Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

martedì 1 dicembre 2015

Oggi pomeriggio presso iGuzzini Illuminazione, Mark Major conclude il programma di incontri Light On 2015


L’appuntamento con Mark Major, internazionalmente noto per i suoi innovativi progetti di illuminazione destinati ad architetture prestigiose quali il Millennium Dome e l’aeroporto di Beijing, conclude il Light On 2015
Una rassegna fortemente voluta da iGuzzini Illuminazione, che ha portato a Recanati alcuni tra i più autorevoli architetti della luce.
Sette appuntamenti, 5 lighting designer e due architetti che, durante l’International Year of Light dell’Unesco, hanno assunto un significato ancora più profondo in un’ottica di relazione tra sviluppo, sostenibilità e società.
Grazie ad una collaborazione con il Maxxi, uno tra i più importanti Musei di Arte contemporanea, gli architetti hanno condiviso le loro visioni attraverso il doppio palcoscenico di Roma e Recanati.
Non a caso, il focus del progetto si è orientato, in una logica di approfondimento e ricerca, dal lighting design, con cui si era inaugurato nel 2013, all’architettura della luce che implica orizzonti più vasti, contesti urbani e sociali, osservati attraverso l’esperienza dei più importanti protagonisti mondiali.
Una serie di incontri avvincenti, partita a febbraio con Kjetil Trædal Thorsen, Founding Partner di Snøhetta - studio internazionale di architettura, architettura del paesaggio e design  di Oslo - vincitore di numerosi premi internazionali, progettista di edifici quali il museo realizzato in occasione delle olimpiadi invernali a Lillehammer in Norvergia, la nuova biblioteca di Alessandria d'Egitto e la Oslo Opera House, e tra i fondatori della Gallery ROM.
Ad aprile i riflettori di Light On 2015 erano tutti per Kaoru Mende, owner della LPA di Tokyo, e il suo approfondimento "Designing with shadow” sintesi conseguenza del suo lavoro che si determina con l’apprendimento attraverso l’osservazione della luce naturale finalizzato alla progettazione di ambienti quotidiani confortevoli e stimolanti. Pluripremiato, Mende è fondatore di TNT- Lighting Detectives, il cui Forum di Madrid 2014 è stato sponsorizzato da iGuzzini.
Una prospettiva che ha trovato sponda e integrazione nell’investigazione sulle micro-architetture locali finalizzata alla definizione razionale delle complessità urbane metropolitane: una vera e propria mission dell’Atelier Bow-Wow di Tokyo che Yoshiharu Tsukamoto, co-founder con Momoyo Kajima, ha sviscerato nel suo doppio appuntamento di luglio a Roma e a Recanati.
Naturale epilogo di questo percorso, che Bernardo di Chartres definirebbe “sulle spalle dei giganti”, è “Light / Dark / People / Place: an approach to urban lighting”, la lectio che Mark Major, tiene oggi all’Auditorium iGuzzini.
Co-founder dello studio Speirs+Major, Major esplorerà il legame tra luce e ombra e la loro conseguente interazione con luoghi e persone, esponendo il suo personalissimo e affascinante approccio alla progettazione dell’illuminazione urbana.

Nessun commento: