Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

venerdì 14 febbraio 2014

"Le fonti orali per la Storia contemporanea", le iscrizioni entro il 21 febbraio

Ragusa - Ci sarà tempo fino al 21 febbraio per iscriversi al corso di
aggiornamento per docenti “Le fonti orali per la Storia contemporanea”
organizzato dall’Archivio degli Iblei, dall’Associazione italiana di
fonti orali (AISO) e dall’Università degli studi di Catania.
Cinque
incontri, diciotto ore di didattica, due eventi aperti al pubblico, un
seminario sulla progettazione europea nel settore, il confronto in aula
con alcuni tra i maggiori storici italiani distintisi nello studio delle
fonti orali, un costo d’iscrizione puramente simbolico (20,00 €): sono
questi i punti di forza del corso che dal 5 marzo si terrà nell’ex
Convento di Santa Teresa a Ragusa Ibla con l’intervento di docenti del
calibro di Giovanni Contini (presidente dell’AISO), Manlio Calegari
(Università di Genova), Pietro Clemente (Università di Firenze), Rosario
Mangiameli (Università di Catania), Giuseppe Barone (Università di
Catania) e altri.
Si comincerà il 5 marzo alle ore 15.30 con
l’incontro “Cosa si intende per fonti orali e loro rilevanza nella
metodologia della ricerca storica”, a cura di Manlio Calegari.
Il 12
marzo, alla stessa ora, tre studiosi, Margherita Carbonaro, Marcella
Burderi e Salvatore Licitra - che nei loro libri hanno ricostruito
attraverso fonti orali rispettivamente la storia di una comunità
italiana nella Bassa Sassonia, l’identità collettiva “sommersa” del
territorio ibleo e le memorie dei reduci ragusani delle due guerre
mondiali - confronteranno le loro esperienze in un seminario dal titolo
“Italiani in Germania, donne nei paesi Iblei, ragusani in guerra”.
Il 25 marzo Pietro Clemente parlerà di “Storie di vita e percorsi
migratori”, mentre il 2 aprile Rosario Mangiameli approfondirà il
“Contributo delle fonti orali per la storia della Sicilia durante la
seconda guerra mondiale”.
Il 7 aprile Giovanni Contini, terrà una
lectio magistralis su “Temi e questioni emergenti nel dibattito fra gli
storici orali in Italia e nel mondo”.
Nell’ambito del corso è
previsto anche un incontro a cura dell’Istituto nazionale documentazione
innovazione e ricerca educativa (Indire) sulla progettazione
comunitaria dell’Erasmus plus, con riferimento al tema “Storie migranti”
(martedì 11 marzo, ore 15.30 - Istituto d’istruzione “G. Galilei - T.
Campailla”, Modica).
Oltre alle attività riservate agli iscritti,
sono previsti due incontri aperti al pubblico. Il primo, dal titolo
“Racconti di migranti”, si terrà giovedì 13 marzo alle ore 17.00, nel
Centro studi “Feliciano Rossitto” (Via Ducezio 23) a Ragusa.
Interverranno Margherita Carbonaro, autrice del libro “La vita è qui.
Wolfsburg, una storia italiana” pubblicato nel 2012 dall'Istituto
italiano di Cultura di Wolfsburg, e Giuseppe Barone che traccerà i
lineamenti di una storia dei movimenti migratori nei paesi Iblei.
L’incontro è organizzato dall’Archivio degli Iblei in collaborazione con
l’Associazione Genius.
L’altro, previsto per martedì 8 aprile alle
ore 17.00 nella Camera di Commercio di Ragusa, verterà su “I nostri
testimoni: interviste, racconti e memorie”. Si tratta di un incontro
dedicato alle fonti orali della storia locale, con l’intervento tra gli
altri di Giovanni Contini. L’evento è realizzato dall’Archivio degli
Iblei in collaborazione con l’Associazione Teatro Club “Salvy
D’Albergo”.
Il corso è organizzato in collaborazione con il Centro
studi “Rossitto” di Ragusa, la Fondazione “Grimaldi” di Modica,
l’Associazione italiana dei maestri cattolici (AIMC), l’Unione cattolica
italiana insegnanti, dirigenti, educatori, formatori (UCIIM),
l’Associazione pedagogica italiana (ASPEI) e con il sostegno del Comune
di Ragusa, della Camera di Commercio di Ragusa e della Banca agricola
popolare di Ragusa.


Informazioni e iscrizioni
Centro studi “Rossitto” - Via Ducezio 23, Ragusa
tel. 0932 246583 - 335 6476838; 
info@centrostudifelicianorossitto.it.

Nessun commento: