Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

venerdì 19 agosto 2016

Mercedes segue Tesla e presenta il primo camion elettrico

Mercedes sfida Tesla: Elon Musk aveva già svelato che l’azienda automobilistica statunitense è pronta a introdurre nuove categorie di veicoli tra i quali figurano anche i camion elettrici, in modo da contribuire in modo diretto all'elettrificazione di massa. Un camion elettrico infatti è un tipo di progetto abbastanza complicato e raro al tempo stesso, perché sono mezzi grandi e non sono praticamente mai resi elettrici nella loro totalità.

Vi è per esempio il concept di camion semi-elettrico chiamato Nikola One, con propulsione garantita da una turbina da 400 kW che viene alimentata a gas, diesel o benzina. Ma Tesla non è la sola a voler puntare su questa idea, ed è qui che torna in scena Mercedes, che ha presentato i programmi di sviluppo che permetteranno all’azienda di introdurre sul mercato un autocarro elettrico al 100% nel giro di 5 anni. Il Mercedes-Benz Urban eTruck riuscirà a garantire un'autonomia di circa 200 chilometri grazie a una ricarica totale; è sviluppato per riuscire a permettere ogni attività di trasporto nei centri delle città, arrivando sul mercato a partire dal 2020.

Chiaramente quando si parla di centro storico è sempre bene cercare di puntare su modelli che siano fedeli alle sempre più rigide norme di anti-inquinamento. Il solo problema presente al momento è sicuramente legato al limite della capacità delle batterie, questione che le case produttrici vogliono tentare di risolvere in modo da lavorare sui costi, sulle prestazioni e anche sui tempi e la durata di ricarica. Secondo gli esperti entro il 2025, le vendite elettriche di autocarri medi e pesanti potrebbero raggiungere il 4% nell'Unione Europea e negli Stati Uniti. E per questo Mercedes e Tesla potrebbero diventare due delle aziende leader del settore, lasciando che la loro “sfida” diventi una vera collaborazione per sostenere lo sviluppo di queste nuove tecnologie. Sicuramente Tesla ha diversi assi nella manica, poiché è un’azienda nata proprio lavorando sulle auto elettriche autonomia, mentre Mercedes è uno dei migliori produttori di auto tradizionali, che ora però vuole mantenere il passo e muoversi verso la rivoluzione che segnerà il nostro futuro.

 E’ sicuro che la grande differenza possa essere fatta dalle batterie: Tesla da parte sua ha inaugurato la Gigafactory, fabbrica di batterie agli ioni di litio che è nata grazie alla joint venture di Panasonic nel deserto del Nevada. Sicuramente non un progetto completo, ma il suo costo complessivo è di 5 miliardi di dollari ed ha ampio margine di miglioramento.

Nessun commento: