Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

giovedì 11 aprile 2019

Pablo Spero + Manu TerSo: “indieFESO”È IL SINGOLO CHE INTRODUCE Il CONCEPT EP “indieGENI” FUORI DAL 31 MARZO

I due camaleontici artisti che hanno già lavorato con rapper del calibro di Jack The Smoker (Machete), Jesto, Kiave (Macro Beats), Dydo (HugaFlame) e tanti altri, presentano il nuovo progetto traghettato dall’intensa voce di Luca Bernabei.


Atmosfere soffuse, ovattate, proiettano nella mente immagini evocative, richiami alla quotidianità della vita, all’alternarsi dei giorni, al passaggio fra momenti allegri e momenti malinconici. In alcuni punti queste vivide istantanee riescono anche a spiazzare, facendo immergere l’ascoltatore in situazioni forti, come il riferimento al terremoto (subito da Pablo in prima persona per ben due volte).

“Chiudi gli occhi, manda in play la canzone e lasciati trasportare dal flusso, ti sembrerà di rivivere i flash descritti dai due cantautori, mentre l’avvolgente voce di Luca Bernabei ti abbraccerà l’anima come una calda coperta in una fredda giornata d’inverno. L’arrangiamento musicale ti culla, amplificando questa sensazione di immedesimazione, questo rispecchiarsi nelle parole del testo”. Pablo Spero + Manu TerSo

Il brano è il primo estratto dal nuovo progetto discografico fuori su tutti i digital store dal 31 marzo:
Musica d’autore, una parte di soul e una parte di rap, una spruzzata di immagini vivide e coinvolgenti in grado di trascendere le barriere emotive, un sound intenso e diretto. Ecco servito il progetto “indieGENI”:

«Questo Ep è un percorso di crescita, di maturazione, di ricerca musicale, che mira direttamente al cuore dell’ascoltatore, richiamando alla sua mente istantanee di vita, flash di quotidianità urbana. L’amore fa da collante fra le vari canzoni, trascinando il pubblico attraverso le storie raccontate dai due cantautori. Il passaggio da immagini dolci a immagini malinconiche crea un mix di emozioni che avvolge e coinvolge chiunque ascolti questo percorso di suoni e idee». Pablo Spero + Manu TerSo




TRACK BY TRACK

  1. indieFESO: primo singolo estratto.
  2. indiSCIPLINATO: Si torna adolescenti fra i banchi di scuola, al tempo delle dediche da diario, delle prime cotte, delle storie romantiche che lasciano il segno. Quando l’amore si insinuava sottopelle, facendo battere il cuore a un ritmo forsennato.  
  3. indieSSOLUBILE: L’amore forte ha un ritmo reggaeggiante, caldo come il sole, forte come il mare. L’amore vero, quello che ti scherma dal dolore della vita, che ti protegge dalle disavventure quotidiane. Quel genere di emozione che ti spinge a fare chilometri per un solo bacio. Ma anche l’amore che fa litigare, gridare, infuriare, per poi sciogliersi nella dolcezza di un abbraccio.
  4. indieSCRETO: Quando la passione di una sera si trasforma in qualcosa di più. Quando, nascosto fra le pieghe di un letto disfatto, c’è l’inizio di qualcosa di grande. Quando l’amore d’improvviso fa capolino in mezzo alle bollicine di un coctaik, bevuto al chiaro di luna sulla spiaggia.
  5. indieFESO Acustico: Il cerchio si chiude con questa versione acustica del primo brano di indieGENI. Basso, chitarra e batteria, nulla più serve per impreziosire il progetto con questa perla d’autore. Gli strumenti suonati dal vivo danno nuovo lustro alla canzone, proiettando su di essa un fascino senza tempo.

Autoproduzione
Radio date: 29 marzo 2019
Pubblicazione Ep: 31 marzo 2019

BIO

Paolo Pablo Spero Belloni ed Emmanuel Manu TerSo Falato si conoscono a Perugia. Il 2007: l’anno dell’incontro, del debutto, del battesimo del palco. Da allora oltre cento esibizioni live in tutta Italia. Conosciuti anche come Strani Stili condividono il palcoscenico, aprendo lo spettacolo, ad alcuni tra i migliori artisti italiani: O’Zulù (99 Posse), Brusco, Colle Der Fomento, Kaos, Jack the Smoker (Machete), Jesto, Vacca, Two Fingerz, Turi, Villa Ada Posse, Assalti Frontali, Babaman, Kiave (Macro Beats), Ensi e Raige (One Mic). Pubblicano cinque progetti: Strani Stili Demo (2007), Rapper Inside (2009), Spalle al mondo (2011), Fluo Jizz (2015), indieGENI (2019). I due eclettici artisti riescono ad avvicinare poli molto distanti tra loro, come la malinconia di un romanticismo ormai dimenticato e la cattura impressionista di istantanee altrimenti perdute nella quotidianità urbana. Il duo nelle sue molteplici sfaccettature, in 12 anni di carriera, ha già lavorato con rapper del calibro di Jack The Smoker (Machete), Jesto, Kiave (Macro Beats), Dydo (HugaFlame), Swelto (MoonLoverz), Kenzie Kenzei, Asher Kuno, Albe OK.
Negli anni sperimentano diversi sound, alla continua ricerca di vibrazioni evocative, di un suono che rifletta la loro idea di musica: “Un flusso di emozioni in perenne evoluzione”. Partiti come rapper si avvicinano al reggae e alla dancehall, concependo canzoni calde, soleggiate, come una bianca spiaggia Jamaicana.
Si muovono poi verso il rock, supportati da una band crossover, arrangiano tracce rap’n’Roll, forti e decise come un montante al mento.
Il passo successivo li avvicina alla musica elettronica, il suono si mischia alla dubstep, al progressive kuduro angolano e portoghese. Ciò che ne esce è un sound unico, che ti spiazza, che non ti aspetti. Come uno schizzo di vernice fluo su uno spartito bianco. Infine approdano alla musica d’autore e al soul, elaborano un EP sentito, emozionante, un viaggio all’interno dell’anima. Come Dante con Virgilio li accompagna nell’impresa l’intensa voce di Luca Bernabei.


Contatti e social

Nessun commento: