Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

mercoledì 28 giugno 2017

I fattori decisivi per la scelta del seggiolino auto

La scelta di un seggiolino auto è fondamentale per poter garantire massima tutela e sicurezza per il tuo bambino. Vogliamo aiutarti a scoprire alcune delle diverse tipologie esistenti sul mercato, mettendole in relazione con le normative vigenti, legate alla corporatura del bambino. Esistono sul mercato tanti modelli che si adattano alle diverse fasi di crescita del bambino. L’idea di ogni diverso seggiolino è quella di poter assicurare sempre una seduta che abbini comfort e qualità massima di sicurezza. Questo tipo di oggetto per la cura del bambino viene regolamentato dalle regole inserite nell'art. 172 del Codice della Strada. Viene così stabilito l'obbligo di un sistema di sicurezza che sia adeguato e prolungato fino al raggiungimento dei 150 cm di altezza dei bambini. A sua volta questo gruppo di regole fa fede alle normative europee ECE R44 ed ECE R129.

L’importanza della tipologia del seggiolino auto

Questa attenta normativa di cui si tratta anche sul sito il seggiolino in tema di seggiolini ci aiuta a conoscere le suddivisioni in gruppi che faciliteranno la fase di scelta di questi accessori in base al peso del bambino. Vengono riconosciuti in definitiva 5 differenti gruppi, con riferimento anche all'altezza. E’ bene precisare che spesso vengono fatti riferimenti legati all’età dei bebè, ma si tratta di un dato irrilevante.
La polizia stradale ha, infatti, confermato che la massa corporea e l'altezza sono gli unici criteri da prendere sempre in considerazione.

Ecco i 5 gruppi riconosciuti in tema di seggiolini auto

Gruppo 0: comprende bambini di peso inferiore a 10 kg. Ne fanno parte le navicelle, che sono oggetti molto simili alle culle per tenere il bebè in posizione sdraiata. Devono essere montati in senso contrario a quello di marcia.
Gruppo 0+: fino a 13 kg. Sono detti ovetti, che si possono usare fin dalla nascita, fino al momento in cui il bambino arriva a 105 cm. Anche in questo caso verranno posizionati in senso contrario a quello di marcia, almeno fino al quindicesimo mese di vita.
Gruppo 1: dai 9 ai 18 kg troviamo seggiolini pensati per essere installati nello stesso senso di marcia. Prevedono anche cinture all’interno che dovrai allacciare prima di metterti alla guida.
Gruppo 2: tra i 15 e 25 kg: sono i cosiddetti rialzi dotati di schienale, che diventano obbligatori fino al raggiungimento di 125 cm di altezza;

Gruppo 3, tra 22 e 36 kg. Ne fanno parte i rialzi senza schienale per un’altezza che va dai 125 ai 150 cm.

Nessun commento: