Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

lunedì 13 aprile 2015

Poniamo un freno alla crisi della moralità

I sintomi di una crisi morale si possono vedere dappertutto . I telegiornali e social media abbondano di storie di crimini ai danni di persone e proprietà . Non si può guidare in una strada qualsiasi di qualsiasi paese senza vedere inevitabilmente qualcuno afflitto dalla tossicodipendenza. I furti di identità , la frode il riciclaggio di denaro sporco aumentano ogni anno . La moralità è in rapido declino , è necessario trovare delle soluzioni . La condanna e la critica alle religioni, giuste o sbagliate che siano, porta a questo risultano in quanto la religione influisce con la sua moralità se questa influenza viene meno viene meno anche la moralità.
Per questo motivo L. Ron Hubbard si accinse a fornire soluzioni a questa crisi inclusa la riabilitazione dalla droga e dei criminali e un codice morale basato sul buon senso dell’Uomo. 
Tale soluzione è l’opuscolo  intitolato “ la via della felicità” , il primo codice morale non religioso al mondo.
Lo scopo di questo libretto è di offrire una serie di principi morali di interesse per l’uomo della strada , a prescindere dalla sua razza , dal suo colore o dalla sua fede religiosa.

Sabato 11 aprile i volontari del Celebrity Centre della Città di Firenze Chiesa di Scientology hanno distribuito  più di mille opuscoli nelle vie del quartiere 5 a Firenze. Le persone hanno accolto l’iniziativa con molto piacere , e tanti di lor
o non hanno perso tempo ed hanno iniziato subito la lettura dell’opuscolo.

Nessun commento: