Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

lunedì 12 marzo 2012

Mutui prima casa: cosa sono e chi ha la facoltà di chiederli

I mutui prima casa costituiscono un tipo di mutui casa peculiare per un immobile che vengono dati come dice il nome stesso a chi vuole fare l'acquisto prima casa. Questo significa quindi che chi fa domanda del prestito non deve essere possessore di un'altra dimora. Per apprendere i consigli più importanti per accendere con soddisfazione e senza imprevisti un mutuo prima casa, visita: conoscere i mutui prima casa

Perchè si fa tale differenziazione? Perchè la persona che compra una prima abitazione può godere di agevolazioni sul mutuo dette per l'appunto agevolazioni prima casa. Le agevolazioni sui mutui prima casa costituiscono delle agevolazioni fiscali che sono detraibili dagli interessi passivi del contratto di mutuo. Questi interessi passivi possono essere detratti fino al 19%

Per riuscire ad avere le agevolazioni del mutuo per la prima casa è imprescindibile essere in possesso di questi requisiti:

L'immobile che si desidera acquistare non deve avere una grandezza maggiore di centosessanta metri quadrati. L'abitazione non deve perlopiù essere di lusso.

Per riuscire ad avere le agevolazioni sulla prima abitazione chi effettua l'acquisto non deve essere proprietario di un'altra abitazione ne possedere l'usufrutto della proprietà, dell’uso o della nuda proprietà di un'altra proprietà. Per fare le scelte giuste nell'acquistare la tua prima casa, visita: compro casa

L'abitazione che si vorrebbe acquistare deve trovarsi nel comune di residenza di chi richiede il mutuo. Se la casa non è ubicata nel comune dove si risiede, si ha tempo 18 mesi per richiedere il cambio della residenza medesima.

Se non hai questi requisiti in questo caso non avrai la possibilità di richiedere un mutuo prima casa.

Quali sono invece i benefici interconnessi all’accensione di un mutuo prima casa?

Nell'ipotesi in cui si decida di comprare da un’impresa il pagamento dell’IVA va ridotto dal 10% al quattro per cento e le tasse di registro, ipotecaria e catastale sono stabilite nella misura di centosessantotto € ciascuna;

Nell'ipotesi in cui si decida di acquistare da un privato il pagamento dell’imposta di registro avviene con un’aliquota ridotta al 3 per cento al posto del 7%, il pagamento della tassa ipotecaria avviene in misura fissa con un importo pari a centosessantotto euro invece che il 2% e il pagamento dell’imposta catastale avviene in misura fissa per un importo di 168 euro invece dell'uno per cento.

E' necessario dire poi che i benefici decadono se le dichiarazioni trascritte nell'atto di acquisto risultano non veritiere e se ad esempio non dovesse essere spostata la residenza nel comune dove si trova la proprietà entro diciotto mesi dall'acquisto. Per apprendere altri preziosi consigli sui mutui prima casa e su come sceglierli al meglio, visita: mutui prima casa

Nessun commento: