Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

venerdì 18 gennaio 2013

Come rimuovere il calcare dall'acqua del rubinetto

Il calcare presente nell'acqua che esce dal rubinetto è molto spesso un problema per alcuni semplici motivi:

  • Rovina il lavabo, il lavandino, i rubinetti, lascia aloni e macchie che vanno continuamente pulite con prodotti aggressivi che alla lunga tendono a rovinare le superfici.
  • Rovina gli elettrodomestici che funzionano ad acqua come la lavatrice oppure la lavastoviglie, che accumulano residui di calcare sia nelle tubature che nei meccanismi interni aumentando la possibilità che possano rompersi o danneggiarsi.
  • Il calcare presente nell'acqua tende a seccare la nostra pelle quando ci laviamo procurandoci una sensazione spiacevole, lasciandola disidratata.
Come possiamo rimuovere il calcare dall'acqua e risolvere le problematiche che ti ho appena illustrato?

E' necessario installare delle apparecchiature apposite all'impianto idrico di casa, sostanzialmente sono due gli apparati che si possono utilizzare:
Queste due tipologie di apparecchiatura si distinguono per una caratteristica fondamentale, il primo lascia inalterata la composizione chimica dell'acqua, le particelle del calcare vengono eliminate con l'applicazione di un campo magnetico che purifica l'acqua e la rende più buona, nel caso invece degli addolcitori l'acqua viene modificata chimicamente difatti gli ioni di calcio, responsabili della formazione del calcare combinandosi con il magnesio, vengono sostituiti con ioni di sodio che non permettono l'unione e quindi la produzione di calcare.

Per la scelta dell'impianto è sempre bene affidarsi ad un tecnico specializzato che presenterà i pro ed i contro di ognuna delle soluzioni proposte così che si possa valutare attentamente l'apparecchiatura da scegliere.

Nessun commento: