Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

giovedì 15 aprile 2010

Arbatax e le sue rocce.

Grazie alla varietà del paesaggio e alla generosità dei popoli che l’hanno abitata nei secoli trascorrere delle vacanze Sardegna è una scoperta continua. La Sardegna è una terra molto ricca di attrattive, variegate sono le esperienze di viaggio che si possono fare. È veramente una terra selvaggia e incontaminata e la mano dell’uomo nella maggior parte dei casi è riuscita a non essere invasiva ma ad armonizzarsi, valorizzando l’ambiente e i luoghi.

È una terra che unisce tradizioni forti e innovazione, delicatezza e intensità, attraverso la cucina, le sagre e l’arte. Il sardo inoltre ha insito un senso molto sviluppato dell’ospitalità che offre ai visitatori un grande calore. Il suo mare è una magnifica vetrina dietro la quale si celano paesaggi suggestivi e indimenticabili.

Sulla costa centro orientale dell’isola è situata la provincia dell’Ogliastra. È una zona in gran misura montuosa che si affaccia su un mare azzurro e cristallino. La sua costa è una delle più varie della Sardegna, si presenta dapprima sabbiosa, caratterizzata da lunghe spiaggie di sabbia fine, e verso nord si arricchisce di meravigliose falesie a strapiombo sul mare, intervallate da calette raggiungibili solo via mare o attraverso sentieri nascosti nelle montagne.

In questa zona si trova Arbatax, frazione marittima di Tortolì. In principio era abitata da una comunità di pescatori provenienti dall’isola di Ponza. Sviluppato attorno alla torre costiera secentesca di San Michele, oggi si presenta come borgo con una forte tradizione della pesca, ma è anche sede di un porto e di un aeroporto, privato quest’ultimo, che collegano questa parte della Sardegna al resto del continente e grazie a questo ha sviluppato una forte vocazione turistica, da qualche anno infatti sono stati costruiti nella zona molti hotel in sardegna e residence in sardegna, oltre a numerosi altri servizi turistici quali centri di escursioni, scuole di vela ecc.

Arbatax sorge ai piedi di un promontorio dominato dal faro di Capo Bellavista, vicino al porto si trovano le famose Rocce Rosse, il simbolo di Arbatax, spettacolo veramente unico per i turisti. Sono scogliere di porfido rosso che emergono direttamente dal mare. In questa cornice suggestiva si svolge uno dei più importanti festival di musica Blues d’Italia, “Rocce Rosse & Blues”, che da anni anima le estati ogliastrine e che ha ospitato cantanti e gruppi di calibro internazionale.

Anche nella vicina Cala Moresca si possono ammirare splendide rocce di porfido rosso che emergono tra le rocce granitiche. Nelle vicinanze c’è un ampia scelta di località balneari: a sud di Arbatax la lunga spiaggia bianca del lido di Orrì con un acqua molto chiara, intervallata da scogli molto levigati affioranti dal mare e dall’arenile; a nord invece sono assolutamente da vedere le stupende cale alternate a scogliere a picco sul mare e grotte, raggiungibili vai mare con un imbarcazione dal vicino porticciolo di Santa Maria Navarrese;l’entroterra invece è prevalentemente montuoso e coperto da boschi, ideale per il trekking e l’arrampicata sportiva.

Nessun commento: