Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

giovedì 30 agosto 2012

Il vasto mondo degli accessori per cani e gatti

Amanti di cani e gatti unitevi! Che propendiate per il migliore amico dell’uomo, di razza o meno, di grande o piccola taglia, o che siate fedeli agli algidi felini, non potrete certo evitare di venire conquistati dal mondo degli accessori per animali domestici.

Non appena l’amico a quattro zampe sarà entrato in casa vostra e una volta completate le visite veterinarie necessarie, sarà un piacere dedicarsi all’acquisto di simpatici gadgets come utili tiragraffi nel vostro negozio per animali di fiducia.

Se avete un gatto il vostro primo compito sarà procurarvi una cassetta igienica. In commercio ne esistono non solo di vari colori, ma anche di diversi formati. Se siete di poche pretese potrete optare per cassetta igienica aperta; più raffinata sarà la vostra scelta se ne acquisterete una chiusa, dotata di porticina a ribalta, in cui il vostro gatto avrà la sua privacy.

Sia per cani che gatti vale invece la regola della ciotola giusta. In commercio ne troverete di tutti i tipi e sarà facile soddisfare il vostro gusto estetico e le esigenze del vostro ospite.

Una volta provveduto agli accessori per i bisogni primari, sugli scaffali dei negozi specializzati troverete gli ornamenti più vari. Dai finti ossi per cani ai tiragraffi per gatti, fino ad arrivare alla sezione collari e guinzagli in cui c’è davvero da sbizzarrirsi.

Gli accessori per cani e gatti rientrano anche nel settore lusso. Se volete che il vostro animale abbia lo stesso trattamento di un re, allora potrete acquistare collari con pietre preziose, guinzagli in pelle, ciotole e trasportini di design, cucce a cinque stelle e cappottini firmati da noti stilisti.

Che siate degli amanti del lusso anche per i vostri animali o che vi accontentiate di semplici accessori, per tutti valgono le stesse regole. Ricordate di far uscire il vostro cane quando ne ha bisogno e non utilizzate guinzagli troppo corti; se invece avete un gatto pulite spesso la cassetta igienica e posizionate la ciotola con il cibo in un ambiente differente.

L’amico cane e l’amico gatto ve ne saranno grati.

Tra istruzione e lavoro: come cambia la situazione attuale italiana

Nel suo ultimo rapporto presentato lo scorso fine maggio, l’Istat afferma che la situazione attuale di istruzione e lavoro in Italia è carente, e coinvolge sia le nuove che le vecchie generazioni.

L’Istituto italiano di statistica ha registrato, nel mese di giugno, 22.970 occupati. Il numero rappresenta sì una crescita 11 mila unità rispetto allo stesso mese del 2011, ma esprime anche un calo dello 0,1% rispetto a maggio 2011, un valore percentuale che corrisponde a circa 29 mila unità. Questo calo ha riguardato in particolare le donne.

Per quanto riguarda il tasso di occupazione, è pari al 56,9%, mentre quello di disoccupazione si attesta al 10,8%. Il numero dei disoccupati in Italia è pari a 2.792 unità: la cifra cresce del 2,7% e cioè di 73 mila unità rispetto a maggio dell’anno scorso. Tale aumento riguarda sia gli uomini sia le donne. Per quanto riguarda i giovani, nella fascia di età 15-24, l’incidenza dei disoccupati sul totale di quelli occupati è pari al 34,3%, in lieve calo rispetto a maggio scorso. I giovani disoccupati rappresentano il 10,1% della popolazione di questa fascia di età.

Direttamente proporzionali sono le retribuzioni che, rispetto a maggio 2011, diminuiscono dell’1,4%; la medesima variazione si registra anche per il costo del lavoro. In particolare, si osservano cali marcati nel comparto delle attività finanziarie e assicurative e in quello delle attività professionali, scientifiche e tecniche, a causa della netta riduzione della componente relativa a premi e gratifiche.

La situazione è ovviamente dovuta all’attuale crisi economica, che sta travolgendo un po’ tutti i Paesi d’Europa e che riguarda anche formazione e lavoro. Le prospettive per una ripresa veloce sono attualmente improbabili, dal momento che i giovani, la forza lavoro emergente, versano in grandi difficoltà. Il panorama italiano si differenzia in primo luogo per i bassi livelli d’istruzione della popolazione rispetto ai trend europei, oltre che per early school leavers, cioè i giovani appartenenti alla fascia 18-24 anni che abbandonano gli studi senza aver conseguito un diploma di scuola media superiore. Ma anche per i laureati la situazione non è rosea, dal momento che nonostante la superiore formazione resta difficile trovare lavoro in diversi settori.

Le novità contenute nella riforma varata dal governo, comunque, riguardano anche i problemi di istruzione e lavoro. La riforma incide sul contatto di apprendistato, sottoscrivibile solo per periodi superiori a sei mesi. Per i contratti a tempo determinato, invece è stata eliminato il cosiddetto causalone e la durata massima è stata portata a dodici mesi, senza che venga apposta la causale all’atto della stipula.

mercoledì 29 agosto 2012

L’arte di predire il futuro con i tarocchi

I cinefili senza troppe pretese certamente ricorderanno la scena del film “Sherlock Holmes: A Game of Shadows” in cui la bella Noomi Rapace si destreggia con la lettura tarocchi a Robert Downey Jr.

Così come agli amanti del giallo non sarà sfuggito il ruolo predominante che i tarocchi hanno nel libro “Il club Dumas” di Arturo Pérez-Reverte, da cui Polanski trasse nel 1997 il fortunato film “La nona porta”.

Che siate cinefili, cultori di gialli o semplicemente amanti dell’esoterismo, non sarà per voi difficile ammettere che quelle carte antichissime che vengono comunemente chiamate tarocchi, conservano nel tempo, anche per i più scettici, un fascino irresistibile.

Di difficile collocazione storica, la nascita dei tarocchi viene di solito fatta risalire al Medioevo e per alcuni studiosi si tratterebbe, almeno parzialmente, di un’invenzione italiana.

Divise in due gruppi, Arcani maggiori e Arcani minori, le carte dei tarocchi sono 78 e vengono ancora oggi utilizzate per predire il futuro o per un gioco molto simile alla briscola in cui vince chi riesce a togliere agli avversari le carte con il maggior valore.

Gli Arcani Maggiori sono certamente, nella sapienza comune, i tarocchi più conosciuti. Con significato allegorico e simbolico, contano 22 carte: il Matto, il Carro, la Papessa, l’Impiccato, la Morte, gli Amanti, la Fortuna, il Diavolo, la Temperanza, l’Angelo, il Mondo, le Stelle, il Papa, la Torre, l’Eremita, la Forza, la Giustizia, il Mago, l’Imperatore, l’Imperatrice, il Sole e la Luna.

Ad ognuna di esse, nell’arte divinatoria, viene associato un determinato significato e, dalla combinazione di più carte, sarebbe possibile prevedere il destino.

Se volete approfondire la vostra conoscenza della cartomanzia, esiste una bibliografia ricchissima sui tarocchi, la loro storia e il significato che hanno assunto nel tempo.

Se invece non vi interessano studi accademici e siete solo curiosi, sul web è possibile trovare molti siti in cui giocare con i tarocchi e provare a scoprire cosa vi riserva il futuro tenendo sempre in mente che ognuno è artefice del proprio destino. O no?

Scegliere le migliori location per eventi del Lago Maggiore, tra professionalità e gusto

Il Lago Maggiore, splendida cornice naturale che si divide tra la Svizzera, nella zona del Canton Ticino e le provincie italiane di Verbano-Cusio-Ossola, Novara e Varese è un prestigioso luogo di villeggiatura che ogni anno attira migliaia di turisti. Giardini, ville, angoli pittoreschi, eventi musicali, folkloristici e culturali fanno dei numerosi paesi lacuali un vero e proprio paradiso.

Ma non solo. Tutto il territorio che racchiude il Lago Maggiore vanta, infatti, di un’offerta di servizi congressuali senza pari. Circondato dalla natura verdeggiante, sovrastato dal Monte Mottarone, si presenta come il posto ideale per organizzare meeting d’affari, oltre che a brevi soggiorni di piacere. Nella prestigiosa location per eventi del lago Maggiore sono più di trecentocinquanta le strutture alberghiere abilitate per un totale di quasi cinquantamila posti a sedere. Qualità, ricettività, diversificazione geografica ne fanno una delle mete preferite a livello congressuale, non solo italiano ma anche straniero e in particolar modo svizzero.

Tra le eccellenze autoctone si distingue la professionalità degli Zacchera hotel, che conservano tutto il fascino della tradizione italiana, dall’arredamento alla cucina. Il design è classico, così come i piatti serviti, che variano tra la tradizione piemontese, lombarda e svizzera. Gli Zacchera hotel vantano una tradizione secolare. Col tempo la famiglia Zacchera ha moltiplicato le proprie strutture e oggi è possibile scegliere tra il Grand Hotel Dino, l’Hotel Simplon e l’Hotel Splendid a Baveno e il Grand Hotel Bristol a Stresa. Offrono splendide sale e il meglio della tecnologia per lo svolgimento professionale di congressi di alto livello, ma anche confort e charme per i turisti più esigenti. Oltre 250 collaboratori assicurano l’elevato standard di ospitalità al servizio dei clienti, per garantire vacanze da sogno e convegni professionali nella classica e rinomata location per eventi del Lago Maggiore.

martedì 28 agosto 2012

Ruvido inchiostro di Monfregola, Pittau, Guerrieri e Di Caprio, Rupe Mutevole

“Nacqui/ nella fragilità/ di tenere emozioni, quando/ congiunzioni di vita/ vestivano/umani incanti/ nella dolcezza della sera.// Un angelo/ poi mi prese per mano/ e mi ha portato/ nel tempio delle Muse,/ laddove/ i rami dello spirito/ non sono altro/ che baci dell’eternità.” – “Testimonianze” Una dichiarazione di Vincenzo Monfregola che mostra sin da subito i suoi intenti poetici: sono le Muse che accompagnano il poeta nello scrivere versi immortali. Come per gli aedi greci che si rivolgevano alle Muse, così anche nell’epoca contemporanea lo scrittore ha bisogno di un aiuto esterno proveniente dal mito e dalla classicità. “Ruvido inchiostro”, edito nel luglio del 2012 dalla casa editrice Rupe Mutevole Edizioni per la collana editoriale “Trasfigurazioni”, è una raccolta poetica formata da quattro silloge di quattro autori diversi. Troviamo, infatti, “Alma” di Vincenzo Monfregola, “Mosaici” di Emanuela Di Caprio, “La vita & l’amore” di Antonio Pittau e “Buone le prime” di Andrea Guerrieri. Il titolo della raccolta poetica “Ruvido inchiostro” è stato scelto per celebrare, per l’appunto, le possibilità creative che si manifestano il contatto di una mente in fermento che, al pari di un ruscello, si insinua vorticosa all’interno di un’immagine viva e pulsante. Un’immagine che abbisogna delle parole per fuoriuscire dalla prigione del pensiero. Questa ruvidità dell’atto poetico, questa ruvidità a contatto con l’inchiostro di una penna solleva l’Io dal tarlo insistente e riproduce in parole sensazioni e visioni. “Da lontano tra cirri,/ tra i pini incantati,/ tra umide torri antiche/ e sentieri coperti di foglie,/ arriva piano e puntuale/ portando grigi aliti,/ e noi accecati da luci/ ormai lontane, inerti aspettiamo…/ Arriva da lontano/ e già nell’aria si sente/ fresco e pungente/ il vento nuovo che invade/ e scorre per le contrade./ […]” – “Da lontano” Emanuela Di Caprio con la lirica “Da lontano” ripercorre la scia della poetica bucolica che mira la natura per cercare le risposte alle domande quotidiane dell’essere umano. È un contatto che necessita di una notevole elasticità del pensiero in modo da estrapolare il sentirsi parte del tutto. “In fondo ad ogni cuore,/ si trova una magica scintilla/ che accende il fuoco/ della nostra immaginazione/ e sin dall’alba dell’umanità/ la semplice forza dell’ io posso/ ha unito le persone di ogni nazione.// Non c’è niente di ordinato/ nella vita di tutti i giorni/ c’è un ruolo speciale/ per ognuno di noi.// […]” – “La forza del sogno” Ed Antonio Pittau trascina il lettore nella speranza di pace e comunione di interessi nella civiltà umana. Sono parole che riportano al sognare qualcosa in più per se stessi e per gli altri. Una sorta di contaminazione armoniosa tra tutti i popoli. E si arriva alla pena d’amore con Andrea Guerrieri che nella lirica “Stanco di te I” pone l’Io poetico in attesa di conoscere la verità sui suoi sentimenti, ci si trova infatti in una situazione di stasi nella quale l’amante non è presente, si sente la mancanza ma allo stesso tempo si teme il suo arrivo. “È tardi,/ non rincasi./ lascio l’acqua a bollire./ È strano/ temo più il tuo arrivo/ del tuo non arrivare./ Trancio di pollo/ mangio noia e stanchezza./ Risolvo/ da solo/ equazioni/ insaziabili./ Ti penso/ non mi illumino./ È tardi/ per tutto.” – “Stanco di te I” Rupe Mutevole Edizioni sarà presente ad ottobre alla Fiera Internazionale del Libro di Milano: http://oubliettemagazine.com/2012/05/15/rupe-mutevole-edizioni-partecipa-alla-fiera-del-libro-di-milano-dal-26-al-29-ottobre-2012/ Lascio link utili per visitare il sito della casa editrice e per ordinare il libro. http://www.rupemutevoleedizioni.com/ http://www.reteimprese.it/rupemutevoleedizioni http://www.facebook.com/pages/Ufficio-Stampa-Rupe-Mutevole/126491397396993 Alessia Mocci Responsabile Ufficio Stampa Rupe Mutevole Edizioni (alessia.mocci@hotmail.it) Fonte: http://oubliettemagazine.com/2012/08/28/ruvido-inchiostro-di-monfregola-pittau-guerrieri-e-di-caprio-rupe-mutevole/

Online il sito web dell'azienda Tecnostrutture realizzato da MM ONE Group

MM ONE Group ha progettato il nuovo sito web di Tecnostrutture, azienda edile di Noventa di Piave (Ve) specializzata nella produzione e fornitura di prefabbricati in calcestruzzo armato e acciaio che trovano applicazione in molti settori come infrastrutture, grandi opere, parcheggi, edilizia residenziale.

MM ONE Group ha realizzato il layout grafico originale ele sezioni del sito: il menù di navigazione istituzionale con le voci relative all'azienda, il menù verticale dell'area commerciale dedicato al sistema REP, sistema costruttivo all'avanguardia, mentre a destra è possibile visualizzare il menu delle Referenze con l'elenco delle opere realizzate da Tecnostrutture. In primo piano c'è la galleria di immagini e sotto le News e gli Eventi mentre a sinistra si trova il collegamento ai profili Twitter e Youtube del Cliente e il form per l'iscrizione alla Newsletter.

MM ONE Group ha fornito inoltre a Tecnostrutture la propria tecnologia: la piattaforma CMS ONE e i relativi moduli tra i quali: il Modulo Redazionale per gestire e aggiornare i contenuti del sito senza avere conoscenze HTML, il Modulo Newletter Mail One, il Modulo Gallery One per visualizzare diverse gallerie di immagini, il Modulo Connect CMS ONE-App iPad e iPhone, che permette l'interazione tra le APP realizzate da MM ONE e la piattaforma CMS ONE utilizzando l'interfaccia ottimizzata per il browser Safari di Apple iPad e iPhone.

Tecnostrutture

Via Meucci, 26

30020 Noventa di Piave (VE), Italy

Tel. +39 0421 570970 - Fax. +39 0421 570980
com@tecnostrutture.eu

http://www.tecnostrutture.eu

A cura dell'Ufficio Stampa di MM ONE Group

Abbigliamento da sci

Le collezioni di abbigliamento da sci e giacche invernali da donna per il 2013 si distinguono per lo stile chic, femminile e originale, nelle quali i progettisti hanno utilizzato i colori, le forme e varie combinazioni di tessuti. Tra gli stili della stagione si possono trovare i modelli più aderenti e comodi per lo sport come ad esempio la giacca da sci: la forma segue la linea del corpo, per essere femminile ma anche pratico per i movimenti. In forte ritorno anche i classici piumini e montoni: un parka, una giacca allungata di solito con un cappuccio, è molto elegante; a volte una fibbia da biker asimmetrica viene spesso applicata nei modelli, e segue anche la tendenza attuale della moda per il giaccone invernale. Le maniche aderenti e la lunghezza creano poi un’elegante silhouette romantica e sensuale. Arrivano anche modelli di giacche invernali da donna con maniche corte, che sono perfettamente combinati con moda guanti lunghi. Il volume è un'altra tendenza della stagione: con l'aiuto di soffice pelliccia e tessuti corposi è possibile creare una silhouette femminile a «clessidra», che vada a creare forme laddove non sono presenti e a sottolineare il punto vita, proprio con la cintura, accessorio che ritorna per questa stagione.

lunedì 27 agosto 2012

Le novità editoriali per luglio 2012 della casa editrice Rupe Mutevole Edizioni

Fondata nel 2004, la casa editrice Rupe Mutevole Edizioni ha avuto modo di espandersi nel settore tematico e geografico. Son ben venti le collane editoriali della casa editrice, venti sono dunque le braccia che accolgono la diversità per condurre oltre i confini territoriali e mentali. La denominazione delle collane è in linea con la politica della casa editrice, troviamo infatti: “Letteratura di Confine”, “Trasfigurazioni”, “Mappe di una nuova èra”, “Saggi”, “Rivelazioni”, “Poesia”, “Fairie”, “Atlantide”, “La quiete e l’inquietudine”, “Oltre il confine”, “Scritti in scena”, “Sopralerighe”, “Heroides”, “Poesia e vita”, “Echi dalla storia”, “Visioni”, “Margini liberi”, “Echi da internet”, “Radici”, “Supernal Armony”. Ecco le novità per il mese di luglio 2012: “Dove osano le aquile” di Mirella Santoniccolo. Collana “La Quiete e l’Inquietudine”. Il verbo è semplice e lineare, spesso rimato volutamente, e musicale, pieno, come una serata completa di luna e stelle, come libro senza bordi bianchi o giardino ricco di fiori e piante. Un fraseggiare completo, che sia nella esasperazione della sensibilità che nel tinteggiare momenti di mero ricordo, non manca mai di quelle parti dettagliate che lo rendono finito. “Ora navigo a vista” di Fausto Cerulli. Collana “Heroides”. Il mondo poetico di Fausto Cerulli trova sempre più risposta nel suo dire unico, oggi collocabile in un cielo ancora più luminoso, dorato, perché l’evoluzione di questa penna non finisce, non scema, non smette di pulsare nell’esaltazione dei valori sempre più evidenti, fatti forma pura, essenza palpabile e viva. Ateo di un ateismo mistico, Cerulli è un uomo di fede. La più certa, la più radiosa, la più onesta. Testimoni di tale conversione piena sono proprio le inquiete liriche, col dubbio dell’intelligenza, con l’umiltà del sentirsi uomo misero proprio perché tale, essere umano con i limiti e le amputazioni che Iddio gli ha imposto, come la libertà di essere suo devoto oppure no. Uno schiavo avrebbe meno problemi, l’uomo libero non sa dove andare. Quindi il poeta segue il punto esatto in cui ha perduto i segni di una misura etica degli ideali, si sacrifica come volesse purificarsi, ma in fondo sa che nessun male è stato il suo peccato, se non quello di vivere e pensare. In questo senso la fede attraversa momenti in cui travalica l’uomo stesso, lo induce a rappresentare il cosmo, sicuro che sarà salvo e in pace. “Il sogno magico” di Roberta Rossi. Collana “Fairie”. Non ricordo quanto tempo trascorse, ma tutto ad un tratto aprii gli occhi e... sopra il tavolo apparve una pergamena arrotolata con inciso il mio nome, quindi... dovevo proprio aprirla???? Non nego di aver provato qualche timore, ma la curiosità era tanta: lessi una formula magica. “Ma che lingua è questa?”.... pensai. “Ruvido inchiostro” di Vincenzo Monfregola, Emanuela Di Caprio, Antonio Pittau ed Andrea Guerrieri. Collana “Trasfigurazioni”. Il titolo della raccolta poetica “Ruvido inchiostro” è stato scelto per celebrare, per l’appunto, le possibilità creative che si manifestano il contatto di una mente in fermento che, al pari di un ruscello, si insinua vorticosa all’interno di un’immagine viva e pulsante. Un’immagine che abbisogna delle parole per fuoriuscire dalla prigione del pensiero. Questa ruvidità dell’atto poetico, questa ruvidità a contatto con l’inchiostro di una penna solleva l’Io dal tarlo insistente e riproduce in parole sensazioni e visioni. “La pazienza del sole” di Francesca Candida Collana “Trasfigurazioni”. “Tra le persiane chiuse/ ho visto il sole/ giocare/ con il pulviscolo al mattino./ Mi guarda di sottecchi/ e aspetta/ sorridendo/ che lotti in pace/ con il mio destino/” “Amor fati” di Siwar Rouissi Collana “Echi da internet”. Il passato che si fa presente e la nostalgia per una patria che non le è mai veramente appartenuta, per il semplice fatto che non le ha dato i natali, seppure la ospiti e le sia affezionata, sono alcuni dei toccanti temi di una poetessa che sta ritrovando il suo ego in Italia. E qui, rivivono sapori lontani, parole già masticate e deglutite con infinita amarezza da esuli più illustri, mai così attuali, uno tra tutti, l’Ungaretti dello “sradicamento”. Un’altra coraggiosa donna incrociata per caso nella rete, in una mattina qualunque, che non è stata più la stessa, ma ci ha arricchito di un colore, quello dell’integrazione culturale. Siwar Rouissi si confessa quale giovane ragazza incontro al mondo, altra donna di conoscenza che spera di poter levare alta la sua voce, oltre i labirinti di una rete che non la imprigiona ma la libera. Nelle sue parole troviamo le potenzialità di un’integrazione culturale che diventa una delle fonti più preziose a cui il futuro potrà abbeverarsi, e speriamo saziarsi fino in fondo, in uno scambio di emozioni tangibili. “Tuttinsieme” – antologia poetica AA. VV. Collana “La Quiete e l’Inquietudine”. Autori: Antonio Prencipe - Camillo Lanzafame - Roberta Tavano - Carmen Fogli - Francesca Casciello - Fabio Amato - Andrea Andre - Debora Giacò - Eva Racca - Franco Candidi - Marianna Novara - Mauro Drago - Simona Todi - Mara Turdo Rupe Mutevole Edizioni sarà presente ad ottobre alla Fiera Internazionale del Libro di Milano: http://oubliettemagazine.com/2012/05/15/rupe-mutevole-edizioni-partecipa-alla-fiera-del-libro-di-milano-dal-26-al-29-ottobre-2012/ Lascio link utili per visitare il sito della casa editrice e per ordinare il libro. http://www.rupemutevoleedizioni.com/ http://www.reteimprese.it/rupemutevoleedizioni http://www.facebook.com/pages/Ufficio-Stampa-Rupe-Mutevole/126491397396993 Alessia Mocci Responsabile Ufficio Stampa Rupe Mutevole Edizioni (alessia.mocci@hotmail.it) Fonte: http://oubliettemagazine.com/2012/08/25/le-novita-editoriali-per-luglio-2012-della-casa-editrice-rupe-mutevole-edizioni/

domenica 26 agosto 2012

Caratteristiche dell’apparecchio invisibile

Il problema degli spazi tra i denti o dei denti accavallati colpisce moltissime persone che, prima dell’evoluzione delle tecniche ortodontiche, nella maggior parte dei casi rinunciavano a curarli per timidezza, ovvero per la vergogna di portare un apparecchio per i denti che, soprattutto in età più avanzata, poteva creare molti imbarazzi.

Oggi, invece, grazie alle innovazioni portate dall’apparecchio denti invisibile questo problema è stato nettamente superato e queste imperfezioni possono essere efficacemente curate senza subire alcun “trauma” sociale.

Ma che cos’è l’apparecchio invisibile?

La prima caratteristica di questi apparecchi invisibili è appunto quello di poter correggere e curare i difetti di allineamento dei denti senza che nessuno si renda conto che la persona in questione sta indossando un apparecchio per i denti. Si tratta quindi di un metodo di cura particolarmente indicato per gli adulti e per gli adolescenti al di sopra dei 13 anni. Grazie all’apparecchio invisibile i difetti di allineamento dei denti vengono corretti gradualmente con dei lievi ma percettibilissimi spostamenti dei denti che poco a poco renderanno il vostro sorriso assolutamente perfetto.

Un apparecchio per denti invisibili è formato da mascherine trasparenti di plastica che vengono inserite sulle arcate dei denti ma non risultano percettibili alla vista; questo significa che una volta applicate sui denti risultano assolutamente non percettibili. Queste mascherine, che vengono tutte realizzate a partire da una impronta dei vostri denti, hanno anche il vantaggio di essere estremamente comode e confortevoli oltre che molto igieniche in quanto possono essere tolte con estrema facilità prima e dopo i pasti, evitando in questo modo l’incastro tra i denti di pezzetti di cibo.

Altro vantaggio degli apparecchi invisibili è quello di conoscere a priori il risultato finale che si otterrà. Nel corso della prima visita infatti il vostro dentista vi mostrerà tramite una scansione computerizzata quale sarà il risultato al termine della terapia il che rende, ovviamente, molto più efficace tutto il processo di cura.

sabato 25 agosto 2012

Trasloco affrontarlo con successo

Da una recente indagine condotta dall’AIP, l’Associazione Italiana Psicologia, è emerso che il trasloco rientra tra le prime tre cause principali di stress. Quando ci apprestiamo a cambiare casa, che sia in un piccolo paese o in una grande città come ad esempio per i traslochi Roma, siamo assaliti da una serie di quesiti: fare da soli o affidarsi a una ditta specializzata?

In linea di massima la maniera migliore per affrontare un trasloco è quello di organizzarlo con il dovuto anticipo, così da diluire il carico di lavoro nei giorni del trasferimento, avendo inoltre la possibilità di scegliere con maggior attenzione la ditta sia in base al prezzo che in base ai servizi offerti.

Se si sceglie il trasloco fai da te bisogna procurarsi tutto il materiale necessario come scatoloni, nastro adesivo, pluriball, furgone e corde e coperte per imballare e trasferire i mobili. Se prenotato con un certo anticipo è possibile affittare un furgone ad un prezzo molto conveniente, mentre la parte più delicata resta lo smontaggio e rimontaggio dei mobili che non si vogliono lasciare nella vecchia abitazione.

Se invece ci si vuole affidare a una ditta specializzata la prima cosa da fare è di scegliere un’azienda seria in modo da evitare traslochi abusivi; nel caso si potrebbe incorrere in controlli da parte delle forze dell’ordine e anche in eventuali sanzioni. Se si vuole risparmiare bisogna ridurre al minimo i compiti da affidare alla ditta, rinunciando ad esempio all’imballaggio o allo smontaggio dei mobili cosa che è possibile anche fate da soli.

Nelle grandi città sono soprattutto le ditte specializzate nei traslochi collettivi che permettono di risparmiare molto in cambio di una certa flessibilità; è possibile con queste aziende arrivare a risparmiare anche il 30% se si aggregano nella stessa giornata i traslochi da effettuare in una stessa zona. In aggiunta è possibile risparmiare un ulteriore 15% se si evitano i traslochi nei periodi più “caldi” come giugno e luglio; è inoltre opportuno annotare con cura tutto ciò che si deve trasportare facendo poi approvare questo elenco dal responsabile della ditta in modo da evitare spiacevoli disguidi in fase di saldo.

Si consiglia sempre di effettuare un piccolo saldo anticipato e di assicurare gli oggetti più fragili e delicati.

venerdì 24 agosto 2012

Rimodellamento tramite radiofrequenza

La radiofrequenza consente un rimodellamento non invasivo dei tessuti.

Nel campo trattamenti estetici non invasivi, la radiofrequenza è una nuova tecnica basata sull’emissione di energia e che consente di intervenire su inestetismi di viso e corpo, contrastando notevolmente rughe, cellulite e rilassamenti cutanei.

Il motivo principale per cui sempre più persone si affidano alla radiofrequenza è la totale assenza di controindicazioni. Le sedute infatti non sono dolorose e non è prevista alcuna anestesia, portano via poco tempo e i risultati sono visibili sin da subito.

Tra i molti trattamenti non invasivi oggi disponibili, la radiofrequenza rappresenta una valida alternativa per coloro che non vogliono sottoporsi ad interventi chirurgici.

Intervista di Alessia Mocci ai quattro autori della raccolta Transiti Diversi

“Transiti diversi”, edito nel giugno 2012 dalla casa editrice Rupe Mutevole Edizioni nella collana editoriale “Trasfigurazioni”, è una raccolta a quattro autori. Precisamente vede le sillogi: “Canzoni d’inverno” di Antonio Pelliccia, “Potando l’Euforbia” di Claudia Piccinno, “Il canto della sera” di Alessio Salvini e “Tre brividi soltanto” di Maria Luisa Lamanna. Un titolo che simboleggia il movimento che avviene nella creazione letteraria con l’assembramento dei sintagmi nominali e verbali; dei movimenti dissimili utilizzati dai quattro autori in modo totalmente fluido e naturale. I quattro autori sono stati molto disponibili nel rispondere ad alcune domande sulla loro vita e sulla loro produzione. Buona lettura! A.M.: Ricordi quando è nata la tua passione per la scrittura? Antonio Pelliccia: Al liceo verso i 15 anni. Claudia Piccinno: Scrivo dall'età di quindici anni, la scrittura è per me intima necessità. Alessio Salvini: Sì, mi ricordo in modo abbastanza chiaro: uno dei miei primi contatti con la scrittura lo ebbi all'età di circa nove anni durante un ''gara di poesia'' alla scuola elementare, in cui vinsi il premio per la poesia più bella; ma il primo passo verso ''l'arte di scrivere'' l'ho avuto all'inizio delle superiori, in cui comincia ad interessarmi ai libri da cui prendeva spunto Kubrick per la realizzazione dei suoi magnifici film quali “Arancia meccanica”, “Eyes wide shut” e “Shining”. Poi mi sono addentrato nei racconti di Schintzler per primo, poi Dostoevskij, Baudelaire, Trakl, Campana. Maria Luisa Lamanna: Ho sempre avuto la passione per la lettura, e mi sono ritrovata con la penna in mano. Dall’altro lato, senza nemmeno rendermi conto. La scrittura non è pianificazione, ma espressione ed è così che mi sono ritrovata a scrivere le mie emozioni, dopo averle per tanti anni riconosciute a volte nelle mie letture. Non è successo molto tempo fa, ma il tempo è un concetto molto delicato. In fondo, ci insegnano a scrivere, ma impariamo da soli le emozioni. È sempre solo questione di tempo. A.M.: Penna oppure tastiera? Antonio Pelliccia: Tutti e due secondo il momento. Claudia Piccinno: Penna. Colleziono quaderni di ogni tipo. Certamente preferisco la carta e l'inchiostro alla tastiera. Alessio Salvini: Ovviamente per la penna. Non sono un nostalgico, credo di essere realista, e, visto come vanno i tempi, credo sia da ipocriti dire che scrivo solo a penna, però la preferisco, soprattutto per quell'odore che lascia sulla carta il quale, con il passare degli anni, acquista un profumo secondo me magico. Maria Luisa Lamanna: Assolutamente penna. È lo strumento fondamentale, che segna i miei fogli sparsi. La tastiera è invece un utensile necessario per le fasi successive, il controllo e la rielaborazione. Dalla penna alla tastiera si attiva una trasposizione che nel suo piccolo è una traduzione ed offre una seconda lettura, una lettura più oggettiva e asettica che mi permette di sospendere il giudizio del mio io-autrice per affidarlo al gusto del mio io-lettrice. A.M.: Perché iniziare un’avventura particolare quale esser all’interno di una raccolta a 4 autori? Antonio Pelliccia: Il confronto in poesia è necessario soprattutto con i più giovani. Claudia Piccinno: Perché il confronto con gli altri è sempre un arricchimento, stili e punti di vista differenti possono apportare un contributo al nostro personale bagaglio culturale. Alessio Salvini: Secondo me la ''variatio di stili'' è una cosa molo interessante da approfondire e conoscere, quale miglior modo se non far parte di una raccolta a quattro mani? Maria Luisa Lamanna: La presenza di stili diversi e differenti visioni della realtà valorizza ognuno di essi. Nel confronto, inevitabile, non c’è competizione ma ricchezza: ogni scrittura guadagna in freschezza perché nuova e distinta. Sono quattro voci che si prendono per mano. A.M.: Nella totalità delle quattro sillogi poetiche, come descriveresti “Transiti diversi”? Antonio Pelliccia: Purtroppo la trovo una raccolta molto ibrida perché gli stili sono molto diversi, ma la grande diversità può essere vista anche come un vero pregio. Claudia Piccinno: "Transiti diversi" è un incrocio, quattro sentieri con una sola meta : raccontarsi! Alessio Salvini: La descriverei un'audace impresa di eterogenizzare stili diversi in un'unica opera poetica,e credo che sia venuto fuori qualcosa di molto bello ed interessante, assolutamente degno di lettura. Maria Luisa Lamanna: Come già anticipato “Transiti diversi” offre uno sguardo polimorfico sulla realtà. Una realtà che risulta affascinante e seducente proprio perché non è una, ma è molteplice. È sempre la stessa ma diversa. “Transiti diversi” offre un inventario di emozioni ed espressioni che soddisfa la voglia del lettore, anzi di molti lettori, del pubblico più variegato e credo che proprio in questo possiamo riconoscere la sua caratteristica. A.M.: Delle tre raccolte dei tuoi colleghi, qual è quella che ti ha colpito maggiormente? Antonio Pelliccia: “Tre brividi soltanto” di Maria Luisa Lamanna. Claudia Piccinno: Ho apprezzato particolarmente le liriche di Maria Luisa Lamanna forse per la vicinanza al mio sentire ed alla mia visione del mondo. Alessio Salvini: Sono molto belle tutte e tre, ma quella che preferisco maggiormente è ''Canzoni d'Inverno'' di Antonio Pelliccia. Maria Luisa Lamanna: Ho particolarmente apprezzato la scrittura di Claudia Piccinno. Mi colpì il titolo. Le sue parole creano immagini concrete, che si dissolvono in un pensiero leggero, per quanto l’emozione espressa sia densa. Tutti e quattro abbiamo uno stile diverso, peculiare, fortemente personale e credo sia proprio questo il valore aggiunto della raccolta. A.M.: Qual è l’ultimo libro che hai letto? E l’ultimo film visto? Antonio Pelliccia: Ho letto tutte le poesie di Giovanni Raboni che è forse l’ultimo grande poeta del nostro secondo Novecento. Non vado al cinema e vedo la tv solo per i notiziari. Claudia Piccinno: L'ultimo libro è "Il gusto proibito dello zenzero" di Jamie Ford. L’ultimo film è “Benvenuti al Nord”. Alessio Salvini: L'ultimo libro che ho letto è ''Novelle'' di Arthur Schnitzler e l'ultimo film è Spun, anche se, di tanto in tanto, mi rimetto a leggere raccolte poetiche già lette, soprattutto i Canti orfici di Campana, Il Sentimento del tempo di Ungaretti e varie opere di Trakl. Maria Luisa Lamanna: L’ultimo libro che ho letto, ed ho adorato, è una raccolta poetica intitolata Primavera e polvere, di Jüri Talvet, un autore estone che apre gli occhi su un mondo poco conosciuto ed insegna emozioni nuove che sono nostre, umane più che mai, e le riconosciamo nella scrittura come in uno specchio. L’ultimo film l’ho visto al cinema: John Edgar di Martin Scorsese. Intenso, come ogni Scorsese. A.M.: Come ti trovi con la casa editrice Rupe Mutevole Edizioni? La consiglieresti? Antonio Pelliccia: Io mi sono trovato bene ma credo che sarebbe necessario un lavoro di consulenza maggiormente approfondito con i nuovi autori. Claudia Piccinno: Mi son trovata bene, nella mia breve esperienza sento di poterla consigliare ai colleghi esordienti e non, poiché contrariamente alla maggior parte della piccola editoria, Rupe Mutevole sa essere selettiva senza soccombere a logiche di mercato che nulla hanno a che fare con la promozione culturale. Alessio Salvini: Sinceramente mi sono trovato veramente bene con la casa editrice: disponibili, carini, rispettatori meticolosi dei tempi; ovviamente la consiglierei a chiunque voglia cominciare il proprio percorso letterario. Maria Luisa Lamanna: Ho apprezzato molto la professionalità e la dedizione che la casa editrice Rupe Mutevole ha dimostrato sin dall’inizio. L’editoria è un ambiente in cui la quantità spesso fagocita la qualità, ma non nel caso di Rupe Mutevole. In ognuna delle sue pubblicazioni pone la stessa cura ed attenzione, rispetta la scrittura, ma si fa rispettare. Sono doti non comuni nel mercato, dove non è facile fidarsi. Mi sono fidata e mi fido. A.M.: Novità per il 2012? Antonio Pelliccia: Ho in serbo tre nuove raccolte di poesia che sono tutte complete. Mi sto applicando adesso a una rivisitazione delle forma dei miei versi e dello stile. Vado verso componimenti più distesi e da un tono più prosastico. Claudia Piccinno: Il mio primo libro "La sfinge e il pierrot" edito da Aletti nel Dicembre 2011, è finalista al premio letterario Il giovane Holden nella sezione poesia edita. Per me è un gran successo di critica. Alessio Salvini: In realtà è uscito il mese scorso la mia prima raccolta poetica intitolata ''Un grido nel vuoto'', edito sempre con la casa editrice Rupe Mutevole Edizioni. In questo momento sto lavorando a molte cose tra cui una trilogia di racconti brevi intitolata ''I Bianchi Silenzi'' ed altre raccolte poetiche che vanno comunque nei progetti a lungo termine. Maria Luisa Lamanna: Mi auguro di continuare a scrivere, di cavalcare l’ispirazione. Non che fosse una priorità, ma il riscontro positivo del pubblico mi spinge ad una ricerca più approfondita nella mia esperienza, nei temi e nell’aspetto. Mi piacerebbe dare un risvolto sperimentale alla mia scrittura, per entrare ancora più in contatto con la poesia e con ciò che essa offre alla mente. Spero di poter pubblicare una raccolta mia, idea in progetto, ma ancora da definirsi. A.M.: Salutaci con una citazione… Antonio Pelliccia: “Guai a una casa editrice che si riduce ad essere per motivi economici una mera tipografia.” Claudia Piccinno: Vi saluto con la chiusa della mia poesia "La scrittura mi ha tenuto in vita": “[…]/ finché l'inchiostro fluirà/ sulla pagina bianca,/ la mente sarà salva,/ l'animo pacificato,/ il sogno soltanto rinviato!” Alessio Salvini: Dato che oramai è sera vi saluto con una citazione da una mia poesia, per tutti gli scrittori, che, come me, trovano l'ispirazione nel fiore magico della notte: ''ed il Viver m’è più quieto e sereno quando/ la Notte Sfila e/ sfila(….) e/ mi s’assopisce dentro colle Lanterne/delle Luci notturne'' . Maria Luisa Lamanna: “Leggo perché la via non mi basta” Fernando Pessoa Rupe Mutevole Edizioni sarà presente ad ottobre alla Fiera Internazionale del Libro di Milano: http://oubliettemagazine.com/2012/05/15/rupe-mutevole-edizioni-partecipa-alla-fiera-del-libro-di-milano-dal-26-al-29-ottobre-2012/ Lascio link utili per visitare il sito della casa editrice e per ordinare il libro. http://www.rupemutevoleedizioni.com/ http://www.reteimprese.it/rupemutevoleedizioni http://www.facebook.com/pages/Ufficio-Stampa-Rupe-Mutevole/126491397396993 Alessia Mocci Responsabile Ufficio Stampa Rupe Mutevole Edizioni (alessia.mocci@hotmail.it) Fonte: http://oubliettemagazine.com/2012/08/23/intervista-di-alessia-mocci-ai-quattro-autori-della-raccolta-poetica-transiti-diversi/

giovedì 23 agosto 2012

Zaini scuola elementare? Ecco come scegliere!

Le vacanze stanno ormai per finire, ed è quindi il momento di cominciare a pensare al rientro a scuola. A che punto sono i compiti per le vacanze? Si dispone già di tutto l’occorrente per il rientro sui banchi? Quest’anno, l’offerta di astucci, diari e zaini scuola trolley è davvero vasta, e include tutti i personaggi dei cartoni animati più amati dai bambini. Solo per citarne alcuni, ad esempio, sono molto richiesti gli zaini scuola di Ben 10, un ragazzo che grazie ad un manufatto alieno può trasformarsi in 10 alieni diversi, o – per le ragazze – lo zaino Monster High, la famosa scuola frequentata dai figli dei mostri più famosi del mondo. Ma non mancano le richieste per lo zaino delle Winx, per quello di Scooby Doo o quello di Spiderman: insomma, c’è davvero l’imbarazzo della scelta!

L’importante è scegliere bene all’interno del vasto panorama di zaini scuola elementare disponibile. Sul mercato, specialmente online, abbondano gli articoli per la scuola che sono in tutto e per tutto simili agli originali, ma di marche che non garantiscono la stessa qualità e resistenza dei materiali. È quindi opportuno diffidare dei tanti piccoli negozi online che millantano offerte imperdibili riguardo agli zaini trolley scuola e agli altri prodotti scolastici, scegliendo invece la qualità e soprattutto la sicurezza di grandi siti di e-commerce già affermati e conosciuti, come ad esempio Amazon.

Sul sito PerBambine, abbiamo accuratamente recensito alcuni tra i migliori prodotti scolastici in offerta per l’anno 2012-2013. Si tratta per lo più di zaini per la scuola elementare, ma anche astucci e diari. Inoltre, abbiamo dedicato un articolo ai consigli sull’uso e sul giusto peso dello zaino scuola, per evitare ai bambini i rischi di problemi alla schiena, e in un altro articolo abbiamo realizzato una tabella interattiva dove ogni mamma, papà o bambino può votare con il pulsante like di facebook gli zaini che preferisce tra quelli che sono stati recensiti, determinando insieme ai voti degli altri utenti una classifica in tempo reale degli zaini scuola trolley più belli per l’anno scolastico 2012-2013.

Cosa aspetti? Controlla le offerte disponibili per i migliori zaini scuola elementare, anche in versione trolley scuola per non affaticare la schiena: fai un salto su www.perbambine.com!

Volantino promozionale Saturn

Saturn festeggia il fischio di inizio del nuovo Campionato con diverse promozioni.

Settembre è il mese più odiato dagli studenti per la riapertura delle scuole, ma tanto atteso dei tifosi che fremono per il calcio di inizio della nuova stagione calcistica. Proprio per festeggiare la ripresa del Campionato di Calcio, Saturn lancia un nuovo volantino con validità sino al 9 Settembre.

Dando uno sguardo al nuovo volantino Saturn possiamo individuare diverse promozioni, specie nel reparto TV: un Samsung da 32 pollici della serie EH4000 a 299 euro, un Philips 50PFL7956H a 800 euro e un 32PFL3517 da 32 pollici proposto a 350 euro.

Tra le promozioni proposte da Saturn non mancano anche smartphone di ultima generazione. Un esempio è Samsung Galaxy Note con schermo da 5,3 pollici a 450 euro. Il prezzo è stato abbassato anche in previsione della presentazione del nuovo modello prevista per la fine del mese.

Vuoi scoprire tutte le promozioni in corso? Visita il sito www.centrovolantini.it.

lunedì 20 agosto 2012

Ecco il Segeto per diventare seducenti....Indossare la Lingerie piu' seducente del Pianeta...!

Sexxlife.it - Non solo Sex Toys...

Sexxlife.it  e' il Leader dello shopping erotico Online;oltre alla vendita di articoli per adulti, falli, vibratori, scherzi per addio al celibato e nubilato, riviste, dvd hard possiede una vasta gamma selezionata e garantita accuratamente di Lingerie sexy, Coordinati , Guepiere, slip, perizoma, culotte, giarettiere.
Grazie alla nostra passione del commercio erotico nel nostro Sexy Shop Online troverai tutto cio' che fa per te per essere sempre al centro dell'attenzione e seducente quando e come vuoi! Ecco a voi un bel modo per essere sensuali e seducenti con la nostra Lingerie di ottima qualita' selezionata dalle migliori marche Uniche nel settore! In esclusiva solo su Sexxlife.it.
REGGICALZE IN PIZZO BIANCO + CALZE COORDINATECORSETTO IN PIZZO E RASO NERO CON PERIZOMA COORDINATO  80B/MCORSETTO REGGICALZE NERO/ROSSO + PERIZOMACORSETTO IN RASO ROSA CON DETTAGLI NERI + PERIZOMA

CORSETTO ELASTICIZZATO NERO + PERIZOMABIKINI APERTO CON BENDA PER OCCHIBIKINI "FARFALLA" CON APERTURE  - VIOLACOMPLETO "LEG AVENUE" UNCINETTO - TOP + MINIGONNA - BIANCO


http://www.sexxlife.it/lingerie/coordinati.html

Sexxlife.it - Tutta la passione in un click.






Le norme giuridiche per i traslochi

Quando si decide di cambiare casa, soprattutto se si deve affrontare un trasloco internazionale o uno in una grande città come ad esempio un trasloco a Roma, allora ci si deve rivolgere necessariamente ad una ditta traslochi.

A questo punto si pongono una serie di questioni come ad esempio quella relativa ai prezzi e alle tariffe. Esistono infatti delle normative che regolano i prezzi di un trasloco?

Prima di affidare il proprio trasloco ad una ditta è infatti bene essere informato sulle norme che regolano le tariffe dei traslochi in modo da non incorrere in nessuna fregatura.

Così dopo aver preso contatto con una ditta traslochi è bene invitarla ad effettuare una sorta di sopralluogo in modo tale che la ditta possa effettivamente verificare la quantità di materiale da traslocare e le caratteristiche degli oggetti che devono essere trasportati. Questa supervisione è fondamentale per organizzare al meglio il trasloco, verificando quando materiale sarà necessario per l’imballaggio degli oggetti, se sono necessari dei messi particolari per il trasloco e se è necessario richiedere eventuali autorizzazioni per l’occupazione del suolo pubblico e così via. In questo modo la ditta potrà anche fornirvi un preventivo molto più accurato e preciso in quanto la determinazione del prezzo del trasloco dipende, secondo quanto stabilità dal d.lg 286/05, dalla libera contrattazione tra la ditta e il cliente. Non è infatti un caso che il mancato accordo sul prezzo del trasloco a causa di variazioni che possono subentrare in fase di trasloco, la tariffa per il trasloco viene determinata in base a quanto stabilisce la normativa relativa agli appalti.

In pratica, quindi, in assenza di tariffe effettivamente vincolanti la determinazione della tariffa del trasloco può essere rimessa ad un giudice, per questo motivo è molto importante determinare i prezzi del trasloco a monte attraverso un preventivo dettagliato. Bisogna infatti ricordarsi che né il codice civile né leggi speciali regolano il settore dei prezzi dei traslochi.

domenica 19 agosto 2012

Intervista di Alessia Mocci ad Enrico Dignani ed al suo Why senza because

“Why senza because”, edito nel 2010 dalla casa editrice Rupe Mutevole Edizioni per la collana editoriale “La Quiete e l’Inquietudine”, è una raccolta poetica di Enrico Dignani (1956, Tolentino). Passaggi coraggiosi, acuti e molto analitici, con fotografie scandite con un ritmo che sembra mimare l’efferata coercizione del sistema: l’Autore toglie virgole, sospensioni, va al sodo anche nella forma, come vento furibondo che nulla riesce a fermare. Non mancano esaustivi attimi teneri, tratti dal cuore profondo dell’uomo, gocciolanti dalla poetica pura, dettata dal sentimento. Enrico Dignani è stato molto disponibile nel rispondere a qualche domanda sulla sua pubblicazione e sulla sua vita. Buona lettura! A.M.: Quando e come nasce la tua passione per la scrittura? Enrico Dignani: L'uomo solo non esiste: è un astrazione; deve necessariamente relazionare il suo vuoto nevrotico (quando l'individuo non si sente significativo, allora cerca compensazione od in gratificazioni artificiali, od in atteggiamenti di potenza) l'arte in genere allena il pensiero profondo ed è anche consolatoria. A.M.: Sei uno scrittore da carta e penna oppure da tastiera? Enrico Dignani: Sono due protesi formidabili tutte e due. A.M.: Why senza because. Qual è il significato del titolo del tuo libro? Enrico Dignani: Il termine Nichilismo, significa volontà del nulla, ovvero la negazione dell'esistenza di realtà e valori comunemente ammessi. Il titolo del mio libro contempla il nichilismo. A.M.: C'è una lirica alla quale sei più legato? Enrico Dignani: Un senso complessivo ed uno stile, che dove trova attenzione entusiasta, è ciò che convince la mia simpatia. A.M.: Se potessi scegliere una città nella quale vivere, dove andresti per avere maggior ispirazione? Enrico Dignani: Se"potessi" sarei bello ricco e intelligente .. e borderline anziche "poeta\senza ragione sociale\"con problemi di vitto alloggio e affetto. A.M.: Quale è l'ultimo libro che hai letto? Enrico Dignani: Ho un leggere disordinato e casuale sul comodino al momento : Carlo Cattaneo\scritti scientifici e tecnici\tomo 1°- seguo alla radio le letture di Elsa Morante. A.M.: Come ti trovi con la casa editrice Rupe Mutevole? La consiglieresti? Enrico Diganani: Questo è il mio primo libro, non so niente di editori e del costruire libri, Rupe Mutevole è senz'altro da consigliare ti accompagna in questa esperienza ad un prezzo ragionevole e con la seria dovuta attenzione. Viva Rupe. A.M.: Hai delle novità per questo 2012? Svelaci qualcosa. Enrico Dignani: La mia ultima canzone d'amore: Canzone d’amore. Abito le ore e non le ere di un imprenditrice raffinata disprezza gli alcolizzati puzzolenti è una saporita tutta pittata puttana con in bocca una sigaretta mezza spenta mezza bagnata. Chissà se sono guai? Chissà se sono guai? Fuggo da Foggia non tanto per Foggia ma per i foggiani le cozze sono buone a Bari i baci che mi deve la primavera farfalla del cazzo se non mi capisci mi tradisti li regalo quasi tutti a te. Chissà se sono guai ? Chissà se sono guai? Il mio amore è fuggito in un ricordo ballabile si nasconde nel Molise passa per le bocche come fossero fiori Oh Cristo! cercate la mia farfalla manganelli con lo stipendio circondate Campobasso spara baci micidiali quella la . Chissà se sono guai? Chissà se sono guai? A.M.: Salutaci con una citazione.. Enrico Dignani: L’artista e il criminale si pongono al di fuori dei ruoli della normalità quotidiana, ma ben presto hanno a che fare in prima persona con i rigori del controllo sociale. (Franco Ferrarotti) Rupe Mutevole Edizioni sarà presente ad ottobre alla Fiera Internazionale del Libro di Milano: http://oubliettemagazine.com/2012/05/15/rupe-mutevole-edizioni-partecipa-alla-fiera-del-libro-di-milano-dal-26-al-29-ottobre-2012/ Lascio link utili per visitare il sito della casa editrice e per ordinare il libro. http://www.rupemutevoleedizioni.com/ http://www.reteimprese.it/rupemutevoleedizioni http://www.facebook.com/pages/Ufficio-Stampa-Rupe-Mutevole/126491397396993 Alessia Mocci Responsabile Ufficio Stampa Rupe Mutevole Edizioni (alessia.mocci@hotmail.it) Fonte: http://oubliettemagazine.com/2012/08/19/intervista-di-alessia-mocci-ad-enrico-dignani-ed-al-suo-why-senza-because/

martedì 14 agosto 2012

La pulizia di griglie di aspirazione diventa agevole se si usa la macchina giusta!

Pulizia griglie manutenzione Metropolitana Torino
Durante i mesi estivi, quelli che richiedono un uso intensivo di aria condizionata, è necessario intensificare la manutenzionedelle griglie di aspirazione e delle ventole per rendere i passaggio dell'aria il più libero possibile. Certo non sempre le griglie si trovano in posizioni agevoli e facilmente raggiungibili e a questo scopo sono state progettate da VIPClean delle attrezzature per la pulizia professionale complete di spazzole e aspiratori ideali per la manutenzione degli impianti di di aspirazione e ventilazione. Il Ventilation Kit è un accessorio che integra le aste telescopiche in fibra di carbonio VIPClean con un aspiratore e delle speciali spazzole che permettono di raggiungere le griglie posizionate in altezza e, attraverso un aspiratore a motore, eliminano polvere e sporcizia. Le pertiche telescopiche sono collegate ad un aspiratore a due motori dotato di un filtro Hepa, un particolare filtro che ha la caratteristica di non disperdere polvere nell'ambiente, grazie a dei foglietti filtranti in microfibra che vendono assemblati in più strati, separati poi da setti in alluminio. La macchina pulisci filtri VIPClean, come tutte le macchine del gruppo sono portatili, maneggevoli e facili da manovrare e permettono l'utilizzo anche in luoghi di passaggio pubblico, come la Metropolitana di Torino dove sono state utilizzate per pulire i filtri delle banchine senza intralciare i passeggeri.
Per maggiori informazioni visitare il sito: 
 http://www.vipclean.it/IT/pulire-vetri-interni/pulizia-griglie-aerazione.php
 
Responsabile Comunicazione VIPClean S.r.l.
Via Goretta, 96/a – 10072, Mappano di Caselle (TO)
Tel: 011 2207783 -  www.VipClean.it - info@vipclean.it
http://www.youtube.com/user/VipCleanItalia#p/u/0/0dXbKwY4b9c





lunedì 13 agosto 2012

Week-end a Firenze: che tempo farà?

Avete progettato un fine settimana a Firenze, la culla del Rinascimento, per godere delle bellezze di questa fantastica città ma avete paura che la pioggia possa rovinare il vostro week-end.
Niente paura, su www.meteo-toscana.info potete trovare tutte le informazioni sulle previsioni del tempo a Firenze e nel resto della Toscana. Il sito, facile da usare e altamente intuitivo, si occupa di fornire le previsioni meteorologiche della regione, offrendo risultati decisamente attendibili e precisi grazie alle sofisticate strumentazioni utilizzate.
Oltre alle cartine con i simboli che identificano il bello o il brutto tempo, sul sito è possibile consultare la webcam per vedere il meteo a Firenze in tempo reale: visto che è possibile avere idea delle previsioni fino ad una settimana, avrete modo di organizzare diversamente il vostro viaggio e non farvi rovinare tutto dalla pioggia.
Qualche consiglio su cosa fare in caso di brutto tempo? Approfittatene per visitare gli Uffizi: prenotando il biglietto online è possibile, con un piccolo sovraprezzo, saltare la coda all’ingresso e trascorrere un pomeriggio incredibile all’insegna dell’arte. Se invece avete voglia di rilassarvi, scegliete un centro benessere della città e coccolate come si deve mente e corpo. Per chi, invece, non può fare a meno dello shopping, Firenze è la città adatta per gli acquisti e portare a casa un souvenir di questo luogo magico.
Per maggiori informazioni sulle previsioni del tempo o essere sempre aggiornati su cosa succede in Toscana, visitate il sito www.meteo-toscana.info; non ne rimarrete delusi.

domenica 12 agosto 2012

Un amore in 100 sms di Valter Romani, Rupe Mutevole Edizioni

“Ho sempre pensato che le persone che nella vita scelgono un lavoro a contatto con i bambini, siano persone in qualche modo speciali. Parlo chiaramente delle persone che scelgono un determinato lavoro per passione e non per necessità o per mancanza di qualunque altro stimolo.” E come non si può essere in accordo con questo pensiero che dovrebbe far da perno portante per un rapporto sano con i bambini? La società ha bisogno di persone soddisfatte della propria vita per poter crescere in modo produttivo ma soprattutto non nocivo per il prossimo. “Un amore in 100 sms”, edito nell’ottobre del 2010 dalla casa editrice Rupe Mutevole Edizioni per la collana editoriale “La Quiete e l’Inquietudine”, è un racconto lungo di Valter Romani. Il libro consta di circa ottanta pagina ed è dedicato al figlio dell’autore con un augurio di poter aver tutto ciò che vuole dalla vita ed a Silvia, il suo amore. Un racconto che ha come protagonista il sentimento amoroso, visto come l’essenza della felicità e del benessere sia intellettuale che fisico. L’amore in “Un amore in 100 sms” si deve considerare come unica vera felicità, diversa dalla soddisfazione personale per un lavoro o per la conduzione familiare, l’amore dovrebbe essere tutto ciò che rende liberi di poter esser se stessi senza dover spiegazioni a nessuno ed in questo consiste la felicità dell’individuo. “Finisco di lavorare, passo a casa mia, mi cambio per andare poi al corso di salsa. Quanto mi piacerebbe andarci insieme. Ho ancora addosso la sensazione del tuo corpo stretto al mio al corso di tango. Passo a casa tua prima della lezione di salsa. Parliamo una ventina di minuti. Siamo all’epilogo. Il tono della nostra conversazione è questo, anche se l’argomento viene affrontato molto di striscio.” Come già si è inteso dal titolo del racconto, lo stile utilizzato dall’autore è abbastanza innovativo e rispecchia la nuova tendenza di inserire gli strumenti della scrittura tecnologica anche nel vecchio cartaceo. Gli sms sono diventati una realtà del nostro linguaggio e del nostro modo di esprimerci. Oggigiorno si comunica con dei semplici messaggi di testo chiamati sms attraverso i cellulari. Si creano poesie, racconti, e nella vita reale ci si innamora e ci si lascia. “14 settembre. Mi trovo a passare davanti al tuo studio e noto la tua macchina. Quasi quasi mi fermo, torno indietro. Mentre provo a parcheggiare, ti incontro mentre esci dallo studio. Passi davanti alla mia macchina, ma non fai caso a me. Ti chiamo. TI accorgi di me. ‘Ah, sei tu. Ciao’. Ci scambiamo qualche battuta.” Rupe Mutevole Edizioni sarà presente ad ottobre alla Fiera Internazionale del Libro di Milano: http://oubliettemagazine.com/2012/05/15/rupe-mutevole-edizioni-partecipa-alla-fiera-del-libro-di-milano-dal-26-al-29-ottobre-2012/ Lascio link utili per visitare il sito della casa editrice e per ordinare il libro. http://www.rupemutevoleedizioni.com/ http://www.reteimprese.it/rupemutevoleedizioni http://www.facebook.com/pages/Ufficio-Stampa-Rupe-Mutevole/126491397396993 Alessia Mocci Responsabile Ufficio Stampa Rupe Mutevole Edizioni (alessia.mocci@hotmail.it) Fonte: http://oubliettemagazine.com/2012/08/12/un-amore-in-100-sms-di-valter-romani-rupe-mutevole-edizioni/

venerdì 10 agosto 2012

I sintomi della menopausa ti disturbano? Prova Remifemin

Remifemin Come combattere i sintomi tipici della menopausa? Il rimedio giusto si chiama Remifemin. Remifemin è un prodotto fitoterapico a base di estratto secco di Cimicifuga Racemosa, una pianta erbacea tipica del Nord America. La Cimicifuga Racemosa è un elemento naturale prezioso per la salute e il benessere delle donne. Grazie alla sua composizione, l’estratto secco vegetale si rivela un ottimo rimedio contro i sintomi neurovegetativi della menopausa, quali vampate di calore, cefalee, nervosismo, irritabilità e disturbi del sonno.

La Cimicifuga Racemosa tende anche a ridurre i livelli di calcio e fosforo nel sangue e contribuisce ad accrescere la massa ossea: questo significa che riduce in modo sensibile l’osteoporosi tipica delle donne in stato di menopausa. Questi sono i benefici terapeutici della Cimicifuga Racemosa. Ma non è tutto, perché grazie alla sua origine interamente naturale, l’estratto secco vegetale è privo di controindicazioni ed effetti nocivi per l’organismo, anche nel caso di assunzioni prolungate nel tempo. Per questo motivo, Remifemin si rivela un rimedio utile, sicuro ed efficace per i sintomi tipici della menopausa.

L’efficacia clinica di Remifemin è documentata da numerosi studi medici e scientifici: non a caso, in molti Paesi il prodotto è classificato nella categoria dei farmaci. Il metodo estrattivo da cui nasce Remifemin è stato brevettato in Germania: questo metodo estrattivo permette di estrarre dalla pianta una sostanza ricca di principi attivi privi di fitoestrogeni; l’assenza di fitoestrogeni rende Remifemin adatto anche per le pazienti affette in passato da patologie oncologiche o cardiovascolari.

Remifemin è il risultato di anni di ricerche scientifiche condotte in campo medico; nel tempo ha rivelato un’efficacia clinica almeno pari a quella delle più diffuse terapie a base di ormoni. Grazie ai suoi indubbi vantaggi e alla sua efficacia terapeutica, Remifemin è scelto ogni giorno da un numero sempre maggiore di donne in condizione di menopausa. Per approfondire la conoscenza di Remifemin e ottenere informazioni scientifiche a proposito del prodotto, puoi visitare il blog Informazione Medica Integrata. Su www.infomedicaintegrata.it alcuni fra i maggiori specialisti delle medicine naturali illustrano l’efficacia clinica di questo e di molti altri prodotti omeopatici e fitoterapici.

Nudo d’Amore, raccolta poetica di Antonio Pelliccia, Rupe Mutevole Edizioni

“Ho lanciato nel cielo/ i miei pensieri/ oltre i confini/ del noto e del possibile/ ed ho visto/ nell’aria/ bruciare le fiammelle/ dei miei sogni/ e dei miei desideri./ Non c’è spazio o futuro/ in questo mondo/ per le nostre illusioni,/ foriere/ di un diverso avvenire/ e di nuove stagioni/ di piacere e di gioia./ Ed è tardi./ […]” – “Ed è tardi” Lo sguardo dell’autore è rivolto verso il passato, un passato che ha distrutto ogni illusione. La disperazione è la padrona di questa lirica intitolata “Ed è tardi”, un titolo evocatore di sensazioni funeree, ombrose. La malinconia diviene ragione di vita dell’Io Poetante che in una notte gelata si crogiola ricordando le suggestioni delle luminose mattine. “Nudo d’Amore”, edito nel giugno del 2012 dalla casa editrice Rupe Mutevole Edizioni nella collana editoriale “Trasfigurazioni”, è una raccolta poetica di Antonio Pelliccia (1954, Casalnuovo di Napoli). L’autore ha pubblicato con la stessa casa editrice “Piccolo Canzoniere”, “Nuove Canzoni”, e la silloge “Canzoni d’inverno” all’interno della raccolta a quattro autori “Transiti diversi”. L’essenza de “Nudo d’Amore” è il tema dell’assenza della donna amata e, dunque, di una ragione di vita per esser felici, la felicità si incontra come dono d’amore e consapevolezza dell’immediata gioia di aver qualcuno affianco. Le liriche trattano la tematica con la cognizione di lontananza nel presente, con le logiche di disperazione conscia che ne nascono. L’io Poetico si ritrova solo a ricordare in modo ossessivo l’assenza dell’amore. “La tua assenza/ è il mio canto,/ la mia sola ragione,/ la tua assenza/ è il rimpianto sofferto/ del mio tempo,/ una lama che m’infiggi/ nel petto/ e la ferita/ che mi sanguina ancora./ La tua assenza/ è il profumo di fiore/ dei giorni di dolore,/ l'unico fuoco/ che accende le mie ore,/ la tua assenza/ è il rosario che sgrano,/ semina di un ricordo/ per il tuo ritorno.” – “Lamento” L’assenza che genera il sogno di poter dimenticare, l’assenza che proietta un Io curioso verso le novità, verso l’esterno, verso il viaggio esotico, verso le metropoli che pullulano di anime che si incontrano ogni giorno alla stessa ora senza mai scambiarsi una parola. Una solitaria curiosità di definirsi meglio, di espandere ogni lato per poter abbracciare ogni angolo della propria mente. “Ignoro/ se un riflesso/ anche minuscolo/ della mia lontananza/ ti appaia/ dentro lo specchio/ nel tuo volto/ quando ti guardi/ e cerchi di apparire/ sempre più bella/ sempre più invitante/ ai passanti/ che incontri/ sotto i portici ariosi/ della tua Bologna./ Allora io m’immagino/ che lungo il percorso/ tu ti mostri brillante/ e interessata/ agli sguardi rapaci/ e ai complimenti/ che ti piovono addosso/ e quindi mi domando/ in che cosa consista/ e il come e il quando/ della mia esistenza/ nei tuoi pensieri/ e nei tuoi desideri./ […]” – “Sotto i portici” Rupe Mutevole Edizioni sarà presente ad ottobre alla Fiera Internazionale del Libro di Milano: http://oubliettemagazine.com/2012/05/15/rupe-mutevole-edizioni-partecipa-alla-fiera-del-libro-di-milano-dal-26-al-29-ottobre-2012/ Lascio link utili per visitare il sito della casa editrice e per ordinare il libro. http://www.rupemutevoleedizioni.com/ http://www.reteimprese.it/rupemutevoleedizioni http://www.facebook.com/pages/Ufficio-Stampa-Rupe-Mutevole/126491397396993 Alessia Mocci Responsabile Ufficio Stampa Rupe Mutevole Edizioni (alessia.mocci@hotmail.it) Fonte: http://oubliettemagazine.com/2012/08/09/nudo-damore-raccolta-poetica-di-antonio-pelliccia-rupe-mutevole-edizioni/

Domande al silenzio, primo romanzo di Marco Incardona

“Neanche pochi passi e il grosso portone del palazzone ottocentesco in cui viveva, era già a debita distanza. In un attimo dall’interno ecco giungere la voce impostata del portiere, che stranamente per quel giorno pareva aver fallito il suo tacito compito di apporre il sigillo con il suo suadente ‘Buongiorno Dottore’.” Un incipit che, sin da subito, incuriosisce per quel “neanche” iniziale che provoca un leggero straniamento, un po’ come se l’autore avesse volutamente lasciato in sospeso capitoli precedenti del romanzo, un po’ come se l’autore volesse accarezzare quel possibile passato con una negazione. Una sosta emozionale che si intravede in tutto il testo e che incuriosisce con facilità il lettore. “Domande al silenzio”, edito nel novembre del 2011 dalla casa editrice “La Nuova Rosa Editrice” per la collana editoriale “Narrativa”, è il primo romanzo del promettente Marco Incardona. Quasi trecento pagine suddivise in quattro parti con la prefazione dell’editore della casa editrice che in modo del tutto sincero racconta la genesi del suo incontro con “Domande al silenzio”. La foto di copertina è un’immagine di Lennosky. Un romanzo eclettico che presenta uno stile complesso e caotico, intrigato dalla ricercatezza della descrizione e dall’insistente cura del particolare. Un romanzo che non ha peli sulla lingua, i personaggi presenti sono caratterizzati dalla propensione per il dialogo su questioni sociali ed etiche di forte importanza, soprattutto se si attualizzano nella nostra esperienza di cittadini. Un romanzo contestazione che ha come punto di arrivo il voler far riflettere il lettore con argomentazioni dirette e precise. Questione italiana ma non solo, sono diversi gli excursus sul terrorismo internazionale e sulle condizioni degli abitanti del Pianeta. “Mi sembri troppo nichilista, mi vorresti lasciar intendere che in Italia esiste solo una sinistra di Stato che cura gli affari dello Stato e della borghesia di Stato grazie al sostegno delle forze sociali, sindacati in testa e che dall’altra stanno i figli dello sperpero da buco nero dello Stato che intendono continuare ad arricchirsi alle spalle degli altri.” Una particolarità da sottolineare è il plurilinguismo presente nel romanzo, infatti l’autore in più parti ha optato per la lingua straniera (francese, spagnolo) in luogo dell’italiano, una particolarità dettata dalla grande passione per la possibilità di dialogo e dell’assoluta incomprensione. Un dato importante anche per capire a fondo il protagonista Louis Daudet. Un uomo in mutazione con se stesso e con i silenzi della sua mente, un uomo che si libera del suo narrare nella mente per fa sì che la sua vita si evolva in altre direzioni. Di rilievo l’interesse dell’autore per la poesia oltre che per la prosa, infatti, Marco ha messo in palio tre copie di “Domande al silenzio” per i vincitori del concorso poetico omonimo (concorso gratuito con scadenza 20 agosto 2012). Per leggere il regolamento: http://oubliettemagazine.com/2012/07/18/gara-poetica-gratuita-domande-al-silenzio/ Per leggere un’intervista a Marco Incardona: http://oubliettemagazine.com/2012/07/04/intervista-di-alessia-mocci-a-marco-incardona-ed-al-suo-domande-al-silenzio/ Info: marcovaldo78@tiscali.it http://www.facebook.com/incardona.marco Alessia Mocci Responsabile dell’Ufficio Stampa di Marco Incardona (alessia.mocci@hotmail.it) Fonte: http://oubliettemagazine.com/2012/08/08/domande-al-silenzio-primo-romanzo-di-marco-incardona/

News in pasticceria: per un impasto perfetto bisogna affidarsi alla macchina giusta!


Impastatrice serie Best Mix Sigma
Sfoglie leggerissime, bignè insuperabili, creme vellutate! Sono i risultati di sicuro successo che ottengono solo le migliori pasticcerie... quelle che hanno scelto le migliori macchine impastatrici! Certamente, perchè oggi le macchine e le attrezzature ausiliarie sono le più fedeli alleate dei mastri pasticcieri e la scelta di un macchinario professionale e affidabile può veramente fare la differenza. Cosa possiamo consigliare allora a chi sta progettando di aprire una pasticceria? Sicuramente uno tra i maggiori produttori di attrezzature per pasticcerie è Sigma: una gamma completa e una serie di macchine che rispondono a qualsiasi esigenza. Per esempio, la serie Best Mix, grazie alle sue eccezionali caratteristiche nei rapporti di velocità vi permetterà di ottenere impasti, emulsioni e mescolazioni di qualità impareggiabile.
A Torino e provincia potete trovare tutta la gamma Sigma da Intercatering s.r.l., specialista in cucine professionali e attrezzature per pasticcerie. Intercatering distribuisce inoltre vetrine refrigerate per pasticcerie, frigoriferi e forni professionali.
Per informazioni visitate il sito
www.intercatering.it.


Comunicazione Intercatering srl
Strada del Portone, 33 - 10131 Torino


giovedì 9 agosto 2012

Hai in programma un ricevimento? Chiama lo chef a domicilio

Vuoi dimenticare almeno per una volta pentole e fornelli? Con il servizio di chef a domicilio di Noi in Cucina puoi farlo. Noi in Cucina ti offre la possibilità di organizzare un pranzo o una cena impeccabile. Come? Pensa a tutto il suo staff di cuochi e camerieri. Nel sito www.noincucina.it puoi scegliere il tuo menù e personalizzarlo secondo i tuoi desideri. Al resto pensa lo chef e la sua squadra di collaboratori: spesa, preparazione, allestimento, attrezzatura e servizio. Non dovrai preoccuparti di niente.

Il servizio di chef a domicilio è pensato per chi desidera una cena romantica a lume di candela, per una serata di gala, un buffet o un ricevimento, sia per i privati che per le aziende. I menù proposti dagli chef prevedono portate di tutti i tipi e per tutti i gusti, dagli stuzzichini ai primi piatti, dai secondi fino ai dessert. Le ricette sono quelle tipiche di Parma e quelle tradizionali della cucina italiana: l’uso di ingredienti di prima qualità è garantito. Noi in Cucina è un brand specializzato nella proposta di catering e banchettistica per le aziende e per i privati. La qualità dei suoi prodotti è garantita da Noi da Parma, l’azienda numero uno in fatto di prodotti tipici di Parma. Noi in Cucina propone anche il servizio di catering a domicilio: le portate vengono consegnate in speciali contenitori termici per garantire l’integrità e la freschezza anche in caso di lunghi viaggi.

Noi in Cucina non propone solo consegne a domicilio. Nella sua “casa” alle porte di Parma, puoi organizzare il tuo ricevimento di matrimonio: Villa Madonna degli Angeli è una residenza storica del primo Ottocento con grandi saloni per feste, rinfreschi e ricorrenze speciali. Se invece preferisci organizzare il tuo ricevimento in qualunque altra location, nessun problema. Lo staff di Noi in Cucina, oltre al catering a domicilio, propone i servizi di allestimento e forniture di attrezzature, oltre a tanti altri extra. Per ogni altra informazione o per richiedere il tuo preventivo personalizzato, visita il sito www.noincucina.it.

Noi in Cucina
Strada Martinella, 100 - 43124 Parma
Tel.: 0521 648158
Cell.: 338 8118731
Fax: 0521 390932
Web: www.noincucina.it
e-Mail: info@noincucina.it

Tarocchi per vedere nel futuro

L'astrologia è vecchi così come è antico il mondo. I pianeti, le stelle, e l'universo hanno in ogni secolo conquistato gli uomini, i quali, ancor prima di conoscerlo, e molto prima di analizzarlo, rivolgevano lo sguardo verso questo immenso tetto che li sovrastava, fantasticando. Oltre a essere musa di poeti, scrittori e registi, l'universo ha sempre avuto, una forza ispiratrice nei riguardi degli uomini che ancora oggi stanno tentando di dargli un significato. Astrofisici, chimici e biologi, lo analizzano in ogni sua componente, facendo in modo di dare risoluzioni scientifiche a quei fenomeni che ancora oggi sono rimasti senza un chiarimento razionale. I nostri antichi progenitori, hanno fatto giungere dal cielo le prime divinità, assegnando tutti gli eventi a un dio prepotente o buono a seconda dell'entità dell’evento stesso. Lo spazio è anche al centro delle analisi di astrologi che studiano esattamente l’universo, i loro variazioni, e le loro fluttuazioni nello spazio. Forse, non si arriverà mai a una scienza universale, con leggi univoche che sia in grado di spiegare quanto si verifica ad anni luce lontano da noi. Altra scienza che è stata affascinata da astri, è l'astronomia, con l’analisi dei movimenti astrali e il loro legame con la vita degli uomini. Dall'astronomia, sono anche generate delle pratiche più terrene come la cartomanzia o la lettura tarocchi I cartomanti sono persone che grazie a poteri, specifiche inclinazioni personali proprie danno un significato agli eventi e agli eventi per mezzo della lettura delle carte, le quali, spesso, richiamo i flussi lunari. Più delle altre tipologie, la cartomanzia, soffre dello scetticismo di molti, che la reputano come cartomanzia a basso costo, quindi che non ha un reale valore, e cartomanzia elevata, rifacendosi con questo nome, alle pratiche ascetiche dei monaci buddisti o dei capi delle tribù dei pellirossa.

I CORSI DI PRIMO INTERVENTO: PERCHE' E' IMPORTANTE FREQUENTARLI

Intraprendere uno dei tanti corsi primo soccorso posti a disposizione da enti non governativi diffusi su tutto il territorio nazionale italiano, è una pratica che sta iniziando a racchiudere una fetta importante di cittadini che essendosi ritrovati in situazioni particolaridi pericolo dove l'intervento immediato, dapprima dell'arrivo di un medico competente era importante, hanno optato di imparare l'arte altamente utile del primo intervento. Spesso difatti, si tratta di facili azioni da intraprendere per tutelala salute del malcapitato che necessita di aiuto, e la cui ignoranza, può portare ad danneggiarne le condizioni, abitualmente irreversibilmente. I corsi di primo soccorso, preparano gli abitanti e chiunque ne faccia domanda, ad intervenire in modo giusto in caso di situazioni rischioseche richiedono dunque, l'intervento straordinario di qualcuno, che sia capace di ovviare che oggetti esterni, come la persona oppure la cosa che ha causato il problema siano allontanati al più presto o, di controllare che non sussistano fuoriuscite di sangue o diversi liquidi del corpo derivanti dall'incidente. Spesso, l'intervento immediato e prodotto nel modo giusto, ha portato alla salvezza della persona bisognosa d'aiuto, la quale, lasciata a se stessa, ad aspettarel'arrivo delle persone competenti non sarebbe riuscita a vivere. I corsi in questione, abitualmente sostenuti dalle amministrazioni territoriali sanitarie che hanno a cuore questo importante aspetto sociale, si convincono quindi di insegnare le persone riguardo la sequenza di azioni da compiere e quelle in modo assoluto da non fare in caso di situazioni di codesto tipo. Con l'avvallo di un medico competente in materia di psicologia, i corsisti sono finanche forniti del materiale e dei consigli utili a mantenere sangue freddo e lucidità. Una ricerca scientifica pone in luce infatti, quanto gli aspetti psicologici, la fretta di comprendere cosa è successo e il terrore per la morte della persona creino una serie di comportamenti decisamente pericolosi e fuori controllo da parte di chi dà aiuto.

I CORSI DI PRIMO INTERVENTO: PERCHE' E' IMPORTANTE FREQUENTARLI

Intraprendere uno dei tanti corsi primo soccorso posti a disposizione da enti non governativi diffusi su tutto il territorio nazionale italiano, è una pratica che sta iniziando a racchiudere una fetta importante di cittadini che essendosi ritrovati in situazioni particolaridi pericolo dove l'intervento immediato, dapprima dell'arrivo di un medico competente era importante, hanno optato di imparare l'arte altamente utile del primo intervento. Spesso difatti, si tratta di facili azioni da intraprendere per tutelala salute del malcapitato che necessita di aiuto, e la cui ignoranza, può portare ad danneggiarne le condizioni, abitualmente irreversibilmente. I corsi di primo soccorso, preparano gli abitanti e chiunque ne faccia domanda, ad intervenire in modo giusto in caso di situazioni rischioseche richiedono dunque, l'intervento straordinario di qualcuno, che sia capace di ovviare che oggetti esterni, come la persona oppure la cosa che ha causato il problema siano allontanati al più presto o, di controllare che non sussistano fuoriuscite di sangue o diversi liquidi del corpo derivanti dall'incidente. Spesso, l'intervento immediato e prodotto nel modo giusto, ha portato alla salvezza della persona bisognosa d'aiuto, la quale, lasciata a se stessa, ad aspettarel'arrivo delle persone competenti non sarebbe riuscita a vivere. I corsi in questione, abitualmente sostenuti dalle amministrazioni territoriali sanitarie che hanno a cuore questo importante aspetto sociale, si convincono quindi di insegnare le persone riguardo la sequenza di azioni da compiere e quelle in modo assoluto da non fare in caso di situazioni di codesto tipo. Con l'avvallo di un medico competente in materia di psicologia, i corsisti sono finanche forniti del materiale e dei consigli utili a mantenere sangue freddo e lucidità. Una ricerca scientifica pone in luce infatti, quanto gli aspetti psicologici, la fretta di comprendere cosa è successo e il terrore per la morte della persona creino una serie di comportamenti decisamente pericolosi e fuori controllo da parte di chi dà aiuto.

Scegli su Cerchigomme la qualità e il design dei cerchi TSW

Sul sito di Cerchigomme hai a disposizione migliaia di modelli di cerchi in lega e pneumatici delle migliori marche attualmente in commercio. Tra le numerose marche proposte, ad esempio, c’è la TSW, azienda storica fondata da un ex pilota di Formula 1.

Attiva sul mercato internazionale da oltre trent’anni, l’obiettivo della TSW è quello di incrementare la soddisfazione dei propri clienti investendo risorse e tecnologie nella creazione di cerchi dai design accattivanti ed orientati ad una utenza molto esigente. Sia le ruote che i cerchi TSW sono costruiti, infatti, su standard qualitativi di altissimo livello che permettono di ottenere prodotti efficaci per tenuta di strada e massimo controllo durante la guida. Inoltre i cerchi TSW sono adatti ad essere equipaggiati non solo su automobili di grossa cilindrata, ma anche su city car e berline, al fine di aprire il mercato dei cerchi in lega prodotti anche ad un target più giovane e sempre più attento ai dettagli. Pneumatici e cerchi TSW sono realizzati dalla Tiger Wheels Limited, un’azienda che ha grandeesperienza nel mercato del primo equipaggiamento, nonché un’ottima organizzazione, il che assicura un turnover efficiente per ogni modello di ruota e cerchio prodotto.

Si può controllare la disponibilità e la qualità dei cerchi Tsw sul sito di Cerchigomme. Cerchigomme.it è il punto di riferimento online per la vendita di cerchi in lega, cerchi in ferro, pneumatici e kit completi gomme+cerchi. L’acquisto è a prezzi imbattibili, in pochi click e in tutta sicurezza. Inoltre Cerchigomme ti offre la consegna gratuita dei prodotti acquistati e in tempi brevi (nelle 24-48 ore successive all’ordine), direttamente all’indirizzo desiderato (abitazione, ufficio, meccanico di fiducia) oppure presso una delle oltre 1.000 officine di montaggio convenzionate.

mercoledì 8 agosto 2012

Agenzia di investigazioni private

Negli ultimi anni la crisi dei matrimoni e le difficoltà economiche in ambito professionale hanno fatto aumentare le agenzie di investigazioni private e aziendali. Un' agenzia di investigazioni private effettua indagini personalizzate controllando i flussi telefonici, le usciti fuori orario e i movimenti bancari del coniuge quando si sospetta un tradimento: la bonifica telefonica infatti ha spesso provato l'infedeltà coniugale, ed è utilizzata come prova nei processi. Molte agenzie di investigazioni arruolano al loro interni ex agenti di polizia che con corsi specializzati in investigazioni private e aziendali effettuano indagini per determinare l'affidamento dei minori e l'assegno di mantenimento, uno dei motivi principali di scontri nelle cause giudiziari. Allo stesso tempo molte aziende si rivolgono ad un'agenzia di investigazioni per problemi di furti e sabotaggi industriali, per la tutela di marchi e brevetti e per evitare il sabotaggio del normalo flusso lavorativo. Statistiche alla mano la più alta concentrazioni di indagini private e aziendali si hanno nelle regioni centrali: Marche, Abruzzo, Umbria, Toscana a Lazio, annoverano un grande numero di investigatori che effettuano investigazioni private con professionalità e competenza.

VHF Cobra Marine

Anche in Sardegna è periodo di austerity: i turisti abituali che solitamente popolacano i porticcioli glamour dell'isola più bella del mondo quest'anno sembrano salire sopra la loro passerella nautica, levare il salpa ancora ma impostare il VHF Cobra Marine solamente per raggiungere la spiaggetta vicina o al massimo per un bagno al largo. Forse il caro-benzina, l'aumento delle tasse portuali o molto più probabilmente la crisi economica che colpisce tutti senza distinzione ha fatto che che chi possedesse una barca per il puro piacere di qualche uscita con gli amici volesse non fare altro che disfarsene. Controlli della finanza, aumento della tassa di possesso e quel senso di rassegnazione sociale verso un impoverimento generale è evidente anche dal numero di barche, motoscafi, piccoli yacht e gommoni in vendita a prezzi che, tolto il contesto, sembrerebbero da vero affare. Non tocca che aspettare tempi migliori, ma intanto si naviga a vista.

Psicologa psicoterapeuta Milano

Uno psicologo a Milano, ad esempio, oggi riceve quotidianamente casi di coppie sull'orlo della separazione che mancano di comunicazione e di interesse verso l'altro semplicemente perchè non sono a proprio agio singolarmente. Il lavoro dello psicologa psicoterapeuta Milano quindi si sta sempre più spostando verso quello di consulente familiare, viene meno la concezione freudiana di psicoterapia come interpretazione del comportamento, premiando sempre più la figura del paciere, dell'intermediario e del "giudice" che dirime questioni spesso futili fra persone che hanno dimenticato di volersi bene, persi nella ricerca di se stessi. Abbiamo bisogno ancora quindi di psicologi, nella nuova accezione? Abbiamo davvero bisogno di una psicoterapia di coppia?

Analisi dei fabbisogni formativi e bilancio delle competenze

I Fondi Paritetici Inteprofessionali nazionali per la formazione continua sono organismi di natura associativa promossi dalle organizzazioni di rappresentanza delle Parti Sociali attraverso specifici Accordi Interconfederali stipulati dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori maggiormente rappresentative sul piano nazionale. Possono essere istituiti Fondi Paritetici Interprofessionali per ciascuno dei settori economici dell´industria, dell´agricoltura, del terziario e dell´artigianato; gli Accordi Interconfederali possono prevedere l´istituzione di Fondi anche per settori diversi, nonché, all´interno degli stessi, la costituzione di un´apposita sezione per la formazione dei dirigenti ma anche del personale. L’ analisi dei fabbisogni formativi è il momento di rilevazione delle necessità formative, rappresenta la prima fase del processo formativo e precede le fasi di progettazione, realizzazione dell’intervento, valutazione dei risultati e dell’efficacia dell ’intervento di formazione. La rilevazione dei fabbisogni è fondamentale per verificare la “reale” necessità di interventi formati vi nel contesto lavorativo, per fissare obbiettivi e risultati da raggi ungere e per decidere quali sono le metodologie e strumenti maggiormente idonei per svolgere efficacemente l’intervento di formazione. Una fase dell'analisi dei fabbisogni formativi è il bilancio delle competenze, e cioè una tecnica di orientamento che ha lo scopo di aiutare a fare il punto su se stessi, rilevando capacità acquisite, esperienze maturate, interessi, attitudini e aspirazioni spesso inespresse quindi a volte sconosciute allo stesso soggetto.

Vendita online lingerie e reggiseni a balconcino

La bellezza femminile deve essere esaltata dalla qualità di una lingerie ricercata, di classe e sensuale: i dati ci dimostrano la crescita delle vendite di abbigliamento femminile on line soprattutto per quanto riguarda gli articoli di lusso e l intimo sposa. La vendita online lingerie e reggiseni a balconcino con confezioni regalo di pregio riveste una grande fetta di ordinazini per regali che gli uomini fanno alle proprie donne, o che quest'ultime si fanno da sole. Tanti capi firmati, per un piacere che è tanto di chi li indossa quanto di chi li vede indossati, per una sensualità che diventa bellezza raffinata adatta a tutte le età e mai volgare.