Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

domenica 25 marzo 2012

La cartomanzia e il metodo delle 12 case

Dopo aver dato alcuni chiarimenti inerenti a pratiche divinatorie come la chiromanzia o riti magici come i legamenti d’amore, oggi affrontiamo più da vicino la cartomanzia, ovvero uno dei metodi per la lettura delle carte, vale a dire il metodo delle 12 case.

Il metodo delle 12 case o metodo astrologico è uno dei metodi più conosciuti ed utilizzati nella cartomanzia eseguita tramite i tarocchi. Non si tratta di un metodo riservato a soli esperti, in quanto possono praticarlo anche i cartomanti meno esperti, che desiderano offrire un consulto completo.

Come ben si intuisce dal nome, il metodo delle 12 case si avvale dell’astrologia, sviluppando poi due diversi metodi di lettura e di consulto.

Il primo metodo utilizza soltanto i 22 arcani Maggiori, mentre il secondo si avvale dell’intero mazzo di 78 lame. Esiste poi tra questi due metodi una terza strada che probabilmente è la più interessante, e che prevede che il cerchio sia doppio.

Nel primo cerchio si collocano solo gli Arcani Maggiori, mentre nel secondo, quello esterno, si posizionano gli Arcani Minori. Proprio questo secondo cerchio viene considerato solitamente come il più interessante, in quanto la separazione degli arcani, proprio come se si trattasse di due diversi mazzi, permette al cartomante di effettuare un consulto più preciso e completo. La lettura prevede comunque che tenendo separati i due mazzi si mischia il primo e lo si offre al taglio, in modo da formare un cerchio di 12 carte, partendo dalla propria sinistra e procedendo in senso antiorario: in tal modo si collocano 12 carte nelle rispettive case astrologiche. Prima di procedere alla lettura e all’interpretazione si mischia il secondo mazzo, quello con i soli Arcani minori, lo si offre al taglio e con le prime 12 carte si descrive un cerchio esterno al primo sempre partendo da sinistra e procedendo in senso antiorario.

Nessun commento: