Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

mercoledì 19 luglio 2017

Il riciclaggio è davvero l’unica via? Le alternative

Il riciclaggio è una soluzione preziosa per la gestione delle risorse e degli sprechi ma non la più efficace. La questione culturale e del riuso.

La questione dello smaltimento rifiuti Lecce come Milano o Torino occupa un’importanza centrale per tutte le amministrazioni, chiamate a gestire un fenomeno complesso e fortemente impattante sul territorio. Il riciclaggio, negli ultimi anni, è diventato un sistema strutturale imposto quasi ovunque per legge e, certamente, rappresenta una via virtuosa per fronteggiare la crisi dei rifiuti. Va sottolineato, però, che anche il sistema di riciclaggio ha i suoi limiti e che, forse, un approccio differente potrebbe dimostrarsi la via più efficace verso la risoluzione vincente del problema ambientale.

Una questione anche culturale


Prima ancora del riciclaggio, esistono soluzioni ben più performanti che hanno a che fare, più che con l’avanzamento tecnologico e delle infrastrutture, con l’approccio culturale da parte della cittadinanza. Sono in molti a ritenere che l’eccessiva fiducia riposta nel riciclaggio possa in qualche modo rivelarsi un indiretto incentivo allo spreco.

Il riuso è la soluzione più efficace di cui si possa disporre. A differenza del sistema di riciclaggio, che si basa su un processo di trasformazione durante il quale il materiale perde parte delle proprie qualità d’uso, con il riuso degli oggetti il materiale conserva le proprie peculiarità fisiche, resta una risorsa sfruttabile al 100% e non si trasforma in scarto da smaltire.

Altra soluzione un tempo abbastanza praticata di cui oggi si sta perdendo traccia è quella dei vuoti a rendere. Basti pensare che riutilizzare una bottiglia di vetro per 20 volte genera un risparmio energetico pari al 76,91%.

Mancano i giusti incentivi


D’altronde, non esiste un piano di incentivazione strutturato volto a premiare i consumatori virtuosi e/o a sanzionare quelli spreconi. In Italia, il sistema di tassazione sui rifiuti si basa sulla metratura dell’abitazione e non tiene conto della reale produzione di rifiuti registrata per ogni singola famiglia né esistono programmi specifici per riconoscere meriti e sgravi alle aziende che si dimostrano attente alla questione ambientali e che operano secondo un atteggiamento orientato all’abbattimento degli sprechi.

Nessun commento: