Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

mercoledì 30 aprile 2014

Villa Eleonora, relax e convenienza per una vacanza tra Capo Vaticano e Tropea

Capo Vaticano (VV) - Una villa immersa nel verde, con appartamenti indipendenti dotati di tutti i comfort, accanto a una delle spiagge più belle d'Italia sul litorale tirrenico calabrese. Tutto questo e molto altro offre la Casa vacanza "Villa Eleonora" sita in località Torre Marino - Santa Domenica di Ricadi (provincia di Vibo Valentia) tra Capo Vaticano e Tropea. 
La struttura ricettiva, inaugurata sette anni fa, è stata di recente rinnovata con la realizzazione di un'elegante piscina, nuovi servizi e aree verdi attrezzate.
"Villa Eleonora" offre diverse soluzioni abitative, funzionali alle varie esigenze degli ospiti, per vivere in completa autonomia una vacanza all'insegna del divertimento e del relax. La struttura dispone di appartamenti trilocali (50 mq) e bilocali (30 mq), ubicati a pianterreno e un monolocale al primo piano, con ingressi indipendenti e veranda coperta, dotati di televisione, lavatrice e ferro da stiro, connessione internet Wi-Fi, bagno e cucina. Soluzioni, queste, ideali e particolarmente convenienti per soggiorni lunghi o per famiglie e comitive di amici. E per chi non volesse cucinare, a pochi metri dalla struttura vi sono ristoranti, pizzerie, villaggi turistici.
Negli spazi esterni gli ospiti della "Villa Eleonora" potranno disporre di aree relax con barbecue, giochi per i bambini, l'elegante piscina con sedie sdraio, ombrelloni e docce esterne, immersi nel verde di un rigoglioso giardino mediterraneo con palme, siepi sempre verdi e coloratissime piante da fiori. Nella Casa vacanza "Villa Eleonora" anche i piccoli amici a quattro zampe sono ben accetti.
Il principale punto di forza della Casa vacanza "Villa Eleonora" è la sua felice ubicazione che consente di raggiungere a piedi la spiaggia di Torre Marino (800 metri), mentre le località balneari di Santa Domenica di Ricadi, Capo Vaticano e Tropea, famose per le loro bianche scogliere, le spiagge di sabbia fine e il mare cristallino, distano solo pochi minuti di auto (da 3 a 6 km).
I prezzi degli appartamenti variano da un minimo di 180-200 euro a settimana in bassa stagione fino a un massimo di 500-600 euro dal 9 al 16 agosto. Per informazioni e prenotazioni, telefonare allo 0963 669711 oppure al 347 6282419.


Info e contatti 
Casa vacanza "Villa Eleonora"
Località Torre Marino Santa Domenica di Ricadi
89865 Capo Vaticano (VV) - Calabria
Recapiti Tel: 0963.669711 - Cell: 347.6282419
Email: villaeleonora@tropea.biz
Web: http://www.ultimissimominuto.com/prop/41737/ ;
http://www.tropea.biz/villaeleonora.htm

Innovazione energetica: condivisione e autoproduzione rivoluzioneranno il mercato


Il sistema complessivo di produzione e distribuzione di energia sta profondamente cambiando a causa del calo della domanda energetica dovuto alla crisi economica e allo sviluppo di soluzioni di efficienza energetica; la diffusione della generazione distribuita continua a crescere grazie all'innovazione benché gli incentivi pubblici stiano gradatamente diminuendo. In molti mercati, inclusi quelli energetici, per ragioni sia economiche che di maggiore consapevolezza ambientale, stanno emergendo nuovi modelli di collaborazione sociale.

Questa evoluzione e le sue potenziali opportunità sono state presentate durante il Forum dell’Osservatorio Permanente sugli Usi Innovativi dell’Energia promosso da GDF SUEZ, il primo produttore indipendente di energia al mondo e leader nei servizi energetici. I partner dell’Osservatorio, The European House - Ambrosetti e il Politecnico di Milano, hanno analizzato le trasformazioni del settore energetico con un focus sul possibile futuro sviluppo delle cosiddette “Energy Community”, partendo da concrete esperienze Europee che si stanno sviluppando “silenziosamente” e che lo studio presentato a Milano rivela per la prima volta.

Qual è il potenziale di sviluppo delle "Energy Community” in Italia? Lo studio sottolinea come nel 2020 potrebbero esistere in Italia circa 475.000 Community di consumatori localizzate territorialmente, in cui condomini, industrie, centri commerciali, ospedali, Pubbliche Amministrazioni e produttori cooperano attivamente per produrre e consumare energia in modo intelligente. Attraverso queste forme di “eCollaboration", si ottimizza l’uso di energia prodotta da fonti rinnovabili, si agevola l’applicazione di misure di efficienza energetica, si ottengono vantaggi sui costi delle bollette, contribuendo a garantire la sostenibilità ambientale e la sicurezza degli approvvigionamenti.

Le Energy Community, inoltre, aprono nuove possibilità di crescita. Se solo si sviluppasse il 5% del loro mercato potenziale In Italia, si genererebbe un volume d’affari totale pari a circa 29 Miliardi di Euro. Con benefici sistemici significativi per la creazione di nuovi e qualificati posti di lavoro e per l’intero sistema industriale del “Made in Italy”: dalla domotica all’illuminotecnica, passando per le infrastrutture ICT, la produzione di device, lo sviluppo di software dedicati e, per finire, alla filiera del fotovoltaico e della cogenerazione. Lo studio prevede anche che le Energy Community possano contribuire all’evoluzione tecnologica dei sistemi di stoccaggio distribuito con impatti sull’intera filiera energetica, fino agli usi finali e alla mobilità urbana.

Ma cosa ne pensano i consumatori? L’indagine condotta dall’Istituto Piepoli, che ha raccolto l’opinione degli Italiani sulle Energy Community, rivela che il 37% degli intervistati dichiara che in futuro potrebbe essere interessato a partecipare ad un progetto di Energy Community citando come motivazioni principali i risparmi sulla bolletta ed il minore impatto ambientale.

Come reagiscono i grandi produttori di Energia? Aldo Chiarini, Amministratore Delegato di GDF SUEZ Energia Italia, ha dichiarato “GDF SUEZ vuole essere il leader della transizione energetica già partita in Europa. Anche in Italia - ha aggiunto Chiarini - il Gruppo, terzo operatore nel settore gas e settimo produttore di energia elettrica, contribuisce alla crescita ed evoluzione del mercato per assicurare competitività, sicurezza degli approvvigionamenti e sostenibilità ambientale”. “Oltre a un impegno costante per la diffusione dell’innovazione e per lo sviluppo del mercato energetico, il Gruppo è anche impegnato sul fronte ambientale con un tasso di emissioni del 20% al di sotto della media mondiale e con l’obiettivo di ridurlo di un ulteriore 10% entro il 2020” ha ricordato Chiarini al termine del suo intervento.

Per approfondimenti: http://www.gdfsuez.it/energy-community/

martedì 29 aprile 2014

Crociera ai Caraibi 2015: tutto il fascino di Cuba

Quando si pensa a una crociera ai Caraibi 2015, il pensiero corre immediatamente al fascino di Cuba, una delle mete più affascinanti di tutta la macro area, e isola più grande e popolosa della zona caraibica. A Cuba, oltre che la bellezza dei litorali, sarà altresì possibile poter fruire di un ricchissimo patrimonio artistico, in grado di spaziare dalle culture pre-colombiane al più recente tempo del colonialismo spagnolo, fino a contaminare il tutto con la più recente internazionalità. Cuba è inoltre un luogo di grandissime bellezze naturali, sopra e sotto il livello del mare, che non mancheranno di soddisfare i palati anche più esigenti.

Per quanto concerne i principali step di questa straordinaria tappe della crociera ai Caraibi 2015, ricordiamo come circa un quarto dei cubani vivano a L'Avana e nelle sue vicinanze. Una visita alla capitale è pertanto pressochè obbligata, visto e considerato che ben pochi termini di riferimento internazionale possono vantare le stesse gradevolezze culturali della città. Per quanto riguarda il rapporto con la popolazione, i cubani sono generalmente molto tranquilli e aperti al dialogo con i turisti, con una particolare dedizione per quelli che amano la musica e vogliono immergersi nel ritmo cubano. Dalla rumba al mambo, dalla salsa al cha-cha-cha, Cuba potrà offrire un vero e proprio territorio paradisiaco per tutti gli appassionati delle sette note.

 Sancito quanto sopra, vi consigliamo vivamente di recarvi a Cuba, se ne avete l'occasione. Il viaggio verso L'Avana è dintorni è garanzia di divertimento e di apprendimento culturale, rendendosi una esperienza unica. Prenotate fin da oggi la vostra crociera ai Caraibi 2015 per potervi riservare le migliori condizioni di viaggio e le più ghiotte occasioni di personalizzazione del vostro tour caraibico. Questa meravigliosa isola, vivace e ricca di spiagge e acque cristalline, vi attende con tutta la sua inebriante bellezza.

Guadagnare online è realmente possibile!

Qualche anno fa chiunque non avrebbe mai immaginato di poter guadagnare tramite il computer, stando comodamente seduti da casa.
Lo scetticismo non deve mai mancare, ma anche io per mia esperienza personale vorrei affermare che è abbastanza semplice guadagnare online.. Come si dice "basta volerlo"

In giro per il web si stanno moltiplicando i metodi di guadagno, compresi di molte truffe, ma di ancor più numerose opportunità concrete.
Io sono entrato in questo "mondo" casualmente, per provare, e ora arrotondo proprio il mio stipendio.
Che dire? Ormai non è più "una cosa da provare", ora è concreto.

Infatti esistono anche numerose persone che ricavano online un vero e proprio guadagno. Dai 500€ online, e, per i più fortunati cifre esorbitanti, si può parlare anche di qualche bella migliaia.

Chi è nuovo in questo mondo può affidarsi a numerosi siti internet che spiegano dettagliatamente questi metodi.
Un nuovo buon blog sull'argomento che posso consigliarvi, abbastanza nuovo, ma affidabile è: savethecash.altervista.org

In conclusione possiamo solamente notare che il mondo si sta evolvendo, tutto si "tuffa" nella tecnologia, anche il guadagno.

lunedì 28 aprile 2014

L’ arte di Francesca Tarantino da “Armanchef e Patrizia”

Francesca Tarantino con i suoi quadri presenta “La magia della passione” il 17 maggio 2014 alle ore 19 presso “Armanchef e Patrizia” in via Gregorio VII 333-335 a Roma. Francesca Tarantino è artista eclettica e di spiccata sensibilità. Maestra di arte e di disegno, stilista, modellista, costumista, insegnante di moda, cantante e attrice di teatro, oltre che pittrice. Le sue opere sono favole magiche e antiche, esplosioni di colori pieni di passione, sogni fiabeschi e ritratti malinconici.

domenica 27 aprile 2014

Ox in esclusiva su Itunes con il suo singolo

Chi l'avrebbe mai detto? Dopo due mesi dalla firma con ELFA Promotions OX decolla con news sempre più appetitose per il suo crescente pubblico di ascoltatori.
Dopo quasi 2 mesi di intenso tour radiofonico OX è un cantautore molto apprezzato, dalle radio web e in fm su tutto il territorio nazionale, che non finisce mai di stupirvi e in ultima istanza la grande notizia....


dal 30 aprile 2014
OX in esclusiva su Itunes
con “Alway be there for you”

Manutenzione ed Assistenza Defibrillatori Automatici

I defibrillatori sono dei fondamentali presidi medici.

Dal loro corretto funzionamento può dipendere la vita di molte persone, ragion per cui la legge prevede che tali ausili medici vengano sottoposti a regolari controlli e interventi di manutenzione.

Quando si parla di manutenzione di un defibrillatore, bisogna distinguere due livelli: la manutenzione preventiva e quella correttiva.

Per manutenzione preventiva si intendono tutti i controlli effettuati preventivamente – dallo stesso apparecchio o da personale incaricato – per verificarne il corretto funzionamento.

La manutenzione correttiva, invece, viene effettuata in un secondo momento, quando dai controlli preventivi emergono dei problemi nel funzionamento dell’apparecchio.

La manutenzione correttiva deve essere effettuata da personale specializzato e autorizzato dalla ditta che ha costruito l’apparecchio.

Per quanto riguarda la manutenzione preventiva, i defibrillatori eseguono periodicamente delle analisi automatiche che hanno lo scopo di verificare il funzionamento dei circuiti più importanti.

In caso di problemi, sul dispositivo compare il simbolo di manutenzione che indica la necessità di un intervento di riparazione.

Accanto agli autotest ci sono altri test che vanno eseguiti ad intervalli regolari come la il controllo della batteria o degli elettrodi.

La manutenzione dei defibrillatori deve essere giornaliera, settimanale e mensile.

La normativa CE in merito prevede che per ogni defibrillatore ci siano due addetti alla custodia e al funzionamento e che gli esiti dei test settimanali e mensili vengano registrati in apposite schede di verifica con tutti i parametri valutati.

L’utilizzo di defibrillatori mal funzionati può causare danni e lesioni non solo al paziente, ma, anche all’operatore che lo utilizza.

Un defibrillatore che non funziona può essere la causa del decesso di un paziente che non viene soccorso in tempo.

“I Rivoluzionari del 1860 a Piazza Armerina”, si presenta il nuovo libro di Luigi Di Franco

I Rivoluzionari del 1860 a Piazza Armerina (EN)
Piazza Armerina (EN) - Aprile 1860. Dalla chiesa della Gancia a Palermo, dove sono barricati patrioti mazziniani e liberali, scocca una freccia incendiaria che appicca il fuoco della rivoluzione antiborbonica in vari centri dell'isola, tra cui Piazza Armerina. L' appassionante episodio, arricchito di inedite notizie storiche, è narrato nel libro "I Rivoluzionari del 1860 a Piazza Armerina", una pièce teatrale dello scrittore e saggista villarosano Luigi Di Franco, pubblicato da A&B editrice.
Il libro, che segna l'esordio nel campo della scrittura teatrale per Luigi Di Franco, sarà presentato sabato 10 maggio alle ore 17.00 nella Sala conferenze dell'exChiesa di Sant'Anna vecchia (Via Sant'Anna 4-6) in un incontro organizzato dalle locali sezioni dell'Uciim (Unione cattolica degli insegnanti, dirigenti, educatori e formatori) e dall'Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco e dall'Assessorato ai Beni e alle Politiche culturali del Comune di Piazza Armerina.

Interverranno Rosario Castelli, docente di Letteratura italiana nella Facoltà di Lettere dell'Università di Catania, Tino Vittorio, docente di Storia contemporanea nella Facoltà di Scienze politiche dell'ateneo catanese, e l'autore Luigi Di Franco. Modererà lo storico Salvatore Lo Re."I Rivoluzionari del 1860 a Piazza Armerina", un atto unico con quattro scene, è basata su un lavoro di ricerca storico-archivistica che documenta l'azione e il contributo popolare di ideali e di vite dato dalla Sicilia all'unità dello Stato nazionale. La pièce, in primo luogo, intende riscoprire fatti e avvenimenti dimenticati del Risorgimento siciliano attraverso un "dialogo possibile" con i protagonisti locali; in secondo luogo, si propone di evocare nel lettore-spettatore l'emozione di una narrazione teatrale ispirata a eventi realmente accaduti.
Luigi Di Franco (Villarosa, 1952) è dottore di ricerca in storia contemporanea e docente di Filosofia e Storia nei licei. È autore di sillogi poetiche e saggi storici, filosofici e di critica letteraria. Tra le sue pubblicazioni più recenti, vanno ricordati: "Villarosa prima dello zolfo 1731-1825. Un paese nuovo tra i lumi del potere baronale e il protagonismo borghese nella Sicilia tra '700 e '800" (2009); "Gastone Manacorda e l'istanza modernizzatrice nell'Italia liberale tra Otto e Novecento" (2010); "Gastone Manacorda storico del contemporaneo" (2012); "Sentieri ininterrotti. Un itinerario filosofico nella virtù" (2013).

venerdì 25 aprile 2014

Gli Akram e Franco Caforio (LITFIBA E PIERO PELÙ ’91 -’05)


Una novità grandiosa dal Mondo AKRAM

 

Nasce una nuova collaborazione artistica tra gli Akram e Franco Caforio (batterista dei Litfiba e di Piero Pelù dal 1991 al 2005).

Il 30 aprile 2014 gli Akram apriranno il tour 2014 dando il via ad uno show vero e proprio, una fusione di inediti rock tratti dal loro album " Carpe Diem" e di omaggi rock alla band fiorentina per eccellenza, la band che ha sconvolto il modo di guardare al rock in Italia: I Litfiba.

Indiana Production / Salvatores Trizero nel team del primo social documentary

Prodotto da Indiana Production e da Rai Cinema, “Italy in a Day”, la versione italiana di “Life in a Day”, è un film documentario che vuole raccontare la storia del nostro paese in un solo giorno, attraverso il contributo di centinaia e centinaia di cittadini.
trizero-rai-cinema
Per partecipare al progetto era necessario girare un filmato con una videocamera o un cellulare, immortalare qualcosa di personale o di emozionante ed inviare il materiale a italyinaday.rai.it.
Dopo aver analizzato, studiato ed infine selezionato tutti i video, Gabriele Salvatores realizzerà un film documentario della nostra Italia, vissuta direttamente dagli italiani, in uscita il prossimo autunno.
trizero-italy-in-a-day
Alla prima fase di questo progetto sta collaborando Trizero s.r.l., azienda lecchese specializzata in gestionali e soluzioni web personalizzate, che, grazie all’impiego di tecnologie FileMaker e web, ha sviluppato in poco tempo l’ambiente utilizzato dai loggers della Nuova Accademia Belle Arti Milano, il cui compito è stato quello di qualificare i contenuti dei video ricevuti attraverso filtri e tag specifici ed organizzarli per le successive operazioni di montaggio e produzione del film.
“Il progetto ha avuto un enorme successo e la partecipazione delle persone è andata oltre ogni aspettativa – afferma Fabio Bosisio di Trizero S.r.l., Responsabile del Progetto e dello Sviluppo Software - Grazie alle semplicità della nostra piattaforma e alla nostra decennale esperienza siamo stati in grado di gestire le migliaia di richieste ricevute quotidianamente per questo progetto. “Italy in a Day” non solo mette in luce la creatività degli italiani, ma da la possibilità a noi professionisti di qualificarci e mettere a disposizione le nostre competenze anche in progetti importanti come questo.”
Informazioni:
indianaproduction.com
italyinaday.rai.it
Ufficio Stampa Trizero – Laura Milani
laura@trizero.it
Tel. 0341 541806
Fonte: Lecco News

giovedì 24 aprile 2014

Il porto di Coroglio apre la sua stagione estiva

Nuove offerte e servizi per ormeggi e posti barca dal 15 Aprile al 30 Settembre
La stagione 2014 di Se.Na. é aperta da Aprile 2014. L'ormeggio, sito a Coroglio (isola di Nisida), anche quest'anno offrirà ai suoi clienti tutti i servizi necessari per un approdo sicuro e confortevole, in una delle zone più suggestive di Napoli. Oltre al posto barca, Se.Na. dispone di un parcheggio privato e custodito incluso nel prezzo, una Gru personale e una pompa di benzina per il rifornimento. Gli operatori saranno sempre attenti e disponibile, dall'approdo in barca al rifornimento di acqua minerale che la società mette a disposizione gratuitamente per i clienti, in modo tale che non dovranno avere l'onere di caricare settimanalmente il rifornimento in barca. Nisida é facilmente raggiungibile da ogni posizione di Napoli e dintorni. La tangenziale di Napoli (uscita Agnano) vi permetterà in pochi minuti di raggiungere il nostro specchio d'acqua, mentre é ancora più semplice per i residenti in Bagnoli, Posillipo, Pozzuoli e Vomero. Il nostro addetto ai contratti vi proporrà una soluzione unica di ormeggio a prezzi realmente vantaggiosi, dal 15 Aprile al 30 Settembre (estendibile gratuitamente anche per qualche giorno di Ottobre). Vi sono offerte anche interessanti non solo per imbarcazioni a motore o vela, ma anche per gommoni. Per chi vuole anche risparmiare qualcosa di più, é stata inserita una filiera di boe ad un prezzo vantaggiosissimo, alla quale vi é accesso sempre passando per i nostri pontili galleggianti. Per qualsiasi richiesta di preventivo gratuito, i clienti possono contattare il numero 3480421215 , collegarsi al sito www.ormeggiosena.it o inviare una mail a info@ormeggiosena.it

Epitact correttore alluce valgo per alleviare il dolore

Sono numerose le persone che soffrono a causa dell'alluce valgo, una particolare tipologia di deformazione dell'alluce del piede che porta il metatarso verso l'esterno e le falangi verso l'interno e che porta alla creazione di quella che viene comunemente chiamata 'cipolla'. L'alluce valgo è antiestetico, comporta infatti una deformazione dell'aspetto del piede di cui molte persone si vergognano. Credere però che si tratti solo ed esclusivamente di un problema estetico è del tutto sbagliato, l'alluce valgo comporta infatti fastidio e dolore, problematiche queste che con il passare del tempo non fanno che peggiorare. Dobbiamo inoltre ricordare che coloro che soffrono di alluce valgo hanno anche molti problemi di movimento, a causa infatti del dolore non riescono a tenere il piede nella corretta posizione e a tenere quindi una corretta postura per non parlare poi della difficoltà di trovare un paio di scarpe abbastanza comode per poter camminare senza alcun genere di problema. 
L'Epitact correttore alluce valgo è un prodotto che potete trovare in farmacia e che permette di alleviare il dolore creato dall'alluce valgo in modo semplice e veloce. Si tratta di un cuscinetto realizzato in un materiale davvero innovativo che protegge la zona dove è presente il problema da ogni tipologia di sfregamento, anche dallo sfregamento che si viene a creare indossando scarpe chiuse particolarmente strette. Sono molti i prodotti di questa tipologia disponibili oggi in commercio, prodotti che però nella maggior parte dei casi hanno uno spessore eccessivo che va a creare una pressione maggiore nella zona dell'alluce valgo. Nonostante evitino lo sfregamento compromettono comunque la salute del piede proprio a causa di questa pressione. 
Non accade per l'Epitact correttore alluce valgo, prodotto che sulla zona dell'alluce valgo ha uno spessore di appena 1 mm. Niente sfregamento quindi e allo stesso tempo niente pressione eccessiva, per un piede che finalmente sente il sollievo dal dolore e che riesce a muoversi più liberamente. Ma qual'è il materiale innovativo che Epitact utilizza per la realizzazione di questo suo cuscinetto? Si tratta di un gel siliconico, l'Epithelium 26. Questo gel è stato brevettato da podologi professionisti ed è considerato eccellente per il piede in quanto riproduce in modo impeccabile le proprietà elastiche e meccaniche della pelle. Va insomma come a sostituirsi alla pelle stessa, ad aiutarla, rendendo il piede più in forma. Non dovete pensare che questo cuscinetto sia adatto solo ai problemi di sfregamento sull'alluce valgo, ha anche molte altre proprietà. Offre infatti anche una protezione plantare più spessa di 2,2 mm che aiuta a diminuire i dolori alla pianta del piede e che permette di distribuire il peso al meglio e di avere una corretta postura. Capite bene insomma che si tratta di un prodotto innovativo, di una soluzione all'avanguardia a tutti i problemi di dolore ai piedi. Non solo, dobbiamo ricordare che non si tratta di un prodotto usa e getta. Può infatti essere lavato a mano o in lavatrice ed essere riutilizzato più e più volte.

mercoledì 23 aprile 2014

MELEGATTI A CIBUS 2014

L’azienda veronese, leader nel settore dolciario, sarà presente al Salone Internazionale dell’Alimentazione.
Si tratta di un’occasione celebrativa in quanto l’azienda festeggia i 120 anni di attività, Melegatti fu fondata infatti nel 1894 dal grande pasticciere Domenico Melegatti che inventò nome, forma e ricetta del Pandoro.
Molte novità saranno presentate in occasione di questo importante evento esclusivamente agli operatori del settore e saranno rese pubbliche nel mese di Giugno.
Dopo il successo alle precedenti manifestazioni fieristiche estere, Melegatti esporrà la vasta gamma di prodotti a partire dall’amatissimo Pandoro, disponibile in un’elegante versione tradizionale e con diverse e golose farciture, dal Panettone anch’esso con molteplici vesti, e le deliziose torte da gustare in ogni occasione inserite nella linea Prime Dolcezze.
Particolare risalto verrà dato alla linea di croissant “Morbidi Risvegli” e “Granleggeri”.
Una nuova opportunità che segna l’inizio di una attività di comunicazione, volta ad inserirsi anche in altri poli fieristici e a conquistare nuovi mercati, per diffondere nel mondo la conoscenza dei prodotti genuini e di alta qualità Melegatti e la storia di un dolce che è ormai immancabile su tutte le tavole.
Potrete trovare Melegatti al CIBUS, dal 5 al 8 Maggio, presso il pad. 6, stand H34.



 Novella Donelli – Ufficio Stampa Jit
0456171550


sabato 19 aprile 2014

I principali eventi in programma a Firenze nei giorni di Pasqua

Firenze non é solo una delle più belle città d'arte a livello nazionale ed internazionale ma é anche una città ricca di eventi e manifestazioni.
Ogni anno infatti, per Pasqua Firenze, vengono organizzate numerose celebrazioni ed eventi tipici della cultura fiorentina e che affascinano i visitatori e i residenti.
La tradizione più affascinante ed originale é probabilmente il Volo della Colombina, una tradizione che dal 1500 circa allieta il giorno di Pasqua dei fiorentini. La colombina é un piccolo razzo a forma di Colomba bianca, con tanto di ramoscello di ulivo in bocca, che viene acceso per andare a far esplodere il “brindellone”, ovvero il grande carro pieno di fuochi d’artificio che scoppia e augura a tutta la città di Firenze un futuro decisamente favorevole sotto ogni punto di vista. L'usanza vuole anche che la colombina venga accesa all'interno del Duomo di Firenze e faccia poi il giro fino al brindellone, per tornare poi indietro fino alla zona dove c’è il coro maggiore, internamente al duomo stesso. Se la colombina riesce a fare completamente questo giro, allora l’auspicio è positivo, in caso contrario il raccolto non darà buoni risultati.
Un'altra tradizione originale é lo Lo Scoppio del Carro che è una tradizione popolare di Firenze che si tiene la domenica di Pasqua. Si tratta praticamente di un carro pieno di fuochi d'artificio che viene acceso per offrire uno spettacolo storico tra le vie della città toscana.
L'evento dello scoppio del brindellone origina nella Prima Crociata, quando gli europei strinsero d'assedio la città di Gerusalemme in un conflitto per rivendicare la Palestina per il cristianesimo.
La celebrazione religiosa più popolare é la via crucis del venerdì Santo a Grassina. Si tratta di un evento atteso ed apprezzato non solo dai grassinesi, ma anche da tutti i credenti che, abitando nelle vicinanze della bellissima cittadina di Bagno a Ripoli, hanno la fortuna di assistere a questa rievocazione della passione di Cristo.
 Se desiderate trascorrere una Pasqua rilassante a Firenze potrete soggiornare nei numerosi agriturismi Firenze per Pasqua aperti che si trovano nei dintorni della città e che consentono di dormire a pochi passi dalla città ma al contempo in un'atmosfera verde, silenziosa e a contatto con la natura.
Buona Pasqua a Firenze!

venerdì 18 aprile 2014

Trascorrere una Pasqua romantica a Venezia


Venezia é sicuramente una delle città più romantiche d'Italia grazie ai suoi paesaggi da sogno tant'è che questa città viene spesso definita la "città degli innamorati".

Trascorrere la Pasqua Venezia consente di visitare la città scoprendo atmosfere romantiche e calorose ideali per le festività pasquali, soprattutto se desiderate trascorrere la Pasqua insieme alla vostra dolce metà.

Le occasioni romantiche infatti non mancano a partire dalla gita in gondola alla scoperta di Venezia, con la quale potrete ammirare Venezia da un punto di vista diverso: dalla laguna. In passato il gondoliere lavorava per il padrone, sapeva tutto di tutti, conosceva le leggende che si narravano tra le strade veneziane, navigava tra i percorsi meno conosciuti. Le gondole erano usate per uscire con la propria amante o con il proprio amante, si capisce dunque bene l’importante, per il gondoliere, di mantenere il segreto. Ancora oggi i gondolieri sono uno dei simboli della città di Venezia e sapranno farvi scoprire gli angoli più belli di questa città durante la vostra gita a due.

Potrete inoltre gustare un pranzo o una cena romantica nei numerosi ristoranti Venezia per Pasqua aperti che vi consentiranno di vivere il pranzo o la cena di Pasqua in un'atmosfera originale.

Numerose sono anche le offerte degli hotel della zona, come ad esempio l’hotel Carlton on the Grand Canal, che diventa la cornice ideale per una fuga di Pasqua a Venezia. L’hotel propone, infatti, il pacchetto “Una fuga romantica”, con cui poter sorprendere l’altra persona. All’arrivo in aeroporto o in stazione troverete direttamente il personale della struttura ricettiva che, con un taxi acqueo, vi porterà direttamente in hotel. All’arrivo due bicchieri di prosecco vi accoglieranno in camera e la cena al ristorante sarà l’ideale per gustare i più buoni prodotti tipici della città di Venezia. La soluzione include un pernottamento in camera doppia, la colazione a buffet per la mattina seguente, la cena a lume di candela e il transfer fino all’hotel.

Le occasioni romantiche a Venezia per Pasqua dunque non mancano.

Buona Pasqua romantica a Venezia!

Visitare la Toscana per Pasqua: i principali luoghi da non perdere


Tra le regioni italiane più amate vi è sicuramente la Toscana grazie ai paesaggi verdi ed incontaminati, ai monumenti conosciuti in tutto il mondo (torre di Pisa, Duomo di Firenze … ), alla sua cucina e alle sue tradizioni.


Se desiderate trascorrere in Toscana Pasqua non mancheranno i luoghi da visitare, a partire dalle città d'arte: Firenze, Pisa, Livorno, Siena... .

La Toscana offre, però, anche angoli poco conosciuti e dal paesaggio mozzafiato come ad esempio la Maremma, al confine tra la Liguria e il Mar Tirreno. Esso comprende gran parte della Toscana sud-occidentale e il Lazio settentrionale. Sin dai tempi più antichi questa zona d’Italia è stata apprezzata per la sua bellezza. Il poeta Dante Alighieri, nella sua Divina Commedia, nomina la Maremma descrivendola come la regione tra Cecina e Corneto (precedentemente nota come Tarquinia). Da un punto di vista delle cose da vedere, distinguiamo l’Alta Maremma, la parte settentrionale, che si trova proprio sul confine con la provincia di Siena. Questa zona è caratterizzata da numerosi villaggi collinari, molto pittoreschi, come Pitigliano e Roccastrada.

C’è poi il cuore della Maremma, intorno a Grosseto e provincia, dove ci sono la maggior parte degli hotel e dove si tengono i principali eventi manifestazionia.
Di grande interesse naturalistico è anche monte Amiata e monte Argentario, mentre per le funzioni, le chiese della Maremma sono perfette per tutti i credenti.

La zona di Mugello, in Toscana, si trova a nord-est del capoluogo, Firenze. La posizione esatta è una vallata nell’alto corso del fiume Sieve.
Dal punto di vista del paesaggio questa zona della Toscana è caratterizzata da una serie di monti e di colline che si vedono sullo sfondo e che rendono il paesaggio stesso molto attraente.
Diversi sono i monumenti storici che si possono ammirare, anche grazie alla profonda presenza di etruschi e romani in queste zone. Sono proprio gli etruschi ad aver lasciato molte tracce della loro presenza in zona.
Tra di esse c’è un piccolo idolo di bronzo che raffigura una donna con cuffia ed una lunga veste aderente

Quando si parla di Costa degli Etruschi ci si riferisce a quella parte di Toscana in provincia di Livorno che include, tra gli altri, i comuni di Piombino, San Vincenzo, Cecina e Livorno.
Il nome deriverebbe dal fatto che, tra Populonia ed il Golfo di Baratti, ci sono tantissime necropoli di origine etrusca.
Inizialmente con questo termine ci si riferiva esclusivamente alla fascia costiera, successivamente venne esteso anche alla Maremma livornese. Dal punto di vista archeologico, i più bei ritrovamenti e musei di reperti etruschi si trovano a Cecina, Piombino e Rosignano Marittimo.
Tra le città più interessanti da poter visitare in questa zona di Toscana c'è indubbiamente quella di Livorno, che conta circa 150.000 abitanti ed è capoluogo della provincia omonima. Livorno è una città che fonde alla perfezione storia e modernità, dato che è considerata una delle più moderne città toscane, anche se, sul suo territorio, si possono contare tanti monumenti Livorno di notevole importanza storica.


Se non volete rinunciare al Pranzo di Pasqua potrete prenotare uno dei numerosi ristoranti Toscana per Pasqua aperti dove potrete festeggiare la Pasqua in allegria insieme alla vostra famiglia e ai vostri amici.


Buona Pasqua!

“San Giorgio e la città”, arte, storia, musica e parole in onore del santo patrono di Modica (RG)

Modica (RG) - La manifestazione "San Giorgio e la città", organizzata dalla Fondazione Giovan Pietro Grimaldi in collaborazione con il Comune di Modica, la parrocchia Chiesa madre di San Giorgio, l'Associazione portatori di San Giorgio, il Kiwanis, il Consorzio Turistico di Modica e la locale Compagnia del Piccolo Teatro, entra nel vivo con due importanti avvenimenti culturali in occasione della festa del santo patrono.
Si comincerà giovedì 24 aprile alle ore 19.30, quando le porte del duomo di San Giorgio si apriranno per una lectio magistralis dal titolo "Il polittico di San Giorgio - Una lettura tra storia e arte" tenuta da Giuseppe Barone (storico e presidente della Fondazione Grimaldi) e Paolo Nifosì (storico dell'arte). I due studiosi, alla luce di recenti ritrovamenti archivistici, proporranno un'inedita riflessione storica ed estetica sul cinquecentesco polittico di Bernardino Niger, considerato uno dei capolavori dell'arte siciliana del XVI secolo. Previsto, inoltre, un intermezzo recitativo di Marcella Burderi, studiosa di etno-antropologia, che declamerà alcune strofe dell'ottocentesco "Cunto di San Giorgio". Sabato 26 aprile alle ore 18.00 a Palazzo della Cultura (Corso Umberto I, 149) la Compagnia del Piccolo Teatro e il gruppo "Muorika Mia" daranno vita allo spettacolo "Spatulidda Riali. Parole e musiche in onore del Santo". Cinque attori – Massimo Barone, Ornella Fratantonio, Antonella Palazzolo, Fatima Palazzolo e Marcello Sarta – racconteranno la popolare festa del santo con le parole della tradizione letteraria (Raffaele Poidomani, Franco Antonio Belgiorno, Nannino Ragusa, Tanino Puglisi, Angelo Aprile, ecc.) e popolare (Cunto di San Giorgio), accompagnati dalle note dei "Muorika Mia" che musicheranno canti, novene e preghiere della tradizione religiosa locale. Letture attoriali e musiche popolari faranno da cornice ad alcuni brevi interventi di Giuseppe Barone e Marcella Burderi, rispettivamente sul culto del patrono nei secoli e sull'identità popolare della festa religiosa.
Da ricordare, infine, la mostra fotografica "Scatti di festa" inaugurata lo scorso 12 aprile a Palazzo Grimaldi e aperta fino al 4 maggio (da lunedì a sabato, ore 9.00-13.00 e 16.00-20.00), che attraverso le immagini di sette fotografi - Giovanni Antoci, Salvatore Brancati, Renato Iurato, Enzo Leanza, Giuseppe Paternò, Salvatore Pluchino e Giovanni Tidona - racconta le storie, i volti, i luoghi, i colori di una festa che appartiene all'immaginario e al folklore locale, ma anche alla letteratura, all'arte e alla storia della città.


Info e contatti
Fondazione "Giovan Pietro Grimaldi"
Corso Umberto I, 106 - 97015 Modica (RG)
tel. 0932.757459 fax 0932.752415
mail: info@fondazionegpgrimaldi.it

giovedì 17 aprile 2014

QUINTETTO IMPERFETTO Project: esce il loro primo album “Il Gioco dell'Oca”

Un progetto musicale sincero e diretto, fatto di canzoni, di messaggi, di storie da raccontare, per riprenderci gli spazi e i tempi per le note e per le parole spesso soffocate dal rumore della vita ,un equilibrio precario ma non impossibile tra il sorriso e il pensiero”. (Quintetto Imperfetto)

È online il nuovo sito di giocattoli: Toysfun.it!

Nata da realtà affermate sul territorio nazionale, ToysFun non si propone solo come sito per la vendita di prodotti per l'infanzia, ma ha come obiettivo concreto quello di imporsi come lido di partenza per chi voglia immergersi nei desideri dei bambini e comprenderli, garantendo al cliente ampia scelta per ogni tipo di prodotto, svariati marchi e una divisione per categorie ben delineate, relative a campi tematici differenti.
Nasciamo solo ora, col desiderio principale di instaurare coi nostri visitatori un rapporto cordiale, poterci prendere la briga di consigliare un prodotto piuttosto che l'altro, consci che nell'immenso mare di internet questo possa essere un importante criterio distintivo.
Toys Fun può accontentare i bambini, tutti, dalla prima infanzia sono al sopraggiungere dell'adolescenza. Esplorando il sito potrete orientarvi tra le categorie accedendo ad una sconfinata gamma di prodotti: da un ricco assortimento di Action Figures, accessori per lo sviluppo delle attitudini creative dei bambini, da argilla a plastilina da modellare a lavagne luminose per il disegno, passando per una sconfinata lista di bambole e peluches di ogni tipo, adatte a maschi e femmine. E ancora prodotti per favorire il moto e lo sport dei bambinibiciclette, tricicli e tutte le tipologie di cavalcabili, per non parlare dei prodotti per il modellismo, i giochi da tavolo adatti anche ai più grandi, radiocomandati ed un'infinita lista di prodotti per la scuola.
Il tutto chiaramente acquistabile tramite i più comuni metodi di pagamento, con carta di credito o Paypal ed anche contrassegno, e spedizioni garantite in pochi giorni lavorativi.
Cosa aspetti? Svincolati dalla stressante ressa natalizia per i regali, dai carnevaleschi assalti ai negozi in strada e da tutte quelle situazioni che trasformano l'acquisto in una prassi fastidiosa.
Rendi facile, comodo e veloce il tuo regalo, rendilo un piacere.

"Luminosa", personale di Giuseppe Forzisi alla Galleria Quadrifoglio (Siracusa)

Siracusa - Dal 27 aprile al 13 maggio la Galleria Quadrifoglio di Via Santi Coronati 13 (Ortigia) ospiterà una mostra personale di Giuseppe Forzisi dal titolo "Luminosa" a cura di Mario Cucè (inaugurazione domenica 27 aprile, ore 19.00). 
La mostra propone, attraverso una selezione di opere recenti plastico/scultoree di varie dimensioni e materiali ( terracotta smaltata, ferro, pigmenti colorati, ecc.), un percorso evocativo incentrato sul tema del risveglio inteso nei suoi significati sia concreti che metaforici. Il risultato è una narrazione frammentata di segni e immagini, di tracce in 

divenire, che si richiamano alla tradizione antica e all'arte moderna.
«Le opere presentate – scrive Giuseppe Carrubba nel testo critico che accompagna il depliant della mostra - sono cartografie dell'anima e sedimentazioni della coscienza dove la luce rivela possibilità di interpretazione formale, svela lo spazio e la materia come mezzo di comunicazione, moltiplica il significato delle superfici stabilendo variazioni nella ripetizione differente. In questo senso il lavoro dell'artista è essenzialmente scultoreo, anche quando affronta il linguaggio della bidimensionalità del disegno e della pittura, con indicazioni materiali a rilievo, in quanto viene ricondotto ad un pensiero di tridimensionalità che ricerca l'effetto della luce assorbita o riflessa».
Giuseppe Forzisi (Siracusa, 1948) si è formato nel clima artistico e culturale degli anni Sessanta e Settanta attraverso la frequentazione delle mostre romane dedicate all'arte povera e all'arte concettuale e lo studio delle avanguardie artistiche di quegli anni. Dal 1974 al 2006 ha insegnato Scultura all'Istituto d'Arte di Siracusa, dedicandosi contemporaneamente all'attività artistica con una serie di importanti mostre in Italia e all'estero.
La mostra potrà essere visitata tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 17.00 alle 20.


Info e contatti
Galleria Quadrifoglio
Via dei SS. Coronati, 13 - Siracusa
tel: 0931 64443
mail: info@galleriaquadrifoglio.it
web: www.galleriaquadrifoglio.it

mercoledì 16 aprile 2014

Borned "Happy in the Eternal City"

K&C Studios in collaborazione con ELFA Promotions hanno il piacere di presentare a tutto il mondo web “Happy in The Eternal City” dopo il successo dei loro due cortometraggi Horror Vacui (2012) e Last Far West ammesso alla sezione Short Film Corner della 66° edizione del Festival di Cannes (2013).

Bipersonale di Daniele Cascone e Darren Holmes (Canada) nella Galleria Lo Magno

Modica (RG) - Dal 27 aprile al 24 maggio la Galleria Lo Magno (Via Risorgimento 91) ospiterà una bipersonale di fotografia dal titolo "Daniele Cascone / Darren Holmes" degli artisti Daniele Cascone e Darren Holmes (inaugurazione domenica 27 aprile, ore 19.00).
I due artisti, l'uno italiano e l'altro canadese, esporranno una ventina di opere fotografiche recenti. Si tratta di tableau vivant dove i corpi diventano protagonisti, mentre sullo sfondo si materializzano segni astratti, linee ed elementi decorativi. La comune tecnica impiegata e le predilezioni per i medesimi soggetti consentono di rilevare analogie e differenze tra i due artisti.
«Holmes - scrive il critico d'arte Andrea Guastella - adorna le pareti di macchie espressioniste e di graffiti postmoderni, Cascone predilige i fondi scabri e muffiti di Saudek e, se proprio deve "dipingere", ama farlo con corde e foglie secche appese come grappoli d'aglio o sculture mobili di Calder. Holmes è specializzato in effetti di luce spettacolari, Cascone in profondi chiaroscuri». Al primo sono più consoni gli ambienti «caotici, pieni e colorati come un barcone di migranti», le «inquadrature dirette, ironiche e teatrali» con i volti bene in vista, con riferimenti che vanno dai corpi disfatti e sotto tortura di Witkin e di Coplan al narcisismo ostentato di Samaras sino al montaggio surreale di Ballen. Il secondo, invece, predilige ambienti «piccoli e stretti», corpi senza volto collocati sui quadrati di una scacchiera. I riferimenti, in questo caso, sono ai nudi di Ingres o alle modelle di Avedon, di Horst, di Penn e nei nudi della Cunningham.
Insomma, per Guastella, « il punto di intersezione tra i due artisti sta più nel dizionario che nelle cose dette, più nella selezione di un certo tipo di immagine che nella sua articolazione».
Daniele Cascone (Ragusa, 1977) si è occupato di grafica pubblicitaria, web design e digital art. Dal 2004 ha intensificato la sua attività artistica, esponendo sia in Italia che all'estero, fino ad approdare alla fotografia digitale.
Darren Holmes (North Bay, 1969) è un fotografo canadese. Ha esposto ad Amburgo, Parigi, Mosca e in altre capitali europee. Le sue opere sono apparse su riviste internazionali di settore.
La mostra, realizzata con il patrocinio delle cantine Planeta, osserverà i seguenti orari: tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 16.00 alle 20.00, chiuso il lunedì.



Info e contatti
Galleria Lo Magno
Via Risorgimento, 91, Modica (RG)
Tel: 0932 763165
mail: gallerialomagno@virgilio.it 
web: www.gallerialomagno.it

Dalle microalghe al bioetanolo di terza generazione per la mobilità sostenibile

Torino, 15 aprile 2014

A Torino, la Sea Marconi innova insieme al Politecnico e alle Università

Workshop BioAlma - 15 aprile 2014 ore 16.00 presso AGORÀ I3P, Via P. C. Boggio 59 - Torino

A Torino, dopo la FIAT, pioniera nell’uso del bioetanolo per la mobilità sostenibile (a partire dal Brasile) e le iniziative dello Slow Food con la valorizzazione del territorio, il progetto BioAlma (BIOcarburante da ALghe per la Mobilità sostenibile in Aree urbane) offre straordinarie opportunità di sviluppo sui temi strategici dell’EXPO 2015: “Nutrire il pianeta. Energia per la vita”.
Il 15 aprile presso l’Incubatore delle Imprese del Politecnico di Torino, si sono discussi gli attesi risultati del progetto BioAlma con l’apertura di Cristina Tumiatti, presidente dei Giovani Imprenditori di Torino e direttore commerciale della Sea Marconi, PMI d’eccellenza torinese. BioAlma è un progetto finanziato nel 2012 dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, che ha visto la partecipazione della Sea Marconi, del Politecnico di Torino, dell’Università degli Studi di Torino e l’Università di Catania. Nel settore delle microalghe Sea Marconi ha partecipato al progetto europeo BioAlgaeSorb (FP7), concluso nel 2013.
All’interno di BioAlma si è sorprendentemente dimostrata la fattibilità di convertire in modo diretto le microalghe coltivate in laboratorio in bioetanolo di terza generazione: un nuovo carburante “bio” utilizzabile per il trasporto nelle aree metropolitane.
Già da alcuni anni la ricerca sta percorrendo la strada di trasformare le alghe in biocarburanti, soprattutto il biodiesel, con il progetto BioAlma invece si è esplorata una via del tutto innovativa e promettente: il team di ricerca è stato capace di passare dalla microalghe al bioetanolo sfruttando l’azione di particolari batteri, superando i più complessi e costosi procedimenti impiegati per la produzione di biodiesel (estrazione, essiccazione, estrazione dell’olio, transesterificazione).
L’innovazione consiste quindi nell’aver scoperto una nuova strada per la produzione di biocarburante da microalghe decisamente più semplice, più veloce, più economica. Questo porterà alla produzione di bioetanolo con impianti più piccoli (e dunque installabili più vicino alle are urbane) e minori investimenti di start-up.
L’impiego delle microalghe è perfettamente allineato con quanto richiesto dalla Commissione Europea (Direttiva “RED”, 2009/28/CE) , che ha stabilito che entro il 31 dicembre 2020 i produttori di carburanti per il settore trasporti dovranno ridurre di almeno il 10% le emissioni di gas serra (GHG). A ciò va aggiunto che a Bruxelles hanno messo le microalghe ai primi posti nella lista delle biomasse il cui contributo verso il raggiungimento dell’obiettivo del 10% sarà considerato altamente premiante rispetto ad altre fonti rinnovabili.
I risultati della ricerca del progetto BioAlma sono l’inizio di una filiera straordinariamente sostenibile, soprattutto grazie alle microalghe, che possono essere coltivate senza togliere spazio ai terreni agricoli, non richiedono necessariamente acqua pulita, crescono velocemente senza l’uso di pesticidi o fertilizzanti, hanno una elevata resa per unità di superficie coltivata offrendo moltissime applicazioni anche per gli scarti di produzione, assorbono quantità maggiori di anidride carbonica, consentono una drastica riduzione dell’impatto ambientale in termini di CO2 equivalente, con particolare riguardo alla riduzione di emissioni climalteranti (Global Warming Potential, GWP).

I partner di progetto

I partecipanti del Progetto BioAlma, sono:
1. Sea Marconi Technologies, il cui ruolo principale è invece nella fase di conversione della biomassa in biocarburanti, anche attraverso la realizzazione di prototipi in piccola scala dei processi di conversione presi in esame;
2. Il Politecnico di Torino (DIATI, DENERG, DISAT), coordinatore del progetto e con un ruolo trasversale, occupandosi degli aspetti di LCA e analisi energetica degli scenari e processi di produzione presi in considerazione nel progetto;
3. L’Università di Torino, nella persona del prof. Gianfranco Gilardi, esperto internazionale nell’ambito della conversione enzimatica;

4. L’Università di Catania (Dipartimento di Scienze Agronomiche, Agrochimiche e delle Produzioni Animali), con la responsabilità degli aspetti relativi ai processi di produzione (coltivazione) della biomassa algale, ed eventuali opzioni di miglioramento rispetto allo stato dell’arte.

martedì 15 aprile 2014

Gli Alogia annunciano l'uscita di “Elegia Balcanica"

Gli Alogia annunciano l'uscita, prevista per Settembre 2014, di “Elegia Balcanica”, sesto album in studio. La storica metal band serba, guidata dai fratelli Srdjan e Miroslaw Brankovi, dopo la firma del contratto con Miner Records, lancia il videoclip del brano “Vreme Je” e conferma la partecipazione al festival MetalDays 2014.

Sommario

Confermati al MetalDays 2014
Accordo firmato con Miner Records,
Nuovo entusiasmante video: Vreme Je.

Guarda il nuovo Videoclip Ufficiale degli Alogia - “Vreme Je”

Don Backy a Radio Centro Musica


Il mondo di Radio Centro Musica cambia, evolve, corre lungo una strada in salita, ma comunque non arresta la sua corsa. Noi di ELFA che la supportiamo ormai da 3 anni, ci crediamo e percorriamo questo tragitto con il Diretur MARCO GOLLINELLI e sua degna compagna di avventure SONIA PERUCH .
In questi anni alla crescita di Radio Centro Musica hanno contribuito programmi che sono andati e venuti, programmi che sono arrivati sui giornali nazionali come “Free Time”, programmi che sono entrati in palinsesto perchè molto apprezzati sia per stile di conduzione che per programmazione musicale come NON SPARATE SUL DJ, NOCTURNO e LA TRIPLETTA nonché l'ultimo arrivato in casa RCM : IL DJ NON MUORE MAI.

I migliori accessori da campeggio online su coltello.biz

Sei un amante della natura e delle vacanze all’aria aperta? Ormai ci siamo , giornate più lunghe e temperature in aumento, la stagione dell’outdoor è iniziata. Escursionismo, trekking, campeggio, come sei messo con l’attrezzatura? Su Coltello.biz troverai una vasta gamma di articoli e prodotti per le tue attività outdoor.
articoli aoutdoor online_Coltello-biz
Coltello.biz è ormai da 10 anni sinonimo di garanzia e punto di riferimento per tutti gli appassionati di articoli di coltelleria, leadership confermata dagli oltre 3500 gli ordini evasi nel 2013.
Una posizione di leadership ulteriormente rafforzata da un’offerta parallela di articoli e e prodotti specifici per le attività all’aria aperta: sacchi a pelo, torce, pentole, fornelli da campeggio, zaini da viaggio e molto altro ancora.
Coltello.biz, partner di eBay e Amazon, è il referente ideale nella scelta del prodotto che più si avvicina alle tue esigenze, grazie al ricco catalogo online, potrai trovare tutto il necessario per la tua vacanza all’insegna dell’avventura e del contatto con la natura.
Se stai pianificando le tue vacanze 2014 in uno dei tanti bei campeggi in Italia o all’estero, la vasta gamma di prodotti proposti da Coltello.biz renderà ogni tua esperienza sicura, confortevole e divertente.
Per qualsiasi esigenza, dubbio o richiesta puoi rivolgerti con tranquillità al nostro customer service, le cui linee sono aperte dal lunedì al venerdì e il sabato mattina (telefoni: +39 0874.76298/ +39 0874.686179).
Ganci Maxpedition, tende Eureka, coltelli Ka – bar Hobo, lampade e lanterne Ultimate Survivor, borse termiche e molto altro, stanno aspettando un compagno d’avventura, che cosa aspetti?
Become-Logo_80
Ufficio Stampa – Become Italia
Paola Giacoppo
Email digitalpr@become.eu
Tel. 02.43982530

giovedì 10 aprile 2014

Io Comincio Bene: La Grande Bellezza a colazione

Non solo da Tiffany: la prima colazione nel cinema passa anche dagli aranceti della Roma de La Grande Bellezza e dalla magica Terra di Mezzo, dove un bravo Hobbit conosce la Prima ma anche la Seconda colazione, lo spuntino. Ecco i nostri consigli per trasformare la prima colazione nella scena madre della vostra giornata, perché chi lo dice che la vita non è un film?
Colazione da Tiffany…o quasi – Siamo a New York, è l’alba e una giovane Audrey Hepburn in occhiali scuri e tubino sartoriale (Givenchy, non un sarto qualsiasi) sorseggia caffè nero in cartone, mangia croissant - la sua colazione - mentre guarda gioielli attraverso le vetrine. Una colazione da Oscar e parliamo ovviamente della più famosa, quella da Tiffany. Ma se la Fifth Avenue è un po’ lontana dai vostri soliti giri e il vostro fidanzato non ha ancora capito la differenza fra il verde simbolo dei gioiellieri newyorkesi e un verde-celeste qualsiasi, sorprendetelo con una romantica colazione casalinga, curata in ogni singolo dettaglio. Svegliatelo con l’odore dei croissant appena scaldati, del caffè - se preferisce i cereali nello yogurt sminuzzate anche della frutta fresca e secca da aggiungere - e create l’atmosfera con le note di Moon River, coinvolgetelo in un lento improvvisato…e poi portatelo in gioielleria! Davvero un bel lieto fine, non trovate?
La Grande Bellezza a colazione – “Per me la mattina è un oggetto sconosciuto” dice Jep Gambardella, il re dei mondani in una delle scene del pluripremiato film di Sorrentino. Chi ama la colazione invece non rinuncerà all’incanto, tanto celebrato nel film, dell’alba sulle cupole della Capitale e i riflessi del sole sugli aranceti dell’Aventino, per godere del primo pasto della giornata: una colazione mattiniera in luoghi dal fascino senza tempo per fare il pieno di Grande Bellezza. Pane e crema spalmabile, termos di caffè e una fotocamera per cogliere gli effetti della luce sulla città ancora semi-addormentata. Se vivete a Roma è più facile ma una colazione con i colori dell’alba ha il suo fascino in qualsiasi posto. Una buona idea per iniziare con il piede giusto e sfruttare ogni ora del giorno!
Colazione fantasy – Gli appassionati del romanzo epico fantasy troveranno invece l’ispirazione nella saga de Il Signore degli Anelli. Per una vera colazione da Hobbit sarà necessario radunare un po’ di amici, cercare la più vicina Terra di Mezzo - un bosco frondoso, una collina verdeggiante ma anche un più realistico parco cittadino - e munirsi di schiscetta porta colazione. Un bravo Hobbit conosce la Prima ma anche la Seconda colazione, lo spuntino. Nella sacca quindi non mancheranno biscotti, pane in cassetta e frullato ai frutti di bosco di Bilbo Baggins. Per lo spuntino il pan di via degli Elfi - in grado di vincere l’appetito con un morso - sarebbe l’ideale ma un’alternativa più realistica potrebbe essere un pratico prodotto da forno confezionato e un frutto. E dopo la colazione si ritorna sulle tracce dell’anello!
A voi vengono in mente altri luoghi e suggerimenti per una colazione da film?