Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

mercoledì 15 aprile 2015

MedCam 2015: Energia ed informazione, bio-comunicazione e bio-regolazione.

In occasione della 5° edizione del congresso MedCam, che si svolgerà a Bardolino (Lago Di Garda) dall’8 al 10 Maggio 2015, l’Ing. Andrea Gadducci illustrerà alla platea lo stato dell’arte delle strumentazioni biotecnologiche attualmente impiegate nel campo della medicina informazionale al fine di consentire ai terapeuti di operare la scelta più consapevole della propria tecnologia nel mondo dell’energia e dell’informazione. L’Ing. Gadducci affronterà anche il tema del modello C.I.E.M. e delle sue principali declinazioni nell’ambito delle Medicine non Convenzionali.
Ing. Andrea Gadducci
L’Ing. Andrea Gadducci esporrà la relazione dal titolo “Fisica dei quanti e tecnologia. Modello C.I.E.M. e strumentazioni biotecnologiche a supporto di percorsi terapeutici integrati”.
Il modello C.I.E.M. – coscienza informazione energia e materia – è un modello che offre, in maniera semplice ed immediata, uno schema interpretativo della realtà che ci circonda. A livello di “percezione” tutti riconoscono l’interazione con la materia, ma questa da sola non basta a spiegare tutti i fenomeni percepiti quotidianamente. La nostra interazione con la realtà, infatti, va ben oltre, manifestandosi su piani diversi e apparentemente “invisibili”.
Il modello C.I.E.M. si può usare come “chiave di lettura” di tutte le metodiche e tecniche terapeutiche, convenzionali e non, ognuna delle quali lavora su uno o più livelli del modello.
Restando nell’ambito delle MNC, prendiamo ad esempio il caso dell’Omeopatia: quanta “materia terapeutica” c’è in un rimedio omeopatico? A livello chimico (campo della materia), la risposta è semplice: anche zero! Ma, detto ciò, per quale motivo ho un effetto terapeutico sul paziente? La chiave, in questo caso, sta proprio nell’ ”informazione” veicolata all’interno del “rimedio”, supportata e sostenuta da una certa dose di energia (nello specifico, energia cinetica, quando agito la boccetta innescando la cosiddetta dinamizzazione).
Prendendo in considerazione le tecnologie a supporto di salute e benessere, negli ultimi anni c’è stato un boom sul mercato di dispositivi quali EAV, BICOM, MORA, QXCI, SCIO, e molti altri che lavorano, in maniera più o meno esplicitamente dichiarata, su alcuni piani descritti nel modello.
Un importante passo in avanti è stato fatto innanzitutto sul piano dell’energia, con macchinari che sfruttano in maniera “intelligente” determinati segnali elettromagnetici del corpo o di sostanze biochimiche per lavorare sulla bio­comunicazione e bio-­regolazione delle diverse strutture del nostro organismo. In realtà quello che si fa in maniera sempre maggiore, è gestire l’informazione trasportata dall’energia per bio­comunicare come per bio­regolare.
L’ informazione, opportunamente scelta, può permettere al paziente di compiere il “salto di qualità” o “salto quantico” necessario a fornirgli la giusta spinta sulla strada verso la guarigione. In realtà, è meglio dire che il terapista grazie a tecniche e tecnologie, aumenta le probabilità di autoguarigione del paziente; lavorare con l’informazione infatti è lavorare con il mondo delle probabilità, esattamente come in fisica ed anche in medicina si lavora oggi sempre più con probabilità e statistiche.
Il congresso MedCam ha tra le sue finalità quello di Educare alla Conoscenza e di Educare l’Educatore attraverso il confronto, l’approfondimento e lo scambio di relazioni su tematiche esperienziali.
Il Programma Scientifico di MedCam è impreziosito dalla presenza di  Relatori di eccellenza e prevede, oltre alle sessioni plenarie, anche la nutrita sessione Call for Abstract che permetterà ai partecipanti di esporre le proprie ricerche e metodiche per mezzo di poster e dissertazioni orali, e di prendere parte a  sessioni pratico-dimostrative.
Un’occasione per condividere e dare il proprio contributo alla  costruzione e allo sviluppo di un percorso terapeutico integrato, consapevole, sociale e sostenibile  che abbia sempre al centro l’interesse e la cura della persona nella sua totalità.
banner300x300
3 giorni, 60 relatori, 40 sessioni Call For Abstract, sessioni pratico-dimostrative, per riunire in un’unica sede le tematiche afferenti alle Medicina Non Convenzionale e alle Scienze Olistiche approcciate nella loro multidisciplinarietà al fine di integrarle con altre scienze quali la fisica moderna, la meccanica quantistica, le neuroscienze e la biologia  con lo scopo ultimo di riscoprire il  trait d’union che le lega, le integra e ne accomuna la visione olistica e che eleva il paziente semplice a sistema-uomo complesso.

Fonte
MedCam
logo MEDCAM



Segreteria Organizzativa

MEDCAM
Tel. +39 06 83086609 – +39 06 64522661 – Fax +39 06 83391913 – Cell + 39 327 8566369
mailto: congresso@biot.it congresso@medcam.it
web site: http://www.med-cam.it

Nessun commento: