Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

martedì 17 febbraio 2015

Nella giornata di San Valentino il CCDU è di nuovo sceso in piazza per informare la popolazione.

Il giorno di San Valentino il CCDU è stato di nuovo presente a Firenze, nella bellissima piazza di Santa Maria Novella con un tavolo informativo per fornire la giusta informazione contro ogni abuso della Psichiatria nel campo della salute mentale
Il CCDU Onlus in Italia, ha raccolto nel corso degli anni centinaia di denunce e tutelato i diritti di moltissimi cittadini vittime di abusi nel settore della salute mentale. Tra le molte campagne condotte, ricordiamo quella sul consenso informato in relazione all'elettroshock, la serie di ispezioni a sorpresa, effettuate nei residui manicomiali italiani nei primi anni '90 (che portarono alla loro chiusura), attività di informazione e sensibilizzazione sui temi dell'uso di psicofarmaci sui minori, sugli anziani e sul trattamento sanitario obbligatorio.
Il tavolo informativo allestito rimarcava scopi importanti, primo fra tutti quello di raccogliere petizioni di cittadini per
- abolizione dell'elettrochock : oggi ribattezzato ETC ( terapia elletroconvulsiva), l'elettrochock non è altro che la somminstrazione di una scarica elettrica variabile tra 50 e 450 volt. Con l'ECT, tossine dannose "fuoriescono" dai vasi sanguigni e vengono a contatto con il tessuto cerebrale, provocando gonfiore. Le cellule nervose muoiono. L'attività cellulare e la fisiologia del cervello è alterata Le conseguenze sono : perdita di memoria, confusione, perdita dell'orientamento spazio-temporale e perfino la morte. Di solito alla maggior parte dei pazienti è somministrato da un minimo di sei ad un massimo didodici shock, uno al giorno, tre volte alla settimana.
La maggioranza delle persone sono convinte che questa barbarie non sia più in uso e rimangono sbalordite e incredule quando viene detta loro questa triste verità.
Molte petizioni raccolte anche per


- appello dei diritti dei bambini contro le etichette psichiatriche e abuso di psicofarmaci.
Oltre alla raccolta di petizioni, che verranno tutte inviate al Ministero della Sanità, dalle ore 11 alle 16, i Volontari di Firenze hanno consegnato gratuitamente più 500 volantini informativi e 400 opuscoli conoscitivi sui farmaci psichiatrici. Sul banco dello stand erano inoltre disponibili altri materiali informativi quali DVD, libri e brochure





Nessun commento: