Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

giovedì 14 maggio 2015

Calcolare l’ammontare di una parcella utilizzando un software per studi legali

I cosiddetti software per processo civile telematico, ovvero quei programmi informatici che stanno diffondendosi sempre più negli ultimi tempi, possono rivelarsi utilissimi per il professionista non solo per la loro finalità principale, ma anche per altri aspetti professionali come ad esempio per calcolare l’ammontare di una parcella.



I software per processo civile telematico, come noto, sono dei programmi informatici che consentono ai legali di trasmettere gli atti giudiziari al tribunale in forma telematica; questa modalità di trasmissione, fino a poco tempo fa, era opzionale, mentre dallo scorso 30 giugno 2014 è divenuta a tutti gli effetti obbligatoria, e la trasmissione classica di tali documenti, ovvero quella di tipo cartaceo, è consentita esclusivamente in casi eccezionali.

Sicuramente la trasmissione di tali documenti rappresenta l’aspetto principale per cui dotarsi di tali strumenti, anzi gli studi legali che non hanno già provveduto in tal senso devono certamente provvedere, tuttavia questi software di ultima generazione possono affiancare l’avvocato anche in altro modo, ad esempio agevolandolo nel calcolo delle parcelle.

Effettuare il calcolo di una parcella tramite questo strumento informatico è semplicissimo: è sufficiente specificare il tempo dedicato ad un determinato cliente, nonché il tipo di attività in cui si è stati impegnati, per conoscere immediatamente e in modo preciso l’ammontare della tariffa.

Il calcolo della parcella, tuttavia, è soltanto una delle altre operazioni complementari che è possibile effettuare tramite tali software: questi strumenti informatici, ad esempio, sono comodissimi anche per quanto riguarda la produzione e la gestione delle fatture, nonché per altre operazioni come la produzione degli atti e la relativa condivisione, nonché per mantenere la contabilità dello studio legale.


Insomma, un buon software per processo civile telematico può assolutamente consentire al professionista di calcolare in modo dettagliato, e pressoché immediato, la parcella da presentare ad un determinato cliente, oltre a numerose altre interessanti operazioni.

Nessun commento: