Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

martedì 31 gennaio 2017

L'alcool è una droga

I Volontari della campagna sociale “ La verità sulla droga”, distribuiscono fra gli altri, opuscoli informativi su “ La Verità sull'alcool” e, nelle loro lezioni nelle scuole, proprio l'alcool è il primo soggetto di discussione fra i ragazzi dei quali più del 90% asserisce che se viene venduto legalmente, l'alcool non può essere una droga. L'alcool è a tutti gli effetti una droga; potremo dire che è una delle droghe legali e legalizzate ma rimane comunque una droga. Nel mondo si muore più per l' alcool che per tutte le altre droghe messe insieme. L'alcool è classificato come un sedativo, che vuol dire che rallenta le funzioni vitali evidenziate dal farfugliare, movimenti instabili, percezioni disturbate ed un'incapacità a reagire velocemente. Sul come influenza la mente, viene meglio compresa come droga che riduce la capacità di una persona di pensare razionalmente e distorce il suo giudizio. La maggior parte delle persone, e sempre di più i giovani, bevono per il suo effetto stimolante, come nel caso di una birra, o un bicchiere di vino per rilassarsi. Ma se una persona consuma più di quello che il corpo può gestire, allora sente l'effetto depressivo dell'alcool, comincia a sentirsi “ stupido” e perde coordinazione e controllo. Questo è causa di morti indirette, come si possono avere per incidenti stradali, in Italia 4 morti su 10 sono dovute ad incidenti avvenuti perchè il conducente era in stato di ebrezza e, gli incidenti per stato di ebrezza sono la causa principale della morte dei giovani in Italia e in altri paesi europei. L'alcool distorce le percezioni ed il giudizio di una persona. Le persone sotto l'influenza dell'alcool ammettono che il loro tempo di reazione è più lento di quando non bevono e che corrono rischi che non correrebbero mai se fossero sobri. Troppo spesso questi rischi risultano fatali. In effetti l'inganno è proprio questo: legalmente reperibile ovunque e a basso prezzo. I Volontari della città di Firenze, insistono nella loro campagna d'informazione e portano verità su ogni tipo di droga ai ragazzi delle scuole, delle comunità, delle associazioni perchè solo educando si può ottenere la vera comprensione, e con la comprensione si può ottenere la consapevolezza nelle scelte ed agire in piena libertà. “Le persone che assumono alcolici mancano di prontezza. L'alcool compromette la loro capacità di reazione, anche se pensano il contrario”. L. Ron Hubbard

Nessun commento: