Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

martedì 3 marzo 2015

Immobildream clausole vessatorie adeguati contratti secondo direttive Antitrust

Molte le novità nel mercato immobiliare. Nel rispetto delle direttive Antitrust sono stati adeguati tutti i contratti delle principali società immobiliari: Building Case, Frimm, Gabetti, Immobildream, Toscano, Prelios e Tecnocasa. Nel frattempo, dopo l’approvazione del Disegno di Legge sulla concorrenza, la Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionisti (FIAIP) ha lanciato l’allarme sulla eccessiva tassazione degli immobili, cresciuta del 117% dal 2011 al 2014.
Le principali società d’intermediazione immobiliare, quali Building Case, Frimm, Gabetti, Immobildream, Toscano, Prelios e Tecnocasa, hanno adeguato i propri contratti di compravendita secondo le direttive dell’Antitrust in merito alle clausole vessatorie. Dopo aver effettuato i controlli, l’Agcm ha valutato positivamente le modifiche apportate ai modelli contrattuali.
Un’altra novità è stata l’approvazione del Ddl concorrenza da parte del governo Renzi che ha destato molte polemiche. Molto contestato è stato l’articolo del Ddl che consente anche agli avvocati, e non più soltanto ai notai, l’autenticazione degli atti e delle dichiarazioni di cessione o donazione di immobili ad uso non abitativo di valore catastale fino a 100.000 euro.
Dopo l’approvazione del Disegno di legge, inoltre, la Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionisti (FIAIP) ha lanciato l’allarme sulla eccessiva tassazione degli immobili, cresciuta del 117% dal 2011 al 2014 ed ha organizzato la manifestazione “Se riparte l’immobiliare riparte l’Italia - Giù le mani dal mattone” che si è svolta il 26 febbraio 2015 a Roma.

Nessun commento: