Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

lunedì 12 febbraio 2018

Il MEI assegna la targa a Lo Stato sociale per aver rappresentato la musica indipendente al Festival di Sanremo



L’edizione 2018 del Festival di Sanremo ha tra i suoi concorrenti Big i bolognesi de Lo Stato Sociale, una band che arriva da un originale percorso indipendente che rappresenta la piena maturità di tale scena, oggi pilastro fondante della kermesse dei fiori degli ultimi anni. Sono circa la metà infatti quest’anno gli artisti indipendenti presenti a Sanremo.

Proprio per questo, il MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti, storica kermesse che si svolge ogni anno a fine settembre a Faenza e da sempre punto di riferimento della nuova scena musicale, coordinata da Giordano Sangiorgi, ha premiato la band con la Targa MEI -consegnata in collaborazione con Riserva Sonora e del suo dir. Artistico Marco Mori, etichetta di punta associata ad AudioCoop, venerdì 9 febbraio da Marco Mori.

Il Premio è stato assegnato negli anni precedenti, tra gli altri, a Zibba, Gianni Maroccolo, Braschi, Marianne Mirage, Miele e Erica Mou, in rappresentanza di tutti quegli artisti e tutte quelle piccole e piccolissime etichette discografiche indipendenti che ogni giorno, al di fuori dei grandi circuiti mediatici del mainstream, investono nella produzione culturale musicale originale, inedita e innovativa dando cosi un futuro certo, con grande impegno e costanza quotidiane, alla musica del futuro del nostro paese e al suo indispensabile ricambio generazionale.


Nessun commento: