferici e guasti, risarcendo anche dei danni subiti dalla nostra abitazione. Ancora una volta, la sicurezza del focolare domestico è un requisito essenziale del benessere raggiunto.

martedì 24 aprile 2012

Annunci Lavoro Torino: scrivere un’offerta nel modo migliore possibile

Se avete intenzione di inserire degli Annunci di Lavoro a Torino, per proporre un’offerta lavorativa, ecco qualche consiglio per scriverla nel modo migliore possibile ed evitare l’arrivo di curriculum vitae che non rispecchiano le vostre esigenze.
  1. Indicate sempre il nome della vostra attività: per alcuni può essere una sciocchezza ma molte aziende si dimenticano di inserire il loro logo. Ricordate: una distrazione di questo genere può far sì che l’utente non prenda in considerazione l’annuncio pensando sia poco serio.
  2. Inserite un recapito telefonico o una mail sia per dare al candidato l’opportunità di mandare il cv sia per contattarvi in caso di dubbi o chiarimenti.
  3. Scrivete l’indirizzo del vostro sito web (se ce l’avete): è un occasione per l’utente interessato alla vostra proposta lavorativa di andare più a fondo e scoprire chi siete, cosa fate, con quali clienti avete a che fare
  4. Siate il più dettagliati possibile: questo garantisce una prima scrematura di persone non interessate. Il luogo di lavoro, l’orario (part-time/full-time), le competenze richieste, l’esperienza maturata nel settore, la tipologia di contratto sono informazioni che dovrebbero sempre essere presenti in un annuncio di lavoro.
Volete postare i vostri Annunci Gratuiti in Piemonte ma non sapete dove farlo? Visitate il sito www.suannunci.it, il portale gratuito dedicato agli Annunci Personali di Torino.

Dimagrire e stare in forma


Gli integratori dimagranti sono un elemento essenziale nella dieta alimentare delle persone che sono intenzionate a bruciare i grassi in eccesso e ad eliminare i chili di troppo in vista della prova costume dell'estate.

Tra i prodotti più diffusi in commercio e sopratutto più utili troviamo gli integratori drenanti, dei prodotti basati su estratti di piante e sostanze vegetali. Questi speciali prodotti sono sopratutto indicati per chi soffre di cellulite ed inestetismi della pelle.

La cellulite è un problema che affligge sopratutto le ragazze e le donne ed è causata essenzialmente dall'eccessivo accumulo di cellule adipose che si forma nelle regioni dei glutei, delle cosce e dei fianchi. Questi eccessivi accumuli di grasso trattengono i liquidi del nostro corpo insieme alle sostanze di scarto.

I prodotti drenanti sono molto utili per stimolare la diuresi e ristabilire così il corretto reflusso dei liquidi del nostro corpo, eliminando gli accumuli di cellule adipose e con essi la pelle a buccia d'arancia.

Questo tipo di integratori dimagranti consente anche di tonificare i muscoli del nostro corpo, rassodandoli, eliminando anche più facilmente e più rapidamente i chili di troppo.

Sono molto diffusi nelle palestre anche i prodotti termogenici, degli speciali integratori basati sugli estratti di sostanze naturali come la caffeina, le foglie di tè verde e il guanà, che stimolano il nostro metabolismo, accelerandolo e permettendogli così di bruciare più rapidamente i carboidrati in eccesso, trasformandoli in energia utile per superare lo sforzo fisico.

Gli integratori termogenici sopprimono il senso di fatica, aumentano la nostra concentrazione e attenzione, in più danno un senso di grande vigore, tutti effetti molto utili per il nostro allenamento, poichè consentono di eseguire meglio gli esercizi ed eliminare più velocemente il grasso in eccesso.

Tutti gli integratori dimagranti possono essere acquistati nelle principali farmacie, palestre e negozi alimentari specializzati nella vendita di questi tipi di prodotti. Il loro utilizzo deve essere abbinato ad una dieta sana povera di carboidrati, in più si deve svolgere un esercizio fisico quotidinao.

Riorganizzare lo spazio in azienda

Riorganizzare lo spazio del magazzino con scaffalature metalliche e soppalchi industriali.
 
La tua impresa è in fase di espansione e avresti bisogno di un aiuto per la riorganizzazione dello spazio e della logistica del magazzino? I soppalchi industriali e le scaffalature metalliche sono due soluzioni che permettono di sfruttare al massimo lo spazio disponibile.

Le scaffalature metalliche sono costruzioni prodotte con componenti in metallo, che consentono di realizzare un sistema a più livelli per il deposito e la conservazione della merce. Tra i principali vantaggi che questa soluzione offre: è economica e si adattano ad ogni tipologia di unità di carico.

I soppalchi industriali permettono di ottenere dei piani rialzati, estendendo le superfici utilizzabili. Inoltre, presentano i vantaggio di poter essere impiegati per molte e diverse funzioni: per il deposito, come piattaforma di lavoro, archivio, ufficio o spazio commerciale, ed ancora come spazio destinato alla produzione.

Devi riorganizzare gli ambienti aziendali? Visita www.soppalchi-industriali.com!

La tecnologia per l’industria alimentare nel nuovo sito della Carlo Migliavacca S.r.l.

Pompe per l'industria alimentare Tecnologia, tradizione e competenza. Sono i tre ingredienti fondamentali nella storia della Carlo Migliavacca S.r.l., azienda fondata nel 1875 a Parma e specializzata nella progettazione e costruzione macchine alimentari. L’esperienza maturata nel secolo scorso ha permesso alla Carlo Migliavacca S.r.l. di conquistare importanti quote di mercato, specie nel settore delle dosatrici volumetriche meccaniche e delle pompe di alimentazione a pistone per l’industria conserviera.

L’affidabilità delle tecnologie e delle componenti meccaniche hanno permesso all’azienda di commercializzare con successo i proprio macchinari sul mercato internazionale - Africa del Nord, Centro e Sud America, Medio ed Estremo Oriente -, oltre che presidiare i riferimenti storici - Europa e Italia in particolare.

Il desiderio di accrescere la propria visibilità sia sul mercato nazionale che su quello internazionale ha spinto la Carlo Migliavacca S.r.l. ad affidare alla Web agency KosmoSol il restyling del proprio sito Internet, ora rinnovato nella forma e nei contenuti. Il portale presenta il profilo storico dell’azienda, le tecnologie, le macchine per l'industria alimentare, la loro ampia varietà d’impiego e le ultime novità nel settore delle linee di confezionamento.

La linea di tecnologia e soluzioni per l’industria alimentare proposta dalla Carlo Migliavacca S.r.l. comprende:
  • dosatrici volumetriche
  • gruppi termodosatori
  • impianti sterilizzazione alimenti
  • linee di confezionamento
  • macchine per conserve
  • pompe industria alimentare
  • scambiatori di calore a fascio tubiero
Le macchine realizzate e commercializzate dalla Carlo Migliavacca S.r.l. garantiscono affidabilità e massima resa possibile in ogni condizione d’uso. Tutti i macchinari sono conformi alle più recenti norme sanitarie e di sicurezza (Direttiva Macchine CE). L’alta tecnologica applicata a questa gamma di macchinari consente un trattamento del prodotto efficiente e risulta essere adatta a qualunque esigenza di produzione oraria su scala industriale.

Le dosatrici realizzate dalla Carlo Migliavacca S.r.l. sono progettate e realizzate per il trattamento di prodotti misti composti da grosse pezzature e da materiale in forma liquida e pastosa, anche ad elevata viscosità. Le macchine possono dosare creme, sughi e salse, marmellate e altri prodotti semisolidi in una grande varietà di contenitori, inclusi tubetti, vasetti e bottiglie in vetro, secchielli, barattoli e buste in materiale plastico. Tutti i prodotti alimentari possono essere dosati in contenitori di forme e dimensioni diverse.

La ditta Carlo Migliavacca S.r.l. è in grado di realizzare anche linee di confezionamento complete, progettate secondo le esigenze espresse dal cliente. Per maggiori informazioni puoi visitare il sito www.carlomigliavacca.com.

Carlo Migliavacca S.r.l. a S.U.
Via Monte Corno, 5/A - 43122 Parma
Tel.: 0521 771040
Fax: 0521 701859
Web: www.carlomigliavacca.com
e-Mail: info@carlomigliavacca.com

Scopri e visita il nuovo blog di Hostitalia


Il settore dell’arredamento e del design è in continua evoluzione e mutamento, così che le novità si susseguono quotidianamente e restare al passo con le mode e le tendenze non è sempre così facile. Ecco perché da oggi può esservi di aiuto e di supporto il nuovo blog dedicato all’arredamento di Hostitalia, azienda leader nella vendita di tavoli, sedie, complementi d’arredo e così via.
Sul blog, infatti, troverete, suddivise per categorie e per aree tematiche tante informazioni e notizie dal mondo dell’arredamento e del design, con particolare attenzione alle ultime tendenze del settore.
Non mancheranno poi informazioni e notizie sui più importanti eventi dedicati al settore dell’arredamento per interni e per esterni, così come segnalazione relative ad appuntamenti specificamente dedicati ai professionisti e agli operatori del settore.
Si perché il blog riflette bene l’anima dell’azienda che da sempre si indirizza sia ai privati che vogliono arredare con gusto ed originalità casa ed ufficio, sia ai professionisti che sono invece alla ricerca di prodotti che siano in grado di congiungere la qualità con l’affidabilità senza dimenticare il fattore prezzo e l’attenzione, sempre più forte che viene data alla sostenibilità ambientale e al risparmio energetico.
Prodotti di qualità, ottimo rapporto tra qualità e prezzo, finiture di pregio e attenzione alle sostenibilità e al rispetto dell’ambiente, sono da sempre le politiche dell’azienda che si ritrovano fedelmente rispettate in questo blog informativo, nato per farvi conoscere qualcosa di più del mondo dell’arredamento e del design.



Mostra a Castel Sigismondo di Rimini l'arte diventa realtà

Linea d’ombra è un’organizzazione nata più di 15 anni fa grazie ad un’idea di Marco Goldin. Questa organizzazione è sicuramente una delle più interessanti d’Italia perché organizza delle mostre degne di altissima attenzione. Linea d’Ombra organizza le mostre,chiedendo ai grandi Musei sparsi per il mondo di collaborare affinché i visitatori possano godere della visione di capolavori artistici internazionali. Nel Castello di Sigismondo a Rimini sono state organizzate delle straordinarie mostre grazie anche alla collaborazione che Linea d’Ombra e Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini hanno instaurato nel 2009. Tutto il materiale informativo è stato distribuito anche nelle strutture ricettive aperte tutto l'anno come gli Hotel Rimini 4 stelle situati quasi tutti a rimini marina centro L’ultimo evento organizzato da Linea d’Ombra riguarda un esposizione divisa in ben quattro sezioni con location diverse: - Da Vermeer a Kandinsky, capolavori dai musei del mondo a Rimini. - Da Hopper a Warhol, pittura americana del XX secolo - Zotti, opere scelte - Sarnari, cancellazioni La mostra parte con la visione di splendide e prestigiose opere cinquecentesche veneziane tra cui: “Cristo deposto nel sepolcro” di Tintoretto “Il ritratto di uomo con libro” di Tiziano Vecellio “Riposo durante la fuga in Egitto” di Veronese Il visitatore potrà ammirare le diverse colorazioni e i vari tipi di luminosità presenti nei dipinti cinquecenteschi veneziani. Non sono presenti solo opere veneziane ma anche opere legate ad altri territori come ad esempio le città di Brescia e Bergamo. Al secondo piano del Castello di Sigismondo troviamo dipinti secenteschi italiani come: “Semiramide riceve la notizia della rivolta di Babilonia” di Guercino “Erodiade con la testa di San Giovanni Battista” di Mattia Preti “Venere abbigliata dalle Grazie” di Annibale Carracci Questa sezione sottolinea la ricchezza di temi e stili della pittura italiana che influenzò il modo di dipingere le opere contemporanee in Europa, soprattutto gli spagnoli e gli olandesi. Proseguendo il secondo piano possiamo trovare opere inglesi tra il Settecento e l’Ottocento che mostrano la pittura di paesaggio interpretata dagli inglesi. I due artisti più famosi che dipingevano paesaggi sono Constable, che esplora tutte le possibilità che offre il soggetto scelto fedele e Turner che sottolinea la natura sotto un aspetto nuovo, un aspetto poetico. La seconda sezione della mostra è dedicata alla pittura americana e possiamo trovare tantissime opere tra cui: “Jackie” di Andy Warhol “Emporio” di Edward Hopper “Tentativo” di Franz Kline Le opere di tanti altri artisti come Mark Rothko, Morris Luis, Jackson Pollock, Arshile Gorky e Georgia O’Keeffe. La terza sezione raccoglie una quindicina di opere ed è dedicata a Franco Sernari. Alcune opere che fanno parte di questa sezione sono: “Cancellazione” di Raffaello “Flagellazione” di Piero della Francesca E tantissime altre opere che hanno segnato la storia. La quarta ed ultima sezione è dedicata a Carmelo Zoffi che ha avuto una lunghissima e ricchissima carriera artistica. In questa sezione possiamo trovare una ventina di opere di Zoffi tra cui: “Per un ritratto” Questi eventi saranno disponibili al pubblico sino al 3 giugno 2012 ed invitano tutti gli appassionati a recarvisi perché sono mostre affascinanti e ricche di cultura. La mostra è aperta tutti i giorni dalle 9,00 alle 19,00 Costo biglietto a partire da € 10,00. Per prenotazioni ed informazioni tel. 0422 429999.