Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

lunedì 30 novembre 2015

"Slot Machine" il nuovo singolo dei Niù Tennici


Slot machine è il titolo del nuovo pezzo in uscita del collettivo NT in collaborazione artistica col produttore artistico Alberto Rapetti.  Il testo dal retrogusto amaro, denuncia  il quotidiano dramma di chi vive in balia di questa nuova dipendenza. Suoni moderni basati su  incroci ritmici tra sub profondi e arrangiamenti  post reggae sono gli ingredienti magici di questo nuovo viaggio dei Niù tutto da ascoltare.

Biografia:

E' il nome del primo gruppo musicale raggamuffin italiano. Il disco d'esordio della band, “Affitta una Ferrari”, risale al 1991. Nel 1992 viene pubblicato il primo vero album, dal titolo Noi siamo sexy. I Niù  si sono sempre distinti per la vena ironica dei loro testi, caratteristica inedita per il reggae e per il coinvolgimento delle loro prestazioni "live". Nella loro carriera trentennale hanno partecipato a trasmissioni televisive (Raidue , Videomusic, Mtv ) e  a numerose compilation, come Italian Posse, Sotterranei italiani, Estate italiana, Reggae radio station ,  Fiky fiky. Da ricordare che il pezzo "El mar della Luna" divenne nel 1994 una Hit in Perù.



La prima etichetta a pubblicare i Niù Tennici è stata la storica Vox Pop di Milano, che ha permesso al gruppo di fare conoscere in tutta Italia il primo pezzo di raggamuffin italiano “Affitta una Ferrari”. I lavori successivi furono seguiti dall'appoggio di due etichette, la Mega Records e la Media Records, famosa in tutto il mondo per produzioni dance.  Nel 2012 esce "Gira che te gira la testa" nuovo lavoro discografico prodotto da  Distar records a distanza di parecchi anni dal precedente da dove vengono estratti due  singoli  "Ne schei ne Sky , Le domeniche ossessionate". Attualmente sono al lavoro per l'uscita di un nuovo CD

I Niu tennici sono tutt'oggi attivi con una formazione che non ha subito grosse modifiche rispetto a quella originaria.

Cora Mantovanelli (Cora Vanelli) Voce
Gecchele Flavio (Geky)- tastiere, voce
Giorgio Rainero (Rana) - batteria
Robeto Abate (Voby) - chitarra
Franco Veronese (Uilli) - sax
Lele Rama - chitarra
Stone Sennaya (Djah Stone)- basso
Nicola Pasetto (Nico) - tromba
Flavio Dal Colle - trombone
Vito Castelar - sax


Video Ufficiale La Rosta - Per Un Momento Ancora


Nella toponomastica di una città della provincia emiliana il nome di un famoso quartiere popolare, in musica il nome scelto per il progetto musicale della “strana coppia” Massimo Ice Ghiacci (bassista e compositore da sempre nei Modena City Ramblers) e Marco Goran Ambrosi (chitarrista e compositore nei Nuju).

Undici canzoni combinate tra suoni acustici e trame elettroniche, intrise di sapori mediterranei e padani, in bilico tra folk e new wave, tra il cantautorato italiano degli anni ’70 e il country rock alternativo dei nostri giorni.

Scritte e registrate in oltre un anno e mezzo di frequentazioni sonore nella mansarda di casa, con un microfono, un computer e una marea di strumenti acustici, elettrici ed elettronici, le canzoni sono state rifinite e mixate da Andrea Rovacchi nello storico studio Bunker di Rubiera (RE), già teatro nel passato di numerose registrazioni da parte dei rispettivi gruppi e di molte altre band della scena indie italiana.

Canzoni scritte in italiano, con testi che combinano e fanno scontrare storie che sanno di vita vissuta e fotografie d’orizzonti emotivi e derive oniriche. Echi del Bennato busker di quarant’anni fa s’insinuano in una scrittura in delicato equilibrio tra psichedelia, elettronica e folk. Il calore del suono acustico del bouzouki s’ibrida con l'elettricità di una chitarra elettrica western sul battito di una batteria elettronica.

Un suono meticcio e senza tempo, il suono dei La Rosta!


https://www.youtube.com/watch?v=bqBKPizj0uc

domenica 29 novembre 2015

Storie di donne

Dal 1° all’8 dicembre 2015 a Roma è in programma: “Storie di Donne” che si snoderà tra Arte, Cultura e Spettacolo con la giornalista Roberta Damiata protagonista femminile di questo evento italiano sul mondo femminile, prescelta dalla prima edizione; l’attuale direttrice del magazine a distribuzione nazionale Eva3000 verrà intervistata a Villa Eur a Roma dalla collega Camilla Nata, ed alla fine premiata con un prezioso riconoscimento firmato dal Maestro Scultore Valerio Capoccia, creato appositamente per questa occasione.

venerdì 27 novembre 2015

I Fainest presentano "Mainstreet": il sound fresco del rap italiano soffia dall'est di Milano



 Fainest sono un gruppo rap italiano nato a Pioltello ,nella Milano periferica nel Novembre 2012. Duo di Mc composto dai rapper Blade NMK (Fabio Nocella, 25-11-1986) e Dily (Mario Di Lorenzo 10-09-1987). Si conoscono tra i banchi delle scuole superiori.
In quegli anni Blade Nmk si era già ritagliato uno spazio nella scena underground milanese con il suo gruppo “A.D.P.” (Anime del Ponte) mentre Dily stava muovendo i primi passi come Mc insieme alla sua crew "Milano Minaccia”. Tra i due nasce un rapporto di reciproca stima che si concretizzerà in seguito in alcune collaborazioni.

Gli anni passano e i due continuano a spingere la loro musica separatamente. Dopo la scuola ,si perdono di vista. Si incontrano dopo un paio di anni casualmente e ricordando i bei tempi vissuti insieme, si confessano la voglia di voler tornare a fare musica, di spingere quel rap che li faceva sentire così vivi e che da sempre li aveva distinti dagli altri ragazzini che ascoltavano la musica commerciale. I due riallacciano il loro rapporto di amicizia, dandosi un reciproco sostegno che li porterà a concludere in breve tempo i loro primi progetti da solisti, “Senza Parole” e “Just Blade”.

Ascoltando l’uno il disco dell’altro appurano che, malgrado la loro visione opposta d'interpretazione del vissuto e della musica, li accomuna indiscutibilmente la loro voglia di emergere e di dimostrare a tutti, in primo luogo a loro stessi, di poter riconquistare un ruolo da protagonisti nella scena musicale. Con questa convinzione i due decidono così di intrecciare i fili dei loro microfoni diventando così un'unica realtà: I Fainest

La musica dei Fainest ha un sound accattivante e originale che li proietta nel panorama del rap italiano La ricercatezza dei testi e la cura degli arrangiamenti,rendono i brani grintosi e immediati. Attualmente i ragazzi sono in studio e lavoro per il loro terzo album... promettendo ancora più qualità e collaborazioni interessanti.



I diritti Umani con Scientology

Per più di 40 anni , gli Scientologist hanno sostenuto la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani delle Nazioni Unite. Nel 1969 ,L.Ron Hubbard  scrisse: “Le Nazioni Unite trovarono la risposta. L’assenza di diritti umani macchiava le mani dei governi e minacciava il loro regime. Pochissimi governi hanno attuato la Dichiarazione Universale Dei Diritti Umani , sia pure in parte . Quei governi non hanno compreso che la loro stessa sopravvivenza dipende in tutto o in parte dall’adottare teli riforme e quindi dall’offrire al loro popolo una causa, una civiltà che meriti di essere sostenuta, che meriti il suo patriottismo.” Ispirati dalle parole di Ron Hubbard gli Scientologist sostengono quella che è diventata la più grande iniziativa mondiale, non governativa per i diritti umani. I volontari del Celebrity Centre della Chiesa di Sientology di Firenze in questi ultimi anni hanno organizzato convegni, lezioni, serate, event , in cui hanno mostrato gli annunci di pubblica utilità e distribuito gli opuscoli Che cosa sono i diritti umani  suscitando il crescente interesse dei giovani nell’imparare i loro diritti umani. I video e gli opuscoli distribuiti dai volontari sono utili soprattutto nelle scuole in quanto semplificano la Dichiarazione Universale dei Diritti umani rendendola più comprensibile per i giovanissimi e in tal modo diventando uno strumento da usare quotidianamente per il rispetto del prossimo. Per maggiori informazioni sulle attivita’  di questa campagna visitare il sito www.youthforhumanrights.org

Il freddo di Firenze non ferma i volontari della campagna sulle droghe

Firenze , 27 Novembre 2015. Tanti volontari hanno sfidato il tempo inclemente,in questa settimana di novembre particolarmente fredda , per distribuire gli opuscoli informativi sulle varie droghe esistenti. Distribuendo e fermandosi a parlare con chi chiede maggiori informazioni , nonostante il freddo e il vento. Tante le persone che accolgono l'aiuto con piacere. La Chiesa di Scientology di Firenze sostiene l'associazione Mondo libero dalla droga, che ha aiutato ad organizzare le distribuzioni di questa settimana, è stato uno dei molti gruppi partecipanti all’iniziativa. Il programma di prevenzione, mira a portare giuste informazioni ed a dare una conoscenza su quello che in realtà sono e cosa in realtà facciano all'organismo tutte le droghe. Offre alle persone la libertà di scelta che senza una consapevolezza frutto della conoscenza, non potrebbero avere. Conoscere per decidere in maniera autodetermina, per non trovarsi nella triste condizione di chi muore perché non conosceva. Questo programma di educazione sulle droghe, diffonde la verità sull'uso e gli effetti delle stesse a ogni livello e in ogni luogo: nelle scuole, nelle biblioteche, nelle palestre, nelle vie, nelle piazze, in città, paesi, campagne e in posti sperduti fino dove sia possibile portare il messaggio di verità sulla droga a qualsiasi essere umano. " L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione" L. Ron Hubbard

Lucienne Vescovo tra gli artisti dell’esposizione “Artisti per il Giubileo” a Roma





Artisti per il Giubileo
Mostra d’arte contemporanea

3-13 dicembre 2015
A cura di Dott.ssa Maria Luciani
Organizzazione: Start s.r.l.s.
Inaugurazione
mercoledì 9 dicembre 2015 alle ore 16.00 presso la Basilica di San Paolo
mercoledì 9 dicembre 2015 ore 18.00 presso il Palazzo Pontificio Maffei Marescotti
www.loac.it

La «qualità e l’originalità dei suoi lavori e il ricercato linguaggio pittorico» hanno portato la pittrice e incisore Lucienne Vescovo ad essere selezionata tra coloro che esporranno alla Mostra “Artisti per il Giubileo” che si terrà a Roma, dal 3 al 13 dicembre 2015, nelle prestigiose sedi della Basilica di San Paolo fuori le mura e del Palazzo Pontificio Maffei Marescotti, La Pigna.
L’esposizione, organizzata dalla società romana START e curata dalla Dott.ssa Maria Luciani, sarà la prima ad avere il logo predisposto dallo Stato Vaticano per l’anno Santo Straordinario e rilasciato per eventi e manifestazioni di alto rilievo culturale sotto la direzione UCAI Roma.

L’opera scelta dall’artista, “Viaggi nell’Universo” incarna perfettamente lo spirito che ha animato la selezione degli artisti per l’esposizione. Quella ricerca di un “sacro” in cui la Bellezza ma soprattutto la Purezza avrà una lettura comune

«Cosi come i Testi Sacri sono stati per secoli fonte inesauribile di Arte e Bellezza allo stesso modo la mostra dovrà seguire un paradigma che ha come Fonte Primigenia il Mistero della Morte e Resurrezione di Cristo, il Suo Perdono, la Sua Pietà. Gli artisti proporranno un’Arte Universale, Attuale e vicina alle esigenze cristiane; sveleranno la loro anima, riveleranno di essere Figli di Dio nell’arte, testimonieranno nell’anno giubilare con il bianco, l’argento, l’oro il trionfo del messaggio divino a cui tutti siamo chiamati».



Artisti per il Giubileo
Mostra d’arte contemporanea

3-13 dicembre 2015
curatela: Maria Luciani
Organizzazione: Start s.r.l.s.
Inaugurazione
mercoledì 9 dicembre 2015 alle ore 16.00 presso la Basilica di San Paolo
mercoledì 9 dicembre 2015 ore 18.00 presso il Palazzo Pontificio Maffei Marescotti
Orari
Basilica Papale di San Paolo fuori le Mura
orari di apertura:10.00-18.00 – tutti i giorni, ingresso libero
Galleria la Pigna (U.C.A.I Roma), Palazzo Maffei Marescotti
orari di apertura: 15.30-20.00 – domenica chiuso, ingresso libero.
Per informazioni
www.loac.it

PROFILO
Lucienne Vescovo è pittrice incisore, ha studiato calcografia presso la presso la scuola internazionale di grafica a Venezia. Con Licata per tecniche sperimentali. A Urbino ha studiato con il prof. Renato Bruscaglia. Ha seguito un corso di Xilografia a Bolzano con Gina Riva. Ha al suo attivo un centinaio di mostre Nazionali ed Internazionali collettive e personali ricevendo diversi primi premi per la grafica. Ha operato come disegnatrice stilista per l’industria tessile. L’artista vive ed opera da una decina di anni nel Veneto.
Le sue opere sono costantemente in mostra presso galleristi a Milano Gall. Gavioli Verona Gall. La Meridiana Recensioni: dizionario degli artisti di Trieste e dell’Isontino dal 12OO ai giorni nostri. Riviste d’arte, quotidiani, dvd. Dizionario Arte Oggi Friuli Venezia Giulia Arte Mondadori. Effetto Arte. Hanno scritto di lei: Martelli C. Brossi s. Molesi s. Storari G. Silvi, Milich, Paolo Levi, De Filippi. Massimo Broli. Una sua scheda documento tecno/lino tipografia è presso Assessorato alla Cultura di Trieste, Archivio Museo Revoltella. Nel 2014 ha esposto a Verona alla Biennale della Creatività a Verona presentata dal Vittorio Sgarbi e al Chiostro del Bramante Roma “The Last Paradise” presentata dal critico d’arte Philippe Daverio.

Franco Oss Noser: “la cultura è il petrolio d'Italia!”





Nasce a Venezia un’intesa per coordinare le iniziative nel settore della cultura e dello spettacolo.

Franco Oss Noser: “la cultura è il petrolio d'Italia!”

Giovedì 26 novembre 2015, le Regioni del Veneto e del Friuli Venezia Giulia, le Province Autonome di Trento e di Bolzano e la Delegazione Interregionale delle Tre Venezie dell’Agis hanno sottoscritto a Palazzo Balbi a Venezia un documento di intenti finalizzato a sviluppare una maggior collaborazione nel settore della cultura e dello spettacolo. Presenti gli assessori alla cultura del Veneto, Cristiano Corazzari, del Friuli Venezia Giulia, Gianni Torrenti, della Provincia di Trento, Tiziano Mellarini, della Provincia di Bolzano, Christian Tommasini e dal presidente della Delegazione Agis, Franco Oss Noser. 

Obiettivi dell’intesa, che verrà in futuro formalmente sancita attraverso un protocollo, sono quelli di mettere in rete le istituzioni culturali sostenendo comuni iniziative, di facilitare la mobilità del pubblico interessato alle attività di questo settore, di sviluppare progetti transregionali anche in funzione dell’ottenimento di finanziamenti europei, di creare spazi nei quali si rafforzino il dialogo culturale, la cittadinanza attiva, i rapporti tra i cittadini, la creatività e l’innovazione, di favorire lo scambio di buone pratiche, anche prevedendo la creazione di un Osservatorio dello Spettacolo del Triveneto.

Soddisfatto Franco Oss Noser, Presidente AGIS Triveneto: «Il risultato di oggi è il frutto di un anno di lavoro dell'Agis Triveneto che si è assunto l'onere di tessere le fila di questo accordo, convinto che non da oggi sia maturo il tempo che questa macroregione del nordest si doti di strumenti programmatori e fattuali per dispiegare politiche culturali e dello spettacolo che incidano veramente sulla qualità della vita dei propri cittadini e che nel contempo rappresentino un pilastro importante per tutta l'economia. È maturo il tempo perché si diano gambe alle affermazioni che...la cultura è il petrolio d'Italia! Per quanto riguarda la Regione Veneto attendiamo con determinazione la chiamata del Tavolo di concertazione per scrivere la nuova Legge dello spettacolo regionale, analogamente a quanto abbiamo fatto con la Regione FVG e la Provincia Autonoma di Bolzano".
L’accordo contempla la costituzione da subito della Conferenza Permanente degli assessori alla cultura dei quattro Enti regionali e provinciali e della Delegazione Agis e il relativo Tavolo Tecnico composto dai rispettivi dirigenti. Si prevede un coordinamento annuale di entrambi attribuito a rotazione, cominciando nel 2016 dalla Regione del Veneto, che avrà anche il compito di organizzare una giornata di riflessione sulle tematiche oggetto dell’accordo.

Per informazioni
Agis Triveneto
049.8750851 – 8753141
agis3ve@agistriveneto.it