Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

sabato 20 maggio 2017

In libreria ‘Nato per arrivare lontano’, la storia vera di un artista del narcotraffico mondiale

Un esordio letterario particolare per due autori impegnati nel sociale. “Nato per arrivare lontano” è un romanzo fuori dall’ordinario su temi universali fondamentali che riguardano la vita di ognuno di noi: il conflitto tra ambizione e ricerca della felicità, potere e realizzazione personale, successo e ricerca delle proprie radici.

venerdì 19 maggio 2017

DIEGO ESPOSITO “VECCHIO ELIPORTO” È IL SECONDO SINGOLO ESTRATTO DALL’ALBUM “..È PIÙ COMODO SE DORMI DA ME”



Un luogo metaforico attraverso cui poter osservare il mondo esterno e poter coltivare quello interiore, viene raccontato in musica da un cantautorato pop che fa divertire e riflettere allo stesso tempo.

Una storia a sé. Un vecchio eliporto che fa da scenario a riflessioni e avventure, e da dove l’autore osserva una società colma di farneticazioni. Un luogo dove ballare, in cui forse scappare, da recuperare. L’eliporto è una metafora di quello spazio interiore che fa da punto di osservazione di un'epoca inquadrata fra cliché e “bla bla bla”.





Il pezzo è contenuto nell’album "..è più comodo se dormi da me" realizzato con la collaborazione e direzione artistica del cantautore ligure Zibba.

DICONO DI LUI

«Colpisce nel segno la voce di Esposito, appena graffiata ma sicura ed intonata che sa fare benissimo il mestiere di narratore, impegnata in testi assai poco scontati e ben gestiti tra rime, metriche e melodice […] c’è semplicità in questo lavoro, c’è gusto per la scrittura e ci sono idee fresche che sanno come far bella e fascinosa la forma alle canzoni». Gianluca Clerici – RaroPiù

«Un disco sincero, scritto con personalità acustica e strumenti veri […] Diego Esposito è una realtà da tenere sotto controllo». Fabio Fiume – All Music Italia

«Un pop leggerissimo, quasi vellutato, dai suoni spesso acustici, accomodanti e mai spigolosi […] un esordio sicuramente ricco di efficacia e di maturità che non cerca la rivoluzione in alcuna misura ma sa farsi grande con la semplicità». Alba Cosentino – FullSong

«Dietro le melodie ed il suono assai pulito e composto ci sono testi assai impegnativi, per niente appesantiti da un linguaggio altisonante e ricercato […] sottile di intelligenza ed attento ai messaggi da lasciare». Blog della Musica

«Questo disco ci sembra proprio maturo e di bellissimo impatto, freschissimo e sulla buona strada di quale personalità mettere in scena». LoudVision

«Un cantautore che con le parole ci sa fare e le sceglie con cura […] le sa lasciare sospese e ricche di emozione». Paolo Polidoro – Musicalnews

«Bella la voce graffiata appena, bellissimi i testi – semplici e mai presuntuosi – belle le melodie che sono popolari in senso attuale del termine. Bello insomma il risultato […] Diego Esposito fa del sano pop, acustico, semplice, trasparente e privo di computer ossessivi». Marco Vittoria – VentoNuovo

«Potremmo definirlo come uno dei nuovi talenti della canzone d’autore italiana, ricco di ispirazione e di radici forti a cui appigliarsi per fare sicura e bella la sua musica». ExitWell

«Suoni importanti per testi sensibilmente curati in un sound pulitissimo e decisamente italiano». Radio Tweet Italia

«Questo disco ci regala 9 inediti di musica leggera italiana raffinata e conservatrice, classico pop dai suoni rilassati e incisi con colori di pastello». Box Musica

«Un lavoro bellissimo, di bellissimo pop d’autore, con suoni caldi e ben cesellati, una produzione assolutamente di livello, coerente e pulita». Paolo Tocco – DeaPress

«Canzoni d’autore leggere e ricche di un suono normale […] un drumming pop dritto e sicuro, trame di chitarre acustiche ed elettriche assai regolari, suoni decisi, italianissimi, precisi sul battere e puliti nelle code». Luciano Di Michele – Free Sound Magazine

«Semplice. Sincero. Pulito. Onesto. Coerente. […] Diego Esposito ci sa fare, come cantante e come scrittore». Alessandro Riva – Music Letter

«Un album sincero che saprà conquistarvi sin dal primo ascolto». Vanni Versini – Onda Musicale  

Etichetta: Rusty Records

BIO

Cantautore classe 1986, toscano per caso, i genitori campani partirono da Napoli in cerca di un futuro e si fermarono per casualità a Castelfiorentino, dal quale non se ne sono più andati. Nel 2006 Diego si trasferisce da Milano iscrivendosi e diplomandosi al MAS (music - arts & show), si rende conto più chiaramente della sua inclinazione autorale, approfondisce lo studio della chitarra, pianoforte e tecnica vocale. La sua scrittura è zucchero e limone fra i denti, agrodolce e genuina, come i gesti di un tempo, come quando con un sorriso si chiedeva il pane al vicino. Un linguaggio efficace e semplice, pieno di guizzi freschi che ne contaminano l'essenza, ama riscoprire la qualità e la bellezza di una certa melodia italiana, cosa che il nostro panorama musicale ad oggi forse ha perso. Traduce in musica le sue esperienze e le sue influenze che vanno da Lucio Dalla a Damien Rice, dal sole della Toscana, a illusioni di indipendenza delle grigie periferie milanesi, e di quel tutto e tanto altro che a ognuno di noi passa per la vita. Da anni si esibisce quotidianamente live in piccole-medi contesti, finalista più volte a Musicultura e Sanremo Lab collabora in qualità di autore con Paolo Lagosta e Lenny De Luca presso lo studio Lagosta Bross.
Menzioni speciali:
-Finalista alle home-visit nella squadra di Elio in XFACTOR 2015
-Finalista al “Premio De André 2015”
-Nel dicembre 2015 viene invitato in Cina dall’ambasciata Italiana, durante un gemellaggio ufficiale a rappresentare il nuovo ca-Nel 2016 porta a termine con successo la sua campagna di crowdfunding sulla piattaforma di MUSICRAISER per autofinanziarsi il suo EP.
-Durante la realizzazione del suo primo album, conosce il cantautore Zibba, che colpito dal suo lavoro, decide di collaborare alla realizzazione dell'album offrendo la sua collaborazione\direzione artistica e facendogli aprire gli ultimi concerti del suo tour.
Il 2016 è l’anno del suo primo album "..è più comodo se dormi da me" prodotto dall’etichetta milanese Rusty Records.



Contatti e social

Etichetta Rusty Records: artisti@rustyrecords.net


giovedì 18 maggio 2017

Toni Turi , Oltre L' Orizzonte : il nuovo video ufficiale


Toni Turi, artista emergente italiano nell'ambito internazionale della musica pop rock ... pubblica a sorpresa il suo nuovo video clip "Oltre L'Orizzonte"... una canzone zeppa di straordinari e sbalorditivi assoli di chitarre che non si sentivano dai lontani anni 80."Cio' che questo artista fa per la musica che ama condividere attraverso questo nuovo video clip appena pubblicato ... lascia tutti a bocca aperta! ”Toni Turi ha ufficialmente alzato il sipario sul suo nuovo progetto musicale, una canzone dal titolo 'Oltre L'Orizzonte' - il primo singolo ufficiale dal suo secondo album la cui pubblicazione e' prevista per l'ultimo trimestre del 2017.
L'artista italiano inizia quindi il 2017 con questa canzone abbagliante in un videoclip che ha fatto a New York alla fine di Gennaio 2017, quando fece il suo debutto americano alla 22a edizione del Festival Of Song svoltosi a Brooklyn.Seguendo le orme del suo primo album di successo Balkadisha, Toni consegna ai fans con "Oltre L'Orizzonte", una canzone davvero brillante di oltre quattro minuti con un pop rock travolgente caratterizzato da suoni palpitanti, sorprendenti assoli di chitarra e un testo autobiografico decisamente molto significativo che coinvolge emotivamente chi lo ascolta sin dalle prime frasi.
Da sottolineare soprattutto la ingombrante presenza dell'arrangiamento che fa di questa canzone un cocktail esplosivo per un promettente futuro di questo artista. Brani cosi non si sentono piu di questi tempi e inevitabilmente riportano alla memoria le glorie musicali degli anni 80. Gli assoli di chiarra si assomigliano a quelli delle produzioni tipiche dei mitici Pink Floyd degli anni '70.Toni Turi, un ex calciatore che ha anche una laurea con lode in ingegneria meccanica conseguita in Gran Bretagna, è il risultato di un "progetto musicale non apologetico" che mescola i suoi diversi brani musicali tra il pop melodico, il pop rock, il soul, etc.L'obiettivo principale di Toni è quello di andare contro-corrente con le tendenze della musica attuale, e cioe' proporre una nuova ventata di musica latina che riporti suoni e meliodie ai livelli top con canzoni che restanno impresse nella mente come nei gloriosi anni 80, quando la creatività musicale era al massimo in tutto il mondo.Toni si è trasformato da ignoto virtuale ad artista gradualmente acclamato in poco più di due anni - la sua musica ha catturato l'attenzione di altri paesi come la Gambia, il Kazakistan, la Lettonia, la Romania o la Russia, dove i media hanno continuamente echeggiato le sue attività.Il nuovo singolo "Oltre L'Orizzonte" è una delle canzoni più importanti del prossimo album di Toni Turi, una magnifica e squisita raccolta musicale di 15 brani, che sarà finalmente rilasciata in doppia lingua, italiano e spagnolo.
Dopo essere rientrato negli ultimi due anni a Madrid, dove risiede da molti anni, Toni ha messo su un progetto importante a Roma con la BM Studio Recording capeggiata dal leggendario produttore e uomo di rilievo ex Mediaset Benny Albanese. E' proprio negli splendidi studi della BM Studio Recording di Pomezia dove si sta incidendo l'intero album musicale di Toni Turi.Secondo i primi commenti di quegli addetti al lavoro musicali che hanno avuto il piacere di assaporare l'anteprima di queste nuove canzoni, questo futuro album promette di sorprendere il mondo per il suo ritmo esuberante e le sue melodie accattivanti ... con brani prevalentemente inediti che ripropongono i suoni del pop rock degli anni '80.
Toni e il produttore Benny Albanese sono entrambi veri appassionati dello stile musicale tipo Pink Floyd o Vasco Rossi qui in Italia, entrambi sono ansiosi di aprire i battenti per consegnare quest'anno una musica Made in Italy di livello mondiale ... decisamente uno di quegli album che lasciano impronte indelebili nel tempo.Per concludere, Toni commenta che non voleva che i suoi numerosi seguitori aspettassero fino alla fine di quest'anno per pubblicare l'intero album, ha preferito deliziare i fan sin dal principio con quello che lui definisce il brano fiore all'occhiello del prossimo album "Oltre L'Orizzonte". Un singolo super orecchiabile che, una volta ascoltato, fa gia capire senza nessun ombra di dubbio che il meglio deve ancora venire.Una nuova etichetta, una nuova prospettiva, una nuova sfida - "Oltre L'Orizzonte" segna l'inizio del prossimo capitolo, durante un traiettoria artistica di soli quattro anni che ha visto questo artista italiano evolversi ed emozionare chi ha ascoltato le sue produzioni musicali precedenti, laddove si evince un arsenale invidiabile di canzoni italiane che non hanno nulla in meno rispetto alle produzioni inglesi o americane di esito.

Stella Grillo vince il contest Promuovi la tua musica con il brano Arriverò


Stella Grillo è una giovane cantautrice, nel 2012 ha partecipato al programma televisivo "Ti Lascio una canzone" e al Festival Vocine nuove di Castrocaro. Di recente ha vinto il contest Promuovi La Tua Musicacon il brano scritto interamente da lei dal titolo "Arriverò". La sua forza interpretativa ha convinto a pieni voti non solo la giuria di qualità formata da Antonio Caggiano, Monica Atzei, Gianni Testa e Mario Orfei, ma anche il pubblico presente in platea al Teatro Cassia di Roma lo scorso 22 Aprile.
Biografia e Studi di formazione
 Grillo Stella nata a Rieti il 4-9-99 residente a Montopoli di Sabina (Rieti).
Dal 2003 al 2005 danza classica nel 2006 laboratorio teatrale presso l’accademia di Arte Drammatica “ P. Scharof” di Roma dal 2007 al 2009 balli liscio-standard, latino americani presso Dancing School dal 2008 al 2013 quattro diplomi di avanzamento di danza moderna presso Università dello Spettacolo Kledi Dance dal 2008 al 2011 tre diplomi di avanzamento di canto presso Università dello Spettacolo Kledi Dance dal 2010 al 2012 Musical week hend presso Francesca Cipriani dal 2011 lezioni di pianoforte e Allieva dell'accademia ''Le muse'' con Fioretta Mari (recitazione) e Fio Zanotti (musica).
Dal 2015 corsi di danza video.dance Workshop aprile 2015 presso ''Studio Emme di Sergio Martinelli''. Corso di recitazione e dizione presso ''Studio emme di Sergio Martinelli'' ed  allieva del vocal coach Gianluca Perdicaro Stage con Enzo Campagnoli (in corso) Scuola di recitazione da YD’ actors ESPERIENZE -Vincitrice di diversi concorsi di canto locali.
Finalista al premio Mia Martini “ una voce per Mimi” - 2° classificata alla manifestazione “ Eventi sotto le Stelle”; Finalista nel concorso di canto Cercasite .
Partecipazione al concorso nazionale di canto il GIRODORO - Finalista al concorso di canto nazionale CITTA’ DI RIETI 2012 e  protagonista Musical Pinocchio dei Pooh 2011( compagnia di Francescacipriani.net );  Protagonista Peter Pan il musical ( compagnia di Francescacipriani.net) 2012.  Partecipante di Ti lascio una canzone 2012 : Duettato con Fausto Leali Duettato con Gigi D' Alessio Duettato con Malika Ayane Duettato con Massimiliano Pani Duettato con Enrico Ruggieri - Partecipazione maratona Telethon (rai 1) con Fabrizio Frizzi - Vincitrice concorso canore ‘’ugola della sabina’’ 2013.
Finalista ‘’Vocine nuove di Castrocaro.
Partecipazione Ai concorsi: Tour Music Festival e Star Music Festival; Finalista al Festival di Ostia - Concorso Città di Rieti 2013 : 2° classificata.
Ospite alla trasmissione su Sky “ A tambur battente “ ( 4 puntate ) - Ospite al Cantaelba - Ospite alla prima giornata in onere a Micheal Jackson Day - Vincitrice del festival internazionale Music Contest di Rieti 2014 - Quarta classificata al talent romano '' You can sing 3'' - Volto ufficiale della pubblicità delle terme di Castrocaro.
Finalista del talent televisivo A VOICE FOR MUSIC e premio come “miglior interpretazione junior “ . Vincitrice categoria Teen del contest nazionale ''Act Italy'' di recitazione con direttrice artistica Fioretta Mari;  Semifinalista alla trasmissione di LA5 “ TRA SOGNO E REALTA' “ - Finalista al concorso ‘’Video Festival Live’’.
Produzione inedito all’interno del dvd di Ariana Grande (produzioni Emo- CG entertaiment) - Vincitrice contest “ Lasciatemi cantare “.

Vincitrice contest ‘’Promuovi la tua musica’’ - Finalista e vincitrice del premio Europeo al ‘’Video Festival Live 2017’’ con partecipazione speciale al festival europeo a Riga (Lettonia) - Vincitrice ‘’concorso per interpreti’’ di Marco Rinalduzzi con produzione discografica di un Cd.

mercoledì 17 maggio 2017

Poplife il primo album ufficiale di Natale Plebani. In radio con il singolo Aprile se ne frega


Tra T.S. Eliot e Little Tony, tra il mercato di Pizzighettone e il mercato del riuso di Loghetto, tra la via Emilia e Casalecchio. Qui comincia l'avventura.
Undici tracce per il primo album ufficiale di Natale Plebani Poplife. Arrangiamenti di Max Marcolini (braccio destro di Zucchero dall'album Bluesugar in poi) e Renato Droghetti (collaborazioni con Paola Turci, Edoardo Bennato).
 Canzoni pop con influenze che vanno dalla canzone d'autore anni '70 ai grandi maestri della “popular music” del '900, Beatles e Bob Dylan, in testa.
 Poplife è il risultato di anni trascorsi in mezzo alle canzoni: da quelle che hanno lasciato il segno nella storia della musica leggera o pop,  a quelle che non hanno lasciato alcuna traccia dietro di sé. Ma ognuna con la propria storia.
Scriveva Marcel Proust nel suo  Elogio della cattiva musica: “Detestate la cattiva musica, non disprezzatela. Dal momento che la si suona e la si canta ben di più e appassionatamente di quella buona, ben di più di quella buona si è riempita a poco a poco del sogno e delle lacrime degli uomini. Consideratela per questo degna di venerazione.”
Natale Plebani è un cantautore originario della provincia di Bergamo e bolognese di adozione, Nel 2010 ha pubblicato il singolo "Tutto deve cambiare (xché tutto resti uguale)" con l'etichetta SanLuca Sound, seguito dai singoli "We all love" (SanLuca Sound – 2012),  "Come un'onda" (SanLuca Sound – 2013) e “Aprile se ne frega” (SanLuca Sound – 2017).


LUCA D’ALESSANDRO “FATTI COSÌ” È IL NUOVO SINGOLO ESTRATTO DALL’ALBUM “LA PRIMAVERA DELLA LIBERTÀ”


Il cantautore propone un brano leggero e delicato che sfiora il genere pop attraverso tematiche che incitano alla positività nei confronti della vita.

Fatti così” è un inno all’essere umano, un invito a fidarsi di questa vita che alla fine è l’unica che ci vuole vivi per ricordarsi chi siamo e respirare a pieni polmoni.



Il singolo è tratto dall’omonimo album “La primavera della libertà” per la produzione artistica dei Lo Greco Bros, jazzisti internazionali produttori tra l’altro di “This is what you are" di Mario Biondi. 

«Questo album rappresenta per me un giro di boa. Un cammino di ritorno a me stesso. Si dice che il percorso di ritorno a sé sia l’accettare completamente quello di andata. Quello che rappresenterà per chi lo ascolta certo non posso deciderlo io. Ogni canzone è uno specchio dentro al quale riflettersi e riconoscersi Vivi.
In questo disco parlo di relazioni e d’amore, perché non si può davvero parlare d’altro. Ci sono canzoni nelle quali parlo a me stesso, altre nelle quali parlo ad una persona amata ma in fondo parlo solo alla Vita cioè alla cosa più importante di tutte. Perché ogni singolo giorno, ovunque tu sia ci sei sempre e solo tu, la vita e l’amore»Luca D’Alessandro


BIO
Luca D’Alessandro, settembre 1979, autore e cantautore ligure ma milanese d’adozione. Imbraccia la prima chitarra a 15 anni e inizia a scrivere la sue prime canzoni, ma nessuno lo ha mai saputo. All'attivo ha più di 100 brani ma vissuti sempre come un diario privato. Questa riservatezza gli fa prendere una strada diversa da quella della musica. Fin da giovane si appassiona e si dedica allo studio dell’essere umano. Nel 2008 esce il suo primo libro frutto delle sue ricerche. Ne arrivano altri due nel 2011 e nel 2014. Da anni tiene conferenze in Italia, Svizzera e Spagna, in due lingue, portando in giro la sua visione su un nuovo modo di pensare e di vivere. Ha scritto e recitato in un opera di teatro, ha scritto per il cinema, è stato protagonista in Spagna (e Sudamerica) di un docu-film ispirato ad un suo libro. Nel 2015 arriva una scintilla che riaccende la sua passione profonda di scrivere musica e così nel 2016 pubblica il suo primo album dal titolo “La primavera della libertà”.



Contatti e social

IRON MAIS “THE RHYTHM OF THE NIGHT” È LA COVER DELLA CELEBRE CANZONE EURODANCE DEI CORONA REINTERPRETATA IN CHIAVE WESTERN DELLA BAND COWPUNK PIÙ FAMOSA D’ITALIA



Dopo l’esaltante partecipazione ad X-Factor Italia, l’eclettica band che un unisce folk, bluegrass, country e incisi western, propone la rivisitazione in totale stile “Iron Mais” di uno dei brani eurodance che ha fatto più ballare negli anni ’90.

Oltre che stravolgere classici del rock e del metal, gli Iron Mais questa volta hanno pensato di riproporre un pezzo storico della dance dei primi anni Novanta… “The Rhythm of the night” in una versione più western, più cupa, con cavalcate, inserti Morriconiani. Il ritmo incalzante degli strumenti acustici ha coinvolto anche Olga Maia de Souza, front woman dei Corona (gruppo dance che lanciò il pezzo), portandola a partecipare al video insieme alla band.







Il progetto Iron Mais è nato riproponendo alcune pietre miliari del rock, del punk, del metal e non solo in chiave più bluegrass, country, rock’n’roll, stile che viene mantenuto anche nel nuovo album “THE MAGNIFICENT SIX”, parodia del famoso film cult, dove i magnifici sono i sei componenti del gruppo. La track list si compone di sei rivisitazioni di brani del calibro di “Another brick in the wall” dei Pink Floyd o “Killing in the name” dei RATM (Rage Against The Machine), ma soprattutto dei sei brani inediti che la band propone passando dalle comode ballate ironiche di “Lambro River” ai ritmi serrati di “Cucù”, “Drink and Drive” e “Grano Duro” fino al rock’n’roll italiano di “Friendshit” e “Ahi Che Dolor”. I testi sono racconti, sfoghi, proteste, provocazioni ma sempre con l’ironia che contraddistingue la band.

Radio date singolo: 5 maggio 2017
Uscita album: 19 maggio 2017
Etichetta: Maninalto!


BIO

Gli Iron Mais sono la più celebre band cowpunk del panorama musicale italiano.
Il progetto nasce dall’idea di rivisitare in uno 
stile che amalgama folk, bluegrass , country e incisi western, alcuni dei maggiori successi della storia del Rock in tutte le sue epoche e sfumature. I personaggi portati in scena sono Testa di Cane (voce e banjolele), La Contessina (violino e voce), Jack La Treena (banjo e voce), Lo Scollo (contrabbasso), il Ragazzo Nutria (chitarra) e Burrito (batteria).
Il loro show è una miscela esplosiva di ironia, look caratteristico, esilarante carisma bifolco, e soprattutto un groove massiccio ed energico della loro radicata vena hard-core, passando per un’attitudine innata al Roots folk tipico degli Stati Uniti del Sud. Gli Iron Mais hanno portato al main stream un genere misconosciuto al pubblico italiano grazie alla loro partecipazione alla nona edizione del celebre 
talent X-Factor, durante la quale si sono distinti come qualcosa di assolutamente alternativo rispetto alle edizioni precedenti, e hanno dato identità ad uno stile che fino a prima di loro era pressoché inesistente in Italia.
La produzione discografica della band conta all’attivo un album di cover (HARDCOCK 2015), un EP contenente il primo inedito Nausea (NAUSEA 2016) e il nuovo disco THE MAGNIFICENT SIX (2017) che include anche 6 brani inediti che trattano di temi attuali presentati con la caratteristica ironia, provocazione e irriverenza della band. I brani inediti sono tutti in italiano, scelta voluta per comunicare e coinvolgere in maniera più completa il pubblico ed immergerlo nel goliardico mondo degli IRON MAIS. A partire dal 2017 il management e booking sono gestiti dall’etichetta Maninalto! (www.maninalto.org.).




Contatti e social

Canale YouTube Maninalto! www.youtube.com/user/MANINALTOxxxRECORDS




martedì 16 maggio 2017

IMARÀ “PRIMAVERA VERRÀ” È IL NUOVO SINGOLO DEL DUO EMERGENTE COMPOSTO DA INNOCENZO E VIELLA ARMINANTE





Uno sguardo ironico sui temi della vita quotidiana: sconfitte e speranze di tutti i giorni vengono raccontate paradossalmente attraverso un sound fresco e solare.


Primavera verrà” prende forma al GiRo Studio di Milano grazie alla collaborazione con il produttore artistico e arrangiatore Giovanni Rosina, assieme al quale, gli Imarà costruiscono letteralmente la canzone, partendo dall’idea di base del ritornello.
Anche se in fondo, il testo, soprattutto nelle strofe, parla di un malessere, ”Primavera verrà”, resta fondamentalmente una canzone di speranza. Per questo motivo si è deciso di adottare un sound solare, con richiami alla musica messicana dei mariachi, al reggae, ma anche all’elettronica.



L’arrangiamento (come anche il missaggio e il mastering) è stato ultimato presso il GiRo Studio di Milano da Giovanni Rosina che ha registrato anche tastiere e chitarre.
Le voci sono invece state registrate presso lo Studio Music club di Lorenzo Sebastiani.
Imarà è il nome artistico che ingloba il duo emergente composto da Innocenzo Arminante e da sua sorella Viella. “Primavera verrà” è il loro singolo di lancio.



Contatti e social




Elena Presti in radio con Prendila così


Dopo il grande successo discografico nel 2016 del brano pop dance “ La La La Flamenco”, cantato da Elena Presti, (hit nelle compilation di Hitmania e nelle radio nazionali ed internazionali), uscirà a Maggio la nuovissima versione remix disco di “Prendila così” dalla ritmica flamenca, featuring Gianni Gandi e Pietro Fotia (remix Loving Time).

Elena Presti attrice e cantante pop interpreta, infatti, con la sua voce calda e sensuale, lo storico successo di Lucio Battisti degli anni ’70, rivisitato in una versione decisamente esclusiva e travolgente.

In occasione del prestigioso “My Natural dream- Fashion Show” che avrà luogo il 20 Maggio 2017, alle ore 20.30, presso il Teatro di Roma Eventi, vicino a Piazza di Spagna (Via Alibert,5), Elena Presti presenterà, nel corso della serata, anche il suo nuovo CD, come nell’internazionale evento di Viaggio d’Oriente dell’11 Giugno a Teatro Brancaccio di Roma, per proseguire poi in tante importanti tappe nazionali ed estere della sua tournèe estiva 2017.

Il singolo sarà poi in Radio per tutta l’estate 2017 ed in Tv con il suo video clip. Sarà disponibile nei negozi, nelle edicole e in vendita on-line nei più importanti negozi digitali (Itunes, Amazon ecc.).

Elena Presti si riconferma, inoltre, conduttrice del programma Cantafestivalgiro su Canale Italia nazionale per la Primavera/Estate 2017 ed ospite fissa del format Tv “Colpa di Alfredo” (in onda su oltre 100 TV italiane).


Centro Commerciale in radio il nuovo singolo di Paola Angeli


“Centro Commerciale” è il nuovo singolo di Paola Angeli, cantautrice bolognese già nota al pubblico per la partecipazione a Sanremo Giovani nel 1993 con il brano "Merlino" (P. Angeli) e al Festival di Sanremo nel 1994 con "Cuore Cuore" (P. Angeli).
Con divertimento ed autoironia il brano ci proietta nell’atmosfera di una domenica trascorsa in un centro commerciale, nella  “formidabile realtà” che caratterizza questo ampio spazio artificiale, da cui tutti noi siamo inesorabilmente attratti.
Il centro commerciale dove tutto si trova e tutto è a portata di mano, assume la funzione di un'oasi di vacanza e di spensieratezza dove è possibile cancellare, anche se solo momentaneamente, il disagio fisico ed esistenziale che spesso accompagna la nostra quotidianità.
Il brano, prodotto e arrangiato da Giancarlo Di Maria per la Parametri Musicali di Bologna, presenta un andamento ritmico accattivante con sonorità elettroniche, volutamente sintetiche, che ben si sposano con il tema trattato.


venerdì 12 maggio 2017

Dal 12 Maggio in radio e dal 19 sugli store Estoy Enamorado il nuovo singolo di Joaquin Yglesias

“El Tenor de l’Amor” notissimo cantante sudamericano, sbarca in Italia con la colonna sonora di “The Latin Dream”


Venerdi 12 e 19 Maggio esce rispettivamente nelle radio italiane e sui digital store "Estoy Enamorado", il nuovo singolo di Joaquin Yglesias, una canzone realizzata appositamente per la colonna sonora di “The Latin Dream”, un film dove per la prima volta le stelle mondiali della Salsa si trovano riunite in un progetto travolgente e passionale, dove la forza del ballo e la potenza della musica si fondono in un'unica produzione cinematografica interpretata da: Fernando Sosa, Shearley Alicea, Tatiana Bonaguro, Yovanny DE Jesus Moreta Felis e molti altri. Il videoclip, girato interamente nell'antico castello di Malpaga in Italia, vede alla regia Giorgio Bardelli. È in fase di realizzazione il remix di "Estoy Enamorado" a cura del famosissimo dj internazionale Joe T. Vannelli. Mentre attualmente Joaquin si trova in Messico per la registrazione del suo quarto album.

Biografia:


Joaquín Yglesias è un giovane tenore di successo con un curriculum ricco di premi e riconoscimenti, così come partecipazioni anche fuori dal proprio paese. Laureato con i più grandi onori alla carriera musicale, con particolare riferimento al canto, presso l'Università di Costa Rica. Il cantante ha partecipato come tenore protagonista al Festival ispano-americano di Primavera tenutosi a Mosca e a San Pietroburgo in Russia, è stato ospite come tenore al festival "Opera nella mia città" a Panama. Ha partecipato in ruoli da solista e non solo in varie opere e zarzuela, come quelle di Giuseppe Verdi "Rigoletto" e "La Traviata", il "Faust" di Gounod, e varie altre opere di Bach, Vivaldi, Carl Orff e alcune zarzuela come "Luisa Fernanda" e "La Gran Via".

mercoledì 10 maggio 2017

Newsletter Facebook: nasce Social Gateway la rivoluzione dell’e-mail marketing

Hai mai pensato a quanto sarebbe bello inviare le newsletter anche ai contatti della tua pagina Facebook? Raggiungi i tuoi clienti ovunque essi siano! Bot Facebook, il chatBot pensato per le aziende, oggi ti permette di farlo grazie al software Social Gateway, direttamente integrato con MagNews: potrai inviare le newsletter HTML tradotte in Facebook carousels.

L’e-mail marketing e il social media marketing non sono mai stati così vicini. Social Gateway ti permette di raggiungere i tuoi contatti ovunque essi siano: al loro indirizzo e-mail e dentro il loro Messenger, direttamente nei loro smartphone contassi di consegna che raggiungono il 100%.
Ma che cos’è Social Gateway? Facile! È un software che mette in comunicazione MagNews, una delle piattaforme professionali per e-mail marketing più diffuse in Italia, e Bot Facebook, il chatBot per le pagine Facebook che risponde, interagisce e invia notifiche push ai contatti della pagina.
Social Gateway traduce le classiche newsletter in HTML in un formato leggibile su Messenger, il carosello Facebook. La newsletter verticale creata su MagNews viene tradotta in un carosello per Facebook, composto di varie schermate che scorrono in senso orizzontale. Il carosello può essere inviato agli utenti della nostra pagina Facebook con una semplice notifica push.
L’invio della notifica push può essere schedulato ed inoltre si può scegliere a quale gruppo di utenti inviare la comunicazione: proprio come accade nell’e-mail marketing con MagNews! Le statistiche dimostrano che le newsletter inviate su Messenger hanno tassi di apertura e di clic incredibilmente alti.
Tramite le notifiche push di Bot Facebook possiamo contattare su Messenger le persone che hanno interagito con la nostra pagina: un bacino di utenti sicuramente interessati e in target con la nostra attività, visto che loro stessi per primi ci hanno lasciato un like, un commento o ci hanno scritto un messaggio in chat. E sappiamo bene quanto sia importante avere un target preciso e interessato per ottenere buone performance di vendita. Per la prima volta le tue comunicazioni potranno raggiungere i tuoi clienti contemporaneamente su più canali.
“Social Gateway, il software che abbiamo realizzato per integrare Bot Facebook a MagNews, è il tassello che mancava per offrire alle aziende un tool di promozione veramente completo” commenta Massimo Tegon, presidente di Marketing Informatico. “Dopo aver implementato anche la possibilità di fare vendite dirette su Facebook con pagamenti PayPal e senza avere un e-commerce, possiamo dire che l’invio di newsletter su Facebook e Messenger è la caratteristica che rende unico il nostro chatBot. Presenteremo Bot Facebook e queste due nuove funzionalità al Netcomm Forum di Milano, in particolare durante il workshop che terrò l’11 maggio alle 12 in Sala Blu 1”.
Ufficio Stampa Marketing Informatico®
Verena Guidi
Numero Verde 800 031945
Mail: info@marketinginformatico.it
FonteBot Facebook

martedì 9 maggio 2017

IVAN ROMANO “SALENTO” È IL NUOVO SINGOLO ESTRATTO DALL’ALBUM “L’INVENTORE SALTUARIO”



Il ritratto di uno scorcio di vita trascorsa in Salento incorniciato amabilmente da venature folk cantautorali.

Il cantautore campano racconta della vacanza trascorsa in Salento, descrive in modo semplice le scene che egli stesso vive, raccontando la vita di stenti da pescatore di un padre e di un figlio. Disegna il paesaggio e le sue rocce da cui si aprono splendide grotte lungo la costa adriatica, sopra le quali si scorgono folti vegetazioni di ulivi secolari, la cui produzione di olio servirà a condire la cena di tanti innamorati.


Il singolo è tratto dall’album “L’inventore saltuario”:
«I testi e gli arrangiamenti sono frutto di un lungo studio condotto da me (Voce, basso, Piano, Chitarra e Kazoo) grazie alla sinergia dei ritmi Latini di Antonio De Nisi (Batteria) e di Angelo Marino (Percussioni), accompagnati dalla seducente Fisarmonica Folk/jazz di Carmine Ioanna, dai colori decisi della Tromba e del Flicorno Soprano di Nicola Albanese, dalle note soavi del Flauto di Giuseppe Branca, dalle dolci note di Pianoforte di Massimo Palumbo nei brani “Ma è difficile farlo” ed “Irpinia” e dalla Tammorra ed il coro di Lorella Monti in un brano “Irpinia”. Amore, passione per la musica, per la donna, per la propria terra - “L’Irpinia” - sono gli elementi distintivi di un’opera dove il tema sociale della emigrazione diventa “sofferenza” ma anche atto di grande “coraggio”. E dalle calde terre del Sud si intreccia la storia complicata tra una madre e una figlia dove torna incontrastato il tema dell’amore e lo struggente legame che da sempre anima il rapporto tra generazioni diverse». Ivan Romano

DICONO DI LUI

"Ivan Romano, polistrumentista, compositore e cantautore, porta a casa il primo suo personale lavoro a cui restituisce un suono classico popolare ma che marchia a fuoco con una personalità eccentrica da inventore e visionario”. Marco Vittoria, Vento Nuovo
"Sono presto identificate a grandi linee i confini di questo lavoro che abbraccia in accezioni molto terrene quella che è la canzone tradizionale del popolo.” Exit Well

"Un artista poliedrico e polistrumentista che porta a casa un bel disco”Luca Marsi, Full Song
"Esce fuori la personalità di un compositore ed un giocoliere di voce e di parola. Il suo disco parla di vita, di rapporti, di genitori, di figli e di tanto altro.” Marco Vigliani, Sound Contest
"A questo punto il disco è finito e quindi, che dire? Dico che è veramente un bell’album, un lavoro pieno di passione, sentimento ed impegno. Un perfetto equilibrio tra jazz e folk con una giusta dose di cantautorato che strizza l’occhio al blues.” Vanni Versini, Onda Musicale
"Un buon ascolto per iniziare bene la giornata...” Paolo Polidoro, Musical News
"Folk cantautorale e ritmi latini, accompagnano i suoni colorati che fisarmonica, flicorno e tromba, insieme a basso, piano e chitarra, compongono un’opera musicale di grande spessore.” Rosa Di Girolamo, My Dreams

"Un disco che parla di vita quello di Ivan Romano mescolando, forse, la sua storia con quella degli altri.” Blog Della Musica

“L’Inventore Saltuario” è un lavoro che convince grazie alla capacità di elaborare soluzioni interessanti come l’unione di percussioni latineggianti, fiati, piano e fisarmonica e di legarle a testi profondi e sempre godibili”. Piergiuseppe Lippolis, Music Map
"Un album eclettico e gradevole, che cattura l’attenzione e conquista per originalità, all’ascolto ogni brano vive di vita propria ma segue un cammino ben strutturato che concatena tutto il lavoro”. Quadri Project

“L’istinto che arriva puntuale a dar man forte (anzi determinante) alla passione che nel disco di Romano esce più di ogni altra cosa”. Free Sound Magazine

"Un disco colorato, istrionico nella sua propensione al folk, teatrale senza risultare attoriale o artificioso, ma in un equilibrio precario nei toni.” GTB Rewies

"Ritmi latini e musiche tradizionali accompagnano testi che parlano di sentimenti, passione, emigrazione, amore per la propria terra, coraggio e scontri generazionali”.
 Eleonora Montesanti, La Musica Rock

"Sono ben nove tracce dove convivono con grande armonia contaminazioni che vanno dal folk, al jazz, al cantautorale, al jazz. Trattasi di disco d’esordio…e che esordio!”
 Giovanni D’Iàpico, Audiofollia
"Questo interessante esordio discografico è caratterizzato da una certa cura nelle melodia e da una sorprendente capacità lirica.”
 Viva Low Cost

"L'approccio folk dell'arte affascina sempre, al di là anche dei gusti musicali di ognuno e il disco di Ivan Romano ci fa dimenticare l’aspetto modaiolo e uniformato della musica che imperversa, per farci entrare nella dimensione lenta e magica della provincia”. 
Clap Bands
"Ticchettio alla finestra, apre una fisarmonica. Ci piace e conforta l’impiego abbondante che dello strumento scopriamo nel seguito del lavoro”. Giuseppe Sanalitro, Musica Intorno
"Un album fruibile che riesce a trascinare sia dal punto di vista melodico che da quello ritmico, “L’inventore saltuario” saprà farsi apprezzare sia dagli amanti del genere che dall’ascoltatore medio alla ricerca di una canzone da canticchiare.” Messalina
"Il disco mescola influenze diversificate che spaziano dalle melodie della tradizione musicale campana ai ritmi latini, con l’aggiunta di una particolare cura per i testi in cui a dominare è il tema dell’amore, ora per una donna, ora per la musica ora ancora per la propria terra.” Blog Folk
"L'album "L'inventore saltuario" di Ivan Romano è musica, latina, napoletana, folk, jazz, pop. Tutta, miscelata sapientemente per creare un cocktail armonioso e raffinato. Da ballare, assaporare, ascoltare, lasciandosi trasportare in un viaggio in un luogo non luogo. La musica, quella vera.” Causa Ed Effetto

"Un folk che però non si limita alla tradizione, ma spazia per mezzo di strumenti come il kazoo e il flicorno fino alle sonorità dell’america latina. Sound latino che il disco assume  sin dalla prima canzone”. Edward Agrippino Margarone, Non Sense Mag


Etichetta: Arie Record Studio

BIO
Ivan Romano è un cantautore folk che ha composto oltre 100 canzoni dal genere cantautorale folk al rock psichedelico, ha scritto anche brani per altri cantanti ed ha inciso 3 album con la band “ARIE”.
Nel 2016 decide di intraprendere un nuovo viaggio musicale con un progetto discografico da solista.
Il 25 agosto 2016 ha pubblicato il suo primo album dal titolo “L’inventore Saltuario”, il suo stile potremmo definirlo "folk cantautorale con varie sfumature". Il nuovo progetto viene raccontato dal Cantautore attraverso 9 brani a cui hanno partecipato vari musicisti. A luglio 2017 uscirà il suo nuovo album: “I Giovani e la Tradizione”, un album di 13 canzoni inedite, sarà accompagnato in tour da una big band di 13 musicisti di qualità e con una compagnia Teatrale ed artisti circensi, in un progetto innovativo “Video live concept”, andrà in scena nei Teatri dal prossimo autunno.


Contatti e social: