Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

lunedì 31 marzo 2014

Ox sempre più on – on air, on stage

Il tempo passa e neanche ce ne accorgiamo più, soprattutto quando si lavora duramente come il nostro cantautore romantic rock OX che dopo un solo mese dalla firma con ELFA Promotions è ormai ad alta diffusione su numerose radio sia web che fm che non finiscono più di complimentarsi con lui per la qualità musicale proposta.

Patent Linkage genera mancato risparmio per Servizio Sanitario Nazionale

In Italia perdura la pratica del Patent linkage, vietata dall’Europa. AssoGenerici chiede che il Governo intervenga a sanare questa situazione che, oltretutto, genera un mancato risparmio per il SSN. “Le economie in crisi hanno messo l’uso del generico tra i primi interventi di riduzione della spesa. Siamo sicuri che l’Italia possa farne a meno?” dice il presidente Enrique Häusermann 

image
“Giudichiamo sorprendente che, mentre si implementa la spending review a tutti i livelli, anche prefigurando riduzioni degli organici della pubblica amministrazione, si trascuri la necessità di eliminare i colli di bottiglia sul piano legislativo che, se rimossi, porterebbero immediati risparmi sulla spesa sanitaria, senza diminuire l’assistenza ai cittadini e senza interventi dirigistici ma, anzi, lasciando spazio alle logiche della concorrenza”. Questo il commento del presidente di AssoGenerici, Enrique Häusermann, al perdurare dei vincoli posti alla classificazione a carico del SSN dei medicinali equivalenti.
Si tratta dell’aspetto definito tecnicamente patent linkage cioè il vincolo dell’ammissione alla rimborsabilità dei farmaci equivalenti alla data di scadenza del brevetto, una pratica vietata dalla Commissione europea, che sopravvive soltanto in Italia nella forma stabilita dal Decreto Balduzzi, e ha l’effetto di ritardare indebitamente la disponibilità per il SSN dei farmaci equivalenti. 
image
“Con l’aggravante” aggiunge Häusermann “che nemmeno si dispone delle date certe di scadenza della protezione brevettuale. Questa confusione, e l’impianto della normativa italiana, fanno sì che per un solo farmaco, per il quale pende un ricorso al TAR, lo Stato sta perdendo dal mese di gennaio di quest’anno tre milioni di euro al mese di mancati risparmi. Come abbiamo più volte denunciato, non pensiamo che questa sia una situazione sostenibile né facilmente spiegabile ai cittadini cui si chiedono sacrifici pressoché ogni giorno”.
AssoGenerici chiede che il Governo intervenga a sanare urgentemente questa situazione. “Basta guardare alla storia recente” conclude Enrique Häusermann “per rendersi conto di come le economie in crisi abbiano messo l’uso del generico tra i primi interventi di riduzione della spesa. Siamo sicuri che l’Italia possa farne a meno?”.
FONTE: AssoGenerici

domenica 30 marzo 2014

Bonajuto e Modica, il cioccolato che fa storia a Spazio5

Roma - Nominare Bonajuto oppure Modica evoca subito la stessa cosa: quello speciale, inconfondibile cioccolato ruvido e granuloso. “La dolceria Bonajuto” è ora anche un libro che racconta, come dice il sottotitolo, la “storia della cioccolateria più antica di Sicilia”. L’avvincente cammino di oltre un secolo e mezzo viene proposto da Franco Ruta Bonajuto, che guida l’azienda, da Giovanni Criscione, autore del volume pubblicato da Kalòs, e dalla giornalista Marcella Smocovich nell’incontro condotto dallo scrittore Roberto Ippolito alle 19.00 di martedì 1 aprile 2014 nel centro culturale Spazio5, in via Crescenzio 99d a Roma, concepito dal fotografo Maurizio Riccardi, direttore di Agr, e animato da Giovanni Currado.
A Spazio5 la storia si conclude con la golosa attualità: la degustazione dei prodotti della Dolceria Bonajuto. Prodotti conosciuti e invidiati dovunque. E’ stato Franco Ruta, come scrive Criscione, a prendere in mano una ventina di anni fa “le redini dell’azienda di famiglia portando il cioccolato di Modica alla ribalta mondiale”.
Con la “densa e approfondita ricerca sulle vicende familiari e imprenditoriali dei Bonajuto, Giovanni Criscione”, che è dottore di ricerca in storia contemporanea a Catania, “ci consegna un inedito scorcio di storia sociale della città tra Ottocento e Novecento, mettendo in luce sia la straordinaria varietà di competenze artigianali, sia lo spirito di impresa che ha caratterizzato la nascita e lo sviluppo del distretto del cioccolato modicano” fa presente nella prefazione Giuseppe Barone, direttore del dipartimento di scienze politiche e sociali dell’università di Catania.
Muovendosi tra economia e letteratura, Ippolito, autore dei libri “Ignoranti” (Chiarelettere) e “Il Bel Paese maltrattato” (Bompiani), propone nell’incontro a Spazio5 la riflessione sulle qualità di un territorio che lascia il segno e che è patrimonio dell’umanità Unesco per le architetture barocche. Ippolito ricorda che il premio Nobel Salvatore Quasimodo, nato a Modica e figlio del capostazione, affermava “Oscuramente forte è la vita” nella poesia dedicata al padre per i suoi 90 anni e alla “terra impareggiabile”. E nota che “qui il cioccolato ha una grande storia culturale”.
Marcella Smocovich, in un saggio del libro “La dolceria Bonajuto”, ricorda quando andava alla cioccolateria Bonajuto con lo scrittore Leonardo Sciascia che le “regalava chili di cioccolatini, tavolette, barrette”. Nella storica bottega fu possibile vedere Sciascia con Gesualdo Bufalino, che viveva a Comiso, distante una manciata di chilometri. Capitò a lui stesso di andarlo a prendere per dirigersi insieme a Modica. A una cena a Barcellona Sciascia vantò a Marcel Vazquez Montalban il cioccolato della Dolceria Bonajuto realizzato con un metodo tradizionale quasi sconosciuto in qualunque altro posto.
Criscione spiega che la differenza del cioccolato di Modica rispetto ad altri prodotti artigianali è la mancanza di burro di cacao oltre quello naturalmente presente nelle fave: “La lavorazione, effettuata a temperature non superiori a 45°, scioglie il burro ma non lo zucchero”. Da questo deriva la particolare consistenza.
Negli oltre centocinquanta anni di storia, il 1911 è un anno memorabile per la Dolceria Bonajuto grazie alla medaglia d’oro ottenuta all’Esposizione internazionale di Roma. Quella barretta premiata, dice Criscione, “sapientemente rilanciata sul mercato dopo alcuni anni di sordina è diventata un prodotto di eccellenza, annoverato tra le migliori qualità di cioccolato al mondo”.
E “il riposizionamento della barretta prodotta da Bonajuto ha fatto da apripista al boom del cioccolato artigianale di Modica, esploso a partire dagli anni novanta del novecento”. Roma ne parla dunque a Spazio5, per iniziativa del fotografo Maurizio Riccardi. Non dimenticandosi di gustare in diretta.
(fonte: http://www.agrpress.it)

venerdì 28 marzo 2014

Guglielmino concessionaria ufficiale Ligier e Microcar

Arriva una novità in casa Guglielmino: da marzo 2014 diventa concessionaria ufficiale dei ricambi e delle minicar Ligier e Microcar
L'impresa, già leader nel settore della ricambistica per microcar, espande i servizi rivolti ai clienti attraverso la vendita di miniauto e ricambi ufficiali dei due prestigiosi marchi. Ligier e Microcar sono due case produttrici di minicar ecologiche molto rinomate, capaci di racchiudere in un'unica vettura tutta la sicurezza e la tecnologia ricercata dagli appassionati di miniauto. Guglielmino Srl, già concessionaria di ricambi e motori Lombardini, Acme e Ruggerini, aggiunge alla lista dei marchi anche Ligier e Microcar
L'azienda è sempre aggiornata sulle richieste dei clienti e garantisce un servizio di qualità offerta dal personale disponibile per informazioni e consigli per gli acquisti sullo store online

Per ulteriori informazioni visitare il sito http://www.guglielminosrl.it

Guglielmino s.r.l.

Via Sestriere 5
Candiolo (TORINO) 10060
Tel.: +39 011 5509218
Fax: +39 011 5509217
E-mail: info@guglielminosrl.it

giovedì 27 marzo 2014

"Forme Sognanti", personale di Angelo Cortese nella Galleria Quadrifoglio

Siracusa - “Forme Sognanti”. È questo il titolo della mostra d'arte di Angelo Cortese, che sarà inaugurata sabato 5 aprile alle ore 18,30 negli spazi espositivi della Galleria Quadrifoglio (Via Santi Coronati 13, Ortigia).
La personale, curata da Mario Cucè, è un affascinante viaggio attraverso il pensiero e l'opera di uno dei più noti maestri siracusani. Le opere esposte, olii su tela di vari formati, sono caratterizzate dalla ricerca di una sempre più approfondita dimensione conoscitiva dell'essere e della natura, che spinge l'autore a ripercorrere a ritroso l'origine delle forme, dalla tenebra alla luce, dalla vibrazione al colore, dall'astratto al concreto, attraverso varie dimore dell'anima.

«L’universo intero – scrive Angelo Cortese - è sognante e dal suo profondo si irradia in forma di tenebra una vibrazione che musicalmente pervade tutto, creando delle forme che spasmodicamente cercano una loro identità. Nella fase ancestrale queste forme ancora fluide contengono varie realtà: minerali, vegetali, animali e umane che, attratte dalla luce, assumono una loro identità. In questo vorticoso divenire l’anima sognante, attraversando e sostando in varie dimore, si arricchisce di spiritualità cercando Dio fino all’illuminazione totale. Da queste radici concettuali nasce la mia ricerca pittorica e l’elemento iconico, che visualizza il mio operare, si arricchisce di immagini, animali e umane che, in chiave mitologica e antropologica, cercano di fissare sulla tela simboli e allegorie fra l’apollineo e il dionisiaco».
Angelo Cortese (Siracusa, 1941) si è formato presso la locale scuola d’Arte, l’Istituto Statale di Palermo e le Accademie di Firenze e Roma. Dal 1964 al 1998 ha insegnato decorazione pittorica negli Istituti statali d’Arte di Siracusa e di Catania e nell’Accademia Val di Noto. Dal 1998 si dedica alla pittura a tempo pieno.
La mostra resterà aperta fino al 19 aprile e potrà essere visitata tutti i giorni, dalle ore 10,00 alle 13,00 e dalle ore 17,00 alle 20,00.


Info e contatti
"Quadrifoglio" Galleria d'Arte contemporanea
Via SS. Coronati 13, Ortigia - Siracusa
Tel. 0931 64443
info@galleriaquadrifoglio.it
www.galleriaquadrifoglio.it

Una Festa a Tema Frozen, I Coordinati da Scegliere

Ai palloncini, sempre più spesso nella festa a tema Frozen, si abbinano le decorazioni, nel caso di Frozen si potrebbero scegliere degli ornamenti iridescenti, (in parole semplici è un effetto speciale in grado di formare dei riflessi cangianti basandosi sui colori dell'irride) optando per una tenda a fili; una colonna sospesa a forma di fiocchi di neve o ancora i pendenti con stella o sceglierli tutti insieme ed aggiungervi il festone a tenda con cristalli di neve, un combinato di tre magiche colorazioni in cui spicca il bianco sull'argento e il celeste.

Il mondo magico e sommerso nel regno di ghiaccio è l'idea giusta per creare una festa a tema Frozen per il compleanno della tua bimba.



I coordinati per organizzare in maniera esclusiva e personalizzabile una festa a tema Frozen sono disponibili nel negozio on line di Melusina.


Infine addobbare la tavola, con un centrotavola a stelle, e gli indispensabili piatti, tovaglioli, bicchieri ed etichette raffiguranti Anna ed Elsa le protagoniste del film d'animazione Disney. 

mercoledì 26 marzo 2014

In uscita Donne di ieri: un excursus di Luisa Ronconi sulle donne del dopoguerra

“Perché scrivo queste cose? Per giustificare il mio Sessantotto? Le ribellioni, i cambiamenti, che però non hanno portato a ciò che volevamo? Io mi ribello contro l’ignoranza, la mancanza di senso critico e contro l’omologazione, che ci vuole tutti giovani, belli e sani, tutti uguali e felici, con l’ultima novità tecnologica in tasca.” È l’Io narrante che in questo caso prende parola, durante lo svolgersi del racconto “Le contadine non si siedono”. Un Io furioso che si cimenta in narrazioni nelle quali la donna viene discriminata ed umiliata, piegata al volere dell’uomo e della religione. È in uscita “Donne di ieri”, una raccolta di 13 storie dell’autrice Luisa Ronconi, per la casa editrice Rupe Mutevole Edizioni nella Collana editoriale “Oltre il confine”. Un libro che rivela un’intersecarsi di realtà ed immaginazione, una realtà di violenza verso la donna vista come genere umano inferiore. L’andamento diacronico è pungente, si parte con i partigiani degli anni che precedono gli anni ’50, ne viene descritta un’Italia sfasciata, un’Italia che si chiede come andare avanti, un’Italia che piange ancora le vittime di una guerra che non ha dato che morti e fame. Luisa Ronconi interviene in questo lasso di tempo per presentarci le sue riflessioni sull’aria che si respirava al tempo, sul pensiero condiviso di una società maschilista e violenta. Un libro immagine che percorre una via di separazione con la tradizione, un pensiero che demonizza la brutalità concessa agli uomini. Ogni racconto come un nuovo episodio di questo viaggio attraverso gli anni, dai Partigiani agli anni ’70, viene dunque visto come espediente letterario che propone il mutamento della società e la caduta di tantissimi pregiudizi che aleggiavano come verità assolute. “I suoi occhi, però, erano tristi e da allora non l’ho mai più vista ridere con gusto, Gina la bella, che aveva giurato che non avrebbe fatto la fine di sua sorella e che, invece, non era riuscita a ribellarsi ed era andata verso l’infelicità con consapevolezza e rassegnazione.” Luisa Ronconi è nata a Forlì. Ha frequentato il liceo classico G. B. Morgagni. Si è laureata in lettere e filosofia presso l’Università degli studi di Bologna ed ha insegnato Lettere per più di trent'anni. È sposata ed ha due figli, Francesca e Giovanni. Ora è in pensione e fa la nonna. Ha sempre avuto la passione per la scrittura ed ora vi si dedica a tempo pieno con gioia. Si è rivolta dapprima ai più piccoli, pubblicando Favole della sera, poi ai bambini più grandi, con Storie vere di animali, per invitare gli adulti ad aprire un dialogo con i bambini e con gli adolescenti. L’ultimo libro pubblicato, Donne di ieri, è dedicato a tutte le donne, per contribuire a far sì che prendano coscienza di ciò che le donne hanno conquistato, ma soprattutto di ciò che devono ancora conquistare nel campo dell'uguaglianza con gli uomini e dell'autostima. Written by Alessia Mocci Addetta Stampa BookTrailer http://www.youtube.com/watch?v=0V51mWJ0VTc Info http://www.rupemutevoleedizioni.com/ https://www.facebook.com/rupemutevole.ufficiostampa http://www.rupemutevoleedizioni.com/letteratura/novita/donne-di-ieri-di-luisa-ronconi.html Fonte http://oubliettemagazine.com/2014/03/14/in-uscita-donne-di-ieri-un-excursus-di-luisa-ronconi-sulle-donne-del-dopoguerra/

Work in project, il 31 marzo la premiazione dei concorsi RE-Thinking Kitchen e Food

Modica (RG) - Creatività, design e alta cucina. Saranno questi i protagonisti di scena al “Work in project”, l’evento di premiazione dei concorsi RE-Thinking Kitchen e RE-Thinking Food che si terrà lunedì 31 marzo alle ore 16.00 nei locali di Gerratana s.r.l. in viale delle Industrie 16 (agglomerato industriale ASI, Modica-Pozzallo).
“Work in project”, organizzato con il patrocinio degli Ordini provinciali degli Architetti di Ragusa e Siracusa e intitolato alla memoria di Giuseppe Gerratana fondatore dell’azienda, coronerà il progetto avviato lo scorso novembre con i due concorsi riservati ad architetti e food designer, lanciati in occasione della presentazione del Lab 7.0 e del nuovo Expo dell’azienda modicana.
Nel corso della manifestazione la giuria - composta Roberto Luperini (Ordine degli Architetti di Pisa), Giuseppe Cucuzzella (presidente dell’Ordine degli Architetti di Ragusa), Francesco Giunta (vicepresidente dell’Ordine degli Architetti di Siracusa), Sebastiano Di Pasquale (Ordine Architetti di Ragusa), Giuseppe Savarino (designer e ideatore del concorso) – comunicherà i nomi dei primi tre classificati nel concorso RE-Thinking Kitchen e assegnerà due menzioni speciali agli elaborati che si sono distinti nella progettazione di cucine modulari, autonome, ecompatibili e trasportabili.

«La scelta del vincitore non è stata affatto semplice – commenta Giuseppe Savarino, designer e direttore dell'agenzia di comunicazione Sava & Sava – vista la complessità e la qualità degli oltre sessanta progetti pervenuti sia dall’Italia che dall’estero. Nell’esaminare i progetti abbiamo tenuto conto di criteri estetici ma anche funzionali, quali la semplicità dell’idea, la facilità di costruzione e la visione innovativa». A corollario della premiazione sarà inaugurata una mostra-esposizione delle migliori idee progettuali, allestita nella hall dell’azienda, visitabile fino al dicembre 2014.
Per quanto riguarda l’altro concorso RE-Thinking Food, i giurati Pino Cuttaia (chef del ristorante la Madia di Licata), Luigi Perrucci (maestro gelatiere di Carpigiani University), Salvatore Farina (presidente dell’Associazione Duciezio), Giuseppe Savarino (designer) e Claudio Ruta (chef del Ristorante La Fenice dell’Hotel Villa Carlotta, Ragusa), valuteranno i finger-food preparati sul momento dai partecipanti con ingredienti e materie prime del territorio ibleo e premieranno i tre prodotti migliori per gusto, estro e fantasia.
Al termine della serata, Gerratana s.r.l. sarà lieta di offrire a tutti i suoi ospiti un aperitivo rinforzato servito dagli studenti dell’Istituto professionale alberghiero Principi Grimaldi di Modica.


Info e contatti
Gerratana s.r.l.
Viale delle Industrie, 16
Agglomerato Ind. ASI - Modica (RG)
Tel. 0932777926
Web: www.gerratana.it

martedì 25 marzo 2014

“Istantanea”, collettiva d’arte al Centro d'arte Malagnini dal 5 aprile al 31 maggio

Saronno (VA) - Sabato 5 aprile alle ore 18.00 negli spazi espositivi del Centro d'arte Malagnini (Via Giuseppe Verdi, 20) sarà inaugurata la mostra collettiva “Istantanea” a cura di Michele Malagnini.
Dodici artisti - Sabrina Romanò, Tommaso Chiappa, Antonio Bencich, Dario Brevi, Emanuele Gregolin, Alessandro Paternò, Marco Pessa, Piero Giunni, Rocio Heredia, Alessandro Nastasio, Rosario Mazzella, Philip Richardson – si confronteranno nelle loro opere con il tema della mostra, che si carica di significati profondi e stimolanti. 
Istantanee sono in primo luogo immagini fotografiche, in altre parole pezzi di mondo, frammenti di esistenza, miniature della realtà, tracce o impronte del vero. In secondo luogo e in senso lato sono anche collezioni di ricordi e memorie di attimi, poiché come scriveva Susan Sontag «la conseguenza più grandiosa della fotografia è che ci dà la sensazione di poter avere in testa il mondo intero, come antologia di immagini. Collezionare fotografie è collezionare il mondo».  
La mostra si propone, tra l’altro, di promuovere la produzione di giovani artisti di talento, accanto alle opere di maestri già noti al pubblico, mettendo a confronto varie esperienze artistiche, stili diversi e linguaggi differenti: dagli ammiccamenti erotici dell’artista siciliano Alessandro Paternò (Catania, 1969) al Nuovo futurismo di Dario Brevi (Limbiate, 1955), dalla ricerca pittorica di Antonio Bencich (Biella, 1949) tra metafisica e pop art alle incisioni su metallo dell’artista messicana Rocio Heredia; dalla rappresentazione del paesaggio padano di Piero Giunni (1912-2000) alle opere di Alessandro Nastasio (Milano 1934),fino alla doppia istallazione di Tommaso Chiappa (Palermo, 1983) con i suoi paesaggi metropolitani d’ispirazione newyorkese e Sabrina Romanò (Tradate, 1967), autrice di collages in Eco-arte.

La mostra, aperta fino al 31 maggio, osserverà i seguenti orari: mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore 16.00 alle 19.00; sabato dalle 10.30 alle 12.30 e dalle ore 16.00 alle 19.00 (gli altri giorni solo su appuntamento).



Info e contatti
Centro d'Arte Malagnini
Via Verdi 20 – Saronno (VA)
Tel. 3387654600
mail: centroartemalagnini@tiscali.it

domenica 23 marzo 2014

PERSONAL BRANDING: IL CURRICULUM EFFICACE

Workshop  per professionisti e neo-laureti
Sabato 10 maggio 2014 (dalle 10:30 alle 14:30)
Roma, libreria associazione L’Universale, via F. Caracciolo 12 (Prati, metro “A” Cipro)

Nel quadro delle attività di didattica e formazione, la M.Th.I. promuove un workshop di personal branding, incentrato sulle metodiche per realizzare un curriculum vitæ efficace  e gestire un colloquio di lavoro. I principali obiettivi perseguiti sono: fornire ai partecipanti strumenti concreti per “raccontarsi meglio”, quando si propongono al mercato del lavoro; facilitare il lavoro di chi è alle prese con la selezione di profili professionali. L’utilità di affrontare queste tematiche nasce dall’osservazione, abbastanza frequente nelle situazioni in cui s’incrociano domanda e offerta di lavoro, che i candidati dimostrano limitata consapevolezza della portata e del taglio da dare agli strumenti di personal branding, in particolare al curriculum vitæ.
Speaker -  Luigi Pezzilli. Cofondatore di illi's Headhunting & Consulting, la prima società in formula "no frills" dell'executive search. Luigi Pezzilli è anche senior advisor di placement e career management. Ha ricoperto ruoli da Direttore HR e Operations in multinazionali dei financial services ed è stato Presidente del CdA in una società consortile. Avvocato, certificato MCIPD nel Regno Unito, parla inglese e francese.
Ci si potrà ascrivere entro il 30 aprile e saranno ammessi un numero massimo di 50 partecipanti. Il programma completo e la scheda di registrazione sono disponibili al seguente link: http://lnx.mthi.it/wp-content/uploads/2014/03/Workshop-MThI_Illis-10-maggio-2014.pdf


Il canto dei filosofi. Omaggio a Elio Matassi

Teatro Palladium.
martedì 25 marzo 2014, ore 20,30
Il canto dei filosofi. Omaggio a Elio Matassi
Lieder di Nietzsche, Adorno, Mahler, Berg, Schoenberg
soprano Marcella Orsatti Talamanca, baritono David Greiner, pianoforte Alessandro D'Agostini
presentazione dei brani e lettura dei testi a cura di Quirino Principe
ingresso libero

Si apre con un omaggio al filosofo Elio Matassi, nell'ambito della nuova rassegna "Voci dal mondo", il programma dei martedì musicali del Palladium, un ciclo di concerti che l'Università Roma Tre organizza nel teatro di ateneo, tra marzo e giugno 2014.  La rassegna "Voci dal mondo" intende proporre alla comunità accademica di Roma Tre e al pubblico romano un appuntamento periodico con testi cantati in lingue diverse, su temi volta per volta riconducibili a momenti e culture differenti della geografia e della storia del mondo: una sorta di sguardo critico e allo stesso tempo artistico, sui frammenti di realtà e di poesia che compongono il quadro della nostra contemporaneità. Gli incontri si svolgeranno secondo il modello di una lezione performativa. L'esecuzione dei brani sarà cioè preceduta e inframmezzata dagli interventi di musicologi, specialisti e docenti universitari, che - anche con l'ausilio degli stessi interpreti musicali - commenteranno i testi dei canti, evidenziando i nessi tra musica,  parole e contesto culturale di riferimento delle composizioni in programma.
L'appuntamento del 25 marzo è promosso dal Master in Formazione musicale e dimensioni del contemporaneo, di cui Elio Matassi, recentemente scomparso, è stato per anni direttore. In linea con i principali interessi di Matassi, il programma è dedicato a Lieder di area austro-tedesca composti tra la fine del XIX e i primi anni del XX secolo, alcuni dei quali per mano di celebri protagonisti del pensiero filosofico occidentale. Presenterà il concerto Quirino Principe, studioso e critico di massima rilevanza nazionale, raffinato esperto della cultura musicale germanica di quegli anni.
La rassegna "Voci dal mondo" è curata da Luca Aversano, docente di Musicologia e Storia della musica nel Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo dell'Università Roma Tre. Partner organizzativo è l'associazione Music Theatre International –M.Th.I..

Piazza Bartolomeo Romano, 8, 00154 Roma
06 4555 3050
informazioniluca.aversano@uniroma3.it - 338 1515381 / info@mthi.it


Se questa è una donna

Dopo il debutto il 15 marzo al Teatro Comunale Jean Pierre Velly di Formello, lo spettacolo approda a Roma (5 aprile al Teatro Antigone, via A.Vespucci, 42  - ore 17:00 e 21:00; l’11 e 18 maggio al Teatro Keiros, via Padova, 38 ore 17:30). Si tratta di due monologhi e un'epistola di Mariangela Imbrenda, tratti dall’omonimo libro di Luca Attanasio. Musiche inedite ed appositamente composte da Gabriele Sisci. Scene e costumi di Mariangela Imbrenda, regia di Mariangela Imbrenda e Gabriele Sisci. L’esperienza del libro di Attanasio è nata dalla rielaborazione in chiave narrativo-letteraria di interviste a tre donne vittime di tortura (un’etiope, un’iraniana e un’ivoriana). Lo spettacolo è realizzato con la collaborazione dell’associazione Music Theatre International - MThI.

“Può ancora chiamarsi donna un essere umano costretto alla fuga per le violenze o i soprusi subiti? Forzato a viaggi inimmaginabili per deserti, mari, città, montagne, che lo portano ripetutamente vicino alla morte? Può dirsi donna una ragazzina sottoposta a ripetute torture, sola, lontana da affetti, famiglia, conforto? Che di rado ha sfiorato amore e comprensione?” Per Luca Attanasio la risposta è “sì”. Anzi, è proprio questa donna che può salvare il mondo e tornare a dargli senso. Dopo aver pagato spregiudicati Caronte moderni, affrontato la Palude Stigia della terra, infilandosi giù, fino all’ultimo girone dell’inferno, ne riemerge nuova, purificata, portatrice di cultura, passione, amore e pace.


Per informazioni:  info@mthi.it – 338 1515381  www.mthi.it

"Un viaggio nella memoria. Caltagirone '43", il 29 marzo si presenta il libro di Alfio Caruso

Ragusa - Il 10 luglio 1943 la Sicilia divenne teatro di una delle più importanti operazioni militari di tutti i tempi. In un libro dal titolo “Un viaggio nella memoria. Caltagirone ‘43”, edito da Puntostampe in occasione del 70° anniversario dello sbarco anglo-americano, l’autore Alfio Caruso racconta l’impatto devastante che quell’evento di portata storica, decisivo per le sorti del secondo conflitto mondiale, ebbe sulle vite degli abitanti della tranquilla comunità calatina. 
Il libro sarà presentato sabato 29 marzo alle ore 17.30 nel live-bar “City” (Parco Giovanni Paolo II, presso i Giardini Villa Margherita). Interverranno l’autore e Giovanni Criscione, storico e giornalista.
Alfio Caruso (Catania, 1971), dottore di ricerca in Pensiero politico e istituzioni nelle società mediterranee, si è interessato allo studio della seconda guerra mondiale e in particolare dell’occupazione anglo-americana in Sicilia.
Il suo libro “Un viaggio nella memoria. Caltagirone ‘43” offre, in un avvincente intreccio di storia e microstoria, uno spaccato della vita quotidiana durante la guerra e nei primi mesi di governo dell’Amministrazione militare alleata dei territori occupati (AMGOT). Attraverso documenti d’archivio e testimonianze orali, l’autore ricostruisce il racconto delle vite sconvolte dalla fame e dalle privazioni della guerra, dalle ferite morali e materiali inflitte dai bombardamenti, dall’allentarsi dei freni morali e dei vincoli sociali, ma anche dal difficile ritorno alla normalità e dal tentativo di ricomporre la vita comunitaria.

Il libro si inserisce in una vasta e recente produzione storiografica, di carattere locale ma di respiro universale, che consente nella fattispecie accostamenti e raffronti con i comuni dell’area iblea tra il luglio 1943 e i primi mesi del 1944.

Casting, cercasi comparse per film d'epoca nel ragusano

La Archimede produzioni di Roma selezionerà varie comparse per un film in costume, ambientato nel XVII secolo, che sarà girato in alcune località della nostra provincia. I casting si svolgeranno dal 29 marzo al 2 aprile prossimo a Ragusa, Modica, Comiso, Vittoria e Scicli. Di seguito l'annuncio della casa di produzione.   


CASTING, CERCASI COMPARSE PER FILM D'EPOCA NEL RAGUSANO

Per un film in costume ambientato nel 1600, che si girerà a maggio 2014 in alcune splendide località del ragusano, siamo alla ricerca di comparse e figurazioni speciali (il lavoro sarà retribuito per i selezionati).  L’invito a partecipare ai casting pubblici è esteso a uomini, donne e bambini, senza limiti d'età, dai 6 anni ai 75 anni (bambini accompagnati da un genitore). Siamo alla ricerca di volti interessanti, antichi, privi di elementi moderni, adatti ad
animare scene di corte in età barocca. Non è richiesta nessuna abilità specifica, chiunque può partecipare presentandosi ai casting in uno dei luoghi e giorni indicati nell'annuncio, muniti di fotocopia di documento di identità (non serve prenotarsi anticipatamente):


  I CASTING SI TERRANNO A RAGUSA- MODICA-COMISO- VITTORIA - SCICLI NEI GIORNI:

Sabato 29 Marzo dalle ore 14 alle ore 19 a  RAGUSA c/o CENTRO SERVIZI CULTURALI  via Armando Diaz 56
Domenica 30 Marzo dalle ore 14 alle ore 19 a MODICA c/o AUDITORIUM TRIBERIO PALAZZO DELLA CULTURA- Corso Umberto 149
Lunedì 31 Marzo dalle ore 14 alle ore 19 a COMISO c/o TEATRO NASELLO - Piazza San Biagio
Martedì 1 Aprile  dalle ore 14 alle ore 19 a VITTORIA c/o TEATRO COMUNALE - Piazza del Popolo
Mercoledì 2 Aprile  dalle ore 14 alle ore 20 a SCICLI c/o CAFFE' LETTERARIO VITALIANO BRANCATI  via Mormina Penna 14

Unici requisiti da rispettare: NO TATUAGGI EVIDENTI-NO ACCONCIATURE MODERNE (non adatte tinte innaturali e rasature perché non in linea con l'epoca d'ambientazione del film).

Reality show-stage alla Gerratana s.r.l per i giovani vincitori dell'Accademia Fiera di Milano

Modica (RG) -Rosalba Gerratana, amministratore delegato della Gerratana s.r.l., in collaborazione con Giuseppe Savarino, docente di Design della comunicazione presso l’Accademia Fiera di Milano, nonché direttore dell'agenzia di comunicazione Sava & Sava, si preparano a dare il via, nell’azienda siciliana, a un projet-work ideato esclusivamente per i giovani vincitori del workshop “Emotional design applicato allo spazio espositivo” tenuto nell’Accademia Fiera Milano 2014.

 «Con questa iniziativa – ha dichiarato Rosalba Gerratana, che ha collaborato di persona alla selezione dei progetti presentati dagli studenti
dell’Accademia – intendiamo sfatare lo stereotipo del Nord attivo e del Sud passivo, riconoscendo e quindi sostenendo il talento di tutti quei giovani cui dobbiamo offrire occasioni di know-how e professionalità. Nel caso specifico, lo studio fattivo in chiave progettuale della case history dell’azienda Gerratana, declinato attraverso tre temi in linea con la filosofia dell’Expo 2015 (Nutrire il pianeta) quali “Caffè”, “Gelatù” e “Pasta & co”, si concluderà a giugno con uno stage completo in azienda per coloro che si saranno classificati come vincitori».

«Tale esperienza formativa – spiega Giuseppe Savarino, che farà anche da tutor per gli stagisti  – sarà interamente documentata alla stregua di un reality show, in cui le attività lavorative saranno filmate da un videomaker. Ciò consentirà agli studenti di rivedersi in azione, per correggersi e migliorare in itinere, ma soprattutto di capitalizzare le competenze apprese in un report spendibile, in futuro, con altri imprenditori e con altre aziende» (Nella foto l'A.d. Rosalba Gerratana e il designer Giuseppe Savarino con gli studenti ell'Accademia Fiera di Milano). 


Info e contatti
Gerratana s.r.l.
Viale delle Industrie, 16
Agglomerato Ind. ASI - Modica (RG)
Tel. 0932777926

sabato 22 marzo 2014

AssoGenerici: I Cantieri di Co-Opera-Azione hanno completato i lavori

Si chiude il ciclo dell’esperienza innovativa lanciata per rappresentare attraverso la prassi artistica valori ed obiettivi dell’Associazione e dell’industria italiana dei farmaci equivalenti e dei biosimilari. “Un lavoro utile, che ci ha permesso di conoscere meglio i nostri interlocutori e, speriamo, di farci conoscere. Ringrazio tutti coloro che ci hanno accompagnato in questo percorso dandoci un’importante occasione di arricchimento” dice il presidente Enrique Häusermann.
image
Un’esperienza che è servita a conoscersi meglio “attraverso la condivisione di emozioni al di là dei ruoli di ciascuno”, grazie a un pomeriggio passato tra l’aula e il laboratorio sotto la guida dell’esperto di coaching Francesco Di Coste e dell’artista  Antonella Catini che hanno svolto un lavoro “appassionato”, “simpatico ed efficace”.
Così, facendo un collage delle impressioni dei partecipanti, può essere riassunto l’andamento del IV e ultimo dei “Cantieri di Co-Opera-Azione”, l’esperimento di coaching artistico  promosso da AssoGenerici per rappresentare valori ed obiettivi dell’Associazione e dell’industria italiana dei farmaci equivalenti e dei biosimilari attraverso il linguaggio e la prassi dell’arte. A questo appuntamento hanno partecipato tra gli altri, il professorGiovanbattista Capasso, presidente della Società Italiana di Nefrologia, la dottoressa Rossella Miracapillo, segretario generale del Movimento ConsumatoriSimona Montilla, ricercatrice del Centro Studi dell’Aifa.
image
Siamo soddisfatti di quanto abbiamo ottenuto con i nostri Cantieri. Abbiamo avuto modo di conoscere e apprezzare qualità umane e intellettuali di molti dei nostri interlocutori abituali al di là di ruoli e funzioni ufficiali” dice Enrique Häusermann, presidente di AssoGenerici“E speriamo di essere riusciti a fare altrettanto nei loro confronti”.
Da questa esperienza, che ha richiesto un notevole impegno a noi come a chi ha voluto generosamente accettare il nostro invito, usciamo con la soddisfazione di aver lanciato l’idea di un modo diverso di confrontarsi, e il feedback di chi ci ha accompagnato in questi mesi ce lo conferma” commenta il direttore generale dell’Associazione, Michele Uda.
Il Consiglio direttivo di AssoGenerici ringrazia, dunque, tutti i partecipanti ai Cantieri e dà loro appuntamento al vernissage conclusivo degli elaborati artistici realizzati, che si terrà in seno al Congresso Nazionale di AssoGenerici 2014.
FONTE: AssoGenerici

Il ruolo del portiere

In genere mai nessuno vuole stare in porta. Come se fare il portiere equivalga a non giocare. Una cosa è sicura, il portiere si differenzia davvero molto rispetto agli altri ruoli all’interno di una squadra di calcio. Perché generalmente tra i bambini in pochi accettano di buon grado di stare in porta? Forse perché c’è minore partecipazione al gioco. Il portiere però è un ruolo di grande importanza, soprattutto nel calcio moderno.

Il portiere non è messo lì tanto per avere un uomo che difenda la porta. Nelle nuove dinamiche di gioco il portiere è parte attiva nelle azioni della propria squadra. Alla protezione della porta si aggiunge anche la possibilità di bloccare la manovra avversaria lontano dai pali (quando la propria squadra si trova “lunga”), distribuire la palla, dare origine ad una manovra offensiva.

In quest’ottica si può ben capire che un portiere deve essere anche un buon giocatore di base, con ampia visione di gioco, che sappia usare i piedi e che si trovi a suo agio non solo tra i pali. Una figura così complessa implica tante differenziazioni rispetto agli altri ruoli, sia per quanto riguarda l’allenamento, la preparazione atletica e la cura della condizione mentale e psicologica.


Il portiere è un ruolo in un certo senso molto individuale, molto spesso è solo. Questo comporta una maggiore pressione psicologica, soprattutto in caso di errori o goal subiti. Per molti è proprio la complessità del ruolo che rende quello del portiere un ruolo così interessante e affascinante.

venerdì 21 marzo 2014

Nuovo singolo di Linda D- Crescere

È uscito il 14.02.2014 “Crescere” il video del nuovo singolo di Linda d  cantautrice che lo scorso anno si è classificata tra i finalisti dell’ edizione di Sanremo Giovani 2013 con il brano Anima Rotta che ha riscosso un grande successo ed ha finalizzato una battaglia sociale contro il femminicidio.

mercoledì 19 marzo 2014

Le macchine Perpulire atterrano all'aeroporto di Fiumicino

Fiumicino è uno degli aeroporti più trafficati d'Europa: solo nel 2013 ha accolto 41 milioni di passeggeri con più di 230 destinazioni nel mondo raggiungibili da Roma. Per mantenere alta l'immagine dell'aeroporto, l'azienda PerPulire, specializzata nella vendita di macchine per la pulizia stradale ed industriale, ha fornito le proprie macchine per la pulizia delle superfici. In particolare, sono state richieste per il servizio le lavasciuga pavimentidiamond 100, sapphire 85 e ruby 55. Perpulire mette a disposizione tutte le macchine per la pulizia industriale, nuove e usate. Nella sede di Roma, sono disponibili una vasta scelta di spazzatrici e lavasciuga pavimenti. Per maggiori informazioni visitate il sito http://roma.perpulire.it oppure scrivete info@perpulire.it o chiamate lo  06.83.77.73.0806.83.77.73.08


PerPulire srl
Via Casilina 1116
00169 – Roma
Tel +39.06.83.77.73.08+39.06.83.77.73.08
Fax +39.06.83.77.73.06
info@perpulire.it

Chiara Pavoni è Blanche di Un tram chiamato desiderio

La compagnia L'altro Teatro presenta "UN TRAM CHIAMATO DESIDERIO" di Tennesse William al Teatro Agorà di via della Penitenza 33, a Roma, in scena dal 25 al 30 marzo 2014, dal martedì al sabato alle ore 21, domenica alle ore 17.30.

martedì 18 marzo 2014

Vereco aiuta le imprese per la gestione e lo smaltimento dei rifiuti liquidi

I rifiuti liquidi fanno parte della categoria dei rifiuti tossici e pericolosi, come i prodotti di scarto industriale, fluidi e fanghi velenosi, rifiuti agricoli e acque contenenti solventi, vernici, inchiostri e olii. Proprio per questo non possono essere reinmessi nell'ambiente in quanto potrebbero causare contaminazioni e danni ambientali irreversibili. Questo tipo di rifiuti richiede particolari procedure di smaltimento, con speciali cautele nelle fasi di prelievo e trasporto. 

La gestione e lo smaltimento dei rifiuti liquidi sono attività che vanno affidate ad aziende competenti e qualificate in possesso di adeguate attrezzature e certificazioni come Vereco che opera nel territorio piemontese, nel settore della gestione dei rifiuti industriali e commerciali. L'azienda Vereco si occupa di diverse attività nella gestione dei rifiuti e per quanto riguarda il servizio specifico di smaltimento dei rifiuti liquidi segue le seguenti operazioni: disotturazione di reti fognarie, griglie e tombini; lavaggi ad alta pressione; pulizia di fosse biologiche, vasche IMHOFF e cisterne; aspirazione di fanghi liquidi, civili e industriali; analisi chimica del materiale asportato; trasporto, depurazione e smaltimento dei rifiuti liquidi e liquami e provvede ad effettuare video ispezioni. 

L'azienda opera nel rispetto dell'ambiente e inoltre offre un servizio di consulenza in materia ambientale per la tracciabilità dei rifiuti.
Per maggiori informazioni visitare il sito di Vereco

 
Vereco S.r.l.
via Donatello 75
10071 Borgaro Torinese (TO)
Tel (+39) 011 2625782 - r.a. 4 linee
Fax (+39) 011 2247362
E-mail: info@vereco.org

VIP Clean lancia una linea di Kit per la pulizia di piccoli impianti solari



L'azienda piemontese VIP Clean, leader nella vendita di attrezzature per la pulizia di pannelli solari e vetrate, ha da poco lanciato la linea EcoSoft, kit pulizia pannelli solari e piccoli impianti fotovoltaici adatto anche per finestre fino a 10 mt di altezza e studiato per andare incontro ai privati o alle piccole aziende.
La linea EcoSoft è stata studiata per essere uno strumento facile, efficace e versatile nella sua formula pronta all'uso per una pulizia immediata ed ecologica delle superfici.
Il kit per la pulizia dei pannelli solari, disponibile a partire da 250€, è composto da una bombola con resine, un tubo da 25 metri con raccorderia, un'asta telescopica in alluminio, lo snodo per asta e spazzola con setole. Per ogni tipo di esigenza, è disponibile in 5 diverse versioni disponibili online sul sito di VIPClean.
La VipClean, da sempre sensibile alle problematiche ambientali ha ideato questa gamma di prodotti per la pulizia di vetri in piena sintonia con l'ambiente producendo, commercializzando e noleggiando macchine e strumenti che utilizzano esclusivamente acqua microfiltrata, cioè acqua priva di sali ed impurità di ogni genere. Attraverso le resine infatti l'acqua viene purificata rendendola subito disponibile alla pulizia delle superfici senza danneggiarle o senza lasciare residui e aloni.

V.I.P.Clean S.r.l.
Via Goretta, 96/a – 10072, Mappano di Caselle (TO)
Tel: 011 2207783 - info@vipclean.it

CONCORSO "INTERNATIONAL DANCE COMPETITION" DI LECCO

Il 26 ed il 27 aprile si terrà la XV edizione dell' "International dance competition", concorso nato per promuovere il talento di giovani ballerini, non ancora professionisti. Il concorso si prefigge di agevolare l'inserimento di artisti in un contesto professionale. 
Quest'anno la giuria sarà composta da personalità come Simona Noja, Jurii Gorskov, Valery Mikhailovsky, Michael Leon Thomas, Fernando Carrillo,  Etienne Jean Marie, David Bellay e Pietro Bosoni.
Gli stili ammessi e valutati saranno i seguenti: classico, neoclassico,  modern/contemporaneo, folklore/danze popolari, fantasy, hip hop, musical.
Il termine ultimo per iscriversi al concorso è previsto per il giorno 01/04/2014.
Per ulteriori informazioni cliccare sul sito www.leccodanza.org 


lunedì 17 marzo 2014

Tutti influenzati?Si dalle 2UE energie della vita

Marco Bonvicini si rilancia come solista. Il cantautore che ha studiato canto lirico e moderno con la Maestra Silvia Vacchi e Blues & Soul con la Maestra Francesca Brancone ha anche studiato pianoforte col Maestro Alessandro Altarocca e flauto traverso con la Maestra Cristina Adamo.
Nel 2002 ha partecipato alla composizione e realizzazione del primo della band funky bolognese “Novevite” oltre a lavorare alla sua prima demo. Nel 2004 ha scritto ed arrangiato il suo primo disco solista dal titolo “Come dico io” totalmente autoprodotto. Nel 2005 ha partecipato ad un seminario Gospel col Rev. Lee Brown. Dallo stesso anno fino al 2009 ha fatto parte del corpo insegnanti del dipartimento di canto della Music Academy 2000 di Bologna.

sabato 15 marzo 2014

Gerratana s.r.l., Carpigiani University e Alberghiero "Principi Grimaldi" promuovono l'incontro tra scuola e mondo del lavoro


Luigi Perrucci e Rosalba Gerratana illustrano le finalità del corso
Modica (RG) - Si è concluso ieri il corso base di gelateria artigianale
organizzato da Gerratana s.r.l. in collaborazione con Carpigiani Gelato
University e rivolto agli studenti delle quinte classi dell’Istituto
Alberghiero “Principi Grimaldi” di Modica.
Il corso, frutto dell’interesse e dell’attenzione con cui l’azienda
modicana guarda alla formazione dei giovani promuovendo l’incontro tra
la scuola e il mondo del lavoro, si è articolato in due giornate di
lezioni teoriche, che si sono svolte nelle aule dell’Istituto
alberghiero, e due stage full immersion, dal taglio pratico, nei
laboratori di Gerratana s.r.l..
Durante gli stage in azienda, in particolare, gli
studenti hanno imparare a conoscere e usare le macchine, le
attrezzature e i prodotti per gelatieri messi a disposizione da
Gerratana s.r.l..Al termine del corso i 44 allievi hanno ricevuto un
attestato di partecipazione. Docente del corso è stato Luigi Perrucci
(Carpigiani Gelato University), maestro gelatiere di fama
internazionale, assistito da Salvatore Terranova esperto certificato di
Carpigiani Gelato University.

 foto di gruppo per la consegna degli attestati. 
«Questa iniziativa – ha spiegato Luigi Perrucci – nasce per creare
maggiori occasioni di lavoro per i ragazzi. Con la titolare dell’azienda
e il preside dell’Alberghiero abbiamo sondato il terreno e abbiamo
visto che c’erano molti studenti interessati a un corso di gelateria.
Così è nato questo corso che ha consentito ai ragazzi di conoscere una
realtà professionale, che per molti di loro potrebbe tradursi in
un’opportunità di crescita e in uno sbocco professionale. Grazie alla
disponibilità di Gerratana s.r.l. i ragazzi hanno potuto mettere in
pratica ciò che avevano appreso in aula, realizzando dei gelati alle
creme, alla frutta con le materie prime del posto, e toccando con mano
la realtà della gelateria».
Per il dirigente scolastico dell’Istituto Alberghiero “Principi
Grimaldi” Bartolomeo Saitta, «si tratta di una splendida iniziativa e
di un’esperienza qualificante nel curriculum dei ragazzi. Il nostro
istituto, che collabora già da tempo con l’azienda Gerratana, ha
aderito con grande entusiasmo a questo corso. Faremo in modo che tale
esperienza si rinnovi e venga estesa anche agli studenti delle terze e
quarte classi».
«La nostra azienda è impegnata da sempre a sostenere la formazione
professionale dei giovani, promuovendo l’incontro tra la scuola e il
mondo del lavoro – ha dichiarato Rosalba Gerratana, titolare
dell’azienda - Per questo abbiamo voluto condividere con l’Istituto
Alberghiero “Principi Grimaldi” un progetto culturale che promuove la
conoscenza del gelato artigianale italiano grazie alle straordinarie
professionalità della Carpigiani Gelato University e fornisce al
contempo un’occasione di crescita personale e di formazione e
professionale agli studenti».
Info e contatti
Gerratana s.r.l.
Viale delle Industrie, 16 Agglomerato Ind. ASI - Modica (RG)
Tel. 0932777926 – Fax 0932777152

giovedì 13 marzo 2014

Servizio Napoli a domicilio



L’idea del servizio NAPOLI A DOMICILIO è nata all’inizio del 2014 e si propone come servizio di riferimento sia per tutte le attività del settore food che consegnano a domicilio sia per tutti i cittadini napoletani.


Il funzionamento del servizio è semplice. Basta collegarsi al sito e vi verrà indicata la lista delle attività che consegnano a domicilio nella zona in cui vi trovate. Cliccate sull’attività che più vi interessa e potrete visionare la scheda con l’indirizzo, il numero di telefono ed il menù che propone per consegna a domicilio.

Sul sito, online dal 10 marzo 2014, sono già presenti più di 50 attività ed ogni giorno ne vengono aggiunte nuove.

Il servizio di NAPOLI A DOMICILIO è del tutto gratuito per tutti i ristoratori che vorranno registrarsi
E’ previsto la creazione di una scheda con:
- nome, indirizzo e numero di telefono dell’attività
- tipologia di prodotti che consegna
- inserimento gratuito del menù di consegna a domicilio