Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

mercoledì 30 settembre 2020

“Le giuste parole”, in radio il nuovo singolo di Emilio

 


"Le giuste parole": il nuovo singolo di Emilio in rotazione radiofonica dal 5 ottobre 2020, ultimo singolo del cantante/cantautore Emilio. L'artista siciliano giunge a questo importante traguardo grazie alla collaborazione con l’autore livornese Lorenzo Iuracà di XFACTOR 7 (autore del brano). Le giuste parole affronta il tema dell'amore come una sorta di alchimia tra due persone, un sentimento che non può essere spiegato dalla ragione, tantomeno dalle parole e si sofferma principalmente sull' energia che viene liberata dal sentimento stesso. Le giuste parole ha un carattere forte e deciso nonostanti tratti come tema un amore dolce e malinconico molto spesso abusato nelle canzoni. Brano prodotto da ROXY STUDIO (Studio di registrazione ed incisione Official Supplier - Warner Music) - Responsabile del Mix e Master del brano Fabio Castorino.

 

Biografia

Emilio Bellina in arte Emilio cantautore siciliano classe 1982 cresciuto artisticamente a Venezia sin dall’adolescenza si avvicina al mondo musicale iniziando a cantare quasi per gioco ai karaoke fino ad arrivare alla scrittura dei suoi primi testi comincia così a comporre da solo le sue prime canzoni alimetanto il sogno di intraprendere in futuro una carriera musicale. Parole dell'artista "Non posso vivere senza la mia musica e cantare mi rende felicè amo emozionarmi ed emozionare, riesco a farlo solo con la musica". Ha debuttato con il singolo Stai con me nel 2015 sotto etichetta discografica Trecords e con il suo primo album Atomi due anni dopo. Attualmente il cantautore si esibisce in locali, festival musicali e teatri il 07 febbraio 2020 partecipava ad una manifestazione musicale presso il Teatro del Casinò di Sanremo durante il Festival della Canzone Italiana.

 

Altre pubblicazioni:

• Stai con me (single 2015)

• Dove si va (single 2016)

• Atomi (Album 2017) con 5 inediti

• Tutto è possibile (single 2018) ft DoppiaElle

• Mi viaje y mi destino (single 2018) ft Carla Andaloro

• Dico Bye Bye (single2018)

• Adesso che (single2019)

.• Replay (single2019)

• Mai (single2019)

• Siamo Ancora Noi (single2020)

 

 

Viaggiatore il nuovo singolo di Andrea Brunini

 



«“Viaggiatore” è un inno alla scoperta interiore, una consapevolezza personale di vivere in continua ricerca evolutiva, volendo ardentemente raggiungere l’ignoto [non conosciuto] e visitare continuamente nuovi scenari, un po come per chi soffre della sindrome di Wanderlust (o sindrome del viaggiatore). Questa canzone tratta più nello specifico il viaggio che tutti noi in realtà bene o male dobbiamo intraprendere, la vita! Nata durante un viaggio di fine estate alternando vari mezzi di trasporto, emozioni e paesaggi stupendi, racconta di questo mio conflitto interiore con “Il tempo”, a cui non mi posso oppormi se non cercando di consumare la vita a pieno in ogni istante.

Oltre alla necessaria volontà di affrontare ogni avversità con estrema determinazione, spinto dalla voglia di scoperta dell’ignoto (inteso come il domani, l’obbiettivo da raggiungere), ho voluto condividere alcuni pensieri personali che posso riassumere così: è vivere che consuma il tempo, non il contrario come si può pensare, ho uno zaino vuoto di sogni realizzati ed un infinito sottofondo musicale, un universo da vedere, un solo sfondo non mi basta più, la morte mi corre dietro, ma non riesce a stare al passo della mia voglia di scoprire”.

Credo che nella vita non ci si debba mai accontentare di ciò che si conosce o si ha, la continua ricerca di se stessi e nel realizzare i propri sogni ci porta a vivere a pieno il nostro poco tempo a disposizione, senza avere rimpianti, né rimorsi. In pratica questo brano è il sottofondo musicale che immagino accompagni ogni istante del mio viaggio, riportandomi alla mente in quell’istante in cui il mio percorso finirà tutte le emozioni, i luoghi e le esperienze vissute. “Viaggiatore” esce con etichetta BATTITORUMORE con distribuzione Believe Digital. L'arrangiamento e la produzione sono curati dal produttore discografico Alberto Rapetti presso gli Orange Studios di Verona.

 

Biografia

Andrea Brunini, Classe 1989 geometra, laureando in ingegneria e cantautore Toscano.

Inizia il suo percorso artistico a fine anno 2015, per poi concretizzarlo nella sua prima oper "Vietato calpestare i sogni" gen 2016.

Questo album viene presentato presso la manifestazione Sanremo D.o.c. svoltasi al Palafiori durante la celebre manifestazione Festival di Sanremo 2016.

Vietato calpestare i sogni riceve due premi, premio miglior Band e Primo Premio come miglior testo e musica "Festival nazionale caffè concerto Una rotonda nel blue";

Premio "Il Faro" università degli studi di Teramo, come miglior testo letterario e musica;

Lo stesso anno andrea realizza un Tour Europeo nei Pub toccando molte città [Parigi, Amsterdam, Berlino, Praga e Monaco di Baviera];

Nel 2017 vincendo il premio Postepay Sound di Eppela realizza il secondo Album "L'isola dei giocattoli difettosi", presentandolo in anteprima il 18 agosto 2017 in apertura alla band Indie Thegiornalisti al Parco Gondar Gallipoli.

Da lì realizza molte collaborazioni: Bandabardò , Finaz, Tolo Marton , Kee Marcello[ Europe ], ike stubblefield , Ste Hill , Marco Ligabue , Sonohra , AmbraMarie, Alteria, Jiro Okabe, Giulio Casale ecc....

Presenta il disco allo stadio Euganeo di Padova il 25 novembre 2017 durante la partita del sei nazioni rugby Italia vs Sud Africa.

L'anno successivo realizza il secondo Tour europeo [Innsbruck, Praga , Monaco di Baviera ]. Nel 2019 realizza il suo nuovo singolo "Amori al tempo dell'univesità" in anteprima per l'uniweb Tour;

Nel marzo 2020 “Isole di Plastica” singolo promosso durante il covid_19 volto alla riflessione sociale riguardo al tema dell’inquinamento. Ad oggi conta 300 live all'attivo.

 

Link

SITO UFFICIALE: http://andreabrunini.com/

FACEBOOK:  https://www.facebook.com/andryu.brunottoedieci

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/andrea.brunini/

venerdì 25 settembre 2020

AREA SANREMO 2020: on line da oggi il regolamento e il bando per partecipare all’unico concorso che dà accesso al 71° Festival di Sanremo

  


Rimodulate le fasi del concorso che si svolgerà fra corsi on line e audizioni live, nel rispetto delle vigenti norme.  

 

La Città dei Fiori ospiterà Area Sanremo 2020 nei giorni 24/25 ottobre, 31/1 novembre e 7/8 novembre, per le audizioni live che condurranno alla finale del 20/22 novembre, quando verranno decretati gli otto vincitori del concorso. Da questi ultimi, la commissione Rai sceglierà i 2 partecipanti alle Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2021.

 

In un anno davvero complicato – commentano il sindaco Alberto Biancheri l’assessore al turismo Giuseppe Faraldi – riusciamo a far ripartire Area Sanremo. Sarà un’edizione particolare proprio a causa dell’emergenza Covid ma grazie al lavoro della Fondazione Orchestra Sinfonica possiamo realizzare una nuova edizione del format che, tra l’altro, sarà nuovamente gratuito. A questo proposito, un ringraziamento alla Rai e agli sponsor per continuare a supportarci in questo percorsoCon Rai e Rai Pubblicità stiamo portando avanti un progetto importante per la nuova edizione del Festival: un grande Festival che coinvolga la città, facendo seguito al successo degli eventi esterni dello scorso febbraio. Certo, molto dipenderà dalla situazione sanitaria ma siamo al lavoro affinché la kermesse continui a crescere”.

 

Le audizioni si svolgeranno al Palafiori, nel rispetto delle norme di sicurezza anti-Covid. I corsi preparatori invece non si terranno in presenza, ma saranno on line

 

Quest'anno il numero dei partecipanti sarà a numero chiuso per le prime 600 domande d'iscrizione, per ottimizzare le procedure e garantire al personale e ai partecipanti una corretta e sicura affluenza, una migliore gestione dei flussi e una continua sanificazione. 

 

Anche quest’anno l’iscrizione al concorso sarà gratuita.

 

Presto verranno comunicati i nomi dei membri della commissione.


Primo importante e necessario criterio per iscriversi al concorso è avere un brano inedito, per i dettagli consultare l’intero regolamento sul sito ufficiale di Area Sanremo.

 

Contatti e social

 

Sito Web: www.area-sanremo.it

Facebook: www.facebook.com/areasanremo.official

Instagram: www.instagram.com/areasanremo 

Area Sanremo: contact@area-sanremo.it - 0184 505764 (orario d’ufficio)

 

 


Ufficio stampa e comunicazione l’altoparlante: www.laltoparlante.it

Promo stampa-tv-web: Francesca Zizzari francesca@laltoparlante.it – 328 4161425

Promo radio: Cristina Poletti cristina@laltoparlante.it – 338 5224133

Bouvet “Vedi me” è il nuovo singolo del cantautore toscano

  

IN RADIO DAL 25 SETTEMBRE

Dopo aver partecipato alle finali di Area Sanremo 2019, l’artista pubblica per Rusty Records una canzone dedicata al momento magico in cui chi si è sentito da sempre invisibile agli occhi della gente, viene finalmente “visto” e riconosciuto dalla persona giusta.     

La cover è stata ideata da Bouvet e disegnata da Roberto Diatz

 

“Vedi me” è una canzone pensata per gli “invisibili”, per tutti coloro che si sentono lontani e distaccati dai sentimenti di egoismo ed egocentrismo, per tutti quelli che hanno aspettato o che ancora aspettano qualcuno che li riconosca. “Vedi Me” non vuole far altro che evidenziare l’importanza dell’essere visti, legittimati, riconosciuti, sottolineando l’importanza del momento in cui tutto questo, prima o poi, miracolosamente accade.

«Credo che tutti quanti viviamo aspettando qualcuno che ci guardi e ci veda, che si accorga di noi, di chi siamo veramente e che ci apprezzi. Nella vita incontriamo un sacco di gente che posa gli occhi su di noi, ma senza notarci, e quando finalmente incontriamo qualcuno che si rende conto di chi siamo, che esistiamo, è una cosa talmente grande che porta un “non visto” come me a scrivere un brano come “Vedi Me”». Bouvet

Il brano è stato composto e scritto da Bouvet, arrangiato e mixato da Mirko Mangano presso MediaWave Studio (Massa) e masterizzato da Tommy Bianchi presso il White Sound Mastering Studio. I musicisti che hanno partecipato alla produzione del brano sono: Simone Pepe (batteria), Luca Lagomarsini (basso), Lorenzo D’angelo (chitarre).

 

Radio date: 25 settembre 2020

Etichetta: Rusty Records

 

CHI È BOUVET?

Filippo Checchi, classe 1989, viene da Pietrasanta (LU), nasce dal rap, ora è BOUVET.

«Nella mia famiglia non ci sono musicisti, né produttori o cantanti. Non fraintendetemi, in casa mia la musica è sempre esistita; ricordo ancora mia madre giù in cucina con la radio accesa a tutto volume, ma diciamo che in salotto non c’erano chitarre o altri strumenti musicali, né un microfono o un sequencer. Niente. Fino ai miei 16 anni, almeno, fino a quando mi innamorai del rap e della scrittura e decisi di buttarmi a capofitto in quelli che sarebbero stati i miei primi brani. Da lì, sono successe diverse cose: ci sono state soddisfazioni e delusioni, persone di passaggio e altre con cui mi confronto tutt’oggi. Durante questo percorso mi è capitato di esibirmi in giro per l’Italia, collaborare e crescere, cercando di dare sfogo alle mie idee e cercando di vivere a pieno e a cuore aperto la mia musica, la stessa musica che mi ha portato a conoscere Mirko Mangano, mio attuale arrangiatore e partner artistico; quello con Mirko è stato un incontro fondamentale per ciò che faccio e sono oggi. Con lui ho scoperto un altro lato della musica che non conoscevo, il lato più tecnico. Qualche anno più tardi, infatti, dopo aver appreso più nozioni possibili e frequentato corsi di approfondimento, ho iniziato a lavorare nel suo studio come tecnico del suono e questo mi ha dato la possibilità di conoscere artisti, grandi e piccoli, musicisti e tecnici e così mi sono trasformato in una spugna in grado di assorbire informazioni e consigli da chiunque passasse di lì. È stato un viaggio intenso che mi ha arricchito artisticamente e personalmente, un tragitto che mi ha condotto a riflettere e a reinventarmi, portandomi a sperimentare nuove sonorità e nuova musica, lasciando il passato ai ricordi e un futuro tutto da vivere. A fine 2019 dopo l’uscita del singolo “Casa mia casa tua casa nostra”, ho partecipato al concorso Area Sanremo con il brano “Dentro piove”. Il 18 settembre 2020 arriva in radio e sui tutti i digital store “Vedi me”». Bouvet

 

Contatti e social

 

Web: https://www.iosonobouvet.it
Facebook: https://www.facebook.com/iosonobouvet/
Instagram: https://www.instagram.com/iosonobouvet/ 
AppleMusic: https://music.apple.com/it/artist/bouvet/1469908914
Spotify: https://open.spotify.com/artist/3I399W4zfZlQctdNCrX81r?si=-2vwqP6wT8mGMwaM1_ruuw

 


Michele Gatto “Niente da dichiarare” è il singolo d’esordio del cantautore siciliano

   

Una canzone pop sull’amore tossico fra due ragazzi.


In radio dal 25 settembre 

 


 

“Niente da dichiarare” è il racconto di una storia d’amore inusuale, sopra le righe, fatta di prese in giro, poche promesse, dediche e romanticismo. Tutto questo, come una vera e propria punizione, dà luogo ad un rapporto unico di cui non si riesce a fare a meno.

 

Radio date: 25 settembre 2020 

Etichetta: Tyrus Records

 

BIO

Michele Gatto, classe 1990. Nato e cresciuto in provincia di Catania, vive da 5 anni a Parma dove lavora in università come ricercatore in Ingegneria Geotecnica. Al mondo scientifico ha sempre affiancato la musica, cimentandosi nei vari anni in generi diversi, dal pop al pop-rock, dal musical alla musica classica. I vari esperimenti musicali gli hanno permesso di trovare la propria strada nel mondo del cantautorato pop italiano. Il 25 settembre 2020 viene pubblicato il singolo d’esordio “Niente da dichiarare”.


Contatti e social

 

FB www.facebook.com/michelegattomusic

IG https://www.instagram.com/real_gatto/?hl=it

 

Gogaia in uscita il 25 settembre l’ep di esordio del progetto tra musica e sociale di Gaia Trussardi

  

Un ampio disegno che ha l’obiettivo di promuovere l’integrazione attraverso il linguaggio universale della musica.

 


L’ep Gogaia è il primo progetto artistico di Gaia Trussardi che racconta una storia di integrazione in forma pop. Dopo la scrittura dei 5 pezzi, Gaia ha messo insieme un trio formato da lei e due artisti africani, Ezy Williams e Haruna Kuyateh, i quali partecipano e si integrano perfettamente nei brani con il loro stile, traducendosi in ballate dal gusto pop raffinato i cui ingredienti sono classicità, tradizione e beat contemporanei. 

Tutti i diritti editoriali dei brani andranno ai due musicisti.

I testi trattano temi esistenziali con un linguaggio piuttosto metaforico e astratto, sempre con un messaggio finale di speranza e positività. 

  

 

TRACK BY TRACK

 

Let it go - Una canzone pop contaminata trap. Il testo è un’esortazione a lasciar andare quello che ci inchioda al passato, con i suoi dolori e le delusioni, e le restrizioni che ci siamo costruiti nel tempo. Ed è proprio per la consapevolezza di questo tempo così relativo e soggettivo che dobbiamo imparare a lasciar andare, così da riuscire a cogliere le occasioni che si nascondono nel fluire del tempo reale.

Only You - Una canzone per un figlio. Un’esortazione a cercare la propria strada, a provarci senza paura con i propri mezzi: inventandosela e sentendo il mondo circostante con le proprie mani, in maniera istintiva, attraverso l’esperienza. 

Nel ritornello si enfatizza questo invito ad essere protagonista della propria esistenza attraverso due metafore che richiamano alla superstizione e al caso: la luna non porta fortuna e un mazzo di carte (da gioco) non sarà lo strumento per costruire il futuro. Ovvero, nulla di esterno determinerà la tua strada ma lo farai solo tu.

Lo special scritto da Ezy Williams cantato in stile reggae, è un insieme di versi che entrano in maniera appassionata ancora più in profondità, come una preghiera, nell’esortare un figlio a fare sempre il giusto, lavorare, inseguire la verità, essere artefice del proprio destino. 

La canzone mette al centro l’individuo e il suo libero arbitrio dando dei suggerimenti morali che possano essere un mezzo per realizzarsi ed essere felice. Ma infine, chi lo può fare, sei solo tu. Il singolo è accompagnato da un emozionante video in versione unplugged in studio dalle atmosfere intime e coinvolgenti: https://youtu.be/uEB1-DPnj2o.

 

Moving on - Una riflessione personale, una sorta di preghiera che racconta come ci si sente quando si è colti da una condizione di impotenza che ci mette di fronte ai nostri limiti di esseri umani. Parla del silenzio che si crea in una città avvolta da un pericolo. Un silenzio interminabile nel quale le anime acquisiscono consapevolezza ed è una sorpresa, una rivelazione, che inevitabilmente ci collega a Dio. La voce nell’inciso è dell’attore Adriano Giannini, marito di Gaia.

 

Love love - Questo brano, singolo apripista del progetto Gogaia, è una ballata di esortazione all’amore incondizionato come unica verità e possibilità di sopravvivenza felice. La matrice pop contemporanea si arricchisce di contaminazioni tribali e cori gospel prettamente africani, in un perfetto mix tra world music e dance. 

 

Big star - È un testo che si riferisce e si rivolge ad un amico immigrato di Gaia che ha dovuto lasciare la sua nazione e famiglia a causa di ingiustizie subite. Dopo torture e un viaggio per arrivare in Italia molto duro, ora qui, ha ancora molte difficoltà per ciò che ha lasciato indietro e i soprusi che vengono ancora inflitti alla sua famiglia. Gaia racconta di lui come una persona molto bella, un’anima moralmente pulita e sintonizzata al bene. La sua tristezza e malinconia, a volte desiderio di arrendersi, ha fatto scaturire questo brano che vuole motivarlo con gioia e leggerezza. 

 

Gogaia è un progetto che nasce per dare voce ad artisti di altre culture e per creare così, attraverso la musica, nuove opportunità di ascolto accessibili a tutti. La musica, da sempre passione di Gaia Trussardi, diventa quindi il mezzo a lei più affine da usare per veicolare il suo messaggio.

 

Il disco Gogaia fa parte infatti di un più ampio percorso che vede Gaia impegnata a promuovere l’integrazione, in special modo oggi con l’Africa. Contemporaneamente all’uscita dell’ep, a fine settembre partirà con una nuova società che agirà come incubatore di startup per immigrati, con l’intento di aiutarli e seguirli in tutte le fasi dei loro progetti, dal fondare la propria impresa fino al loro debutto e oltre.

La prima prova sarà con un marchio ideato da un camerunense, all’inizio solo come digital brand, costituito da una capsule collection di capi di origine iconografica africana, ma di gusto estremamente internazionale.

 

Gaia Trussardi si è laureata in Antropologia/Sociologia a Londra. Ha diviso la sua carriera tra moda e musica, portando avanti una viva passione per la multiculturalità che oggi la vede sempre più impegnata nel sociale. 

 

Instagram: @trussardigaia - Facebook: Gogaiamusic

 

Daniele Fortunato “Quel filo sottile” in arrivo il 25 settembre il concept album del cantautore romagnolo d’adozione

  

Un disco di vita vissuta che racconta la storia di due persone attraverso sette canzoni che mettono a fuoco diverse istantanee del loro percorso. 

 

 


 

"Quel filo sottile" è il nuovo disco scritto e arrangiato dal cantautore Daniele Fortunato. Il concept album mette in scena il legame tra due persone attraverso sette fotografie musicali. Si racconta dell'alternanza tra leggerezza e tormento che da adolescenti avvicina i due protagonisti per poi allontanarli, del ritrovarsi adulti vent'anni dopo, con la voglia di restare. L’ultima parte è invece dedicata al messaggio d'amore per i propri figli, che tengono tra le dita quel filo sottile che lega ogni cosa.

 

Si tratta di un album pop raffinato, che attinge dal jazz, dal country, dai ritmi latini; ma che si nutre alla radice di musica folk; intima e acustica. 

Inciso al Marzi Recording studio di Riccione (Concato, Zucchero, Gualazzi etc.), sotto la regia di Daniele Marzi, il disco vede la preziosa partecipazione di Milko Merloni al contrabbasso, Gianluca Nanni alla batteria e Massimo Semprini al sax. 

 

TRACK BY TRACK

 

Le prime pagine 

È l'inizio della relazione, in età adulta, dei protagonisti di disco. La voglia di leggerezza, di affrontare i rischi e coglierne le opportunità senza rimpianti. È una canzone pop che viaggia su una bossa nova dai colori jazz, dedicata alla bellezza degli inizi o, in questo caso, all'emozione dell'iniziare a scrivere un nuovo capitolo con una maggiore consapevolezza.

 

Aurora

Questa è la prima fotografia di tutta la sequenza narrativa del disco. I due protagonisti qui hanno solo quindici anni e in poco tempo conoscono vette e abissi. È la canzone del passato vista con gli occhi di allora. Un country folk che ci porta indietro nel tempo, quando il resto della storia non era ancora immaginabile.

 

Mancini maldestri

Un valzer folk intimo e carico di vissuto. È la poesia del quotidiano, dell'attuale, ma anche uno sguardo al passato, al punto in cui tutto è partito. Questo brano è la sintesi di tutti gli altri, è la presa di coscienza, con sguardi sul presente e flashback "di una vita fa". La particolarità di essere entrambi mancini, rende ancora più simile il loro mondo e il tratto con cui lo disegnano insieme.

 

L'intelligenza delle sfumature

In una realtà in cui ognuno rimarca in maniera decisa e spesso fanatica il proprio colore, la propria visione irremovibile delle cose, preferisco chi sa ancora cogliere le sfumature, le varianti che possono anche destabilizzarci. Le sfumature sono intelligenti perché portano con sé nuovi punti di vista, ci slegano dalle "cordate" a cui siamo saldi e ci rendono meno arroganti. Un brano acustico atipico, poggiato su un ritmo latino trascinante (tumbao) che sfocia in un ritornello orecchiabile dove la voce dialoga con il sax rappresentando il confronto tra i nostri “mancini".

 

Barafonda

I nostri protagonisti camminano sulla spiaggia di San Giuliano Mare (Barafonda) e si imbattono in un murales che racconta lo spiaggiamento di un capodoglio avvenuto in quei luoghi nel 1943, rivivendone sotto forma di canzone, il dolore e il messaggio. Come un archetipo junghiano, la balena diviene l'immagine mentale del male interiore, dove "ognuno ha il suo mostro che invece di odiare dovrebbe lasciare...libero nel mare". Voce, chitarra acustica con accordatura aperta, strumenti leggeri nell'aria, una ballad eterea che difende però con forza la natura, in ogni sua forma.

 

Come le stelle

Un' altra fotografia dei due protagonisti. In questa fase della loro vita vivono in segreto la loro relazione. Si trovano a metà strada nella città di Bologna "mischieranno anche gli errori, in piazza Maggiore promesse e attese di giorni migliori". È un brano che racconta momenti autentici, vissuti pienamente. Ma al tempo stesso descrive periodi difficili, quello smarrimento che ci pervade quando siamo lontani dalle persone che amiamo.

 

Quel filo sottile

Solo voce e chitarra. Crepuscolare. È la canzone che chiude l'album ed è quella che lega insieme ogni pagina del racconto; un canto d'amore dedicato ai figli. Con questo brano i protagonisti del disco escono da se stessi per compiere qualcosa d’importante: proteggere e tramandare ciò che possono.

 

Autoproduzione

Pubblicazione album: 25 settembre 2020

 

BIO

Daniele Fortunato è un cantautore e maestro elementare classe 1980, piemontese di nascita, ma romagnolo d'adozione. Nel 2008 pubblica il suo ep d’esordio “Ad occhi chiusi” e nel 2012 il primo album "Nuvole di cartapesta", nati entrambi dalla collaborazione e amicizia con il musicista e produttore Paolo Pizzimenti.

Come compositore ha scritto per le library Soundiva e Preludio (Disney Channel, Fox, La7) musiche per programmi televisivi e telefilm. Dal 2015 si dedica ad un'intensa attività live (sia da solista che in trio) nel territorio riminese, e all'approfondimento dello studio della scrittura musicale con grandi autori come Niccolò Agliardi e Bungaro. Nel 2018 pubblica il singolo "Barone rampante" dedicato al romanzo senza tempo di Italo Calvino. Nostalgie, speranze, rinascite e fotografie del quotidiano vivono tre le parole e le note delle sue canzoni. Un cantautorato folk che si colora di tinte jazz, country e pop, caratterizzato dal suono della chitarra acustica e dalla cura per le armonizzazioni delle voci. 

Nel marzo 2020 è uscito in radio il singolo "Mancini maldestri". Il 10 luglio 2020 arriva in radio il brano “Le prime pagine”, anticipando il concept album pubblicato a settembre 2020 intitolato “Quel filo sottile”. 

 

Contatti e social

Canale Youtube https://www.youtube.com/channel/UCrWmaDnFuYl_4yc6jp22kTQ

Facebook: https://www.facebook.com/danielefortunatoofficial/

Instagram  https://www.instagram.com/daniele.fortunato.official/?hl=it

Spotify https://open.spotify.com/artist/1PFNNTsmdNeX1FW5zNYi6o

 

Savage “Lonely Night” è il terzo singolo estratto dall’album “Love and Rain”

  

Atmosfere dark e malinconiche caratterizzano il nuovo brano incentrato sul concetto di abbandono e solitudine, dell’icona dance anni ’80.

  In radio dal 25 settembre 


 

“Lonely night” è un viaggio sonoro fra i meravigliosi anni '80 e nel mondo romantico di Savage. Il pezzo esalta la miglior commistione fra pop, italodisco, new wave e synthpop ed è stato registrato con le più moderne tecnologie digitali, nel rispetto delle tecniche di registrazione tipiche proprio di quegli anni. La canzone fa parte di “Love and rain”, l’ultimo album di inediti del cantante e produttore, pubblicato lo scorso febbraio.


Dicono di lui

“Per gli amanti della musica pop elettronica Love and Rain è una vera e propria goduria”. Music Letter

“Se amate gli anni ’80, la dance, non vi piacciono particolarmente le chitarre, questo è il disco da ascoltare a palla tutto il giorno tappati in casa”. Il Blog dell’Alligatore

“Love and Rain” pubblicato dalla DWA Records lo scorso febbraio è già icona di un grande periodo italiano… ma è icona di oggi, con scritture inedite ed una scrittura ed un suono di grandissimo livello. Tanto di cappello a questo ritorno… Savage” Just Kids Magazine

“Savage canta l’amore… e non ha alcuna intenzione di somigliare a qualcuno dei nuovi “artisti” digitali dell’era moderna capace soltanto di clonare gli antichi partigiani del suono”. Loudd

“Colpisce la coerenza ma soprattutto la forza di stile di Savage con cui oggi riesce a celebrare a pieno quel periodo di un passato non tanto vicino”. Raro più


 


Etichetta: DWA RECORDS

Radio date: 25 settembre 2020 

Pubblicazione album: 7 febbraio 2020 

 

BIO 

Savage è il popolare artista anni ‘80, cantante famoso ma anche produttore di artisti pop quali CORONA, ALEXIA, DOUBLE YOU, ICE MC.

Il suo vero nome è Roberto Zanetti. Nasce a Massa Carrara, in Toscana e sin da piccolo ha una grande passione per la musica. La sua prima vera esperienza professionale è con il gruppo SANTAROSA con cui registra il singolo di successo “SOUVENIR”, a cui lavora anche Zucchero Fornaciari.

Dopo questo progetto Roberto continua a suonare con altri gruppi quali I VICINI DI CASA e TAXI. Proprio con i TAXI la collaborazione con ZUCCHERO continua e i due suonano insieme per un certo periodo tanto che quando ZUCCHERO debutta a Sanremo i TAXI lo accompagnano per la successiva tournée. Sempre coi TAXI Roberto produce il suo primo brano dance, TO MIAMI.

Subito dopo, a fine 1983, Roberto registra DON’T CRY TONIGHT e sceglie il nome d’arte SAVAGE. Il brano è una grande hit italiana dapprima, ma anche europea subito dopo. In Italia viene invitato in tutti i più importanti programmi TV quali MISTER FANTASY, DISCORING, PRONTO RAFFAELLA, AZZURRO, FESTIVALBAR, SUPERCLASSIFICA SHOW. Il video viene trasmesso per mesi da VIDEOMUSIC.

In Europa il brano esplode in Spagna, Francia e Germania. Proprio i tedeschi definiscono questo nuovo genere di dance melodica col termine ITALODISCO e Savage è considerato “il re dell’Italodisco”. Nella primavera 1984 esce il secondo singolo ONLY YOU che rafforza il suo successo che si espande anche in tutti i paesi dell’Est. Negli anni ‘84/’85 si esibisce live cantando in più di 300 spettacoli in tutta Europa. Con i singoli successivi la popolarità varca i confini e i suoi brani vengono distribuiti anche nei paesi Asiatici e Giappone. Nel 1989 Savage prende parte al festival di SOPOT in Polonia, trasmesso anche in Russia e tutti gli altri paesi dell’Est (l’equivalente del Festival di Sanremo). Nella serata della finale presenta 5 canzoni come ospite Superstar e diventa così uno dei più famosi artisti internazionali del periodo. Popolarità che lo porta ancora oggi ad effettuare tour in quei paesi.

Dopo il 1990 però decide di fare uno stop alla carriera di performer per dedicarsi a quella di produttore scrivendo una serie infinita di successi sia dance (CORONA, ALEXIA, DOUBLE YOU, ICE MC) che pop ZUCCHERO (Baila Morena), GAZOSA (Wwwmipiacitu).

In questi anni avvia un’unica tournée negli Stati Uniti e Brasile (New York, Chicago, Boston, Miami, Rio, San Paolo). Nel 2005 SAVAGE viene invitato ad un festival in Russia e si esibisce allo Stadio Olimpico di Mosca di fronte a 22mila persone, per la TV russa. Successivamente inizia nuovamente un’attività continuativa di spettacoli toccando tutti i paesi dell’Est e tornando in USA e Canada.

Nel 2020 arriva l’album di ritorno dal titolo LOVE AND RAIN. Il primo singolo estratto è I LOVE YOU. Il 18 maggio arriva il secondo singolo “Where Is The Freedom” (uscito anche in due versioni remix).  Il 25 settembre 2020 esce in radio il brano “Lonely night”, in contemporanea con la pubblicazione dello stesso sui vari digital store e su Amazon, dove il singolo è presente anche in versione vinileAnche per questa canzone sono state realizzate delle versioni remix.

 

Contatti e social

FB www.facebook.com/savagerobertozanetti

IG www.instagram.com/savagerobertozanetti/?hl=it

WEB SITE www.savage-music.com

giovedì 24 settembre 2020

 Esce la nuova produzione discografica di Marco Puccetti in arte Essenza. 

"X me" è il titolo del suo primo EP, che esprime la consapevolezza e la

maturità raggiunta al tempo del 2X19. Sette nuove tracce inedite e come sempre non manca l'interludio strumentale al piano, rendono

il disco ironico e provocatorio al tempo stesso, con una ideologia di fondo che lega il 

motivo stesso del disco.

Distribuito da Antu Music, dal 28 settembre 2020 in tutti i negozi e digital store.

iTunes

https://music.apple.com/us/album/per-me/1530420791

Spotify 

https://open.spotify.com/album/4tvVUa3OG57dsWwiJJZ3Yf?si=ZlGGNKKnQVKhS1JRow91kQ

Amazon 

https://www.amazon.it/gp/product/B08HG365SY/ref=dm_ws_sp_ps_dp



Il nuovo singolo industrial degli Stuka : “Sturzkampfflugzeug”! - @whitedolphinrecords

 


Sturzkampfflugzeug” é il ” rumore” del gruppo Post- industrial “Stuka“.Metalli, martelli, coltelli, compressori, ritmiche ipnotiche sequenziali, rievocano i tempi bellici dell’ epoca moderna, dove gli Stuka vogliono convertire il “ricordo” nefasto della guerra, in un diretto messaggio d’amore e un mistico annegamento dei sensi. Ispirandosi a gruppi storici come Throbbing Gristle e Einstürzende Neubauten, il singolo degli Stuka “Sturzkampfflugzeug“, esplora teoria e pratica dell’ eros ( sexum – merx – aliqua – evadit), sottolineando percorsi sonori musicali underground rumorosi in sequenze industriali di samples bordello dove innervano alla saggezza della pace e a riflettere alle forme di “Cupido” (Bidendum), alla propaganda, il destino, le storie e i luoghi comuni.

Licenziato dalla net label alternativa White Dolphin Records, prodotto e registrato dalla Ramkard, “Sturzkampfflugzeug” e il B/side “Mantra” + PLUS degli Stuka é disponibile in streaming e download negli stores di musica digitale.



lunedì 21 settembre 2020

Ippolito “Quando” è il quarto brano estratto dal disco di cover “Piano Pop”

  

Il cantautore campano rielabora in versione piano e voce la storica ed eterna canzone di Pino Daniele.

 

In radio dal 20 settembre

 


 

«La grandezza di un artista si valuta quando quest’ultimo non c’è più. A me è successo esattamente così con Pino Daniele. La particolarità della mia reinterpretazione di “Quando” sta nel rielaborare al piano un brano originariamente costruito con la chitarra». Ippolito

 

La cover della canzone dell’indimenticato cantautore napoletano è estratta dal progetto discografico “Piano pop”, pubblicato il 13 giugno 2020. Un disco che nasce dall’esigenza da parte del cantante campano, di rivisitare e riproporre in chiave intimista, con l’accompagnamento del piano (e di pochi altri strumenti, solo in alcuni pezzi), le canzoni della musica italiana che sono rimaste nel cuore delle persone grazie al forte impatto emotivo che le contraddistingue.

Gli altri artisti a cui il cantautore si è ispirato per la scelta delle cover sono: Nek, Vasco Rossi, Antonello Venditti, Lucio Battisti, Totò, Marco Masini, Zucchero, Biagio Antonacci, Eros Ramazzotti, Tiziano Ferro, Max Pezzali. 

 

DICONO DI LUI

 

“Un ascolto che prima di ogni cosa rimescola e rilegge le belle nostalgie d’amore pop della grande tradizione italiana”. Music On Tnt

 

“Eccentrico e classico allo stesso tempo, armato di un pianoforte di dolcissimi ricami sintetici ed essenziali, accademico di antichi sapori nel mood vocale con cui ci regala un viaggio dentro alcune delle più belle canzoni pop italiane di quest’ultimo millennio”. Cornermusiczine

 

“Un disco italiano che cerca in questo una dimensione alta del termine”. Just Kids Magazine

 

“Un disco che non ha pretese, se non quella di omaggiare, che riporta inevitabili ricordi, canticchiando testi che ci hanno fatto innamorare e soffrire”. Rockit

 


 

Autoproduzione

Radio date: 20 settembre 2020

Pubblicazione album: 13 giugno 2020

 

BIO

Ippolito è un cantautore campano. Muove i primi passi nella musica imparando a suonare il piano e, successivamente, appassionandosi al canto. Nel tempo, la voglia di esprimere le proprie emozioni, porta l’artista ad intraprendere la strada cantautorale. Esordisce così nel 2002 con il suo primo album dal titolo “Sempre tu”. Dopo un periodo di ricerca, Ippolito incide il secondo album “I ricordi del passato, trainato dall’omonimo singolo. Dopo un terzo progetto discografico presentato dal singolo latino “Dimmi come” e il disco dal taglio più commerciale “Centofiori”, arriva a giugno 2020 l’album di cover “Piano pop” accompagnato dai singoli “Fatti avanti amore”, “Con le mani”, “Hanno ucciso l’uomo ragno” e “Quando”

 

 

Contatti e social

 

Facebook www.facebook.com/Ippolitoofficial/

Instagram https://www.instagram.com/ippolitoofficial/

Canale YouTube https://www.youtube.com/channel/UCZ6iO1AKio6VeugRiue2OYA

Twitter https://twitter.com/Ippolitonline