Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

giovedì 16 febbraio 2017

Depliant pubblicitario: tipi di formato e di pieghe

D’accordo, il depliant sarà pure uno strumento di pubblicizzazione tradizionale, visto e rivisto dacché ne abbiamo memoria… ma ciò non significa che non sia ancora una risorsa efficace e, ancor più, nessuno ci impedisce di essere innovativi e capaci di proporre soluzioni un po’ più innovative. Quali sono le alternative tra i vari modelli di pieghevole? Come scegliere dimensioni del depliant e numero di pieghe? Ecco i modelli più diffusi.


Formato A4


I fogli formato A4 sono quelli classici utilizzati per le macchine fotocopiatrici, della grandezza di 21x30 cm. Da un foglio A4 è possibile ricavare due diversi modelli standard di pieghevole, a 2 o a 3 ante, cui corrispondono, rispettivamente, 4 o 6 facciate. Da quel formato, però, è possibile anche elaborare una serie di modelli più innovativi, a 4 pieghe nelle disposizioni a portafoglio, a fisarmonica, parallele o a croce. Ovviamente, maggiore è il numero di pieghe e più stretto sarà il margine delle singole colonne. Le disposizioni a 8 facciate sono certamente più originali delle più tipiche a 2 o 3 ante ma pongono anche vincoli più stringenti riguardo la distribuzione del contenuto e un servizio di stampa depliant solitamente più costoso.

Formato A3


Il formato A3 corrisponde a due fogli A4, ovvero un foglio delle dimensioni di 42x30 cm. Fondamentalmente, il formato A3 consente le stesse soluzioni grafiche e gli stessi modelli di piega della soluzione A4, ma con la sostanziale differenza che si raddoppia lo spazio a disposizione per l’elaborazione del contenuto. L’A3 rappresenta la soluzione più indicata in caso di contenuti molto ampi o nel caso si decida di puntare sulla forza delle immagini, cui tale soluzione permette di dare ampio spazio. La disposizione a fisarmonica o a portafoglio su supporto A3 rende con maggiore efficacia ma è anche più scomoda da consultare.

Formato A5


Il formato A5, infine, corrisponde a mezzo foglio A4 e a un quarto dell’A3, pari a un rettangolo di 15x21 cm. Le dimensioni ridotte permettono una maggior libertà nelle pieghe e lascia in piedi le alternative delle 2 o delle 3 ante. Il formato A5 lascia poco spazio ai contenuti, richiede abilità di impaginazione e offre il vantaggio della praticità poiché, considerate le dimensioni limitate, permette facilmente di essere conservato nelle tasche o nel portafoglio.

Nessun commento: