Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

venerdì 30 ottobre 2015

Awarness il primo disco di Antonello Frongia , in radio con il nuovo singolo Non voglio più perderti


"Non voglio più perderti" è il racconto di un amore perduto e mai spento, cui la vita concede una seconda possibilità che va preservata dalla ripetizione degli antichi errori.
Il testo, la melodia e le scelte interpretative sono mirate a rendere le immagini, le sensazioni e l'atmosfera di grande emozione intima, fino all'esplosione finale di un assolo sorprendentemente rock che mostra la grande versatilità del pezzo. Tra le collaborazioni,nel disco troviamo anche il famoso chitarrista Riky Portera ed il produttore Renato Droghetti.

Antonello Frongia nasce a Cagliari nel Settembre del 1967, numerosi premi locali e regionali, palchi diversi con una sua band e le fortunate trasmissioni televisive FuoriOnda e ControCanto, fino al fortunato Premio Dalla del 2013 dove si mette in evidenza con i suoi primi pezzi ; l' anno successivo (ricco di riconoscimenti di livello) è quello della maturità, la vittoria del Premio della Critica al Dalla 2014 con i suoi inediti jazz, che gli valgono una visibilità anche fuori dalla Sardegna e l' incontro con l' etichetta SanLucaSound, partner del Premio con cui decide di produrre il suo primo cd.
Avviato allo studio della teoria musicale da una zia suora e musicista, muove i suoi primi passi come allievo di chitarra, prima classica col M° Pietro allora e poi ritmica e acustica col M° Giancarlo Saiu.

Sono i tempi delle prime band fra ragazzi e della scoperta della vocalità come mezzo espressivo. Lasciata per qualche anno la musica per conseguire la laurea in medicina e successiva specializzazione, riprende a fare musica e contemporaneamente teatro.
L' incontro con la M° Rita Sannia ed il M° Pierpaolo Cardia è però l' input definitivo che fa sorgere una vocazione allo swing, alla cura dell' interpretazione e della scrittura di pezzi inediti.


BASS GUY IL NUOVO SINGOLO DEL COMPOSITORE E BASSISTA ITALIANO ALBERTO RIGONI




Dopo la pubblicazione di 4 dischi da solista, propone oggi un brano esplosivo con influenze funky, electro, rock e sperimentali.





Alberto Rigoni (Vivaldi Metal Project, Kim Bingham, The Italians), torna con il singolo Bass Guy, co-prodotto da Federico Solazzo. Il brano farà parte del prossimo album dell’artista intitolato BASSORAMA che vedrà la luce nel corso del 2016. 

Joel McIver, noto critico musicale inglese e autore di numerosi testi sulle band più famose al mondo così commenta: “Cool video, great guy, killer bass player!” 

Il video di BASS GUY, diretto dall'illustratore parigino Pierre Bourrigault con la collaborazione di Elisa Fabris, può essere visto ai seguente link:





BIO
Alberto Rigoni è un bassista e compositore italiano, conosciuto a livello internazionale per la sua carriera da solista e per l'appartenenza al gruppo progressive rock TwinSpirits, al progetto Lady & THE BASS e al Vivaldi Metal Project in qualità di co-produttore.
I suoi dischi da solista (Something Different, Rebirth, Three Wise Monkeys e Overloaded pubblicati tra il 2008 e il 2014), che spaziano tra il prog rock metal e fusion, vantano la partecipazione di illustri ospiti quali Kevin Moore (ex Dream Theater), Gavin Harrison (Porcupine Tree, King Crimson), Göran Edman (ex Yngwie Malmsteen), Michael Manring e molti altri.
Alberto ha inoltre partecipato a numerose produzioni di artisti sia italiani, tra i quali la cantante Alexia, che stranieri e sta attualmente suonando in Italia con la cantante canadese pop-rock Kim Bingham (Nelly Furtado) e con la band The Italians.
L’artista sta ora producendo il suo quinto disco da solista BASSORAMA.

Il singolo è disponibile in formato digitale su Bandcamp e in tutti i digital music stores (iTunesAmazon, etc.).

La campagna di raccolta fondi per BASSORAMA può essere supportata al seguente link: www.albertorigoni.net/bassorama.

CONTATTI&SOCIAL

Perchè gli adolescenti assumono droghe

“La Verità sulla droga”fa parte di una serie di pubblicazioni sulle principali droghe in uso come:Marijuana, Alcol, Ecstasy, Crack, Cocaina, Crystal Meth e Metanfetamine, Inalanti, Eroina, LSD e abuso di Farmaci Prescritti. Il Celebrity Centre della città di Firenze Chiesa di Scientology offre gratuitamente queste pubblicazioni (che non contengono, né favoriscono le credenze di Scientology) ad affini gruppi di informazione e prevenzione sulle droghe , istituzioni governative, gruppi sociali e scuole e ovviamente a tutti coloro che sono interessati all'argomento. PERCHE' LE PERSONE ASSUMONO DROGA? Le persone assumono droga perché cercano di cambiare qualcosa nelle loro vite. Eco alcune delle ragioni che gli adolescenti hanno fornito come motivazione, il perché si inizia ad assumere droga: Per inserirsi Per fuggire o rilassarsi Per alleviare la noia Per sembrare più grande Per ribellione Per provare Pensano che la droga sia la soluzione. Ma alla fine la droga diventa il problema. Per quanto difficile sia affrontare i propri problemi, le conseguenze e dell'uso di droga sono sempre peggiori del problema che uno stava cercando di risolvere con esse. La vera risposta è ottenere la verità e non assumere droga in primo luogo. La campagna “la verità sulla droga” si muove e si motiva da oltre vent'anni dalle parole di L.Ron Hubbard: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere”. Per maggiori informazioni:www.noalladroga.org  

Occhi dall’effetto wow con essence

essence_occhi_ai15.pptx essence si distingue per i suoi prodotti trendy, innovativi e di alta qualità a prezzi inimitabili! A partire da settembre favolosi prodotti sono entrati a far parte della famiglia essence. Look strabilianti per occhi dall’effetto wow garantito. Ombretti, mascara, ciglia finte, eyeliner e matite per sopracciglia renderanno lo sguardo unico per un look mozzafiato. all about…. palette ombretti occhiSchermata 2015-10-29 alle 16.21.13 All about… NUDES, BRONZES, ROSES, GREYS e VINTAGE! Ecco le nuove palette di ombretti dall’ “effetto wow” assicurato. Ogni palette propone otto colori perfettamente abbinati tra loro dai toni più chiari a quelli più scuri. La texture delicata e a lunga durata ti permetterà di creare differenti look grazie agli effetti matt, shimmer e metallizzati. Disponibile in cinque combinazioni di colore. 4,99€* kohl & eyeliner occhi 2in1 effetto smokey eyes** Schermata 2015-10-29 alle 16.21.19 Multi-styler! Il kohl eyeliner unisce due funzioni in un solo prodotto: delicato e di facile applicazione come un kajal, altamente pigmentato e preciso come un eyeliner. La texture nero assoluto è ideale per un look smokey eyes intenso. Grazie alla forma conica della punta non è necessario temperarlo. 3,19€* **DISPONIBILE SOLO SUL MOBILE DA 3m matita modellante per sopracciglia Schermata 2015-10-29 alle 16.21.24 Well-shaped! Sopracciglia indisciplinate, addio! Dai forma alle tue sopracciglia con la matita modellante. Un’accoppiata vincente: la cera morbida e trasparente modella la linea delle sopracciglia; il pennellino integrato è ideale per un tocco finale perfetto. Consiglio: la matita modellante può essere applicata come top sulla matita colorata o semplicemente utilizzata come base per l’ombretto per sopracciglia per aumentarne la durata.Schermata 2015-10-29 alle 16.21.38 1,89€* multi-action mascara occhi Multifunctional pro! Il nuovo mascara superprofessionale dona alle ciglia extra volume e le separa allungandole visibilmente. L’applicatore in elastomer dalla forma conica copre ogni singola ciglia per una definizione senza paragoni. 3,19€* I like lonSchermata 2015-10-29 alle 16.21.44g lashes! mascara occhi effetto volumizzante e allungante Long lashes! Il mascara regala tutto ciò che desideri: lunghezza, definizione, zero grumi! Questo mascara contiene fibre sintetiche allunganti che coprono ogni singola ciglia. Il piccolo applicatore in elastomer assicura la giusta definizione per uno sguardo da togliere il fiato. Semplice da utilizzare anche sulle ciglia inferiori. 3,19€* Schermata 2015-10-29 alle 16.21.49 I love extreme mascara occhi effetto volumizzante resistente all’acqua Lashes to love. La versione resistente all’acqua si aggiunge alla gamma dei mascara “I love extreme”: per te che non rinunci al volume neanche quando pratichi sport. La texture con pigmenti color nero assoluto copre ogni singola ciglia mentre l’ampio applicatore regala extra volume. Un vero must-have! 3,59€* lashes to impress ciglia finte Schermata 2015-10-29 alle 16.22.06 Ciglia lunghe e folte assicurate con le nuove lashes to impress! Le ciglia finte si applicano sulla parte esterna della rima dell’occhio e garantiscono uno sguardo enfatizzato e ciglia naturali più folte. Disponibile in tre versioni. La colla è venduta separatamente. ciglia 3,19€* colla 2,89€* metal glam ombretto occhi effetto brillanteSchermata 2015-10-29 alle 16.22.12 Glamorous metal! Il trend continua: gli occhi dagli effetti metallici e brillanti continuano a essere un must. La texture delicata ad alta coprenza crea un make-up espressivo effetto metal che non ti farà passare inosservata. Disponibile in un nuovo colore per un totale di nove. 3,19€* metal glam ombretto occhi effetto brillanteSchermata 2015-10-29 alle 16.22.17 Glamorous metal! Il trend continua: gli occhi dagli effetti metallici e brillanti continuano a essere un must. La texture delicata ad alta coprenza crea un make-up espressivo effetto metal che non ti farà passare inosservata. Disponibile in un nuovo colore per un totale di nove. 3,19€* * Prezzo di vendita raccomandato Per informazioni: SIMCA www.simca.biz Digital pr a cura di Blu Wom Milano www.bluwom-milano.com 02 87384640 p.fabretti@bluwom-milano.com

Arte Padova 2015: lo stand delle Milano Art Gallery presente in fiera


Ritorna il tradizionale appuntamento annuale con la Fiera Arte Padova, edizione 2015, che si svolgerà dal 12 al 16 novembre presso la struttura dell'ente fieristico cittadino. Il gruppo delle Milano Art Gallery, con sede a Milano, Roma, Venezia, Spoleto, Siena, Bassano del Grappa, rinnova anche per quest'anno la sua presenza alla prestigiosa iniziativa di settore con uno stand che ospiterà in esposizione artisti di fama del panorama contemporaneo, accanto a talenti emergenti, all'insegna della massima libertà creativa ed espressiva.

Il manager della cultura Salvo Nugnes, direttore delle Milano Art Gallery, spiega: "La pregevole vetrina di settore di Arte Padova, per noi è sempre un'ottima opportunità che rinnoviamo con piacere, di anno in anno, nella partecipazione. In mostra avremo opere di interessante valenza, appartenenti a nomi di calibro del panorama attuale, italiani e stranieri, più o meno conosciuti, meritevoli di essere supportati nel loro percorso artistico". E prosegue aggiungendo: "Inoltre, stiamo promuovendo il nostro progetto delle gallerie d'arte -Milano Art Gallery- in franchising, presentato recentemente in anteprima presso il Salone del Franchising di Milano con un testimonial d'eccezione come Vittorio Sgarbi, il quale ha dimostrato di sostenere con particolare apprezzamento l'innovativa idea. Siamo molto soddisfatti dei riscontri di consenso ricevuti fino ad ora e di come il progetto abbia già preso il via a largo raggio e sia in continua espansione". 

giovedì 29 ottobre 2015

MolMed: rafforzamento del governo societario

Cooptazione e nomina di due nuovi componenti del Consiglio di Amministrazione, dimissioni di tre Consiglieri
Logo MolMed
Milano, 22 ottobre 2015 – In data odierna il Consiglio di Amministrazione di MolMed S.p.A. (MLM.MI) ha nominato per cooptazione il Dr. Riccardo Palmisano e il Prof. Didier Trono quali nuovi membri del Consiglio di Amministrazione a seguito delle dimissioni rassegnate, nel corso della medesima seduta, dai Consiglieri Dott.ssa Marina Del Bue, Dott. Germano Carganico e Dott. Lorenzo Salieri dalla carica rispettivamente di Consigliere esecutivo incaricato del sistema di controllo interno e gestione dei rischi, di Consigliere esecutivo e di Consigliere non esecutivo. I tre Consiglieri dimissionari non appartenevano a comitati interni. Il Consiglio inoltre ha rinviato alla prossima riunione, prevista per il 9 novembre, le deliberazioni in merito alla cooptazione del terzo amministratore, il quale dovrà disporre dei requisiti previsti dalla normativa vigente in materia di “quota di genere” e la verifica in capo ai neo nominati Consiglieri dei requisiti di indipendenza nonché del rispetto in capo ai medesimi dei limiti di cumulo degli incarichi stabilito dalla Società. Marina Del Bue e Germano Carganico hanno maturato tale decisione per favorire il rafforzamento del governo societario e, mantenendo le rispettive funzioni di General Manager Corporate Governance & Administration e di Director Business Development and Strategic Affairs della Società, focalizzeranno le proprie energie nello sviluppo delle diverse ed importanti attività della Società.
MolMed 23 ottobre 2015
La scelta di Lorenzo Salieri è dettata dalla volontà di favorire una modifica nella composizione del Consiglio di Amministrazione tale da consentire l’ingresso di nuove figure con specifiche competenze di settore a livello internazionale, anche in considerazione della riduzione della partecipazione detenuta nella società da Science Park Raf S.p.A. in liquidazione, nonché del venir meno del patto parasociale, scaduto nel marzo 2015.
Il Presidente Prof. Claudio Bordignon, sottolineando lo straordinario contributo dei Consiglieri uscenti, unitamente a tutti i componenti del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale, ha espresso i più sentiti ringraziamenti per l’attività profusa nello svolgimento del loro incarico.
Il Dr. Palmisano è Presidente non esecutivo del Consiglio di Amministrazione di Genzyme s.r.l., azienda biotech specializzata nella ricerca e sviluppo di farmaci orfani per le malattie rare. Nel corso della sua carriera ha gestito il lancio di un gran numero di importanti prodotti sul mercato italiano, in molteplici aree terapeutiche, in ambito sia retail che specialistico ed ospedaliero, ha partecipato a numerosi progetti internazionali, ed ha negoziato con successo la registrazione di diversi farmaci innovativi con le Autorità Regolatorie nazionali. Nel 2008 entra in Assobiotec, l’associazione che all’interno di Federchimica raccoglie le aziende che si occupano di biotecnologia in Italia, di cui nel 2010 diventa Vice Presidente delegato alle aree farmaco biotech e salute. Negli ultimi anni si è impegnato in varie iniziative in area ricerca e innovazione: segue alcune start up nel loro percorso di avvicinamento al mercato, fa parte del comitato di valutazione dei progetti in Area Salute di UniCredit Startlab, è membro dello Steering Committee di Rare Partners, società non profit dedicata allo sviluppo di nuove terapie e strumenti diagnostici nel settore delle malattie rare, nonché del gruppo di valutazione dei progetti di AriSLA.
Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Parma, inizia la propria carriera nell’industria farmaceutica italiana in Farmitalia Carlo Erba (1986), per poi passare al Gruppo Menarini (1988) dove per oltre 10 anni contribuirà allo sviluppo e all’internazionalizzazione del primo Gruppo farmaceutico italiano, divenendo Direttore della Divisione Farmaceutica Italia nel 1993 e Direttore Generale di Lusofarmaco nel 1995. Nel 2000 comincia la sua esperienza nelle imprese multinazionali: fonda la filiale italiana di Shire Pharmaceutical (2000), successivamente viene nominato Vice Presidente Commercial Retail Market in GlaxoSmithKline a Verona (2003) ed infine Amministratore Delegato e General Manager Italia in Genzyme (2005). Dopo l’acquisizione di Genzyme da parte di Sanofi, assume anche il ruolo di Direttore Business Strategy & Development in Sanofi Italia (2012-2013).
Il Prof. Trono, già membro del Scientific Advisory Board di MolMed, incarico al quale ha rinunciato in conseguenza della nomina odierna, è scienziato e opinion leader di fama internazionale nel campo dei vettori lentivirali. Il Prof. Trono si occupa da lungo tempo dei meccanismi che governano le interazioni tra i virus e loro ospiti. Questo lo ha portato a studiare la biologia di patogeni come il virus dell’immunodeficienza umana e del virus dell’epatite B, e a sviluppare sistemi di veicolazione basati su virus per la terapia genica applicata all’uomo. Negli ultimi dieci anni, l’attività di ricerca del Prof. Trono si è spostata verso l’epigenetica, per esplorare l’impatto dei retro-elementi e dei loro meccanismi di controllo sullo sviluppo e la fisiologia di organismi superiori, inclusi gli esseri umani.
Dopo aver conseguito la Laurea in Medicina presso l’Università di Ginevra ed aver completato la propria formazione clinica in patologia, medicina interna e malattie infettive a Ginevra e presso il Massachussets General Hospital di Boston, il Prof. Trono ha intrapreso la propria carriera scientifica al Whitehead Institute for Biomedical Research del MIT. Nel 1990, trasferitosi al Salk Institute for Biological Studies di La Jolla (California, US), ha varato un centro di ricerche sull’AIDS. Tornato in Europa nel 1997, dopo tre anni ha assunto la Direzione del Dipartimento di genetica e microbiologia dell’Università di Ginevra (2000-2004) e successivamente la Presidenza della sezione Scienze di base della Facoltà di Medicina (2001-2004). Dal 2004 al 2012 è stato Direttore vicario del polo di competenze “Frontiere della genetica” della Fondazione Nazionale della Scienza svizzera e Decano della scuola di Scienze della vita dell’Istituto di Tecnologia svizzero a Losanna, dove tuttora è professore ordinario. È membro dell’EMBO, dell’Agenzia Nazionale francese per la ricerca sull’AIDS, della Fondazione Nazionale della Scienza svizzera e del Consiglio Nazionale svizzero per la Ricerca. È autore o co-autore di più di 200 pubblicazioni e titolare di numerosi brevetti.
“La nomina del Dr. Palmisano e del Prof. Trono”, ha dichiarato il Prof. Claudio Bordignon, Presidente e Amministratore Delegato di MolMed S.p.A., “rispecchia l’intenzione del Consiglio di rafforzare il governo societario con un maggior numero di consiglieri dotati di elevato standing internazionale ed expertise tecnica nei temi più rilevanti per la Società. Questo anche alla luce del recente rafforzamento della pipeline. D’altra parte i Consiglieri dimissionari Marina Del Bue e Germano Carganico continueranno a supportare l’attività del Consiglio nei loro rispettivi ruoli societari”.
Sulla base delle comunicazioni rese al pubblico e alla Società, Marina Del Bue, Germano Carganico, Lorenzo Salieri, Riccardo Palmisano e Didier Trono non risultano detenere, ad oggi, alcuna partecipazione nel capitale sociale della Società. La funzione di Amministratore incaricato del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi è stata attribuita al Prof. Claudio Bordignon, Presidente e Amministratore Delegato della Società.
I curricula vitae del Dr. Palmisano e del Prof. Trono sono consultabili sul sito societario (www.molmed.com).
——
Il presente comunicato è stato redatto in ottemperanza agli obblighi informativi verso il pubblico previsti dalla delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche.
MolMed
Informazioni su MolMed MolMed S.p.A. è un’azienda biotecnologica focalizzata su ricerca, sviluppo e validazione clinica di terapie innovative per la cura del cancro. Il portafoglio-prodotti di MolMed include terapeutici antitumorali in sviluppo clinico e preclinico: Zalmoxis® (TK), una terapia cellulare che consente il trapianto di cellule staminali emopoietiche da donatori parzialmente compatibili con il paziente in assenza di immunosoppressione, attualmente in sperimentazione clinica di Fase III per la cura delle leucemie ad alto rischio, e oggetto di richiesta di Conditional Marketing Authorisation presso EMA; NGR-hTNF, un nuovo agente terapeutico per i tumori solidi che mostra un’attività antitumorale attraverso il suo legame specifico con i vasi sanguigni che alimentano la massa tumorale, oggetto di un ampio programma di sviluppo clinico; CAR-CD44v6, progetto di “immuno-gene therapy” potenzialmente efficace contro molte neoplasie ematologiche e numerosi tumori epiteliali, attualmente in fase di sviluppo preclinico. MolMed svolge anche progetti di terapia genica e cellulare in collaborazione con terze parti, mettendo a disposizione risorse e competenze che spaziano dagli studi preclinici alla sperimentazione clinica di Fase III. Tali progetti comprendono lo sviluppo e validazione del processo produttivo e della strategia di controllo e la produzione ad uso clinico, secondo le GMP correnti, di vettori virali e di cellule geneticamente modificate specifiche per il paziente. La Società ha sede legale a Milano, presso il Dipartimento di Biotecnologie (DIBIT) dell’Ospedale San Raffaele, e sede secondaria a Bresso presso OpenZone. Le azioni di MolMed sono quotate al MTA gestito da Borsa Italiana (Ticker Reuters: MLMD.MI). Le azioni di MolMed sono quotate al MTA gestito da Borsa Italiana. (Ticker Reuters: MLMD.MI)
FONTEMolMed.com

In libreria "Isis, diario di un jihadista italiano" di Silvia Layla Olivetti

Dal 21 novembre in libreria ISIS, un libro shock sul jihad e sulle motivazioni di lotta dello Stato Islamico.

“Sono un cittadino italiano. Mia madre è italiana, così come lo erano i miei
nonni. Mio padre, un immigrato giordano, ama il Bel Paese come se ci fosse
nato. Quando i miei genitori si sono incontrati, mia madre era già musulmana
da tempo. Si è convertita, come del resto migliaia di altri occidentali, grazie
all’insistenza mediatica sull’Islam scatenatasi dopo l’11 settembre 2001.”

Esce per David and Matthaus ISIS - Diario di un jihadista italiano, interessante romanzo dell’autrice di Diversamente italiani, pubblicato con Armando Curcio editore, inchiesta sconvolgente sui convertiti all’Islam che, all’uscita, ha causato grande scandalo e reazioni violente dell’opinione pubblica, tanto che Silvia Layla Olivetti è stata duramente attaccata e ha ricevuto minacce di morte. E’ stata ospite alle trasmissioni televisive “Cominciamo bene” e “La vita in diretta”; La7, “Piazza Pulita” e “Le Invasioni Barbariche”.

mercoledì 28 ottobre 2015

I CASABLANCA escono con l’ALBUM d’esordio che porta il loro nome



Un disco che ruota sulla parola tradimento: tradimento verso l'amore, tradimento verso la propria coscienza, verso le cose care e verso le proprie convinzioni...





Il suono dei Casablanca è un tuffo negli Anni '70 e '90, dove la ricerca sonora non aveva uno scopo, ma solo la curiosità e la necessità di comunicare uno stato d'animo, una sorta di dejavu musicale, tanti hanno in bocca le parole per rimpiangere quelle sonorità.


BIO
MAX ZANOTTI: cantante,chitarrista, autore, produttore artistico.
Nel 1995 ha fondato i Deasonika con i quali ha pubblicato per EDEL quattro album, oltre ad innumerevoli tour ed apparizioni live, Festival di Sanremo, Tour con Placebo, Block Party, collaborazioni con Jaz Coleman (Killing Joke).
Negli anni ha collaborato con Rezophonic,Eva Poles, Malfunk, L'aura, Giusy Ferreri, Nina, dj Myke , dj Aladin, Diego Mancino, Cockoo,Crossover.
Autore per Emi e Curci, come artista solista ha pubblicato un album per Carosello Records (L'illusione).
Insieme a DJ Myke ha pubblicato “DELLA VITA DELLA MORTE”, uscito nel 2014 per Eclectic Circus.
GIOVANNI PINIZZOTTO: bassista, diplomato in contrabbasso.
Ha suonato con Vallanzaska, Interno 17, Tony Canto (produttore di Mannarino), Alessandro Mannarino, Jo Giovanardi, Mario Venuti, Alessandro Grazian, Gianluca De Robertis del Genio, Pete Ross, Enrico Gabrielli dei Calibro 35 e tanti altri.
STEFANO FACCHI: batterista.
Ha fondato insieme a Max i Deasonika con i quali ha pubblicato 4 album.
Ha collaborato al disco di Eva Poles (DURAMADRE) e successivo tour.
FILIPPO DALLINFERNO: chitarrista, cantante, autore, produttore.
Inizia la sua attività di musicista professionista nel 2001 come chitarrista del gruppo "JC Harpo Blues Band" aprendo concerti di molti artisti internazionali (Johnny Winter, Eddie Floyd, Blues Brothers Band, Nine Below Zero ecc..).
Nel 2008 si unisce al gruppo hard rock "The Fire" con cui registra quattro album in studio e tre EP. Con questi ultimi ha all'attivo più di 400 concerti, 2 tour europei e supporti a molti grandi artisti (Alice Cooper, Gotthard, Deep Purple, Kaiser Chiefs).
Dal 2010 al 2013 collabora con il progetto Rezophonic,
Nel 2012 pubblica il suo primo disco solista "FILIPPO DALLINFERNO", pubblicato da Bagana Records e accolto molto bene dalla stampa di settore e dal pubblico.

ETICHETTA DISCOGRAFICA: OSTILE
EDIZIONI : EDIZIONI PAGANI

CONTATTI WEB & SOCIAL:

Facebook: http://www.facebook.com/casablancarocks
Twitter: @casablancarocks



Instagram: @casablancarocks

Valentina Cannavacciuolo conquista la giuria a Tu Si Que Vales


Valentina Cannavacciuolo, classe 97' è una giovane cantante , considerata tra le voci piu' interessanti del panorama musicale italiano. Valentina vive a Grosseto dove studia canto presso il Centro Didattico Musicale Rockland di Grosseto con Daniela Volpe e pianoforte con il M° Enrico Rinnoci e integra la sua attività formativa presso "Le Muse Accademia Arte e Spettacolo" a Piombino, diretta da Gianna Martorella.
Nel 2014 vince il concorso nazionale Oulx Lab "Io sono un cantautore" e viene premiata dal ministro dell'istituzione Stefania Giannini . Una passione per Valentina nata all'età di 3 anni, che la porta a 10 anni a studiare canto e pianoforte.

Diverse sono le manifestazioni che l'hanno vista esibirsi su diversi palchi italiani per citarne alcuni "Una voce per Sanremo" , "Festival di Santa Anastasia (Napoli)" 2013, Preseduta dal maestro Vessicchio,e Fabrizio Palma, Festival del Tirreno 2014, preseduta da Mara Maionchi e luca Pitteri.

Valentina ha seguito inoltre numerosi Masterclass, e Stage con professionisti dello spettacolo quali: Teddy Reno, M°Ciro Barbato, Grazia di Michele, Loretta Martinez, Luca Pitteri, Silvia Mezzanotte, Angelo Valsilio,Gatto Panceri, Alberto Fortis, Vincenzo Incenzo, Si è esibita in manifestazioni che hanno visto la partecipazione di Albano Carrisi, Enrico Ruggeri, Riccardo Fogli.

Di recente l'abbiamo vista partecipare al programma Tu Si Que Vales in onda su canale 5, Valentina ha interpretato il brano di Amy Winehouse riscuotendo grande successo da parte del pubblico e dei giurati. Attualemnte si sta preparando per la prossima puntata e a noi non resta che augurarle ancora una volta di convincere i giudici con il suo straordinario talento

ParkinGO nel Lazio si fa in 4: Tasso di soddisfazione dei clienti record 98%!

ParkinGO nel Lazio si fa in 4: scegli la qualità e il comfort dei servizi ParkinGO quando cerchi parcheggi a Fiumicino, Ciampino, Civitavecchia e Terracina. Tasso di soddisfazione dei clienti record: 98%!
parcheggio-aeroporto-fiumicino-parkingo
ParkinGO nel Lazio…si fa in 4! Nella regione della capitale, infatti, il network di parcheggi in aeroporto ParkinGO fa segnare il suo record con ben 4 parcheggi: non solo i parcheggi dell’aeroporto di Fiumicino e di Ciampino, ma anche due parcheggi dedicati al porto di Civitavecchia e di Terracina.
L’azienda italiana, che proprio quest’anno ha festeggiato i 20 anni di attività, punta forte su queste quattro strutture per rendere il servizio sempre più competitivo. Non a caso l’aeroporto Da Vinci di Fiumicino si conferma lo scalo più importante d’Italia con ben 27 milioni di passeggeri nei primi 8 mesi del 2015, un dato che lo colloca appunto al primo posto in Italia e all’ottavo in Europa, non lontano dall’aeroporto di Monaco di Baviera.
Anche Ciampino conferma il suo ruolo di scalo strategico per il centro Italia con 4 milioni di passeggeri che lo piazzano al nono posto in classifica.
Essendo uno scalo così vasto, in termini di affluenza e di grandezza, trovare parcheggio all’aeroporto di Fiumicino può sembrare impresa ardua. Nella giungla di offerte che reclamano prezzi improponibili, collegamenti da/per l’aeroporto con navette improbabili e macchinette per pagare il posteggio, affidati alla sicurezza del servizio ParkinGO.
ParkinGO è speciale proprio per la qualità e la comodità dei suoi servizi: lo testimonia l’alto tasso di soddisfazione dei clienti, ben il 98%! Inoltre le nostre navette sono tutte nuovissime e facilmente riconoscibili perché griffate con la grafica personalizzata, e sono sempre disponibili h24, basta una chiamata!
Nei parcheggi ParkinGO è sempre presente il personale per l’assistenza ai clienti e la vigilanza delle auto in custodia: se avete bisogno di aiuto, non vi ritroverete mai a dover parlare con una macchinetta. Inoltre con il pagamento online puoi avere uno sconto sulla tariffa del parcheggio.
ParkinGO si prende cura dei suoi utenti mettendo al primo posto la sicurezza delle auto ed il comfort dei passeggeri: quando si parte da uno scalo grande come quello di Roma, magari per un volo intercontinentale, trovare parcheggio all’aeroporto di Fiumicino o di Ciampino secondo la nostra filosofia non deve essere uno stress. Ti bastano pochi clic sul sito per scoprire le nostre tariffe e i nostri servizi al passeggero, e per decidere di prenotare il tuo posto: ecco perché scegliere un parcheggio ParkinGO fa la differenza.
Oltre che per i parcheggi all’aeroporto di Fiumicino (https://www.parkingo.com/parcheggio-aeroporto-roma-fiumicino-prenota-4) e di Ciampino, nel Lazio ParkinGO è il punto di riferimento anche per tutti i passeggeri che si spostano in nave o traghetto e che quindi hanno necessità di parcheggiare vicino ai porti di Civitavecchia e Terracina. In particolare Civitavecchia è il porto di riferimento per i viaggi in crociera: 2140000 passeggeri nel 2014 si sono recati al porto romano per imbarchi e sbarchi di crociere, su un totale complessivo di 3600000 passeggeri transitati durante l’anno.
Bastano questi dati per capire perché ParkinGO ha deciso di estendere il suo servizio anche ai viaggiatori che per le vacanze preferiscono il traghetto e la crociera. Anche loro possono quindi usufruire dei servizi ParkinGO: gli standard di qualità sono i medesimi in tutti i nostri parcheggi in Italia e all’estero.
Fonte: marketinginformatico.it
Ufficio Stampa ParkinGO
Silvio Cavallo
s.cavallo@parkingo.com


 SOR/RIDO ERGO SUM
PREMIO LiNUTILE DEL TEATRO
30 ottobre 2015 – 26 febbraio 2016

Il Teatro de LiNUTILE di Padova ha scelto il sorriso come tema cardine per la settima edizione del «Premio LiNUTILE del Teatro», appuntamento annuale che fin dai suoi esordi, ha cercato di creare un coinvolgimento con il suo pubblico offrendo performance di attualità e repertorio in chiave contemporanea, con linguaggi diretti e accattivanti a prezzi contenuti, sempre puntando su un teatro professionale e di qualità. 

Il premio è un’iniziativa sostenuta dalla Cassa di Risparmio del Veneto in collaborazione con la Città di Piazzola sul Brenta, con il patrocinio della Proloco di Piazzola sul Brenta e come partner Ummagumma, RadioBue e Top-Teatri Off Padova.

Diverse le novità di questa settima edizione che, per la prima volta, sceglie la provincia per ampliare il suo raggio d’azione: sarà, infatti, la Sala Consiliare di Piazzola sul Brenta ad ospitare la rassegna, che, oltre agli spettacoli in concorso –venerdì 30 ottobre, venerdì 20 novembre 2015, venerdì 15 gennaio e venerdì 26 febbraio 2016 – sarà arricchita da quattro spettacoli fuori concorso dedicati ai bambini - domenica 22 novembre 2015, domenica 24 gennaio, domenica 14 febbraio e domenica 21 febbraio 2016 . 

«Sollecitato da un’esigenza comune di leggerezza, il Teatro de LiNUTILE sceglie di focalizzare questa edizione del Premio sul tema della comicità intelligente, per affermare che, attraverso il teatro, si possono affrontare anche i temi più drammatici, intensi e spinosi usando le grandi armi della risata e dell’ironia» spiega Stefano Eros Macchi, presidente del Teatro de LiNUTILE di Padova.

«L’Assessorato alla Cultura della Città di Piazzola sul Brenta ha accolto con favore l’idea di una rassegna teatrale autunnale e invernale di qualità, che accresce ulteriormente l’offerta culturale della nostra città. – sottolinea la dott.ssa Nicol Ranzato, Assessore alla Cultura-  Si tratta di un progetto ambizioso e come amministrazione ne siamo soddisfatti poiché vede in scena attori e compagnie professioniste provenienti da tutta Italia. Proporre il Teatro come esperienza culturale è importante e al riguardo significative sono le parole dello psicologo Paolo Crepet: "Il teatro è meraviglioso proprio in quanto mette in scena gli stati d’animo, coinvolge mantenendo nel contempo le distanze della vita vera. Il teatro è una scuola di emozioni come le fiabe per bambini"»

Spetterà al pubblico, da sempre vero protagonista dalla rassegna, il compito di scegliere, attraverso votazione, lo spettacolo vincitore del concorso, al quale assegnerà l’“Elefante di Gomma” simbolo della manifestazione realizzato dalla designer Ummagumma. A tutti e quattro gli spettacoli selezionati, inoltre, LiNUTILE ha deciso di corrispondere equamente il premio in denaro, anziché destinarlo ad una sola compagnia.

«Ci è sembrata una scelta opportuna, vista la qualità degli spettacoli in concorso -spiega Macchi- anche per consentire ad ogni compagnia di portare avanti la propria programmazione».

È dedicato a Dino Buzzati il primo spettacolo in concorso venerdì 30 ottobre alle 21.00 alla Sala Consiliare di Piazzola sul Brenta. L’attrice Roberta Pazi porterà in scena “Tranne che il buio”, produzione Ferrara Off per la regia di Giulio Costa, pièce teatrale che riunisce i due monologhi “Sola a Casa” e “Spogliarello”. In entrambe le opere Buzzati racconta la vita di una donna sola, in lotta con i propri fantasmi, del presente e del passato, reali e immaginati. Attraverso un precisissimo e preziosissimo linguaggio verbale, lo spettatore viene portato in un gioco teatrale fantasioso, ironico ed emozionante, dove il teatro si spoglia - come le due donne rappresentate - di qualsiasi convenzione.

Libero adattamento dall’opera di Chuck Palahniuk è, invece, “Fight Story”, adattamento teatrale di Vittorio Attene con Vittorio Attene, Alice Pagotto e Diego di Francesco sul palco venerdì 20 novembre alle 21.00. Un uomo oppresso dal suo lavoro, dalla sua vita, malato di insonnia, incontra un uomo affascinante, Tyler Durden, e attraverso lui comincerà la sua personale rivoluzione fondando i Fight Club. Incontrerà una donna, Marla, una giovane depressa e fuori di testa con cui scoprirà l’amore. Ma non tutto è come sembra e un piccolo uomo può ritrovarsi nella situazione di poter cambiare non solo la sua vita ma tutto il mondo. Rileggendo il romanzo di Palahniuk a quasi vent’anni dalla pubblicazione, quello che secondo gli autori rimane di questa favola estrema e violenta è l’idea che per fuggire da un mondo sempre più alienante, l’unica via sia quella di della distruzione del sistema economico e sociale. Che se avessimo il coraggio di toccare veramente il fondo forse avremmo finalmente la forza di cambiare questo triste pianeta.

Un insegnante esordisce in cattedra con «Abbiamo poco tempo, ma... dobbiamo fare tutto». Questo è l’incipit “Senza Titolo” spettacolo di e con Giulio Costa, terza pièce in concorso venerdì 15 gennaio alle 21.00. Inizia così una lezione fatta di argomenti che si affastellano disordinatamente gli uni sugli altri in base a rapporti strampalati o addirittura privi di senso. Un prototipo di lezione destrutturata che rivela, con le parole, i progressi dell’umanità̀ e, con i fatti, la natura volubile e involontariamente comica dell’essere umano. "Senza titolo” è incentrato sul lavoro dell’uomo: la dislocazione di un mestiere concreto all’interno del palcoscenico e l’esasperazione della pratica lavorativa hanno lo scopo di palesare il triste declino delle attività̀ artigianali, sempre più costrette a competere con il virtuale che avanza e a subire le riforme e le regole di produzione del presente.

L’ultimo spettacolo in concorso, venerdì 26 febbraio 2016, è “Sai che ti dico, boh”, pièce teatrale, di e con Annalisa Dianti Cordone, dedicata “alle donne con le loro incontinenze verbali e comiche”. Vero protagonista dello spettacolo è il Boh! Boh! per esprimere tutto il nostro disagio di fronte a una realtà che ci chiede, dal canto suo, di essere efficienti, decisi, focalizzati, centrati, capaci di scegliere tra una moltitudine di desideri e di possibilità. Da qui, l’angoscia, la paura, non di fare la scelta giusta ma quella sbagliata.

Venerdì 18 marzo, fuori rassegna e ad ingresso libero, andrà in scena “Il male oscuro della democrazia” con Toni Andreetta. Lo spettacolo, per la regia di Guido Rebustello, propone le riflessioni di estrema attualità, espresse dall’autore Giuseppe Berto già nel 1971. In una dimensione agile e grottesca, la pièce porta sul palco i paradossi e le anomalie di un’Italia incapace di riformarsi e aggiornarsi ai primi segni delle potenti trasformazioni globali.

Inaugura gli spettacoli per bambini del Premio de Linutile, domenica 22 novembre alle 16.30, “Di Pinocchio l’avventura”, produzione Teatro delle Dodici Luce, di e con Italo Pecoretti. Un burbero burattinaio racconta controvoglia la storia di Pinocchio, dice di essere il discendente di Mangiafuoco e di conoscere a menadito la vita del famoso burattino. La musica della sua concertina e una coppia di vecchie marionette lo accompagneranno durante il racconto che si trasformerà in azione dentro la baracca dei burattini, tra rincorse, equivoci, furberie, bastonate, gran divertimento ed autentica paura.
Domenica 24 gennaio, alle 16.30, l’appuntamento per i bambini è con Monica Allevi e Giovanbattista Demi nel solaio di “Luci in soffitta” dove, tra bauli, casse, cassettiere, valige, secchi e ombrelli, si incontrano lo strano signor Lucio e un giovane topolino affamato. In un breve e delicato racconto sull’amicizia. 

Ogni oggetto è un potenziale contenitore di storie. Ne sa qualcosa il contastorie Marco Bertarini che domenica 14 febbraio (16.30) porterà in scena “Libruncolo”, spettacolo in cui manufatti dalle forme bizzarre e oggetti di recupero si trasformano in libri mai visti, come il libro corda, il libro extra-terrestre, il libro autunnale. Questi curiosi e stimolanti pezzi unici danno vita ad un divertente incontro con tutte le storie che ruotano attorno ad essi, con l'obiettivo e la speranza di sviluppare una relazione affettiva con l'oggetto-libro.

La prima Cenerentola si pensa sia nata in Cina e la notte del ballo portava ciabattine infradito; in Marocco indossava zoccoletti; in Europa scarpette di cristallo o vetro. Spetterà a Pippo Gentile e Angela Graziani raccontare ai bambini questa incredibile storia domenica 21 febbraio alle 16.30 in «Le scarpette di Cenerentola» ovvero Le storie che viaggiano. L’origine delle fiabe si è persa nel tempo, ma sono ugualmente arrivate fino a noi attraverso la tradizione orale. Il loro è stato un lungo viaggio fra le culture del mondo, per poi arrivare ad essere un grande patrimonio mondiale. Un viaggio che non mancherà di stupire, divertire, commuovere e apprezzare la grande ricchezza della diversità delle varie culture del mondo. Raccontato attraverso le tecniche di narrazione tipiche della tradizione dei cantastorie, dei griot, delle nonne o dei vecchi saggi dei paesi più lontani. 

Biglietti
Biglietto Unico Spettacoli adulti: 10 euro
Biglietto Unico Spettacoli bambini: 5 euro

Per informazioni:
Teatro de LiNUTILE
info@teatrodelinutile.com
www.teatrodelinutile.com


Giorgio Giulì - Dedicato a mia


Giorgio Gulì, giovane cantante rap, nasce a Palermo ventidue anni fa. La musica fa parte della sua vita fin da bambino, quando inizia a comporre testi e melodie con la tastiera che compra insieme allo zio musicista che ne intuisce il talento. Il primo riconoscimento importante arriva nel 2013, quando al concorso “Artista 2000” disputa la finale nazionale dei “Grandi Festivals Italiani” in Sardegna. È in quell'occasione che arriva primo nella sezione inediti: una vittoria significativa per la sua carriera perché Giorgio si esibisce a “Casa Sanremo“ davanti a un pubblico di addetti ai lavori; il Maestro Vince Tempera inoltre gli propone di scrivere un brano su Mia Martini. Dedicato a Mia è il titolo della canzone che viene presentata al Premio Mia Martini 2014 a Bagnara Calabra, con cui Gulì vince il “Premio miglior autore” intitolato al Maestro Giancarlo Bigazzi e che oggi è prodotto e distribuito dalla GB Music, nota etichetta discografica.

A premiarlo c’è suo figlio, Giovanni Bigazzi, operatore culturale, fotografo e talent scout: con lui nasce una collaborazione nella ricerca trasversale di musica e parole.

Il genere di Gulì è davvero riconoscibile, il suo linguaggio parte dal rap ma si uniforma alla melodia più popolare e a sonorità ritmiche hip-hop. La sua particolarità è nel contaminare il “contaminabile” con le sue emozioni, creando uno stile riconoscibile e unico.

Il video del brano, firmato dalla regia di Claudio D’Avascio e prodotto da GB Music, è la storia della vita di Mia Martini, tra le gioie dei suoi successi e il dolore provocatole dalle calunnie e le invidie dei colleghi.

Protagonista del video è una ragazzina che sogna di diventare cantante ed è la trasposizione, in versione cartoon, di Mimì. Il video si apre con un writer che sta disegnando su una parete, ma inizialmente non si sa cosa sia il soggetto del disegno. Poi la storia prosegue in un luogo familiare, lo studio del padre di Mia, dove la ragazzina ascolta un disco. Inizia così un viaggio immaginario tra studi di registrazione e palchi, applausi e paure; un viaggio che, come un cerchio, si chiude nello studio del padre.

Nell’inquadratura finale si svela quello che il writer ha disegnato cioè il ritratto di Mia Martini.

Il brano Dedicato a Mia è visibile sul canale Youtube di Gbmusic e presente su tutti i migliori circuiti radiofonici e televisivi. Un ringraziamento speciale va a LaFenicestudio che da tempo cura la comunicazione di GB Music e a Luciano Tallarini, art director , storico amico e collaboratore di Giancarlo e Gianna Bigazzi. #dedicatoamia

 

 

Festa a Tema Frozen: Quali Colori Scegliere

Il bianco e il celeste sono i colori dominanti di una festa a tema Frozen. Sono disponibili tantissimi accessori con queste tonalità, anche in varie fantasie, che volendo si possono anche mixare; pertanto troverete gadget a tinta unita, a pois celesti, a righe celesti oppure nel formato chevron, in quest'ultimo caso si tratta di una decorazione lineare formata da una serie di tratti disposti a forma di V, insomma il tipico zig zag. Scegliere queste tonalità renderà la vostra festa a tema Frozen semplice e sobria. Un party Frozen bicromatico, dove gli unici colori presenti sono solamente il bianco e il celeste. Su Melusina Feste trovate tutto l'occorrente per creare velocemente la vostra festa a tema Frozen. Ecco cosa vi serve: piatti, bicchieri e tovaglioli, se avete intenzione di preparare dolci potete scegliere se aggiungere al vostro ordine delle etichette fiocco di neve, dei pick con fiocco di neve, degli avvolgimuffin a pois e un'alzata per cupcakes celeste. Da un punto di vista decorativo, basato esclusivamente sui colori bianco e celeste, rifornitevi di palloncini Frozen - vengono venduti in confezioni da 10 pezzi - affiancandoli  eventualmente con dei pesi in foil con gancio. Per un effetto ancora più coinvolgente, ai palloncini sarebbe opportuno affiancare una decorazione colonna sospesa fiocchi di neve bianco iridescente. 

martedì 27 ottobre 2015

In radio e negli store digitali “Di più”, il singolo d’esordio di Claudia Franchina


È in radio e disponibile negli store digitali "Di più" ( Swithmuse Music Group ), il primo singolo dell' artista siciliana Claudia Franchina, un brano pop di che segna il suo esordio discografico.

Scritto da Matteo Maniglio con musiche e arrangiamento di Antonio Licchetta, " ‘Di più’  - racconta Caludia - parla della voglia di andare avanti, della voglia di volere sempre di più. Non bisogna mai accontentarsi e mai farsi bastare niente, perché ciò che la vita mette a disposizione sono solo le basi: siamo noi a dover metterci al lavoro e a realizzare ciò che vogliamo. Non possiamo stare col timore che qualcosa non vada come vogliamo se non lo viviamo, e non possiamo rimanere fermi in attesa che tutto ci cada dal cielo. Sognare va bene, ma arriverà il momento in cui quel sogno lo vorrai toccare con mano, ed è allora che dovrai darti da fare, e, se ci saranno delle delusioni, il giorno dopo potrai ricominciare, più forte di prima. "

Claudia Franchina intraprende gli studi di pianoforte all’età di 11 anni e l’anno seguente quelli canori. Nel 2008 entra a far parte del casting del Musical “Sulla via di Damasco” esibito in varie città italiane (Milano, Roma, Avellino, Caserta, Rocca di Caprileone).
Partecipa a vari festival, tra cui il festival canoro “Diventerò una stella” (3° posto e il premio della critica con il brano di Mina “Volami nel cuore”); il festival nazionale “Il Pilone D’Oro” al Teatro Vittorio Emanuele di Messina (2° posto); semifinali a Roma del “Tour Music Fest”; semifinali a “Il Cantagiro”. Si è esibita  al “Festival Estivo” di Piombino, al concerto di Laura Bono ed al “Gran Galà dello Sport”.




ParkingGO cala il poker: 4 parcheggi per i porti e gli aeroporti di Roma!

ParkinGO nel Lazio si fa in 4: scegli la qualità e il comfort dei servizi ParkinGO quando cerchi parcheggi a Fiumicino, Ciampino, Civitavecchia e Terracina. Tasso di soddisfazione dei clienti record: 98%!
parcheggio-aeroporto-fiumicino-parkingo
ParkinGO nel Lazio…si fa in 4! Nella regione della capitale, infatti, il network di parcheggi in aeroporto ParkinGO fa segnare il suo record con ben 4 parcheggi: non solo i parcheggi dell’aeroporto di Fiumicino e di Ciampino, ma anche due parcheggi dedicati al porto di Civitavecchia e di Terracina.
L’azienda italiana, che proprio quest’anno ha festeggiato i 20 anni di attività, punta forte su queste quattro strutture per rendere il servizio sempre più competitivo. Non a caso l’aeroporto Da Vinci di Fiumicino si conferma lo scalo più importante d’Italia con ben 27 milioni di passeggeri nei primi 8 mesi del 2015, un dato che lo colloca appunto al primo posto in Italia e all’ottavo in Europa, non lontano dall’aeroporto di Monaco di Baviera.
Anche Ciampino conferma il suo ruolo di scalo strategico per il centro Italia con 4 milioni di passeggeri che lo piazzano al nono posto in classifica.
Essendo uno scalo così vasto, in termini di affluenza e di grandezza, trovare parcheggio all’aeroporto di Fiumicino può sembrare impresa ardua. Nella giungla di offerte che reclamano prezzi improponibili, collegamenti da/per l’aeroporto con navette improbabili e macchinette per pagare il posteggio, affidati alla sicurezza del servizio ParkinGO.
ParkinGO è speciale proprio per la qualità e la comodità dei suoi servizi: lo testimonia l’alto tasso di soddisfazione dei clienti, ben il 98%! Inoltre le nostre navette sono tutte nuovissime e facilmente riconoscibili perché griffate con la grafica personalizzata, e sono sempre disponibili h24, basta una chiamata!
Nei parcheggi ParkinGO è sempre presente il personale per l’assistenza ai clienti e la vigilanza delle auto in custodia: se avete bisogno di aiuto, non vi ritroverete mai a dover parlare con una macchinetta. Inoltre con il pagamento online puoi avere uno sconto sulla tariffa del parcheggio.
ParkinGO si prende cura dei suoi utenti mettendo al primo posto la sicurezza delle auto ed il comfort dei passeggeri: quando si parte da uno scalo grande come quello di Roma, magari per un volo intercontinentale, trovare parcheggio all’aeroporto di Fiumicino o di Ciampino secondo la nostra filosofia non deve essere uno stress. Ti bastano pochi clic sul sito per scoprire le nostre tariffe e i nostri servizi al passeggero, e per decidere di prenotare il tuo posto: ecco perché scegliere un parcheggio ParkinGO fa la differenza.
Oltre che per i parcheggi all’aeroporto di Fiumicino (https://www.parkingo.com/parcheggio-aeroporto-roma-fiumicino-prenota-4) e di Ciampino, nel Lazio ParkinGO è il punto di riferimento anche per tutti i passeggeri che si spostano in nave o traghetto e che quindi hanno necessità di parcheggiare vicino ai porti di Civitavecchia e Terracina. In particolare Civitavecchia è il porto di riferimento per i viaggi in crociera: 2140000 passeggeri nel 2014 si sono recati al porto romano per imbarchi e sbarchi di crociere, su un totale complessivo di 3600000 passeggeri transitati durante l’anno.
Bastano questi dati per capire perché ParkinGO ha deciso di estendere il suo servizio anche ai viaggiatori che per le vacanze preferiscono il traghetto e la crociera. Anche loro possono quindi usufruire dei servizi ParkinGO: gli standard di qualità sono i medesimi in tutti i nostri parcheggi in Italia e all’estero.
Fonte: marketinginformatico.it
Ufficio Stampa ParkinGO
Silvio Cavallo
s.cavallo@parkingo.com