Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

lunedì 8 luglio 2013

Smettere di fumare: come uscire in maniera definitiva dalla dipendenza da fumo

C'è un metodo per smettere di fumare?

Il fumo nuoce gravemente alla salute: lo sappiamo praticamente tutti, e a ricordarcelo ci pensano anche le scritte presenti sui pacchetti di sigarette. Ma siamo davvero sicuri di conoscere tutti gli effetti negativi che il fumo può avere sulla nostra salute? Fino agli anni '90 gli effetti del fumo sono stati decisamente sottovalutati, ma oggi possiamo affermare che il fumo è il maggior pericolo per la nostra vita e che uccide più vite umane di qualunque altra malattia. I dati rilevati sono quanto mai allarmanti: ogni anno nel mondo circa 3 milioni di persone persone muoiono per le conseguenze del tabagismo: è bene quindi cercare di smettere di fumare in modo rapido e definitivo. Si calcola che la metà dei fumatori muore a causa dei danni procurati dal fumo, 1/4 nella fascia d’età compresa tra i 35 e 65 anni e un altro quarto del totale in età più avanzata. Andando ancor più a fondo nell'analisi scopriamo che migliaia di morti per cancro sono dovute al fumo di tabacco: infatti nel tabagista il carcinoma polmonare ha una frequenza di 20 volte superiore che non tra i non fumatori. Le probabilità di ammalarsi di questa patologia aumentano di 10/15 volte fumando 20 sigarette al giorno e di 5 volte già con 10 sigarette. Naturalmente, è ovvio che il rischio aumenta in rapporto ad un consumo maggiore. Il fumo aumenta il rischio di molti tipi di tumore: oltre al carcinoma polmonare, è molto alto anche il rischio di tumore al rene e alla vescica, nonché all’esofago, al colon e al fegato. C'è un metodo per smettere di fumare in maniera  facile e veloce.

I danni del fumo

E non sono assolutamente da trascurare tutti gli effetti negativi che può provocare al sistema circolatorio, per il quale il fumo è considerato un fattore di rischio, causa di tante malattie. Tra queste ricordiamo l’arteriosclerosi, le patologie legate ai vasi coronarici (angina pectoris, infarto e arresto cardiaco per la carente e insufficiente circolazione, debolezza cardiaca), il restringimento delle arterie renali con ipertensione e insufficienza renale, vertigini, ictus ed emiparalisi. La stragrande maggioranza dei fumatori muore per infarto cardiaco e per sclerosi coronarica. L’età media del primo infarto tra le persone che non hanno il vizio del fumo è di 63 anni, nei fumatori di oltre 25 sigarette al giorno è di 53 anni, in quelli accaniti che fumano 2 pacchetti al giorno l’età si abbassa a 51 anni. Se non vi è ancora passata la voglia di smettere di fumare, vi ricordiamo infine che in generale la speranza di vita di un fumatore è comunque di 8 anni inferiore a quella dei non fumatori.
Per apprendere alcuni consigli per smettere di fumare ci si può rivolgere agli esperti del settore, coloro che hanno realizzato un metodo valido, rapido e definitivo per uscire dalla dipendenza dalla nicotina.

Nessun commento: