Benvenuto

Questo è uno spazio dove è possibile pubblicare gratuitamente articoli, comunicati stampa e recensioni.
Cosa significa questo? Aumentare la tua popolarità e quella dei tuoi prodotti a costo zero!
Con l'article marketing i tuoi articoli verranno resi disponibili, gratuitamente, a chiunque voglia ridistribuirli sul proprio sito internet.

AbcRoma e AbcFirenze portali di Roma e Firenze con monumenti, musei, hotel, ristoranti, cinema, shopping, meteo, eventi, ...
AbcAlberghi e AbcPrezzi portali per trovare e confrontare le migliori offerte degli alberghi e dei negozi on line.

venerdì 30 aprile 2021

VINICIO SIMONETTI: "In Your Eyes" è il singolo che segna l'inizio del nuovo percorso musicale del cantautore marchigiano

 Una benda che cade dagli occhi permette allo sguardo di sentirsi nuovamente libero, motivato e realizzato.



In radio dal 30 aprile

 

Chiudere gli occhi e tornare con la mente all’ultima volta che ti sei sentito vivo. È  questa l’operazione che Vinicio Simonetti compie con questo nuovo singolo, una sorta di vero ingresso nel panorama musicale, dopo l’esperienza di coproduzione del primo album. 

«Gli occhi sono lo specchio dell’anima si dice. Per me gli occhi sono lo specchio del mondo esterno, che si riflette dentro di noi. Questo brano è dedicato a chi non si riconosce più, chi non è riuscito, finora, ad essere ciò che voleva, o non ne è consapevole ed è un invito a scrutarsi dentro e seguire la propria vocazione. “In Your Eyes” è la mia evoluzione personale». Vinicio Simonetti

Per esprimere questa immagine il cantautore marchigiano sceglie la metafora della benda che, posta sugli occhi, scherma non solo la vista, ma anche l’energia e la volontà di liberarsi da ciò che non ci permette di vivere una vita realizzata. 

Il singolo è il primo di una serie di brani che faranno parte del secondo album di Vinicio Simonetti che crede nella condivisione delle emozioni attraverso la musica, ma soprattutto nel valore delle parole nello spronare le persone a lottare per la propria felicità. 

 

Autoproduzione

Radiodate: 30 aprile 2021



Contatti e social

 

Instagram www.instagram.com/ilvinismo

Facebook www.facebook.com/simonettivinicio 

Web www.viniciosimonetti.it 

Youtube www.youtube.com/daegon150 




BIO

Cantautore compositore e docente di chitarra, originario di Ascoli Piceno, classe 1990, Vinicio Simonetti si avvicina alla musica con un gruppo di amici in età adolescenziale, cominciando a suonare la chitarra da autodidatta. Non molto tempo dopo arriva la prima esperienza in studio con la band “Scar” e i primi brani inediti arrangiati in stile grunge/metal. Dopo l’esperienza con altre due rock band nel 2015, insieme ad un amico batterista, fonda i “Duedarte” con cui trova la sua espressione più completa e comincia a scrivere arrangiamenti, testi e musiche per raggiungere quell’armonia tra le parti che da sempre rincorreva.

Nel 2019 dopo numerose esperienze live, anche all’estero, raccoglie in un primo ep una serie di brani inediti preparandosi a pubblicare nel 2020 il primo album a suo nome, intitolato “S.N.A.G.G.”, così come l’ep che l’ha preceduto a maggio 2019.

Nel recensirlo, Rockit e Rumore lo definiscono «Un'anima nera blues con una voce graffiante, energica ed esplosiva». 

Attualmente è impegnato nella produzione del suo secondo album e in una serie di collaborazioni con altri artisti. 

VEA “L’esatta combinazione” è il nuovo singolo estratto dall’album “Sei chi non sei” pubblicato ad aprile per Metatron

 Un gioco di fantasia diventa occasione per ripercorrere le proprie radici e ritrovarsi in un luogo da chiamare casa


in radio dal 30 aprile 



Si dice spesso che una città è così bella che manca solo il mare, Chi è nato e cresciuto a Torino, almeno una volta nella vita, probabilmente si è immaginato quanto potenziale avrebbe la città se al posto del fiume ci fosse il mare. Vea non fa altro che divertirsi con questa immagine, descrivendo ogni dettaglio da souvenir della città in versione balneare. 

Così nasce L'esatta combinazione, giocando con il paesaggio e la fantasia che ridisegna gli spazi e, di conseguenza, porta lontano. 

«Sono l’esatta combinazione fra mia madre e mio padre». Con queste parole la voce di Vea viaggia con l’immaginazione ed emergono ricordi, sensazioni e visioni di altri luoghi e altri modi di essere, più lontani dalla quotidianità, ma ben presenti nel cuore e nelle radici: Piemonte contro Basilicata, chi vincerà il famigerato “senso di appartenenza”?

«Questa canzone usa l'immaginazione per creare un non-luogo in cui mescolare le mie origini. Come una bimba curiosa, ho giocato con le immagini della mia vita e le ho trasformate per capire chi sono davvero: sento la nostalgia di una terra in cui non sono cresciuta, cucino piatti tipici Lucani, che ho imparato dalle mie nonne, ma parlo con una forte cadenza Piemontese. Ma, finito il gioco e finite le parole della canzone, ho capito che non cambierei niente di questo bizzarro mix...anche se il mare a Torino, farebbe davvero la differenza!» Vea

 

Etichetta: Metatron

Distribuzione: Artist First

Radio date: 30 aprile 2021



Contatti e social

Facebook: https://www.facebook.com/veangelotti 

Instagram: https://instagram.com/veayeah?igshid=1djs8r1k2b3qk 




BIO

Vea, nome d’arte per Valeria Angelotti, si definisce “una madre di canzoni”. Vive a Torino e scrive canzoni da quando andava all'asilo. Tagliente, ironica, poetica e drammatica, sceglie le parole con cura per raccontare le sfumature della vita. Il suo stile non si addice alle definizioni di genere e fa della voce il suo punto forte.

Nel 2018, ha autoprodotto un EP chiamandolo “Posto Fisso” dopo essersi licenziata che, fino ad oggi, le ha permesso di suonare molto, girando l'Italia.

Negli anni ha ricevuto diversi riconoscimenti, l'ultimo in piena pandemia da Covid19: il 28 Maggio 2020, Teresa De Sio la premia in videoconferenza con il secondo posto nella categoria “Testo Canzone” del premio InediTO - colline di Torino, grazie al testo del brano “Sei chi non sei”. 

Esce il 30 ottobre con “Le quattro mura di turno” e il 25 novembre con “Esplosa”, per l’etichetta Metatron, entrambi singoli estratti dall’album “Sei chi non sei” pubblicato il 16 aprile 2021.

mercoledì 28 aprile 2021

Jaboni presenta il nuovo singolo Loves Comes Back To in radio dal 16 aprile

 


Il brano, prodotto da GIL produzioni di Giorgio Lorito, racconta un amore fatto di attese e distanze ma anche capace di fiorire nella lontananza e fortificarsi a ogni nuovo incontro. Racconta un amore che libera dalle costrizioni, trae in salvo e fuori dal buio. Un amore che dona e nel suo donarsi senza riserve pretende di essere ricambiato. Pretende che l’amore donato torni indietro, dove sarà accolto, ogni volta come sempre. É un amore che sa aspettare perché è un amore che conosce. Sa che anche se costretto in case e città diverse verrà sempre riconosciuto e sempre gli verrà aperta la porta.

Il videoclip, diretto da Stefano Teofili, che accompagna il singolo vede la scelta stilistica del bianco e nero. Ambientato in parte nella Riserva Naturale della Marcigliana (Roma), Jaboni emerge dall’oscurità che lo avvolge, racconta il suo amore che lo illumina e che in un crescendo lo porta a viaggiare con l’anima verso terre aperte, un viaggio di ritorno verso quell’amore che lo salverà dal buio.

Come nasce questo brano Love Comes Back To Me , parlare di un amore che racconta di attese e distanze ?

Con Love comes back to me ho voluto raccontare un amore vissuto attraverso alcune difficoltà, come la lontananza. Difficoltà che però vogliono essere anche punti di forza, perché ravvivano e arricchiscono l’amore ad ogni nuovo incontro. Ho condiviso le mie prime idee con Giorgio Lorito di GIL Produzioni e siamo stati entusiasti da subito a lavorare sul pezzo.

Questo il tuo primo singolo in inglese , come mai questa scelta ? Ed a che tipo di pubblico ti vuoi rivolgere ?

Sin da bambino, la musica che ho sempre ascoltato e che ha influenzato il mio intero percorso è stata internazionale. Ho cominciato a parlare in inglese grazie alla musica e quando ho iniziato a scrivere canzoni è venuto spontaneo farlo in questa lingua, che maggiormente si sposa con i riferimenti musicali che influenzano la mia creatività. Credo che Love comes back to me sia un brano per tutti, non penso assolutamente che la lingua influenzi la tipologia di persone che possono o meno apprezzare una canzone, la musica è fatta di emozioni che può darti un’armonia di suoni anche senza comprenderne il testo.

Con il brano Love Comes Back To Me che sonorità possiamo aspettarci di ascoltare , cosa potrebbe catturare l’ attenzione ?

Love comes back to me è una ballad in chiave elettropop che rimanda ad alcune sonorità degli anni ’80 integrando suoni più contemporanei, come l’effetto del vocoder sulla voce. Il crescendo lento che tiene in sospeso per più di metà canzone e che esplode soltanto alla fine è sicuramente un punto di forza del brano.

Raccontaci un po di te come artista, quali sono state le tue esperienze migliori ?

All’età di vent’anni mi sono trasferito a Roma da Frosinone, dove sono nato e cresciuto. Vivere nella Capitale mi ha dato sicuramente più possibilità di fare musica. Ho partecipato quindi a vari concorsi e manifestazioni e sono entrato a far parte di due formazioni corali, una gospel, gli All Over gospel Choir, e una di 30 voci a cappella, Le Mani Avanti. Con loro mi sono esibito nei migliori palchi e teatri di Roma e non solo. Con Le Mani Avanti inoltre, durante il primo lockdown, ho partecipato alla realizzazione di un video per una cover del brano You gotta be di Des’ree, video che è stato trasmesso durante la trasmissione tv La Musica Che Unisce su Raiuno in prima serata.

C’ è qualcuno che ti ha ispirato durante la carriera ? chi è stato il tuo punto di riferimento ?

Sono tanti gli artisti che ammiro e che hanno influenzato il mio percorso artistico. Le carriere di James Blake, Imagine Dragons, Sam Smith sono sicuramente fonti alle quali ho più volte guardato, ma alla fine non ho mai avuto un punto di riferimento preciso. Ho sempre cercato di fare le cose in cui credo e che più sono vicine al mio mondo, poche o nessuna strategia finora.

“Love comes back to me” – Jaboni

Autore: Simone Iaboni

Composizione e produzione: Giorgio Lorito

Mix e master: Simone Empler

Foto credits: Riccardo Lancia

Riprese e montaggio videoclip: Stefano Teofili

martedì 27 aprile 2021

Ozna in radio con il singolo “Cadere”. Già disponibile negli store digitali

 


“Cadere” (Il Branco Publishing srl) è il primo progetto professionale di Lorenzo Celant, in arte Ozna, brano che racconta le difficoltà di un ragazzo nell'inseguire i propri sogni, senza darsi per sconfitto e senza scegliere la strada piú semplice.

Ozna: -L'idea nasce nel 2019 ascoltando una produzione da youtube, che portò Ozna a scrivere immediatamente il ritornello, mentre le strofe creano uno stacco dando più spazio ad un ritmo rapido ed un testo molto diretto-

Il messaggio del brano, già disponibile in tutti gli store digitali, è di non mollare mai, nemmeno quando si è toccato il fondo, perché proprio in quel momento si può solamente risalire.

Biografia

Ozna è un artista emergente classe 2002 nato in una piccola città in provincia di Monza e Brianza, che dai primi anni delle scuole medie ha iniziato a scrivere i suoi primi testi. Ozna racconta che la sua passione per il rap ha messo le radici già durante la sua infanzia quando ascoltava artisti come Eminem, Mezzosangue e Salmo.

Il suo segno distintivo sono le maschere che porta, utilizzate per scindere definitivamente le sue varie personalità. Nei suoi testi vengono evidenziati il male e la corruzione che si insinuano nel suo quotidiano, mostrando in modo cinico una realtà che non gli appartiene.

Ha pubblicato il suo primo singolo su Spotify, intitolato “Blindato”, nell’agosto del 2020, per poi pubblicare “Nine o'Glock”, singolo in collaborazione con un artista di Torino, e “Non mi accontento”, brano prodotto con un ragazzo conosciuto a scuola.

Attualmente si sta dedicando alla produzione del suo primo mixtape, progetto che ancora non conosce una precisa data di uscita.

La band torinese Koevo presenta il nuovo singolo “Sempre altrove”

 


I Koevo, giovanissima band torinese formata da Daniele Saccinto, Mattia Mancini e Francesca Traina, presentano il singolo “Sempre altrove”, brano, già disponibile sui digital store, che parla di come le cose belle sembra accadano sempre agli altri, quando in realtà abbiamo tutto quello che ci serve per star bene dentro noi stessi.

Koevo: - Un giorno si presentarono negli studi di Antonio Salvati a Milano, gli UPMUSIC STUDIO, presentando i brani che erano usciti e i lavori su cui stavano scrivendo, da qui iniziammo un percorso discografico che ci ha portati allʼuscita dellʼultimo singolo, prodotto da Sabatino Salvati-

Biografia

I Koevo sono una giovane band di Torino, formatasi a fine 2017. Iniziano una collaborazione con un bravissimo autore e paroliere di Roma, Pierfrancesco Esposito, chiamato Nefra. Due ragazzi di 20 anni (Daniele) e 23 anni (Mattia), con la passione per la musica fin da piccoli, entrambi iniziano a studiare uno strumento allʼetà di 7 anni, Mattia chitarra e Daniele pianoforte, per poi iniziare a studiare batteria poco tempo dopo.

Crescendo, entrambi hanno esperienze con giovani band durante il periodo delle superiori, fino ad arrivare al 2016 dove si incontrano. Daniele e Mattia arrivavano da un altro progetto Band chiuso nel 2017, che gli aveva portati a fare delle bellissime esperienze e, spinti dalla voglia di ricominciare e riprovarci, insieme a Nefra, iniziano a scrivere il primo singolo, che non è ancora mai stato pubblicato.

Con il passare del tempo arrivò la prima pubblicazione del brano “Ascoltami”, prodotto da Emyk, che fece debuttare i Koevo sulle piattaforme digitali e su youtube Con un video girato a Roma e diretto dalla grandissima professionista Dalilù. Il video raggiunge 60.000 views su youtube e inizia a girare su Radio Manila. A questo punto arrivò il terzo attuale componente del gruppo, Francesca Traina, una ragazza di Torino, di 23 anni, incontrata per puro caso. Anche lei ha studiato il basso fin da piccola con la passione per la musica rock e Metal. Incontrando Daniele e Mattia ha scoperto altri lati bellissimi, della musica pop, dei quali da piccola non si rese conto. Così entrò nel gruppo. Spinti dallʼentusiasmo parteciparono a dei provini per un programma televisivo e successivamente vennero scelti per presentarsi a dei casting organizzati dalla Warner Music Italy. Poco dopo esce un nuovo singolo chiamato “Come le star” continuando la scrittura di nuovi brani.

 

“Rossa per finta”, in radio e negli store digitali il nuovo singolo di Pablo Staccoli

 


Pablo Staccoli in tutti i digital store con il nuovo singolo “Rossa per finta”, brano che nasce dopo la fine di un’importante relazione sentimentale in cui era coinvolto l’artista. Il titolo del brano vuole rievocare un episodio di coppia in cui una persona esterna mostrò apprezzamenti nei confronti del colore dei capelli della partner dell’artista e quest’ultimo rispose in maniera ironica, sostenendo che il rosso dei capelli della fidanzata fosse finto e non originale come il proprio. Il singolo è nato dalla collaborazione con Sabatino Salvati e Vittorio Valenti di Upmusic e più nello specifico con l’etichetta Il Branco Produzioni.

Pablo: -Con il ricordo di quest’episodio scherzoso, indico per tutto il brano la mia partner con quest’appellativo, ripercorrendo la relazione con essa a ritroso nel tempo e andando a sottolineare l’importanza di ciò che è stato in maniera metaforica, attraverso: vecchie soffitte, macerie di una vita disastrata, le corse dietro ai dinosauri, il drago, la sua torre e un libro che narra la mia vita, sul quale una penna ancora non vuole smette di scrivere di una Rossa per finta-

La sua musica ha l’intento di andare a intersecare tematiche e sonorità indie-pop e indie-Rock del panorama italiano contemporaneo, con lo stile caratteristico dei generi musicali che lo hanno accompagnato per la maggior parte della sua adolescenza come il Britpop ed il Punk-Rock di fine anni 90’ e inizio 2000.

Link: https://www.youtube.com/watch?v=vdkF6DLwuqQ

Biografia

Pablo Staccoli è un artista indipendente toscano, nasce il 19 Agosto del 1993 a Piombino e cresce a Venturina Terme (LI). Il primo stimolo che gli suscitò un interesse per il mondo musicale, risale alla fine degli anni 90’ quando ancora un pargoletto, guardava d’estate il Festivalbar. Da quel momento in poi la curiosità si sviluppò negli anni fino a trasformarsi in una vera passione e fu così che successivamente, all’età di 13 anni, si convinse a intraprendere i primi studi di canto e chitarra per mettere in musica i primi testi che iniziò a scrivere. Durante l’adolescenza, entra a far parte di diverse band locali maturando le prime esperienze live sul territorio toscano, fino ad arrivare all’età di 26 anni, quando decide di proseguire il suo percorso musicale come solista. Nel 2019 pubblica “Abbiamo”, un album contenente 10 brani inediti, interamente auto-prodotti nel suo home-studio. A Giugno 2020 esce con il singolo “Teoria del tutto”. Registrato presso i BigWaves Studios di Livorno.

Chatter in radio con il singolo “L’ultima chiamata”. già disponibile in tutti i digital store

 


Il cantautore milanese Riccardo Lunardi, in arte Chatter, presenta il nuovo singolo “L’ultima chiamata”, già disponibile in tutti gli store digitali. Il brano parla di un ragazzo che nel giorno del suo compleanno, per una disattenzione alla guida finisce per provocare un danno irrimediabile per lui e nello stesso instante un effetto farfalla che si ripercuote sulle persone che ha intorno.

Riccardo: -Inizialmente era stata salvata con il nome di "Ghost" per via del suo contenuto, rimase poi per anni nei meandri dell’HD di un vecchio PC. Fino a quando, un anno fa più o meno, non fu ritrovata e sistemata per un concorso. Quest'ultimo doveva sensibilizzare le persone a stare attente quando erano alla guida-

 

Chatter, all'anagrafe Riccardo Lunardi. Nasce il 23 aprile dell '89 nell’ hinterland Milanese. Lungo l’infanzia ha modo di avvicinarsi a diverse forme artistiche ma l’amore per la lettura e un passato fatto di continui trasferimenti e addii, lo portano a rifugiarsi nella scrittura, l’unico posto dove realmente riesce a sentirsi libero.

Con il passare degli anni i suoi scritti vincono diversi concorsi come "scrittura creativa" e poesia.

Questi traguardi gli regaleranno poi il nomignolo del "ragazzo Filo/Poeta". Tutto però si evolve quando per gioco, non gli viene chiesto di provare a leggere ciò che aveva scritto, ma canticchiandolo.

Da quel momento qualcosa cambia, non scriveva più avvolto nel silenzio, ma preferiva farlo ascoltando musica.  Fece la prima sua canzone e poi anche la seconda, la terza ecc. fin quando non uscì con il singolo "In Aria", un pezzo semplice a tratti scomposto, ma potente, talmente trascinante che riuscì ad entrare nella top 10 mondiale di ITunes e a conquistarsi una fetta di pubblico oltre oceano.

Gli anni passavano, le penne si scaricavano e le case cambiavano, ed è proprio durante l’ennesimo trasloco che venne fuori lo "scheletro" della canzone “L' ultima chiamata” (per quello che la canzone inizia con "vedo scatole intorno").

JACK JASELLI “Torno a casa a piedi” libro ed Ep del cantautore milanese in uscita il 27 aprile

  Il primo libro del cantautore milanese in uscita il 27 aprile per DeAgostini, accompagnato da un Ep targato INRI

 



Il 27 aprile esce per INRI l'EP di Jack Jaselli dal titolo “TORNO A CASA A PIEDI SESSIONS” che prende il nome dal suo primo libro in uscita lo stesso giorno per DeAgostini. “Torno a casa a piedi”: è il racconto di quaranta giorni, 800 chilometri, fatti da Jack con la chitarra in spalla, lungo la Via Francigena, da Pavia a Roma. Un cammino per ritrovare se stessi e per riscoprire il piacere dell’incontro con gli altri e con la natura.

A chiusura del libro c'è un’appendice che parla del rapporto tra musica e cammino e un QR code con cui si può accedere a una playlist dove, oltre a trovare le canzoni citate nelle pagine, sono presenti tre nuove cover suonate e registrate da Jack e una nuova edizione di un suo brano dal titolo “Nonostante tutto”. Questi quattro brani costituiscono l’ Ep che verrà distribuito su tutte le piattaforme digitali.


Ascolta qui la playlist ufficiale 



TRACKLIST  “TORNO A CASA A PIEDI SESSIONS EP”

1. 1979  (Corgan)

L’inno generazionale di Billy Corgan e degli Smashing Pumpkins è interpretato da Jack con tutta la malinconia e l’emozione del ricordo di tempi andati. Una versione attuale ed emozionante di un grande classico della musica degli anni ’90.

2. Nonostante tutto - T.A.C.A.P. sessions (Jaselli)

3. Blister in the sun  (Gano)

4. Wayfaring stranger (Cash)


Registrato presso il Bloom Recording Studio - Guidonia (Rm)

Prodotto e arrangiato da Carlo Di Francesco

Voce - Jack Jaselli, Chitarra - Fernando Pantini, Basso - Pierpaolo Ranieri, Batteria - Matteo Di Francesco


Contatti e social: 


FACEBOOK: @jackjaselliofficial   |   INSTAGRAM: @jackjaselli


Management & Booking: giuseppesainato@gmail.com / team@metatrongroup.com 




BIO


JACK JASELLI è un cantante, chitarrista e autore nato a Milano e cresciuto, girando il mondo.

Nel 2010 esce “It’s Gonna Be Rude, Funky, Hard” registrato in una cantina e promosso dal vivo con più di 80 date l’anno, entrando con ben tre singoli nella classifica “ear one” dei brani più trasmessi dalle radio. 

Nel 2013 esce “I Need The Sea Beacuse It Teaches Me”, minialbum acustico registrato in trio da Jack interamente dal vivo, in una casa scavata negli scogli a picco sul Mar Ligure. 

Nel luglio 2013 Jack vince il Cornetto Summer Of Music Tour Negramaro Contest, che gli ha dato l’opportunità di aprire i concerti della band salentina negli stadi di San Siro e dell’Olimpico, davanti a 80.000 persone.

Nel 2016 esce “Monster Moon”, album registrato ai Fonogenic Studios di Los Angeles, e prodotto da Ran Pink. Il disco viene preceduto dal singolo “The End” che gode di un ottimo airplay nelle radio. Nello stesso anno Jack lavora insieme a Lorenzo Jovanotti a due brani che faranno parte della colonna sonora de “L’Estate Addosso” di Gabriele Muccino. Uno di questi è “Welcome To The World” scelto come singolo per rappresentare la colonna sonora del film e incluso nel repack di “Monster Moon”. Il video del singolo viene girato in California dallo stesso Gabriele Muccino.

Tra il 2016 e il 2017 collabora con Gue Pequeno a una sessione acustica di alcuni brani che verranno pubblicati nella versione bonus del suo album e nello stesso anno con Elodie per cui scrive il brano “La Differenza” e Danti con cui compone e interpreta il singolo “Solo Per Te”

Jack ha suonato al fianco di numerosi artisti (Ben Harper, Gavin DeGraw, Xavier Rudd, Lee Ranaldo, Fink, Lewis Floyd Henry, The Heavy, Giusy Ferreri, Alberto Camerini, Jack Savoretti per citarne alcuni). Da sempre interessato alle contaminazioni con la musica elettronica, Jack ha collaborato con artisti e produttori come Dj Aladyn e Pink Is Punk. 

Nel 2017 iniziano le registrazioni del primo album in italiano prodotto da Max Casacci e ad ottobre dello stesso anno esce il primo singolo “In Fondo Alla Notte”.

Nel dicembre 2017 partecipa al format “Due Di Uno” su Fox Sports insieme a Michele Dalai facendo da controparte musicale alla narrazione.

Nel marzo 2018 esce il secondo singolo “Nonostante Tutto” il secondo singolo in italiano di Jack Jaselli, composto a 76 mani insieme alle detenute del carcere femminile della Giudecca di Venezia. “Nonostante Tutto” non è solo un brano ma è anche un documentario scritto, interpretato e narrato da Jack trasmesso sul canale televisivo Real Time (ora disponibile on line) che racconta la peculiare genesi della canzone e documenta le registrazioni dei cori delle ragazze effettuate all'interno del carcere insieme a Max Casacci.
L’estate del 2018 viene dedicata al tour e a luglio Jack partecipa al Premio Bindi ricevendo la “Targa Giorgio Calabrese” come Migliore Autore.

Il Novembre 2018 segna l’uscita di “Torno A Casa”, il primo lavoro in italiano di Jack, prodotto da Max Casacci e registrato agli Andromeda Studios di Torino. L’uscita dell’album è accompagnata da singolo “Balla”.

Nel 2019 Jack dà vita a “Torno A Casa A Piedi Tour”, un tour musicale di 15 concerti, 40 tappe e 800 km a piedi lungo la Via Francigena con il patrocinio di Legambiente, AEVF, Regione Toscana e Regione Lazio.

Dal tour nasce il documentario “Torno A Casa” trasmesso e prodotto da Discovery Italia/Real Time trasmesso nell’Ottobre 2019.

Ad ottobre 2020 Jack entra nel roster dell’etichetta INRI con cui esce, il 15 ottobre, il singolo “Ultimo addio”. A novembre dello stesso anno, Jack è stato scelto per partecipare all’annuale concerto-tributo ufficiale a Jeff Buckley, esibendosi in live streaming insieme ad artisti di tutto il mondo.

Il 27 aprile 2021 esce per DeAgostini il suo libro “Torno a casa a piedi” accompagnato dall’Ep che prende il nome di “Torno a casa a piedi sessions” targato INRI.


domenica 25 aprile 2021

Nasce a Cremona la DAD Company, la nuova Casa Editrice di Musica Trap!

 



Nasce a Cremona la DAD Company, la nuova casa Editrice per la produzione, pubblicazione e distribuzione di prodotti fonografici ed e-commerce di artisti quali: musicisti, produttori, cantanti rapper e beatmaker per i quali studia un attento percorso artistico con lo scopo di far crescere ogni artista stesso.


La DAD Company è la casa Editrice per la produzione, pubblicazione e distribuzione di prodotti fonografici ed e-commerce di artisti quali: musicisti, produttori, cantanti rapper e beatmaker per i quali studia un attento percorso artistico con lo scopo di far crescere ogni artista stesso. La DAD Company ha diversi satelliti che si occupano di tutta la filiera discografica in maniera professionale; dalla cura dei master audio, grafica, promozione, pubblicità, comunicati stampa, contatti radiofonici, e-commerce fino alla pubblicazione e distribuzione in formato digitale e fisico della musica selezionata. Dando così una visione chiara e totale al pubblico interessato.

La DAD Company si divide in:

DAD Records: è l’etichetta discografica (NetLabel) che si occupa della selezione di musica Trap, della produzione di Mix&Master, della Pubblicazione e Distribuzione dei brani, delle grafiche per copertine, banner, poster e promo, portando ogni artista sui digital stores con cura e professionalità.

Crescere insieme con rispetto e dedizione reciproca è il nostro motto.

DAD Agency: è l’agenzia che si occupa di tutto quello che riguarda la pubblicità e promozione degli artisti col relativo PressKit. Essa provvede a stabilire i contatti con le testate giornalistiche di settore per i comunicati stampa, con le radio in target col genere musicale Trap, delle pagine e canali ufficiali della DAD Records e in qualità di A&R, di trovare e selezionare gli artisti per l’etichetta discografica stessa.

CORE: è la linea di abbigliamento, di gadget e di scarpe che formano l’e-commerce dedicato agli artisti pubblicati e distribuiti dalla DAD Records. Ognuno di loro avrà la sua linea personalizzata di Merchandise allo scopo di far crescere i loghi ufficiali (dunque il loro nickname/nome d’arte) e di conseguenza la loro fanpage e follower. Il pubblico affezionato alla loro arte sarà orgoglioso di indossare il brand dell’artista preferito.

Per informazioni e dettagli : dadrecordsinfo@gmail.com

Link Fb DAD Records : https://www.facebook.com/dadreclabel

Link FB DAD Company : https://www.facebook.com/dadcompanygroup

#dadcompany #dadrecords #dadagency #core #editoria #trap #cremona

sabato 24 aprile 2021

MIRCO REALDINI: “Caffè con Vista, in musica” è il nuovo talent dell’autore e presentatore in onda tutti i sabati su RETE 8 VGA e in diretta streaming

 



 “Caffè con Vista”, la trasmissione condotta da Mirco Realdini dal gusto caldo, piacevole e avvolgente, proprio come una buona tazzina di caffè, torna anche quest’anno in TV e online. 



CANALE YOUTUBE 

https://www.youtube.com/watch?v=5-B8eg33U0Y



Il programma, che nelle sue passate edizioni ha ospitato artisti del calibro di Orietta Berti, Valerio Scanu e Maria Teresa Ruta, è in onda dal 27 marzo scorso con un’edizione rinnovata e dall'aroma particolarmente intenso. A caratterizzarlo un nuovo nome - “Caffè con vista in musica” - e una gara aperta a cantanti emergenti di età compresa tra i 18 e i 45 anni che si sfideranno nel corso di ogni puntata.

In palio per il vincitore la produzione, registrazione e promozione di un brano inedito presso la PSM Studio, in collaborazione con BMRG Music.


Caffè con vista in musica” va in onda tutti i sabati alle ore 11:30 su Rete 8 VGA, canale 86 del digitale terrestre, sul sito www.telerimini.it, emittente del gruppo 7 GOLD Bologna, con la regia di Fabrizio Colliva.

Contemporaneamente, in streaming anche sui canali ufficiali YouTube e Facebook di Mirco Realdini, ideatore e presentatore.


In ogni puntata si sfidano due artisti che presentano il proprio brano musicale in diretta TV attraverso un videoclip. Gli artisti in gara sono valutati da una giuria ampia e popolare: i social, a cui si aggiunge il voto dell’ospite del giorno.


Le votazioni online vengono aperte il lunedì antecedente il giorno della trasmissione: alla somma dei like ricevuti da ciascun videoclip sui canali social si va ad aggiungere la preferenza espressa in diretta dall’ospite della puntata il cui voto ha un valore pari al 50% del totale dei voti raggiunti. Il risultato decreta quindi il vincitore della puntata, che prosegue così l’avventura di sfida in sfida, fino alla vittoria finale.


Non mancano le originali critiche dell’opinionista Belinda Barth che dà un giudizio su look e presenza scenica, raccontando un curioso aneddoto sui concorrenti in gara.


CASTING E ISCRIZIONI

Per candidarsi alle pre-selezioni occorre inviare un video da smartphone girato in orizzontale, in cui si interpreta un brano inedito o una cover, oppure direttamente un link di YouTube. I nominativi selezionati saranno ammessi alla gara e il loro video verrà trasmesso durante la trasmissione televisiva e sui canali social.

Info, regolamento e iscrizioni: mirco.realdini@gmail.com


_________________________________________________________________________



MIRCO REALDINI 


Nasce e vive a Bologna. Da ragazzo si esibisce nei locali della sua città come cantante e imitatore. Il 23 giugno 1998, dopo avere inviato una lettera a Maurizio Costanzo, viene invitato a una puntata dello storico programma “Maurizio Costanzo Show” di Canale 5 in cui intrattiene e diverte il pubblico. È l’inizio di un legame con la TV che continua tuttora.


Tra 1998 e 2001 la sua prima esperienza televisiva a carattere continuativo, in qualità di inviato per la trasmissione di Rete 8 VGABallando e Cantando con Marchetti”, per la quale compie originali interviste a parenti e amici di personaggi noti emiliano-romagnoli e funge anche da inviato speciale durante il Festival di Sanremo, sul quale realizza annualmente speciali per radio e televisioni del Gruppo 7 Gold.


Nel 2003 e 2004 scrive e conduce lo spettacolo a scopo benefico “Armonie di vita”, con la partecipazione di molti artisti tra cui Cristina DAvena, Nilla Pizzi, Giorgio Consolini, Franco Fasano, Iskra Menarini, e la messa in onda sulle emittenti NuovaRete, Rete 8 VGA e San Marino RTV (oggi SMtv San Marino). Nel 2005 partecipa a “La Corrida” di Gerry Scotti su Canale 5 come concorrente; nel 2007 conduce il concorso di bellezza “Miss San Lazzaro”, trasmesso da Rete 8 VGA.


Ha partecipato a produzioni cinematografiche, trasmissioni televisive come ospite o concorrente, ed è stato scelto negli anni come testimonial per diverse telepromozioni. Ha inoltre lanciato la linea di moda-mare “Elba Summer” nel 2010. 


Nel 2008 produce e conduce “La nostra domenica”, in onda tutte le domeniche su Rete 8 VGA. Divenuto ormai uno dei personaggi di punta delle produzioni di intrattenimento del gruppo 7 Gold, dal 2009 conduce settimanalmente la trasmissione “Caffè con vista”, da lui ideata, con due edizioni su 7 Gold Emilia-Romagna (2009 e 2010) e tre edizioni su Punto Radio e Punto Radio TV (2011, 2012, 2013). Si confermerà un format longevo che darà l’opportunità a Mirco di intervistare diversi artisti, tra cui: Carmen Russo, Marco Liorni, Vito, Giorgio Comaschi, Vittorio Sgarbi, Amedeo Minghi, Annalisa Minetti e tanti altri. 


Nel 2014, lo sbarco su Nuovarete, dove l’avventura di Caffè con vista continua per la sua sesta edizione con nuovi ospiti mentre del 2014 la conduzione di “Una giornata con…”, appuntamento con le stelle della musica leggera italiana, inaugurato da Iva Zanicchi e Rita Pavone.


Nella settimana del Festival di Sanremo 2015 conduce l’edizione speciale “Caffè con Vista – Speciale Sanremo” direttamente dalla città ligure. Artisti del Festival e ospiti della kermesse si fanno intervistare da Mirco, in onda lungo la settimana sul canale nazionale 7 GOLD. Tra essi Nek, Annalisa, Albano, Romina Power, Saint Mothel, Il Volo e tanti altri. 


Nel 2016 – 2017 produce e conduce “Mirco Real Show” su Tele Studio Modena e nel 2020 torna a condurre Caffè con Vista – A casa di Mirco” in cui intervista diversi artisti tra cui Valerio Scanu, Orietta Berti, Antonio Maggio, Maria Teresa Ruta direttamente da casa sua, in diretta streaming, tra giochi, quiz e notizie di attualità.


Info e contatti: www.mircorealdini.it