Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

martedì 15 febbraio 2011

Realizzare un sito multilingua, tutt’altro che semplice

Si sa che il web è attualmente una tipologia di pubblicità globale e che dà la possibilità di acquisire clienti provenienti da tutto il mondo.


Tuttavia è abbastanza immaginabile che per fare in modo che ciò accada necessitiamo di una visibilità a 360° e che implica quindi di prevedere nella fase di progettazione siti web versioni multilingua.


Ovviamente sorge spontaneo pensare che non possiamo pretendere di progettare una versione del sito per ogni lingua presente al mondo, ecco quindi che dobbiamo decidere il nostro target o comunque preferire le lingue principali.


Ma come fare a realizzare un corretto sito multilingua?


Certe web agency suppongono che basti tradurre dall’italiano magari utilizzando un traduttore on line o delegando il compito a chi mastica leggermente la lingua in questione e sa mettere insieme delle frasi di senso compiuto, ma in realtà non è assolutamente questa la giusta soluzione per creare un sito vincente.


Bisogna tenere in considerazione che alcuni modi di dire sono molto discrepanti da quella che è la traduzione letterale e che alcuni termini tecnici sono difficili da tradurre, ecco perché bisogna sempre preferire  le traduzioni effettuate da una madrelingua per non cadere in errore e perdere il senso reale delle informazioni.


In alcuni progetti una persona madrelingua può anche aiutarci ad impostare il giusto messaggio, in quanto è noto che ogni paese è diverso, ha la sua cultura e quindi quello che può essere d’impatto in italia potrebbe non avere lo stesso effetto altrove.



Nessun commento: