Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

domenica 15 aprile 2012

Polizze vita: come orientarsi


Una assicurazione vita è un importante strumento previdenziale utile per proteggere lo stato patrimoniale di una famiglia o, ancora, utile come forma di previdenza integrativa.
La polizza vita può contemperare diverse formule assicurative, appunto a seconda che si tratti di un'assicurazione sulla vita che scatta in caso di morte, o ancora a seconda che preveda indennizzi a causa di infortuni o invalidità permanenti, assicurazioni per professionisti e uomini chiave d'azienda, oppure assicurazioni con formule previdenziali del tutto simili alla pensione integrativa. Dunque, come si può evincere da questo semplice elenco, le declinazioni di una assicurazione vita sono assai più numerose rispetto alle tipologie di copertura assicurativa che riguardano altri rami danni.

Ciò che però accomuna le polizze vita alle polizze di altri rami danni sono essenzialmente le figure contrattuali. Ogni polizza infatti consiste di un contratto e, nel caso delle assicurazioni vita questo contratto ai fini legali prevede quattro figure differenti: il contraente, l'assicuratore, l'assicurato e il beneficiario.

Semplificando: contraente è colui che sottoscrive la polizza. L'assicuratore è il rappresentante della parte assicuratrice, sia essa una compagnia o un altro istituto legalmente autorizzato a emettere polizze sulla vita. L'assicurato è la persona alla cui vita è legata la fattispecie di contratto in oggetto. E infine il beneficiario è colui a cui sarebbe destinato l'eventuale indennizzo previsto in polizza, al verificarsi delle condizioni prestabilite per contratto.

Nessun commento: