Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

domenica 9 gennaio 2011

Bilance per negozi - regole e norme

Le bilance che vengono usate per vendere prodotti a peso all'utente finale vengono comunemente regolate da standard legali. Definite "verificate" o "certificate", queste bilance legali per il commercio devono soddisfare diversi standard
in base alle disposizioni dei diversi Paesi in Europa, USA e Canada.
Questo articolo parla in generale dei requisiti legali per il commercio in ciascuna area. Le Bilance omologate per uso legale in rapporto verso terzi (spesso chiamate anche "approvate") sono richieste dalla legge e solitamente riguardano
la vendita diretta al pubblico, basata sul peso e a volte sul conteggio. L'applicazione più comune è quella del calcolo dei prezzi per la vendita al dettaglio,dove un prodotto viene venduto al consumatore sulla base del peso netto moltiplicato per un prezzo unitario al kg.La maggior parte dei consumatori vive questa situazione nei supermercati, nei negozi, nelle macellerie e nei mercati alimentari, dove la bilancia interessata può trovarsi sul bancone o essere integrata con uno scanner per il checkout.In tutti i casi, la bilancia deve essere omologata.
Alcune applicazioni di pesata comuni sono:

* Vendita diretta al pubblico di prodotti
* Articoli venduti a peso in negozio

Lo standard internazionale generale è l'OIML, che come lo NTEP fissa le norme e l'approvazione degli strumenti di pesata.


Ciascuno stato aderente può poi implementare l'OIML con alcune differenze, ma nel complesso lo standard OIML fornisce una base globale per l'approvazione delle bilance.

Negli USA, lo standard in vigore viene spesso chiamato "NTEP", Handbook 44. Ciascuno di questi termini si riferisce a un programma di cooperazione tra la National Conference on Weights and Measures (NWCM),
il National Institute of Standards and Technology (NIST) e il sistema di pesi e misure di ciascuno stato.
Grazie a dodici laboratori aderenti, lo NTEP valuta bilance e altri strumenti in base agli standard applicabili.
Una volta ricevuta la certificazione NTEP, un prodotto può essere approvato dall'agenzia locale di pesi e misure per l'utilizzo nella vendita di prodotti al pubblico, o in altre situazioni in cui è richiesta la certificazione NTEP.
Mentre l'OIML, l'approvazione CE e NTEP possono essere simili, negli USA è lo NTEP che certifica i prodotti.

In Canada, l'approvazione viene regolata da alcuni standard e testata da Industry Canada secondo il processo di approvazione di Measurement Canada.
Così come l'OIML e l'approvazione CE non vengono accettati automaticamente negli USA, l'approvazione di Measurement Canada viene richiesta anche se il prodotto è certificato NTEP.
In Italia esistono delle norme che regolano sia la produzione di strumenti Omologati che l'utilizzo da parte degli operatori commerciali.Vorremo iun questo articolo
soffermarci sulle norme che vedono coinvolti operatori del commercio e consumatori finali; a livello legislativo è la legge 441 del 1981 che regolamenta
la "Vendita a peso netto delle merci" integrata successivamente con altri decreti.I punti salienti sono :
a) chi acquista una bilancia utilizzata nell'ambito della propria attività per la vendita a peso di prodotti deve provvedere ad effettuare la verifica periodica entro sessanta giorni
dall'acquisto con comunicazione alla competente camera di commercio; oppure acquistare una bilancia già verificata dal produttore.Di regola lo strumento già verificato è riconoscibile
da un etichetta di colore verde che riporta la data entro la quale deve essere effettuata la successiva verifica ( tre anni )

a) le bilance per negozi devono consentire visualizzazione diretta ed immediata del peso netto della merce e devono essere collocati in modo che tale
visualizzazione sia agevole per l'acquirente.Da qui le bilance elettroniche per negozi hanno tutte il doppio display lato operatore e lato cliente. A maggiore tutela del consumatore la legge stabilisce anche che la bilancia omologata in un attività commerciale deve essere collocata in modo tale da
consentire all'acquirente la visione libera ed immediata non solo del dispositivo indicatore del peso, ma anche dell'intera parte
frontale e laterale dello strumento stesso.
b) Classe di precisione : le bilance impiegate nella vendita al minuto dei prodotti alimentari debbono appartenere alle classi di precisione definite in
relazione ai vari prodotti come segue : L’errore di esatezza deve essere conforme alle norme metrologiche
vigenti, e, comunque,per un carico pari alla portata massima dello strumento,non superiore a: 5 grammi per Prodotti ortofrutticoli,
pane, cereali e derivati - 2 grammi per Generi di salumeria,latticini, formaggi,carni di ogni specie animale, prodotti ittici,alimenti dolci, caffè,
thè, funghi e tutti i prodotti alimentari non specificati nella precedente categoria - 1 grammo per Tartufi, spezie, erbe officinali e aromatiche.
b) chi possiede una bilancia omologata ( definito anche un "utente metrico") ha il preciso obbligo di Garantire il corretto funzionamento dei loro strumenti conservando ogni documento
ad essi collegati, mantenere l'integrità della targhetta di verificazione nonché ogni altro sigillo presente sullo strumento.
Non utilizzare, a pena di severe sanzioni amministrative, gli strumenti non conformi o difettosi o inaffidabili dal punto di vista metrologico.
c) Sanzioni.Nel corso dei controlli gli ispettori degli uffici metrici delle camere di commercio possono elevare sanzione se accertano violazioni in riferimento
alla Detenzione nell'esercizio di un'attività commerciale o di uno spaccio aperto al pubblico, di misure o pesi diversi da quelli stabiliti dalla legge, ovvero
uso di pesi e di misure senza osservare le prescrizioni di legge con multa di 206,00 euro. In caso di Omessa verificazione periodica delle bilance la sanzione è di 516,00 euro.

Nessun commento: